Eseguire la migrazione a SharePoint Online

Quando si pianifica la distribuzione di Office 365, è consigliabile valutare quali funzionalità di SharePoint verranno implementate nell'ambiente Office 365.

Analisi dell'attuale ambiente SharePoint

Prima di definire una strategia di migrazione, è fondamentale eseguire un'analisi dell'attuale ambiente. L'analisi dovrebbe essere incentrata sui carichi di lavoro e i contenuti di SharePoint che si prevede di spostare in SharePoint Online.

Come risultato dell'analisi, si dovrebbe avere un quadro completo dei contenuti e delle personalizzazioni disponibili nell'ambiente locale.

È quindi consigliabile creare una guida di orientamento per i contenuti e le personalizzazioni per quelli che verranno spostati in SharePoint Online, con indicazioni su come verrà eseguito lo spostamento.

Per ogni personalizzazione, è necessario decidere se si vogliono fornire le relative funzionalità nell'ambiente SharePoint Online. È quindi necessario verificare se le personalizzazioni possono essere implementate come soluzioni in modalità sandbox.

Migrazione di contenuti

Per informazioni sull'archiviazione dei file in SharePoint Online, vedere Spostare documenti e file nel sito di SharePoint Online.

Uno dei modi disponibili per spostare i contenuti in SharePoint Online consiste nel connettere la raccolta di SharePoint all'area di lavoro di SharePoint. È quindi possibile caricare i contenuti nell'area di lavoro di SharePoint. I file verranno automaticamente sincronizzati con SharePoint Online. Un altro approccio manuale consiste nell'usare la funzionalità di SharePoint per caricare più file. In questo modo sarà possibile caricare batch di file contemporaneamente.

Nota: Se si usano i metodi di migrazione manuale descritti sopra, i file caricati sembreranno essere stati creati dall'utente che li ha caricati. Anche il timestamp del file corrisponderà all'ora di caricamento e non all'ora della creazione originale.

Office 365 fornisce i metodi seguenti per la migrazione di più file a SharePoint Online.

Metodo di migrazione

Descrizione

Microsoft FastTrack

Usare il servizio FastTrack di Microsoft per ottenere gli strumenti e le istruzioni per eseguire la migrazione dei dati nel cloud.

I collegamenti all'API di migrazione SPO sono elencati nell'argomento Guida di orientamento sui contenuti per la migrazione a SharePoint Online.

È possibile usare l'API di migrazione SPO per creare un processo di importazione della migrazione a Office 365 e quindi accodarlo per l'elaborazione successiva con un processo timer separato.

Cmdlet di Windows PowerShell per la migrazione a SPO - Anteprima pubblica

Usare i cmdlet di Windows PowerShell per la migrazione a SPO - Anteprima pubblica per eseguire la migrazione dei contenuti da una condivisione file locale o un sito di SharePoint Server locale a Office 365.

Prima di scegliere lo strumento per eseguire la migrazione dei contenuti di SharePoint, assicurarsi di verificare che soddisfi i propri requisiti e che supporti tutti gli elementi di SharePoint da spostare. Vedere la documentazione dello strumento di terze parti e valutare quali passaggi preparatori è necessario implementare nell'organizzazione.

Anche i partner Microsoft sono disponibili per assistenza con la migrazione dei contenuti di SharePoint a SharePoint Online usando strumenti di terze parti. L'Office 365 Marketplace fornisce inoltre i nomi di partner di distribuzione consigliati che possono assistere con la migrazione di contenuti di SharePoint.

Argomenti correlati

Servizio di importazione di Office 365

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×