Evitare e correggere eventuali problemi al file del database mediante i comandi per compattare e ripristinare

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Le dimensioni dei file del database possono aumentare rapidamente con l'utilizzo, incidendo talvolta negativamente sulle prestazioni. Può accadere inoltre che tali file si danneggino. Al fine di evitare o correggere problemi di questo tipo, in Microsoft Office Access è disponibile il comando Compatta e ripristina database.

In questo articolo non viene descritto come eseguire il backup di un database o ripristinarlo. Per ulteriori informazioni, consultare i collegamenti nella sezione Vedere anche.

Contenuto dell'articolo

Perché si compatta e ripristina un database

Prima di iniziare

Compattare e ripristinare un database

Perché compattare e ripristinare un database

In questa panoramica viene illustrato in che modo il comando Compatta e ripristina database consenta di evitare e correggere problemi che talvolta mettono a rischio i database, quali le dimensioni dei file che aumentano con l'utilizzo e i file che vengono danneggiati.

Le dimensioni dei file del database aumentano con l'utilizzo

Nelle varie fasi di aggiunta e di aggiornamento dei dati, nonché di modifica della struttura, le dimensioni del file del database aumentano. Tale aumento è in parte dovuto ai nuovi dati, ma in alcuni casi l'origine è diversa:

  • In Access vengono creati degli oggetti temporanei e nascosti che servono per portare a termine diverse attività. Può accadere che tali oggetti temporanei non vengano eliminati dal database al termine del loro utilizzo.

  • Una volta eliminato un oggetto del database, lo spazio su disco occupato dall'oggetto non viene liberato automaticamente. Tale spazio viene infatti utilizzato dal file del database, sebbene l'oggetto sia stato eliminato.

Lo spazio disponibile nel file del database viene man mano occupato da ciò che resta di oggetti temporanei ed eliminati, con una conseguente diminuzione delle prestazioni. Può accadere che gli oggetti si aprano più lentamente e che l'esecuzione delle query richieda più tempo del previsto, come anche le operazioni più comuni.

Nota: Compattare il database non significa comprimere i dati, bensì ridurre le dimensioni del file eliminando lo spazio inutilizzato.

I file del database si possono danneggiare

Può accadere che, in determinate circostanze, il file del database si danneggi. Se il file è condiviso in rete e utilizzato in contemporanea da più utenti, il rischio che tale file venga danneggiato non è elevato. Il rischio è in un certo senso maggiore se gli utenti apportano frequenti modifiche ai dati nei campi Memo e tale rischio aumenta con il passare del tempo. Il comando Compatta e ripristina database consente di ridurre tale rischio.

Spesso questo tipo di danno dipende da un problema relativo a un modulo Visual Basic, Applications Edition (VBA) e non pone il rischio di perdita di dati. Tuttavia, questo tipo di danno rischia di influire sulla progettazione del database, producendo la perdita di codice VBA o maschere inutilizzabili.

Accade di rado che i file del database danneggiati causino la perdita di dati. Di norma, in questi casi, si perde solo l'ultima operazione eseguita, che corrisponde a un'unica modifica apportata ai dati. Se un utente inizia ad apportare una modifica ai dati e tale operazione viene interrotta, ad esempio a causa di problemi di connessione con il servizio di rete, il file del database di Access viene contrassegnato come danneggiato. Tale file può essere ripristinato, ma può accadere che manchino alcuni dati al termine dell'operazione.

Suggerimento: Dividere il database consente di evitare che i file vengano danneggiati e di limitare le perdite di dati, in quanto i dati vengono memorizzati in un file separato al quale gli utenti non hanno accesso diretto.

Viene automaticamente richiesto di ripristinare un file del database danneggiato

Quando si cerca di aprire un file del database danneggiato, viene richiesto di consentire il ripristino automatico del file. In alternativa è possibile utilizzare il comando Compatta e ripristina database.

Se il file danneggiato viene completamente ripristinato in Access, verrà visualizzato un messaggio che indica che l'operazione di ripristino è avvenuta correttamente e che è necessario controllare il contenuto del database per verificare che sia a posto.

Se il file viene solo parzialmente ripristinato, verrà tenuta traccia degli oggetti del database che non è stato possibile ripristinare, al fine di stabilire cosa sia necessario recuperare da un eventuale backup.

Nota: È possibile impostare il comando Compatta e ripristina database in modo che venga eseguito automaticamente ogni volta che si chiude un determinato database. Se il database viene utilizzato da un solo utente, si consiglia di impostare tale opzione. Qualora si utilizzi un database multiutente, invece, questa opzione potrebbe rendere momentaneamente non disponibile il database.

Torna all'inizio

Prima di iniziare

Si consiglia di eseguire le seguenti operazioni prima di avviare la procedura per compattare e ripristinare un database:

  • Eseguire sempre un backup    Durante il processo di ripristino, può accadere che alcuni dati provenienti da tabelle danneggiate vengano troncati. Questi dati possono talvolta essere recuperati da un backup. Oltre ai backup pianificati, è bene eseguire un backup anche prima di utilizzare il comando Compatta e ripristina database. Per eseguire il backup, utilizzare il comando Backup database:

    • Fare clic sul pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office , posizionare il puntatore del mouse su Gestisci, quindi in Gestione database fare clic su Backup database.

  • Automaticamente compattare e ripristinare    A meno che non si condivide un singolo file di database con altri utenti in una rete, è necessario impostare il database a automaticamente compatta e ripristina.

  • Prendere nota degli errori segnalati nella tabella di ripristino del sistema    Gli eventuali oggetti del file di database corrotto che non è stato possibile ripristinare vengono elencati in una tabella denominata MSysCompactErrors. Se sono presenti degli errori, la tabella MSysCompactErrors viene aperta in visualizzazione Foglio dati.

    Se si dispone di un backup eseguito prima che il database venisse danneggiato, è possibile utilizzare la tabella MSysCompactErrors per determinare quali oggetti importare dal backup direttamente nel database ripristinato.

  • Ottenere accesso esclusivo al database per utilizzare il comando di compattazione e ripristino    se si è l'unica persona che utilizza il database, è possibile ignorare il resto di questa sezione e passare direttamente alla Compatta e ripristina un database.

    Per potere compattare e ripristinare un database, è necessario disporre dell'accesso esclusivo al file del database, in quanto questa operazione potrebbe causare un'interruzione del lavoro di altri utenti. Si consiglia di avvisare gli altri utenti prima di eseguire questa operazione, affinché interrompano le attività in corso sul database fino al termine del processo.

    Si consiglia di comunicare agli utenti per quanto tempo dovranno evitare di utilizzare il database. Se l'operazione per compattare e ripristinare il database viene eseguita regolarmente, tenere traccia della durata. Ciò consentirà di eseguire stime più precise che consentiranno agli altri utenti di stabilire per quanto tempo dovranno evitare di utilizzare il database.

  • Ottenere le autorizzazioni necessarie al fine di eseguire l'operazione per compattare e ripristinare il database    Gli utenti che utilizzano una versione precedente del file del database e che fanno parte di un gruppo di lavoro potrebbero non essere in grado di compattare e ripristinare il database da soli. Se non si dispone delle autorizzazioni sufficienti e si ha la necessità di compattare e ripristinare il database, contattare l'amministratore del gruppo di lavoro di cui si fa parte per ricevere supporto.

Torna all'inizio

Compattare e ripristinare un database

Compattare e ripristinare un database quando si chiude automaticamente

Compattare e ripristinare manualmente un database

Compattare e ripristinare automaticamente un database alla chiusura

Per compattare e ripristinare automaticamente un database quando viene chiuso, è possibile selezionare l'opzione Compatta alla chiusura.

Nota: Poiché questa opzione si applica solo al database attualmente aperto, è necessario impostarla separatamente per ciascun database che si intende compattare e ripristinare in automatico.

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office e quindi scegliere Opzioni di Access.

  2. Nella finestra di dialogo Opzioni di Access fare clic su Database corrente.

  3. Selezionare la casella di controllo Compatta alla chiusura in Opzioni applicazione.

Torna all'inizio

Compattare e ripristinare manualmente un database

Il comando Compatta e ripristina database può essere eseguito manualmente in alternativa o in aggiunta all'opzione Compatta alla chiusura. Questo comando può essere eseguito quando il database è aperto o chiuso. Si può inoltre scegliere di creare un collegamento sul desktop che consenta di eseguire il comando Compatta e ripristina database su un determinato file del database.

Compattare e ripristinare un database aperto

Nota: Se il file del database è attualmente utilizzato anche da altri utenti, non è possibile eseguire l'operazione per compattare e ripristinare il database.

  • Scegliere il Pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office , quindi su Gestisci e quindi, in Gestione database, fare clic su Compatta e Ripristina Database.

Compattare e ripristinare un database che non è aperto

Nota: Se il file del database è attualmente utilizzato da altri utenti, non sarà possibile eseguire l'operazione per compattare e ripristinare il database. Durante l'esecuzione di questa operazione, non è infatti consentito l'utilizzo del file del database da parte di nessun utente.

  1. Avviare Access senza aprire un database.

  2. Scegliere il Pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office , quindi su Gestisci e quindi, in Gestione database, fare clic su Compatta e Ripristina Database.

  3. Nella finestra di dialogo Compatta database individuare, quindi fare doppio clic sul database che si intende compattare e ripristinare.

Creare un collegamento sul desktop che consenta di compattare e ripristinare un particolare database

È possibile creare un collegamento sul desktop per compattare e ripristinare un particolare database.

Prima di iniziare, verificare il percorso in cui è memorizzato il file Msaccess.exe sul computer in uso. Questo file è di norma posizionato nella seguente cartella:

C:\Programmi\Microsoft Office\Office12

Se non si è in grado di individuare il file Msaccess.exe nel percorso indicato, eseguire una ricerca e prendere nota del percorso completo.

Creare il collegamento sul desktop    

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul desktop, scegliere Nuovo, quindi Collegamento dal menu di scelta rapida.

  2. Nella casella Immettere il percorso per il collegamento della procedura guidata Crea collegamento immettere un carattere di virgolette doppie ("), immettere il percorso completo del file Msaccess.exe (incluso il nome del file) e quindi immettere un altro carattere di virgolette doppie. In alternativa, fare clic su Sfoglia per individuare e selezionare il file. In questo caso, le virgolette doppie vengono aggiunte automaticamente.

    Ad esempio, digitare:"C:\Programmi\Microsoft Office\Office12\msaccess.exe"

  3. Subito dopo le virgolette di chiusura, digitare uno spazio e quindi digitare il percorso completo del database che si vuole compattare e ripristinare. Se il percorso include spazi, racchiudere il percorso tra virgolette. Digitare un altro spazio e quindi digitare /compact.

    Ad esempio, digitare: "C:\Nome cartella\Nome database.accdb" /Compact

  4. Fare clic su Avanti.

  5. Nella casella Immettere il nome del collegamento digitare un nome per il collegamento, quindi fare clic su Fine.

    Il collegamento verrà creato direttamente sul desktop.

  6. Per compattare e ripristinare il database, sarà sufficiente fare doppio clic sul collegamento.

    Suggerimento: Per aggiungere il collegamento al menu Start, fare clic con il pulsante destro del mouse sul collegamento, quindi scegliere Aggiungi a menu Start dal menu di scelta rapida.

Torna all'inizio

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×