Esportare o eseguire il backup di posta elettronica, contatti ed elementi del calendario in un file PST di Outlook

Esportare o eseguire il backup di posta elettronica, contatti ed elementi del calendario in un file PST di Outlook

Quando un'app Outlook, ad esempio Outlook 2016, è installata nel computer, è possibile usarla per spostare posta elettronica, contatti ed elementi del Calendario da un account di posta elettronica a un altro.

Si supponga ad esempio di avere una cassetta postale di Office 365 e un account Gmail. È possibile aggiungerli entrambi ad Outlook 2016. Quindi, si può usare Outlook 2016 per esportare gli elementi dal proprio account Gmail e importarli nella cassetta postale di Office 365.

Per esportare elementi si crea un file con estensione pst, un file di dati di Outlook che contiene i messaggi e altri elementi di Outlook e che viene salvato nel computer. Per informazioni su come importare elementi dopo l'esportazione, vedere Importare posta elettronica, contatti e calendario da un file PST di Outlook.

Come esportare posta elettronica, contatti ed elementi di calendario in da Outlook a un file PST

Scegliere le istruzioni per l'esportazione nell'elenco seguente.

È possibile aggiungere l'account di posta elettronica di Office 365 a un'app Outlook, ad esempio Outlook 2016 o 2013. Quindi, si può usare Outlook per spostare posta elettronica, contatti ed elementi del Calendario nella cassetta postale di Office 365. Ecco cosa fare:

  1. Aggiungere il proprio account di posta elettronica di origine in Outlook. Ad esempio, si può aggiungere l'account Gmail a Outlook 2016. Attendere che vengano visualizzati tutti i messaggi di posta elettronica e i contatti.

  2. Aggiungere l'account di posta elettronica di Office 365 a Outlook. Fatto questo, Outlook si sincronizzerà automaticamente con Office 365 e i contenuti della cassetta postale di Office 365 verranno visualizzati in Outlook.

  3. Scegliere le istruzioni per l'esportazione della posta elettronica dall'account di origine in un file PST.

    Ad esempio, se si ha Outlook 2010, scegliere "Outlook 2010: esportare elementi di Outlook in un file con estensione pst".

  4. Scegliere le istruzioni di esportazione appropriate, di seguito in questo articolo, per esportare la posta elettronica in un file PST.

    Ad esempio, se si ha Outlook 2016, scegliere "Outlook 2013 e 2016: Esportare elementi di Outlook da un file con estensione pst".

    Un volta esportati in un file PST, i dati di posta elettronica possono essere trasferiti. È possibile importarli in altri account di posta elettronica. Per farlo usando Outlook, vedere Importare posta elettronica, contatti e calendario da un file PST di Outlook.

  1. Nella parte superiore della barra multifunzione di Outlook scegliere la scheda File.

    Se nell'angolo in alto a sinistra della barra multifunzione non è presente l'opzione File, vedere Qual è la versione di Outlook in uso? per identificare la versione di Outlook in uso e ottenere le istruzioni di esportazione appropriate.

    Aspetto della barra multifunzione di Outlook 2016.
  2. Scegliere Apri ed esporta > Importa/Esporta.

    Scegliere Apri ed esporta e quindi Importa/Esporta.

  3. Scegliere Esporta in un file.

    Scegliere Esporta in un file.

  4. Fare clic su File di dati di Outlook (pst) e quindi su Avanti.

  5. Selezionare il nome dell'account di posta elettronica da esportare, come illustrato nella figura seguente. È possibile esportare le informazioni di un solo account alla volta.

    Accertarsi che la casella di controllo Includi sottocartelle sia selezionata. In questo modo verranno esportati tutti i contenuti dell'account: calendario, contatti e posta in arrivo. Scegliere Avanti.

    Scegliere l'account di posta elettronica da esportare.

  6. Fare clic su Sfoglia per selezionare la posizione in cui salvare il File di dati di Outlook (.pst). Digitare un nome file, quindi fare clic su OK per continuare.

    Nota : Se l'esportazione è già stata usata, verranno visualizzati il nome del file e il percorso della cartella precedenti. Digitare un nome file diverso prima di fare clic su OK.

  7. Se si esegue l'esportazione in un File di dati di Outlook (.pst) esistente, in Opzioni specificare come procedere per l'esportazione di elementi già esistenti nel file.

  8. Fare clic su Fine.

  9. Outlook avvia l'esportazione immediatamente, a meno che non venga creato un nuovo File di dati di Outlook (.pst) o non venga usato un file protetto da password.

    • Se si crea un nuovo File di dati di Outlook (.pst), è possibile impostare una password facoltativa per proteggerlo. Quando viene visualizzata la finestra di dialogo Crea file di dati di Outlook, digitare la password nelle caselle Password e Verifica password e quindi fare clic su OK. Nella finestra di dialogo Password file di dati di Outlook digitare la password e quindi fare clic su OK.

    • Se si esegue l'esportazione in un File di dati di Outlook (.pst) esistente protetto da password, nella finestra di dialogo Password file di dati di Outlook digitare la password e quindi fare clic su OK.

Un volta esportati in un file PST, i dati di Outlook possono essere trasferiti. Ad esempio, si può salvare il file PST in OneDrive e quindi scaricarlo nel nuovo computer. Oppure è possibile salvarlo in un'unità flash USB, collegare l'unità al nuovo computer e quindi importare la posta elettronica, i contatti e il calendario in Outlook.

  1. Nella parte superiore della barra multifunzione di Outlook scegliere File.

    Se nell'angolo in alto a sinistra della barra multifunzione non è presente l'opzione File, vedere Qual è la versione di Outlook in uso? per identificare la versione di Outlook in uso e ottenere le istruzioni di esportazione appropriate.

    In Outlook 2010 scegliere la scheda File.

  2. Scegliere Opzioni.

    Scegliere Opzioni.

  3. Nella finestra Opzioni di Outlook scegliere Avanzate.

    Scegliere Avanzate.

  4. Nella sezione Esporta scegliere Esporta.

    Nella pagina Avanzate scegliere Esporta

  5. Fare clic su Esporta in un file e quindi su Avanti.

  6. Fare clic su File di dati di Outlook (pst) e quindi su Avanti.

  7. Selezionare il nome dell'account di posta elettronica da esportare, come illustrato nella figura seguente. È possibile esportare le informazioni di un solo account alla volta.

    Accertarsi che la casella di controllo Includi sottocartelle sia selezionata. In questo modo verranno esportati tutti i contenuti dell'account: calendario, contatti e posta in arrivo. Scegliere Avanti.

    Scegliere l'account di posta elettronica da esportare.

  8. Fare clic su Sfoglia per selezionare il percorso in cui salvare il file di dati di Outlook (con estensione pst) e immettere un nome di file. Fare clic su OK per continuare.

    Nota :  Se la caratteristica di esportazione è già stata usata in precedenza, vengono visualizzati il nome del file e la cartella precedenti. Assicurarsi di cambiare il nome del file se si vuole creare un nuovo file invece di usare quello esistente.

  9. Se si esegue l'esportazione in un file di dati di Outlook (con estensione pst) esistente, in Opzioni specificare l'impostazione desiderata per l'esportazione di elementi già esistenti nel file.

  10. Fare clic su Fine.

  11. L'esportazione viene avviata immediatamente in Outlook, a meno che non venga creato un nuovo file di dati di Outlook (pst) o non venga usato un file esistente protetto da password.

    • Se si crea un nuovo file di dati di Outlook (pst), è possibile impostare una password facoltativa per proteggerlo. Quando viene visualizzata la finestra di dialogo Crea file di dati di Outlook, immettere la password nelle caselle Password e Verifica password e quindi fare clic su OK. Nella finestra di dialogo Password file di dati di Outlook immettere la password e quindi fare clic su OK.

    • Se si esegue l'esportazione in un file di dati di Outlook (con estensione pst) esistente protetto da password, nella finestra di dialogo Password file di dati di Outlook immettere la password e quindi fare clic su OK.

Un volta esportati in un file PST, i dati di Outlook possono essere trasferiti. Ad esempio, si può salvare il file PST in OneDrive e quindi scaricarlo nel nuovo computer. Oppure è possibile salvarlo in un'unità flash USB, collegare l'unità al nuovo computer e quindi importare la posta elettronica, i contatti e il calendario in Outlook.

  1. Nella parte superiore della barra multifunzione di Outlook 2007 scegliere File.

    Se nell'angolo in alto a sinistra della barra multifunzione non è presente l'opzione File, vedere Qual è la versione di Outlook in uso? per identificare la versione di Outlook in uso e ottenere le istruzioni di esportazione appropriate.

    In Outlook 2007 scegliere la scheda File.

  2. Scegliere Importa ed esporta.

    Scegliere Importa ed esporta.

  3. Selezionare Esporta in un file e quindi fare clic su Avanti.

    Scegliere Esporta in un file e quindi Avanti.

  4. Selezionare File delle cartelle personali (.pst), quindi scegliere Avanti.

  5. Selezionare il nome dell'account di posta elettronica da esportare, come illustrato nella figura seguente. È possibile esportare le informazioni di un solo account alla volta.

    Accertarsi che la casella di controllo Includi sottocartelle sia selezionata. In questo modo verranno esportati tutti i contenuti dell'account: calendario, contatti e posta in arrivo. Scegliere Avanti.

    Scegliere l'account di posta elettronica da esportare.

  6. Fare clic su Sfoglia per selezionare il percorso in cui salvare il file di dati di Outlook (con estensione pst) e immettere un nome di file. Fare clic su OK per continuare.

    Nota :  Se la caratteristica di esportazione è già stata usata in precedenza, vengono visualizzati il nome del file e la cartella precedenti. Assicurarsi di cambiare il nome del file se si vuole creare un nuovo file invece di usare quello esistente.

  7. Se si esegue l'esportazione in un file di dati di Outlook (con estensione pst) esistente, in Opzioni specificare l'impostazione desiderata per l'esportazione di elementi già esistenti nel file.

  8. Fare clic su Fine.

  9. L'esportazione viene avviata immediatamente, a meno che non si crei un nuovo file di dati di Outlook (con estensione pst) o non lo si esporti in un file PST esistente protetto da password. In questi casi verrà visualizzata la finestra di dialogo seguente:

    Se non si vuole proteggere il file PST con una password, scegliere OK.

    Fare clic su OK se non si vuole proteggere il file con una password. Altrimenti:

    • Se si vuole proteggere il file PST con una password: immettere la password nelle caselle Password e Verifica password e quindi fare clic su OK. Nella finestra di dialogo Password file di dati di Outlook immettere la password e quindi fare clic su OK.

    • Se si esegue l'esportazione in un file delle cartelle personali (pst) esistente protetto da password: nella finestra di dialogo Password file di dati di Outlook immettere la password e quindi fare clic su OK.

Un volta esportati in un file PST, i dati di Outlook possono essere trasferiti. Ad esempio, si può salvare il file PST in OneDrive e quindi scaricarlo nel nuovo computer. Oppure è possibile salvarlo in un'unità flash USB, collegare l'unità al nuovo computer e quindi importare la posta elettronica, i contatti e il calendario in Outlook.

Quali dati vengono esportati?

  • Quando Outlook esporta messaggi, contatti ed elementi del calendario in un file PST, crea una copia delle informazioni. Sarà ancora possibile visualizzare e accedere alla posta elettronica, ai contatti e al calendario in Outlook.

  • Quando Outlook esporta i messaggi di posta elettronica, include anche gli eventuali allegati.

  • Outlook non esporta però i metadati, come le proprietà delle cartelle (visualizzazioni, autorizzazioni, impostazioni di archiviazione automatica), le regole dei messaggi e gli elenchi di mittenti bloccati.

Quando è consigliabile esportare (eseguire il backup) o importare un file PST?

  • Trasferimento della posta elettronica da un account a un altro.

    Si supponga ad esempio di avere un vecchio account di posta elettronica di Yahoo, davidem77@yahoo.com, e che si voglia trasferire la posta in un nuovo account di posta elettronica di Office 365, davidem78@contoso.com.

    Con Outlook sul desktop è possibile aggiungere entrambi gli account in Outlook. Attendere che venga visualizzata tutta la posta elettronica (se la quantità di messaggi è elevata, può essere necessario del tempo). Quindi usare Outlook per esportarla dall'account di Yahoo in un file PST. Infine, importare il file PST nell'account di Office 365.

  • Passaggio da un PC a un altro PC: si deve trasferire la posta elettronica da un computer con Outlook a un altro computer con Outlook.

    Ad esempio, se si ha un computer con Outlook 2007 e si è acquistato un nuovo computer con Outlook 2016, occorre esportare la posta elettronica da Outlook 2007 (come descritto in questo articolo) e importarla in Outlook 2016.

  • Passaggio da un PC a un Mac: ad esempio, si deve trasferire la posta elettronica da Outlook in un PC importandola in Outlook 2016 in un Mac.

  • Si vogliono eseguire backup periodici: se si vogliono eseguire backup periodici di tutta la posta elettronica, i contatti e il calendario in una posizione sicura. Dopo aver creato il file PST, copiarlo in una posizione sicura, ad esempio un'unità flash USB, un altro disco rigido o una risorsa di archiviazione sul cloud come OneDrive o Dropbox.

    Non esiste alcun metodo automatico per eseguire periodicamente il backup di tutti gli elementi, sia obsoleti che nuovi. L'archiviazione automatica esegue il backup solo degli elementi obsoleti e non ne esegue una copia, ma li sposta.

  • Per eseguire solo il backup dei contatti, vedere l'argomento Esportare i contatti da Outlook, che spiega come copiare i contatti in un file CSV.

Vedere anche

Importare ed esportare posta elettronica, contatti e calendario di Outlook

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×