Eseguire il controllo ortografia e grammatica in Office 2010 e versioni successive

Tutte le applicazioni di Office consentono di controllare l'ortografia e la grammatica dei file. È possibile controllare l'ortografia e la grammatica in una sola volta eseguendo l'apposito strumento oppure automaticamente per apportare le correzioni mentre si lavora.

Note : 

  1. Aprire il correttore ortografico e grammaticale:

    • Nella maggior parte delle applicazioni di Office, fare clic sulla scheda Revisione e quindi su Controllo ortografia nel gruppo Strumenti di correzione.

    • In Access fare clic sulla scheda Home e quindi su Controllo ortografia nel gruppo Record.

    • In InfoPath fare clic sulla scheda Home e quindi su Controllo ortografia nel gruppo Modifica.

    • In OneNote fare clic sulla scheda Revisione e quindi su Controllo ortografia nel gruppo Controllo ortografia.

  2. Se vengono rilevati errori di ortografia, la prima parola errata rilevata dal correttore ortografico viene visualizzata in una finestra di dialogo o un riquadro attività. Le opzioni e i pulsanti variano leggermente a seconda che si usi il riquadro attività o la finestra di dialogo.

    Finestra di dialogo Ortografia Riquadro Ortografia

  3. Correggere ogni errore eseguendo una delle operazioni seguenti:

    • Per usare una delle parole suggerite, selezionarla e fare clic su Cambia.

    • Per cambiare la parola manualmente, modificarla direttamente nel documento o nella casella Non nel dizionario.

    • Per aggiungere la parola al dizionario predefinito in modo che Office non la contrassegni più come un errore, fare clic su Aggiungi o su Aggiungi al dizionario.

      Nota : Se l'opzione Aggiungi o Aggiungi al dizionario non è disponibile, assicurarsi che nella finestra di dialogo Dizionari personalizzati ne sia selezionato uno. Per informazioni su come selezionare un dizionario personalizzato predefinito, vedere Cambiare il dizionario personalizzato in cui vengono aggiunte parole dal correttore ortografico.

    • Per ignorare la parola e passare a quella successiva contrassegnata, fare clic su Ignora o su Ignora questa volta.

    • Per ignorare tutte le istanze delle parole contrassegnate e passare a quella successiva, fare clic su Ignora tutto.

La maggior parte delle applicazioni di Office controlla automaticamente la presenza di possibili errori di ortografia e grammatica durante la digitazione. Se si preferisce eseguire il controllo dopo aver terminato la scrittura del documento, è possibile disattivare il controllo ortografico e grammaticale automatico.

Note : 

  • Questa opzione non è disponibile in Access, Excel o Project.

  • Il controllo grammaticale automatico è disponibile solo in Outlook, Word, PowerPoint 2013 e PowerPoint 2016.

Office individua e contrassegna automaticamente i possibili errori ortografici sottolineando la parola con una linea rossa ondulata:

Errore di ortografia contrassegnato da una linea rossa ondulata

In Word, Outlook, PowerPoint 2013 e PowerPoint 2016 i possibili errori grammaticali sono contrassegnati da una sottolineatura blu ondulata:

Possibile errore grammaticale indicato da una linea ondulata blu

Se gli errori di ortografia o grammatica non vengono contrassegnati, può essere necessario attivare il controllo ortografico e grammaticale automatico.

Quando viene visualizzato un errore ortografico o grammaticale, fare clic con il pulsante destro del mouse o tenere premuta la parola o la frase e scegliere una delle opzioni per correggere l'errore.

  1. Aprire le opzioni del controllo ortografico e grammaticale:

    • In OneNote, PowerPoint, Publisher, Visio e Word: nel menu File fare clic su Opzioni e quindi su Strumenti di correzione.

    • In InfoPath: nella scheda Home fare clic sulla freccia accanto a Controllo ortografia e quindi su Opzioni controllo ortografia.

    • In Outlook: nel menu File fare clic su Opzioni, su Posta e quindi su Controllo ortografia e correzione automatica.

  2. Selezionare o deselezionare la casella di controllo Controlla ortografia durante la digitazione. In alcune applicazioni può essere necessario anche selezionare o deselezionare la casella di controllo Controllo grammaticale e ortografico.

    Nota : In Word è possibile attivare o disattivare il controllo ortografico per il documento in uso o per tutti i nuovi documenti. Selezionare un'opzione nell'elenco Eccezioni e quindi selezionare o deselezionare le caselle di controllo Nascondi errori ortografici solo in questo documento e Nascondi errori grammaticali solo in questo documento.

In Word, Outlook, PowerPoint 2013 e PowerPoint 2016 è possibile forzare il ricontrollo degli errori ortografici e grammaticali che in precedenza si è scelto di ignorare, eseguendo le operazioni seguenti:

  1. Aprire il documento o l'elemento da controllare.

  2. Nel menu File fare clic su Opzioni e quindi:

    • In Word: Fare clic su Strumenti di correzione e quindi in Impostazioni per la correzione dell'ortografia e della grammatica in Word fare clic su Ricontrolla documento.

    • In PowerPoint: Fare clic su Strumenti di correzione e quindi in Impostazioni per la correzione dell'ortografia e della grammatica in PowerPoint fare clic su Ricontrolla documento.

    • In Outlook: Fare clic su Posta, su Controllo ortografia e correzione automatica e quindi in Impostazioni per la correzione dell'ortografia e della grammatica in Outlook fare clic su Ricontrolla posta elettronica (anche se si vuole controllare un elemento del calendario).

  3. Fare clic su quando viene visualizzato un messaggio di avviso sulla reimpostazione del correttore ortografico e grammaticale.

  4. Fare clic su OK nella finestra di dialogo per tornare nel documento e quindi eseguire di nuovo il controllo ortografico e grammaticale.

Se si hanno commenti o suggerimenti sulla caratteristica del controllo ortografico e grammaticale, pubblicarli qui.

Queste informazioni sono risultate utili?

Che cosa possiamo migliorare?

Che cosa possiamo migliorare?

Per tutelare la privacy, non includere informazioni di contatto nei commenti e suggerimenti. Consulta la nostra informativa sulla privacy.

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti