Eseguire l'aggiornamento a OneNote 2016 per Windows

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Quando si crea un blocco appunti in OneNote 2016, viene salvato automaticamente nel nuovo formato di file 2010-2016. Se si vuole che tutte le caratteristiche di OneNote 2016 funzionino correttamente, è necessario usare questo formato.

Il nuovo formato di file si chiama “Formato blocco appunti di OneNote 2010-2016” per indicare che è compatibile con i formati di OneNote 2010 e 2013. In OneNote 2016 è possibile leggere i blocchi appunti creati con OneNote 2016 o 2013 e aprire, visualizzare e modificare i blocchi appunti salvati nei formati di file meno recenti di OneNote 2010 e 2007.

Suggerimento : Se si esegue l'aggiornamento da OneNote 2007 a OneNote 2016, i blocchi appunti esistenti nel formato di OneNote 2007 non vengono convertiti automaticamente. In tal modo viene garantita la possibilità di usare OneNote 2016 per tutte le note attualmente gestite, compresi i progetti collaborativi con utenti i cui blocchi appunti condivisi sono salvati nel formato precedente. Se si condividono note con utenti che usano OneNote 2007, rimandare l'aggiornamento del formato di file dei blocchi appunti fio a quando gli altri utenti non avranno effettuato l'aggiornamento a OneNote 2010 o versione successiva.

Per verificare il formato in cui è salvato un blocco appunti, procedere come segue:

  • In OneNote 2016 o 2013 aprire un blocco appunti e quindi osservare la barra del titolo della finestra di OneNote. Se accanto al nome del blocco appunti è visualizzata la dicitura [Modalità compatibilità], il blocco appunti è salvato nel formato 2007 precedente.

  • In OneNote 2010 fare clic su File > Informazioni. Accanto al nome del blocco appunti che si desidera controllare, scegliere pulsante Impostazioni, quindi su Proprietà. Nella finestra di dialogo Proprietà blocco appunti osservare il Formato predefinito per determinare il formato in cui è salvato il blocco appunti.

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×