File personalizzati rilevati durante la verifica dell'integrità della raccolta siti

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Se la raccolta siti contiene file che sono stati personalizzati usando un editor di file come Microsoft SharePoint Designer o Blocco note oppure modificando alcune delle proprietà dei file, questi potrebbero non funzionare correttamente dopo l'aggiornamento dell'abbonamento alla versione 2013. Quando si esegue la verifica dell'integrità prima dell'aggiornamento, nel report saranno visualizzati tutti i file personalizzati eventualmente presenti nella raccolta siti. Ciascun file personalizzato sarà collegato a una pagina dalla quale è possibile ripristinare il modello predefinito nella definizione del sito.

Avviso : La reimpostazione di un file al modello predefinito nella definizione del sito eliminerà tutte le personalizzazioni apportate al file.

Fare clic sull'immagine seguente per la visualizzazione completa.

Verifica dell'integrità - File personalizzati

Se si preferisce non reimpostare il file personalizzato al modello predefinito nella definizione del sito, è necessario creare un sito di valutazione per l'aggiornamento per testare le personalizzazioni e apportare le modifiche necessarie prima dell'aggiornamento della raccolta siti. Una raccolta siti di valutazione per l'aggiornamento consente agli amministratori di raccolta siti visualizzare il contenuto del sito nella nuova copia distinta del sito in cui è in esecuzione in SharePoint Online 2013. La raccolta di siti di valutazione per l'aggiornamento è una copia completa della raccolta siti.

Importante : Se si sceglie di non reimpostare i file personalizzati al modello predefinito nella definizione del sito o se si sceglie di non creare un sito di valutazione per l'aggiornamento per testare le personalizzazioni e apportare le modifiche necessarie prima dell'aggiornamento della raccolta siti, è bene prendere nota di questi file nel caso in cui si verificassero problemi dopo l'aggiornamento. In caso di problemi, è possibile eseguire nuovamente la verifica dell'integrità della raccolta siti dopo l'aggiornamento e identificare i file che creano il problema.

Quali tipi di file personalizzati sono interessati?

Nell'elenco dei risultati della verifica dell'integrità saranno riportate alcune pagine .aspx modificate con Microsoft SharePoint Designer, Blocco note o altro software per la modifica dei file. Queste includono le pagine default.aspx, i modelli di sito e le pagine master che possono essere state modificate all'esterno di SharePoint. Nell'elenco compariranno inoltre tutti quei file le cui proprietà sono state modificate.

Siti personalizzati

Se il sito è stato personalizzato:

  • applicando al sito un foglio di stile personalizzato che sostituisce gli stili predefiniti di SharePoint

  • applicando al sito un tema personalizzato (file THMX)

  • copiando e modificando la pagina master predefinita di SharePoint

  • creando una pagina master personalizzata completamente nuova in un sito di pubblicazione, in base a cui vengono usati stili personalizzati e viene fatto riferimento alla pagina master personalizzata da layout di pagina personalizzati

è necessario ricreare il marchio personalizzato utilizzando i nuovi stili, temi o le pagine master disponibili in SharePoint Online 2013 e quindi applicare la struttura appena ricreata alla raccolta siti aggiornati.

Modelli di sito personalizzati

Un modello di sito è un modo per creare un pacchetto delle personalizzazioni e delle caratteristiche del sito all'interno di un sito personalizzato che è possibile aggiungere alla raccolta soluzioni per usarlo quando necessario. Se si hanno modelli di sito personalizzati che si vuole continuare a usare dopo l'aggiornamento dell'abbonamento a SharePoint Online 2013, è necessario ricrearli prima di aggiornare la raccolta siti, altrimenti tutti i nuovi modelli di sito non funzioneranno dopo l'aggiornamento. Per i passaggi da seguire per ricreare i modelli di sito personalizzati in SharePoint Online 2013, vedere Aggiornare i modelli di sito.

Utilizzo di siti di valutazione per l'aggiornamento

Durante il processo di aggiornamento, è possibile creare un sito di valutazione per l'aggiornamento per vedere che aspetto avrà e in che modo funzionerà il sito in SharePoint Online 2013 prima di eseguire effettivamente l'aggiornamento. In questo modo, sarà possibile apportare eventuali modifiche alla raccolta siti per garantire un aggiornamento più coerente. Diversamente dalla Console di aggiornamento di SharePoint 2010, il sito di valutazione per l'aggiornamento di SharePoint Online 2013 è separato rispetto all'originale, che non subirà gli effetti delle modifiche apportate al sito di valutazione per l'aggiornamento.

Avviare la revisione del sito di valutazione per l'aggiornamento analizzando raccolte siti di forte impatto o di alto profilo e quindi passare ai siti di priorità inferiore. Durante il processo di pianificazione, dovrebbero essere stati identificati i siti di forte impatto e di alto profilo che richiedono un'attenzione immediata e quelli che invece possono aspettare.

Verificare quindi le funzionalità di base in un set rappresentativo di elenchi, librerie, web part e così via. Rivedere il nuovo sito per assicurarsi che gli elementi di base comuni dei siti funzionino correttamente.

Se non viene eseguito il rendering delle pagine, verificare la pagina Impostazioni sito. Se la pagina Impostazioni sito funziona e l'aggiornamento è stato eseguito correttamente, potrebbero esserci dei problemi con la pagina master o con la home page. Se la pagina Impostazioni sito non funziona, controllare il file di log di aggiornamento della raccolta siti per informazioni sul problema. È possibile rivedere i log di aggiornamento della raccolta siti facendo clic sul collegamento nella pagina di stato di aggiornamento per la raccolta siti.

Elenchi di controllo per la revisione dei siti di valutazione per l'aggiornamento

Usare i seguenti elenchi di controllo per rivedere i siti di valutazione per l'aggiornamento e risolvere gli eventuali problemi di aggiornamento rilevati.

Pagine personalizzate (senza ghosting)

Le pagine personalizzate (anche note come pagine senza ghosting) sono pagine che sono state modificate in uno o più modi e risultano quindi differenti dalle pagine modello predefinite. Nella tabella seguente sono elencati i problemi relativi alle pagine personalizzate che possono verificarsi dopo l'aggiornamento e vengono fornite le soluzioni consigliate.

Cosa controllare

Cosa fare in caso di problemi

Le personalizzazioni sono ancora attive?

Determinare se si ha un problema circoscritto o uno più esteso riguardante l'intera pagina. Se è stata aggiunta una pagina completamente nuova al sito originale (ad esempio, se si è sostituito Default.aspx con un file differente anziché modificare il file Default.aspx esistente), la nuova pagina non avrà associazioni con la definizione del sito, quindi non sarà simile alle altre pagine del sito aggiornato, né potrà essere reimpostata per assomigliarvi. Se si vuole che la pagina personalizzata abbia lo stesso aspetto e funzionamento delle altre pagine nel sito, creare una pagina completamente nuova basata sulla definizione del sito e trasferire le personalizzazioni a questa nuova pagina.

È ancora possibile accedere ai controlli per la modifica nelle pagine?

Se sono stati personalizzati i controlli per la modifica (ad esempio, il collegamento Azioni sito o il collegamento Modifica pagina in Prodotti SharePoint 2010), controllare che compaiano ancora. Se non sono visualizzati, è possibile sostituirli con i controlli per la modifica della nuova versione reimpostando la pagina alla versione predefinita.

Utilizzare il comando Reimposta in base a modello in SharePoint Designer 2013 per reimpostare la pagina alla versione predefinita (noto anche come nuovo ghosting). Dopo avere ripristinato la pagina predefinita, è possibile riapplicare le personalizzazioni nel browser applicando una pagina master differente o riapplicando le personalizzazioni in SharePoint Designer 2013.

Le personalizzazioni sono ancora appropriate nel nuovo ambiente o si vuole eseguire l'aggiornamento alle nuove funzionalità e al nuovo aspetto?

Se si vogliono usare le nuove caratteristiche e funzionalità, è necessario reimpostare le pagine personalizzate in modo che usino il modello. In sostanza, la reimpostazione della pagina elimina le personalizzazioni e collega la pagina alla pagina master appropriata. Le eventuali personalizzazioni da mantenere possono quindi essere trasferite alla pagina master invece di essere memorizzate in singole pagine.

Utilizzare il comando Reimposta in base a modello in SharePoint Designer 2013 per reimpostare la pagina alla versione predefinita (nuovo ghosting). Dopo avere ripristinato la pagina predefinita, è possibile riapplicare le personalizzazioni nel browser applicando una pagina master differente o riapplicando le personalizzazioni in SharePoint Designer 2013.

Alcune pagine risultano ancora estratte?

Se si estrae una pagina per apportarvi delle modifiche, assicurarsi che venga nuovamente archiviata.

Alcune delle proprietà dei file sono state modificate?

Se un file contiene una proprietà del file promuovibile che è stata modificata, il file sarà automaticamente senza ghosting al momento dell'apertura e verrà eseguito un nuovo ghosting in seguito all'aggiornamento. Quando ciò accade, tutte le proprietà dei file saranno reimpostate ai valori delle proprietà predefiniti.

Web part

Nella tabella seguente sono elencati i problemi più comuni relativi alle web part nella raccolta siti dopo l'aggiornamento. Molti di questi problemi possono essere risolti usando SharePoint Designer.

Suggerimento : Per testare rapidamente le web part, è possibile creare una nuova pagina web part contenente tutte le web part personalizzate prima di testare un aggiornamento e quindi rivedere la pagina per trovare eventuali web part mancanti o interrotte dopo l'aggiornamento di prova.

Cosa controllare

Cosa fare in caso di problemi

Nel sito aggiornato compaiono tutte le web part del sito originale?

Se un'area web part esiste in una pagina personalizzata (senza ghosting), ma non nella definizione del sito, le web part di quell'area web part potrebbero essere state spostate nell'area inferiore della pagina durante l'aggiornamento.

In modalità di modifica per la pagina nel browser o in SharePoint Designer 2013 cercare le web part mancanti nell'area inferiore o in altre aree oppure verificare se le web part sono state chiuse.

Ci sono pagine web part interrotte e le web part sono visualizzate correttamente (nell'area, nella posizione e nella dimensione corrette)?

In modalità di modifica per la pagina nel browser o in SharePoint Designer 2013 spostare la web part nell'area corretta o modificare le proprietà della web part per correggere eventuali problemi di ridimensionamento o di posizionamento.

Ci sono web part aggiuntive o mancanti?

Aprire la pagina in modalità di modifica per la pagina nel browser o in SharePoint Designer 2013. Se si visualizzano web part aggiuntive nella pagina, cercare le web part chiuse o inattive nella versione originale della pagina. Nel caso in cui le web part chiuse o inattive siano state aperte dal processo di aggiornamento, è possibile modificare le proprietà delle web part per chiuderle.

In caso di problemi con una web part, aggiungere ?contents=1 alla fine della sintassi dell'URL (http://urlsito/default.aspx?contents=1), quindi premere INVIO. Verrà visualizzata la Pagina manutenzione web part in cui è possibile rimuovere e ripristinare la web part interrotta. Questi errori indicano che la web part non è stata installata o non è stata configurata correttamente per il nuovo ambiente e deve essere reinstallata o riconfigurata.

Le web part funzionano correttamente?

Aprire la pagina in modalità di modifica per la pagina nel browser o in SharePoint Designer 2013.

In caso di problemi con una web part, aggiungere ?contents=1 alla fine della sintassi dell'URL (http://urlsito/default.aspx?contents=1), quindi premere INVIO. Verrà visualizzata la Pagina manutenzione web part in cui è possibile rimuovere e ripristinare la web part interrotta. Questi errori indicano che la web part non è stata installata o non è stata configurata correttamente per il nuovo ambiente e deve essere reinstallata o riconfigurata.

Aggiornare e ridistribuire le eventuali web part esistenti che non funzionano più correttamente.

Alcune pagine web part risultano ancora estratte?

Se si estrae una pagina per apportarvi delle modifiche, assicurarsi che venga nuovamente archiviata.

Le web part Excel Web Access funzionano correttamente? Le connessioni sono state ricreate correttamente? Le origini dati esterne funzionano ancora?

Verificare tutte le connessioni e le origini dati esterne.

Elenchi di grandi dimensioni

Per impostazione predefinita, la limitazione delle richieste di query agli elenchi di grandi dimensioni è attivata in SharePoint Online 2013. Se un elenco è molto lungo e si usa una visualizzazione o si esegue una query che supera il limite o la soglia di limitazione, la visualizzazione o la query non sarà consentita. Verificare gli elenchi di grandi dimensioni presenti nell'ambiente e rivolgersi all'amministratore del sito o al proprietario dell'elenco per risolvere il problema. Ad esempio, è possibile creare colonne indicizzate con visualizzazioni filtrate, organizzare gli elementi in cartelle, impostare un limite di elementi sulla pagina per una visualizzazione molto grande o usare un elenco esterno. Per altre informazioni sulla limitazione degli elenchi di grandi dimensioni e su come risolvere i problemi relativi agli elenchi di grandi dimensioni, vedere Gestire elenchi e raccolte che includono molti elementi.

Stili e aspetto

Nella tabella seguente sono elencati i problemi più comuni relativi allo stile e all'aspetto del sito Web dopo l'aggiornamento. La maggior parte dei problemi in questa sezione può essere risolta correggendo i collegamenti.

Cosa controllare

Cosa fare in caso di problemi

Tutte le immagini sulle pagine sono visualizzate correttamente?

Verificare o correggere i collegamenti alle immagini.

Vengono utilizzati i colori e gli stili CSS appropriati nelle posizioni appropriate?

Verificare o correggere i collegamenti al file CSS. Verificare il collegamento nella pagina master.

Le scelte dei temi sono diverse in SharePoint 2013. Quale tema si vuole usare?

La home page o le altre pagine del sito potrebbero avere un aspetto differente dopo l'aggiornamento del sito. Potrebbe essere necessario ricreare o rivedere un tema e riapplicarlo.

Ci sono controlli JavaScript non funzionanti?

Verificare o correggere i collegamenti ai controlli.

Le pagine sono visualizzate correttamente nel browser?

Verificare che il codice HTML nella pagina sia strettamente in modalità XHTML.

Sono visualizzati errori di script nelle pagine?

Verificare gli script e i collegamenti e verificare che il codice HTML sia strettamente in modalità XHTML.

Reimpostare un file personalizzato alla versione originale

Per impostazione predefinita, tutti gli elementi in SharePoint sono memorizzati nel database, ma alcune pagine .aspx usate di frequente nei siti e nelle raccolte siti sono memorizzate nel file system per motivi legati alle prestazioni. Quando si personalizza uno di questi file usando software per la modifica, o se ne modificano le proprietà, non sarà più memorizzato nel file system ma nel database di SharePoint.

Quando si aggiorna una raccolta siti a SharePoint 2013, tutti i file personalizzati tornano automaticamente al modello predefinito. Le personalizzazioni vengono perse e i file tornano nel file system.

L'esecuzione della verifica dell'integrità prima di eseguire l'aggiornamento consente di capire quali file all'interno della raccolta siti sono stati personalizzati e di decidere quali file reimpostare al modello predefinito e quali invece no.

Per reimpostare un file personalizzato al modello predefinito:

  1. Nella pagina Risultati verifica integrità raccolta siti selezionare il file da reimpostare al modello predefinito.

  2. Accanto al nome del file fare clic su Ripristina impostazioni predefinite pagina.

  3. Nella pagina Reimposta versione della pagina nella definizione del sito selezionare una delle opzioni seguenti:

    1. Reimposta versione nella definizione del sito per una pagina specifica per reimpostare soltanto il file selezionato

      o

    2. Reimposta versione nella definizione del sito per tutte le pagine del sito per reimpostare tutti i file personalizzati al modello predefinito nella definizione del sito.

  4. Fare clic sul pulsante Reimposta.

Vedere anche

Tipi di contenuto in conflitto rilevati durante la verifica dell'integrità della raccolta siti

Tipi di contenuto padre mancanti durante la verifica dell'integrità della raccolta siti

Modelli di sito mancanti rilevati durante la verifica dell'integrità della raccolta siti

Risolvere i problemi di aggiornamento di una raccolta siti

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×