Esempi di caratteri jolly

Esempi di caratteri jolly

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Per trovare un elemento specifico quando non riesci a ricordare esattamente come è scritto, prova a usare un carattere jolly in una query.

I caratteri jolly sono caratteri speciali che possono sostituire i caratteri sconosciuti in un valore di testo e sono utili per trovare più elementi con dati simili, ma non identici. I caratteri jolly possono anche aiutare a trovare dati in base a un criterio di ricerca specificato, ad esempio, per trovare tutti quelli che si chiamano Davide e abitano a un determinato indirizzo.

Per altre informazioni sulle query, vedi Introduzione alle query.

Ecco alcuni esempi di caratteri jolly per le query di Access:

Carattere

Esempio

*

Corrisponde a un numero qualsiasi di caratteri. È possibile usare l'asterisco (*) in qualsiasi posizione in una stringa di caratteri.

co* trova cosa, colore e coperta, ma non ascolto o parco.

?

Corrisponde a una sola lettera in una posizione specifica.

t?tto trova tutto, tatto e tetto.

[ ]

Corrisponde ai caratteri all'interno delle parentesi.

t[ua]tto trova tutto e tatto, ma non tetto.

!

Esclude i caratteri all'interno delle parentesi.

t[!ua]tto trova tetto, ma non tutto o tatto.

Like “[!a]*” trova tutti gli elementi che non iniziano con la lettera a.

-

Corrisponde a un intervallo di caratteri. Ricorda di specificare i caratteri in ordine crescente (dalla A alla Z, non dalla Z alla A).

m[a-c]i trova mai, mbi e mci.

#

Corrisponde a qualsiasi singolo carattere numerico.

1#3 trova 103, 113, 123.

Altre informazioni sull'applicazione di criteri a una query.

Esempi di criteri di ricerca con i caratteri jolly nelle espressioni

Per usare un carattere jolly in un criterio:

  1. Apri la tua query in visualizzazione Struttura.

  2. Nella riga Criteri del campo che vuoi usare, digita l'operatore Like davanti ai tuoi criteri.

  3. Sostituisci uno o più caratteri nei criteri con un carattere jolly. Like R?308021, ad esempio, restituisce RA308021, RB308021 e così via.

  4. Nella scheda Progettazione fai clic su Esegui.

Ecco alcuni esempi di criteri di ricerca che puoi usare nelle espressioni:

C haracter(s)

Usato per la corrispondenza con

? o _ (carattere di sottolineatura)

Qualsiasi carattere singolo

* o %

Zero o più caratteri

#

Qualsiasi cifra singola (0 - 9)

[elencocaratteri]

Qualsiasi carattere singolo incluso in elencocaratteri

[!elencocaratteri]

Qualsiasi carattere singolo non incluso in elencocaratteri

[a-zA-Z0-9].

Qualsiasi carattere alfanumerico

[A-Z]

Qualsiasi lettera maiuscola compresa nell'intervallo da A a Z.

Nota : Quando specifichi un intervallo di caratteri, i caratteri devono essere visualizzati in ordine crescente. [Z-A], ad esempio, non è un criterio valido.


Dai un'occhiata alle nozioni fondamentali per creare un'espressione.

Per la corrispondenza con caratteri speciali come il punto interrogativo (?), il cancelletto (#) e l'asterisco (*), inseriscili tra parentesi quadre.

La funzione CHARLIST offre le corrispondenze per uno o più caratteri e può includere praticamente qualsiasi carattere del set di caratteri ANSI, incluse le cifre. CHARLIST viene racchiusa tra parentesi quadre ([ ]) e può essere usata con i caratteri jolly per corrispondenze più specifiche.

Per specificare un intervallo di caratteri, usa CHARLIST con un segno meno (-) per separare i limiti superiore e inferiore dell'intervallo.

Per la corrispondenza con il segno meno (-), inseriscilo all'inizio o alla fine di CHARLIST (dopo l'eventuale punto esclamativo). Se viene usato in un'altra posizione, il segno meno indicherà un intervallo di caratteri ANSI.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×