Domande frequenti sulla deprecazione di Yammer SSO e DSync

Yammer SSO (Single Sign-On) e DSync (sincronizzazione della directory) sono in fase di deprecazione e smetteranno di funzionare dopo l'1 dicembre 2016. Per altre informazioni su questa deprecazione e sulle procedure da eseguire per passare dall'uso di Yammer SSO e DSync all'uso dei noti strumenti di Office 365 per configurare il Single Sign-On (accesso di Office 365 con identità federativa) e la sincronizzazione della directory (Azure Active Directory Connect), vedere Pianificare la deprecazione di Yammer SSO e DSync.

D: Quali funzionalità verranno rimosse da Yammer?

R: Yammer SSO (Single Sign-On) e Yammer DSync (sincronizzazione della directory) verranno rimossi da Yammer. Si tratta di strumenti legacy sviluppati da Yammer prima dell'acquisizione da parte di Microsoft. Man mano che l'integrazione tra Yammer e Office 365 migliora, diventa sempre meno necessario per i clienti apprendere e mantenere strumenti distinti. I clienti sono inviati a passare ai noti strumenti di Office 365 per configurare il Single Sign-On (accesso di Office 365 con identità federativa) e la sincronizzazione della directory (Azure Active Directory Connect). Per altre informazioni, vedere Pianificare la deprecazione di Yammer SSO e DSync.

D: Come verrà comunicato questo cambiamento ai clienti?

R: In base ai criteri relativi alle comunicazioni del servizio Yammer Enterprise, questo cambiamento viene comunicato attraverso ognuno dei seguenti canali per informare i clienti:

  1. Aggiornamento della documentazione: Pianificare la deprecazione di Yammer SSO e DSync

  2. Post di blog su Yammer: Applicazione dell'identità di Office 365 in Yammer ora disponibile

  3. Post del Centro messaggi di Office 365 per gli amministratori

  4. Messaggi di posta elettronica agli amministratori di Yammer

  5. Annuncio nella rete di Office 365 di Yammer: L'applicazione dell'identità di Office 365 in Yammer è ora disponibile

D: Quando smetteranno di funzionare Yammer SSO e DSync?

R: Yammer SSO e DSync smetteranno di funzionare l'1 dicembre 2016. Dopo l'1 aprile 2016 le reti Yammer non potranno più creare nuove configurazioni o apportare modifiche significative alle configurazioni di SSO o DSync. Per altre informazioni vedere il piano di deprecazione di Yammer SSO e DSync.

D: Qual è l'intervallo di tempo consigliato per passare all'accesso di Office 365?

R: Per una transizione senza problemi è consigliabile passare all'accesso di Office 365 quando risulta più comodo per l'organizzazione, tranne che per gli utenti dei tre scenari descritti di seguito. Per evitare che la transizione abbia un impatto negativo sugli utenti, è consigliabile completarla prima dell'1 dicembre 2016 seguendo la procedura descritta in Come eseguire la transizione all'uso dell'accesso di Office 365 per Yammer e della sincronizzazione di Azure Active Directory. Gli utenti che usano le caratteristiche seguenti sono invitati a consultare la roadmap di Office 365 per sapere quando saranno disponibili:

  • Licenze per utente:    possibilità di usare le licenze per impedire agli utenti di Office 365 di accedere a Yammer.

  • Sincronizzazione delle proprietà degli utenti:    sincronizzazione delle modifiche delle proprietà degli utenti da Office 365 a Yammer.

    Nota :  Il popolamento una tantum delle proprietà per i nuovi utenti è già disponibile.

  • Ciclo di vita degli utenti:    miglioramenti apportati all'attuale funzionalità del ciclo di vita degli utenti per sospendere e bloccare l'accesso degli utenti con gli account bloccati in Office 365.

  • Più reti Yammer associate a un singolo abbonamento a Office 365   : possibilità di collegare un singolo abbonamento a Office 365 a più reti Yammer per la gestione degli accessi e del ciclo di vita degli utenti.

D: Cosa si dovrà usare al posto di Yammer SSO e DSync?

R: I clienti possono usare i consueti strumenti di Office 365 per configurare il Single Sign-On (accesso di Office 365 con identità federativa) e la sincronizzazione della directory (Azure Active Directory Connect) al posto di Yammer SSO e DSync. Seguire la procedura illustrata in Come eseguire la transizione all'uso dell'accesso di Office 365 per Yammer e della sincronizzazione di Azure Active Directory per passare a questi strumenti.

D: Quali sono le soluzioni sostitutive per i vari scenari o comportamenti per cui sono usati Yammer SSO e DSync?

R: Se si usa Yammer SSO o DSync per specifici scenari o comportamenti, vedere Scenari di Yammer DSync e relativa sostituzione e Scenari di Yammer SSO e soluzioni sostitutive.

D: Cosa occorre fare per eseguire la transizione all'uso dell'accesso di Office 365 per Yammer e della sincronizzazione di Azure Active Directory?

R: Seguire la procedura illustrata in Come eseguire la transizione all'uso dell'accesso di Office 365 per Yammer e della sincronizzazione di Azure Active Directory. Tenere presente che lo strumento di Office 365 per l'accesso può essere configurato dall'utente (self-service), mentre per configurare Yammer SSO è necessario contattare il team del supporto di Yammer. Le reti Yammer che attualmente usano Yammer SSO dovranno iniziare a usare l'accesso di Office 365 per Yammer. Prima di iniziare, verificare che tutti gli utenti correnti di Yammer abbiano un'identità di Office 365 corrispondente, altrimenti potrebbero non essere più in grado di accedere a Yammer.

D: Come si applica l'identità di Office 365 in Yammer?

R: Prima di iniziare, verificare che tutti gli utenti correnti di Yammer abbiano un'identità di Office 365 corrispondente, altrimenti potrebbero non essere più in grado di accedere a Yammer. Si consiglia di comunicare questo cambiamento agli utenti usando il modello di comunicazione disponibile in Iniziare ad applicare l'identità di Office 365 in Yammer. Saranno quindi sufficienti pochi passaggi per iniziare ad applicare l'identità di Office 365 in Yammer. Questi passaggi sono descritti nell'articolo Applicare l'identità di Office 365 per gli utenti di Yammer.

D: È necessario contattare Yammer per passare all'accesso di Office 365 o ad Azure Active Directory Connect?

R: No, gli amministratori possono configurare lo strumento di Office 365 per l'accesso in autonomia, senza contattare il team di supporto di Yammer.

D: È possibile rifiutare esplicitamente di passare all'accesso di Office 365 o ad Azure Active Directory Connect?

R: No, man mano che aumenta l'integrazione di Yammer con Office 365, vengono rimossi gli strumenti ridondanti esclusivi di Yammer.

D: Cosa succede se non si prende alcun provvedimento entro l'1 dicembre 2016?

R: Se non si esegue alcuna azione entro l'1 dicembre 2016, gli strumenti seguenti smetteranno di funzionare:

  • Yammer SSO:     Single Sign-On di Yammer non funzionerà più. La rete inizierà a usare l'identità di Office 365 (se è associata a un tenant di Office 365) o l'identità di Yammer legacy (accesso con nome utente e password specifici di Yammer).

  • Yammer DSync:    la sincronizzazione della directory di Yammer non funzionerà più. Le modifiche apportate nell'ambiente Active Directory locale non verranno applicate in Yammer.

D: Chi occorre contattare in caso di problemi?

R: Seguire la normale procedura associata al proprio tenant per aprire una richiesta di assistenza di Office 365. Vedere Contattare il supporto di Office 365 per le aziende.

D: Come si verifica se si è interessati da questo cambiamento?

R: Gli amministratori verificati di Yammer riceveranno un messaggio di posta elettronica che li informerà di essere stati identificati come utenti correnti della caratteristica Yammer SSO o DSync. Vengono anche inviate comunicazioni del Centro messaggi di Office 365.

D: Esistono scenari speciali di cui occorre essere a conoscenza?

R: Sì, alcuni clienti dovranno eseguire alcuni passaggi aggiuntivi, a seconda di come è configurata l'attuale rete di Yammer. Gli amministratori di Yammer saranno in grado di identificare lo scenario valido per la propria rete. Ecco gli scenari possibili:

  1. Nessun tenant di Office 365 è mappato alla rete Yammer.

  2. Un singolo tenant di Office 365 è associato a più reti Yammer.

  3. Più tenant di Office 365 sono associati a una sola rete Yammer.

Tenere presente che una rete Yammer è associata a un tenant di Office 365 se il dominio della rete è stato verificato nel tenant di Office 365. La risposta alla prossima domanda illustra i passaggi da eseguire se uno degli scenari sopra descritti si applica al proprio ambiente.

D: Quali passaggi aggiuntivi è necessario eseguire se il proprio ambiente rientra in uno scenario speciale?

R: In base allo scenario applicabile, è necessario eseguire i passaggi seguenti:

  1. Nessun tenant di Office 365 è mappato alla rete Yammer.

    Creare un tenant e connetterlo a Yammer seguendo la procedura descritta nella Guida all'attivazione di Yammer.

  2. Un singolo tenant di Office 365 è associato a più reti Yammer.

    Se un solo tenant è connesso a più reti Yammer, è decisamente consigliabile consolidare le reti. È possibile visualizzare tutte le reti connesse nella pagina Migrazione rete. Se, per qualche motivo aziendale, non è possibile consolidare le reti, è comunque possibile passare una delle reti Yammer a Single Sign-On ed equivalenti DSync in Office 365 attivando Yammer nel dominio associato alla rete, mentre si aspetta che in Office 365 venga aggiunto il supporto di più reti Yammer associate a un singolo abbonamento a Office 365.

  3. Più tenant di Office 365 sono associati a una sola rete Yammer.

    • I domini della rete Yammer sono stati associati a più tenant di Office 365. Un tenant di Office 365 è associato alla rete Yammer se un dominio della rete è stato aggiunto come dominio verificato nel tenant di Office 365.

    • Per passare da Yammer SSO e DSync all'accesso di Office 365 per Yammer, occorre prima eseguire uno speciale passaggio per ottenere uno stato in cui tutti i domini in ogni rete Yammer siano mappati esattamente a un tenant di Office 365. Nello specifico, è necessario scegliere tra le due opzioni seguenti per ogni rete Yammer:

      • Spostare tutti i domini della rete Yammer in un unico tenant di Office 365.

      • Rimuovere i domini dalla rete Yammer, in modo che la rete condivida solo i domini con un unico tenant di Office 365. In questo modo gli utenti con indirizzi di posta elettronica nei domini rimossi avranno la propria rete Yammer separata.

D: È possibile eseguire la transizione all'identità di Office 365 nella rete in uso e continuare a usare lo strumento legacy Yammer DSync per la sincronizzazione dei profili utente?

R: Microsoft consiglia di non continuare a usare la tecnologia deprecata Yammer DSync, che smetterà di funzionare dall'1 dicembre 2016. Se si ha intenzione di interrompere l'uso di Yammer DSync ma al momento è ancora necessario, è possibile continuare a usare lo strumento legacy Yammer DSync (fino all'1 dicembre 2016) per la sincronizzazione dei profili utente passando al contempo all'accesso di Office 365 e all'applicazione dell'identità di Office 365.

D: Con l'applicazione dell'identità di Office 365 per Yammer, gli amministratori del tenant di Office 365 diventano anche amministratori di Yammer?

R: Sì, tutti gli amministratori globali di Office 365 diventano amministratori di Yammer dopo il mapping della rete Yammer al tenant di Office 365. Tuttavia gli amministratori di Yammer non diventano automaticamente amministratori globali di Office 365.

D: Quale impatto avrà l'applicazione dell'identità di Office 365 in Yammer sugli utenti guest della rete?

R: Gli utenti guest ed esterni seguono il metodo di autenticazione della propria rete principale, non quello della rete guest di cui fanno ugualmente parte. Questo funzionamento è analogo a Yammer SSO, pertanto non dovrebbe verificarsi alcun malfunzionamento del servizio. L'applicazione dell'identità di Office 365 alla rete avrà effetto solo sugli utenti della rete stessa.

D: L'organizzazione usa Yammer SSO e Active Directory Federation Services (ADFS) per autenticare gli utenti e applica una regola che blocca utenti specifici in base ad attributi di Active Directory. Se si applicano le identità di Office 365, è possibile continuare a impedire a utenti specifici di accedere a Yammer?

R: Consultare la roadmap di Office 365 per verificare quando verranno rilasciate licenze per utente per Yammer. Combinate con l'applicazione dell'identità di Office 365, le licenze per utente consentono di impedire agli utenti di accedere a Yammer allo stesso modo di altri servizi di Office 365. Maggiori dettagli sulle licenze per utente verranno forniti in prossimità del rilascio.

D: Quanto tempo occorre perché il passaggio all'accesso di Office 365 con identità federativa diventi effettivo?

R: La transizione è immediata, senza ritardi né tempi di inattività. Se l'opzione Disconnetti tutti gli utenti correnti è selezionata, viene applicata immediatamente e gli utenti dovranno accedere nuovamente a Yammer con le identità di Office 365.

D: Con la transizione, la sincronizzazione dei dati tra Yammer e Active Directory subirà variazioni?

R: No. Durante il provisioning di nuovi utenti, le relative proprietà verranno trasferite automaticamente da Azure Active Directory e Office 365 a Yammer.

D: Alcuni utenti non saranno in grado di usare Yammer?

R: Gli utenti di Office 365 possono accedere a Yammer direttamente o tramite Office 365, se hanno una licenza assegnata. Nel primo trimestre del 2016, Yammer offrirà un'opzione di amministrazione per consentire di impedire agli utenti senza licenza di accedere a Yammer. Se questa modalità è abilitata, gli utenti a cui non è assegnata una licenza di Yammer Enterprise nel proprio tenant di Office 365 non saranno in grado di usare Yammer. Le licenze sono disponibili con numerosi piani, come Office 365 Enterprise E3, Yammer Enterprise autonomo e così via.

D: Gli amministratori possono controllare gli inviti alle reti tramite posta elettronica quando l'accesso di Office 365 è abilitato?

R: No. Gli amministratori non possono controllare gli inviti inviati agli utenti tramite posta elettronica. Con Yammer DSync era possibile personalizzare gli inviti inviati tramite questo strumento, mentre tutti gli altri inviti usavano il formato di sistema. Con il provisioning dell'accesso di Office 365 e di Azure Active Directory, tutti gli inviti tramite posta elettronica vengono inviati nel formato di sistema e le eventuali personalizzazioni di Yammer DSync non vengono più applicate a meno che l'utente non sia stato invitato tramite DSync.

Yammer DSync supportava un messaggio di benvenuto visualizzato agli utenti nel sito di Yammer quando accettavano un invito da DSync. L'accesso di Office 365 offre un'esperienza utente iniziale migliorata e questo messaggio di benvenuto viene visualizzato solo se l'utente fa clic in un invito inviato da DSync.

D: Dove è possibile trovare altre informazioni?

Per altre informazioni, vedere le risorse seguenti:

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×