Eseguire manualmente la migrazione delle caratteristiche e delle impostazioni di Outlook Hotmail Connector a Outlook 2013

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Outlook 2013 e Outlook 2016 automaticamente configura automaticamente l'account Outlook.com (in precedenza Hotmail) quando si esegue l'aggiornamento. Ad esempio, Outlook memorizza l'indirizzo di posta elettronica utilizzati di recente in modo che il completamento automatico funziona ancora..

Alcune impostazioni e caratteristiche non vengono migrati automaticamente. Seguire queste istruzioni migrare manualmente le impostazioni per Outlook 2013 e Outlook 2016.

Per eseguire la migrazione:

Procedere come segue:

Voci del diario, note e attività

  1. Esportare il diario di Outlook 2010, note e attività in un file di dati di Outlook. Vedere esportazione o backup posta elettronica, contatti e calendario in un file pst di Outlook.

    Suggerimento : Selezionare una combinazione qualsiasi di elementi desiderati, non è necessario esportare tutto.

  2. Importarli in Outlook 2013. Vedere importare la posta elettronica, contatti e calendario da un file pst di Outlook.

  3. Copiare e incollare i singoli elementi desiderati nell'account Outlook.com.

Regole

  1. Esportare le regole di Outlook 2010 in un file di dati di Outlook. Vedere Importazione o esportazione di un set di regole.

  2. Importare le regole desiderate in Outlook 2013. Vedere Importazione o esportazione di un set di regole.

Nota : Se sono presenti riferimenti a cartelle del precedente archivio di Outlook Connector, sarà necessario aggiornarli dopo l'importazione delle regole.

Feed RSS

  1. Esportare i feed RSS di Outlook 2010 in un file con estensione OPML. Vedere Condividere o esportare feed RSS.

  2. Importare i feed RSS desiderati in Outlook 2013. Vedere Importazione di una raccolta di feed RSS.

Nota : Si riceveranno solo i nuovi feed RSS. Non verrà eseguita la migrazione del contenuto esistente.

Mittenti attendibili, Destinatari attendibili ed elenchi Mittenti bloccati

  1. Esportare gli elenchi di filtri di Outlook 2010. Vedere Esportazione di indirizzi dagli elenchi per il filtro per la posta indesiderata.

  2. Importare gli elenchi di filtri desiderati in Outlook 2013. Vedere Importazione di indirizzi di posta elettronica negli elenchi per il filtro per la posta indesiderata.

Contatti

Vedere la pagina relativa all'importazione di contatti in Outlook.com.

Gruppi di contatti

Poiché Exchange ActiveSync non supporta i gruppi di contatti, sarà necessario creare una rubrica e importarvi i gruppi di contatti.

  1. Esportare i contatti di Outlook 2010 in un file di dati di Outlook. Vedere esportazione o backup posta elettronica, contatti e calendario in un file pst di Outlook.

  2. In Outlook 2013 aggiungere un nuovo file di dati di Outlook. Vedere Creare un file di dati di Outlook (con estensione pst) per salvare le informazioni.

  3. Importare i contatti di Outlook 2010 nel nuovo file di dati di Outlook:

    1. Fare clic su File > Apri > Esporta.

    2. Fare clic su Importa Esporta.

    3. Fare clic su Importa dati da altri programmi o file.

    4. Fare clic su File di dati di Outlook (pst). Passare al file di dati di Outlook 2010.

    5. Nella finestra di dialogo Importa file di dati di Outlook espandere la cartella File di dati di Outlook e selezionare la cartella Contatti.

    6. Fare clic su Importa gli elementi nella stessa cartella in e selezionare il nuovo file di dati di Outlook.

      Nota : Potrebbe essere necessario chiudere e riaprire Outlook per visualizzare correttamente i contatti.

Elementi che non vengono migrati

Alcune impostazioni e caratteristiche non vengono migrate del tutto e sarà necessario impostarle di nuovo in Outlook 2013.

Per configurare:

Procedere come segue:

Azioni rapide

Non viene eseguita automaticamente la migrazione di Azioni rapide, quindi occorre configurarne di nuove.

Firma

Non viene eseguita automaticamente la migrazione delle firme. Si dovrà creare una firma.

Suggerimento :  Se si dispone già di una firma preferita, copiarla e incollarla da un messaggio inviato in precedenza in una nuova firma in Outlook 2013.

Impostazioni visualizzazione       

Non viene eseguita automaticamente la migrazione delle impostazioni di visualizzazione e sarà necessario configurarne di nuove.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×