Esempi di tipi di grafico

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Colonna

Un istogramma mostra le variazioni dei dati nel tempo oppure consente il confronto tra elementi diversi. Le categorie vengono organizzate orizzontalmente e i valori verticalmente per evidenziare la variazione nel tempo.

Istogramma

Gli istogrammi in pila mostrano le relazioni dei singoli elementi rispetto al totale.

Istogramma 3D

La prospettiva di istogramma 3D mette a confronto i dati su due assi. In questo grafico 3D è possibile confrontare i risultati di quattro trimestri di vendite in Europa con quelli di altre due aree.

Cilindro, a cono e a piramide

Utilizzando gli indicatori di dati a forma di cono, cilindro e piramide è possibile conferire notevole impatto agli istogrammi e ai grafici a barre 3D.

grafico a barre 3D con indicatori di dati a cilindro

3-d istogramma con indicatori di dati piramide

Barra

Un grafico a barre mette a confronto singoli elementi. Le categorie sono organizzate verticalmente e i valori orizzontalmente per evidenziare il confronto dei valori anziché la variazione nel tempo.

Grafico a barre

I grafici a barre in pila mostrano le relazioni dei singoli elementi rispetto al totale.

Grafico a barre in pila

Riga

Un grafico a linee mostra le tendenze dei dati a intervalli uguali.

linea di connessione

Area

Un grafico ad area evidenzia l'entità delle variazioni nel tempo e poiché visualizza la somma dei valori tracciati, illustra anche le relazioni delle parti rispetto al totale.

Grafico ad area

In questo esempio un grafico ad area evidenzia l'incremento delle vendite in Valle d'Aosta e illustra il contributo di ciascuna area alle vendite totali.

Grafico a (dispersione XY)

Il grafico a dispersione (XY) mostra la relazione tra i valori numerici di più serie di dati oppure traccia due gruppi di numeri come una sola serie di coordinate xy. Mostra gli intervalli o gruppi di dati ineguali e viene comunemente utilizzato per i dati scientifici.

Quando si immettono i dati, disporre i valori X in una riga o colonna e i corrispondenti valori Y nelle righe o colonne adiacenti.

dati da tracciare

grafico a dispersione (XY)

A bolle

Un grafico a bolle è un tipo di grafico a dispersione (XY) in cui la dimensione dell'indicatore di dati rappresenta il valore di una terza variabile.

Quando si immettono i dati, disporre i valori X in una riga o colonna e i corrispondenti valori Y e delle dimensioni delle bolle nelle righe o colonne adiacenti.

Dati da tracciare

Grafico a bolle

Il grafico di questo esempio mostra che la Società A presenta il maggior numero di prodotti e la maggiore quota di mercato, ma non le più alte vendite.

Grafici a torta

Un grafico a torta mostra le proporzioni dei vari elementi che costituiscono una serie di dati rispetto alla loro somma. Tale grafico consente di rappresentare una sola serie di dati ed è particolarmente utile quando si desidera evidenziare un elemento significativo.

Grafico a torta

Per facilitare la visualizzazione delle sezioni più piccole, è possibile raggrupparle in un unico elemento del grafico a torta per poi dividerle in un grafico più piccolo, a torta o a barre, posto accanto al grafico principale.

Grafico a torta che contiene un grafico a torta più piccolo

Grafico ad anello

Un grafico ad anello, così come un grafico a torta, mostra le relazioni delle parti rispetto al totale ma può contenere più di una serie di dati, ciascuna rappresentata da un anello del grafico.

Grafico ad anello

Azionario

Il grafico delle quotazioni azionarie massime, minime e di chiusura viene spesso utilizzato per illustrare prezzi di azioni ma può anche essere utilizzato per la rappresentazione di dati scientifici, ad esempio per indicare variazioni di temperatura. Per creare questo e gli altri grafici per quotazioni azionarie, è necessario ordinare i dati in modo corretto.

Grafico azionario

Un grafico azionario che misura il volume presenta due assi dei valori: uno per le colonne, che misura il volume, l'altro per i prezzi delle azioni. È possibile includere il volume in un grafico per quotazioni azionarie o in un grafico delle quotazioni di apertura, massime e di chiusura.

Grafico azionario con due assi dei valori

Superficie

Un grafico a superficie risulta particolarmente utile per trovare le combinazioni più favorevoli tra due sistemi di dati. Come in una carta topografica, i colori e i motivi indicano le aree che si trovano nello stesso intervallo di valori.

Grafico a superficie

Questo grafico mostra le varie combinazioni di temperature e tempo relative a una stessa misura di resistenza alla trazione.

A radar

In un grafico a radar ciascuna categoria di dati possiede un asse dei valori specifico che si dirama dal punto centrale. Tutti i valori di una stessa serie sono collegati da linee.

grafico a radar

Un grafico a radar mette a confronto i valori aggregati di varie serie di dati. Nel grafico riportato in questo esempio, la serie di dati che copre l'area più ampia rappresenta la marca con il più alto contenuto di vitamine (marca A).

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×