Domande frequenti su Microsoft Teams - Guida per gli amministratori

Microsoft Teams è l'area di lavoro basata sulla chat in Office 365. È l'hub per chat di gruppo, chiamate, riunioni e messaggi. Microsoft Teams è estensibile e personalizzabile, ed è protetto e conforme agli standard per garantire che le collaborazioni più sensibili dell'azienda restino private.

Questo articolo risponde alle domande poste di frequente sull'amministrazione di Microsoft Teams. Per altre informazioni sull'amministrazione, vedere Impostazioni per gli amministratori di Microsoft Teams.

Nota : Gli amministratori possono indirizzare gli utenti finali ad accedere a https://teams.microsoft.com/downloads per ottenere le applicazioni desktop. Per accedere al client web, gli utenti possono visitare https://teams.microsoft.com. Per applicazioni mobili, andare al mobile store specifico: Google Play, App Store di Apple o Microsoft Store.

Microsoft Teams e Office 365

Microsoft Teams si basa su Gruppi di Office 365 e offre un nuovo modo di accedere alle risorse condivise per un gruppo di Office 365. Microsoft Teams è la soluzione ottimale per mantenere attiva la chat tra i membri del gruppo/team.

Gruppi di Office 365 è un servizio che offre l'appartenenza in tutte le applicazioni in uso per un insieme di risorse condivise del team, ad esempio un sito SharePoint o un dashboard Power BI, affinché il team possa collaborare in modo efficace e sicuro.

Sì. Ci sono due tipi di impostazioni di privacy per i gruppi di Office 365: pubblici e privati. Entrambi i tipi di gruppo possono essere abilitati per Microsoft Teams; tuttavia, vi è una lieve differenza tra i tipi nel caso del self-service.

  • Con i gruppi pubblici, gli utenti possono cercare e quindi unirsi a un gruppo pubblico da soli senza l'approvazione del proprietario del team.

  • I gruppi privati ​​non sono ricercabili. Gli utenti non possono entrare in un gruppo privato a meno che un proprietario del team non li aggiunga come membri.

Durante la creazione di un nuovo team in Microsoft Teams, il proprietario di un gruppo di Office 365 privato già esistente ha la possibilità di utilizzare i membri del gruppo di Office 365 per creare il team. Gli utenti possono aggiungere i file già esistenti di SharePoint e OneNote mediante l'aggiunta di una scheda per SharePoint e l'unione di file di OneNote.

Per ulteriori informazioni, vedi Migliorare i gruppi di Office 365.

I gruppi Yammer non possono essere attivati ​​in Microsoft Teams. Tuttavia, è possibile aggiungere un feed Yammer come connettore a un canale in Microsoft Teams.

La conversazione della posta elettronica del gruppo rimane in Microsoft Outlook. In Microsoft Teams, i membri del gruppo Office 365 possono usare la chat per comunicare in un servizio separato in Teams.

È possibile aggiungere le liste di distribuzione della posta elettronica come membri di un team. Ma se in seguito si aggiungono altri membri alla lista di distribuzione, non verranno automaticamente aggiunti al team. È necessario aggiungere i nuovi membri separatamente o aggiungere di nuovo la lista di distribuzione al team. Se si aggiunge di nuovo la lista di distribuzione, la deduplicazione garantisce che i membri vengano aggiunti una volta sola.

È possibile aggiungere i gruppi di protezione abilitati alla posta come membri di un team. Ma se in seguito si aggiungono altri membri al gruppo di protezione, non verranno automaticamente aggiunti al team. È necessario aggiungere i nuovi membri separatamente o aggiungere di nuovo il gruppo di protezione al team. Se si aggiunge di nuovo il gruppo di protezione, la deduplicazione garantisce che i membri vengano aggiunti una volta sola.

Non vengono apportate modifiche nel nodo Gruppi.

Amministrazione di Microsoft Teams

Per impostazione predefinita, Microsoft Teams è attivata per tutti gli utenti della suite commerciale Office 365 idonei con l'assegnazione licenza appropriata. Per gli utenti della suite Office 365 Education, Teams è disattivato per impostazione predefinita. Tutte le impostazioni si applicano a tutto il tenant e influenzano tutti i membri dell'organizzazione che hanno una licenza attiva per Microsoft Teams.

L'amministratore di un'organizzazione può attivare o disattivare Microsoft Teams per l'organizzazione e consentire o bloccare le potenziali origini contenuto da usare in Teams. Per maggiori dettagli, vedere Impostazioni per gli amministratori di Microsoft Teams. È possibile attivare o disattivare Microsoft Teams per i singoli utenti. Per informazioni sulla gestione delle licenze di Microsoft Teams per i singoli utenti, vedere Attivazione o disattivazione delle licenze di Microsoft Teams.

Se desideri consentire agli utenti guest l'accesso dall'esterno dell'organizzazione in Microsoft Teams, consulta Accesso guest in Microsoft Teams.

Microsoft Teams è disponibile nelle seguenti suite Office 365 commerciali: Office 365 Business Essentials, Office 365 Business Premium e i piani Office 365 Enterprise E1, E3 ed E5. Microsoft Teams è anche disponibile per i clienti di Office 365 Enterprise E4 che hanno già acquistato E4 prima del ritiro.

Microsoft Teams è disponibile in tutte le licenze suite di Office 365 Education: Office 365 Education, Office 365 Education Plus e Office 365 Education E5, nonché per i clienti in essere che hanno acquistato E3 prima che venisse ritirata.

Microsoft Teams è disponibile in tutte le licenze suite di Office 365 Education: Office 365 Education, Office 365 Education Plus e Office 365 Education E5, nonché per i clienti che hanno acquistato E3 prima del suo ritiro. Per ulteriori informazioni, vedere Guida introduttiva per Microsoft Teams in Office 365 Education.

Al momento Microsoft Teams non è disponile per i clienti dei piani Government. Stiamo investendo in risorse di sviluppo per assicurare il supporto per i piani Government nel futuro.

Microsoft Teams è disponibile solo come parte delle suite Office 365 commerciali, come indicato sopra. Per i dettagli, consultare la precedente sezione "Come funzionano la sottoscrizione e la licenza di Office 365 con Microsoft Teams?".

Microsoft Teams supporta il client Web su Microsoft Edge 12, Internet Explorer 11, Firefox 47.0 e Chrome 51.0, nonché sulle versioni successive di ciascuno dei suddetti browser. Gli utenti che tentano di aprire il client Web di Microsoft Teams su Safari verranno indirizzati alla pagina di download del client desktop. Il supporto per Safari potrebbe essere aggiunto in futuro.

La visualizzazione di Microsoft Teams sul Web funziona con qualsiasi risoluzione dello schermo. La creazione e la modifica di team in Microsoft Teams richiedono una larghezza dello schermo di 600 pixel o superiore. Microsoft Teams sul Web consente la sola lettura su schermi con larghezza inferiore a 600 pixel.

Microsoft Teams offre assistenza nelle lingue localizzate per i contenuti di T-Bot e della guida. Nuove lingue vengono aggiunte di continuo. Per l'elenco più aggiornato delle lingue supportate, vedi Lingue supportate in Microsoft Teams per i contenuti della guida.

Per un'esperienza ottimale con Microsoft Teams, ogni utente deve essere abilitato per Exchange Online, SharePoint Online e la creazione gruppi di Office 365. Le cassette postali di Exchange degli utenti possono essere ospitate online o in locale. Gli utenti ospitati su Exchange Online o Exchange Dedicated vNext possono usare tutte le funzionalità di Microsoft Teams. Possono creare e aggiungersi a team e canali, creare e visualizzare riunioni, aggiungere e configurare connettori, schede e bot, chattare ed effettuare chiamate.

Gli utenti ospitati su Exchange Online Dedicated – Legacy o Exchange locale devono essere sincronizzati con Azure Active Directory per Office 365. Possono creare e aggiungersi a team e canali, creare e visualizzare riunioni, aggiungere e configurare connettori, schede e bot, chattare ed effettuare chiamate. Tuttavia, non possono modificare le immagini profilo, creare e visualizzare riunioni o aggiungere e configurare connettori. Possono ricevere messaggi da connettori configurati da altri utenti.

La tabella seguente contiene informazioni più specifiche per gli utenti con Exchange Online ospitato in diversi ambienti.

Azioni supportate:

Cassetta postale dell'utente ospitata in:

Creazione di team

Aggiunta a team

Creazione di canali

Creazione e visualizzazione di riunioni

Modifica dell'immagine del profilo utente

Aggiunta e configurazione di connettori

Aggiunta e configurazione di schede

Aggiunta e configurazione di bot

Exchange Online

Exchange Online Dedicated vNext

Exchange Online Dedicated – Legacy (richiesta la sincronizzazione con Azure AD)

No

No

No

Exchange locale (richiesta la sincronizzazione con Azure AD)

Sì*

No

No

*Exchange 2016 CU3 e versioni successive sono supportate

Informazioni aggiuntive:

  • Microsoft Teams non supporta SharePoint locale.

  • SharePoint Online è necessario per condividere e memorizzare i file nelle conversazioni del team.

  • OneDrive for Business è necessario per condividere e memorizzare i file nelle chat private.

  • Se gli utenti non sono assegnati e abilitati con licenze SharePoint Online, non hanno spazio di memorizzazione OneDrive for Business in Office 365. La condivisione di file continuerà a funzionare nei canali, ma gli utenti non sono in grado di condividere file nelle chat senza spazio di memorizzazione OneDrive for Business in Office 365.

  • Gli utenti devono essere abilitati per la creazione di gruppi in Office 365 per poter creare team in Microsoft Teams.

  • In Microsoft Teams, le funzionalità di sicurezza e conformità, come eDiscovery, ricerca di contenuti, archiviazione e conservazione a fini giudiziari funzionano in modo ottimale negli ambienti Exchange Online e SharePoint Online. Il supporto per ambienti ibridi è previsto in tabella di marcia. Per le conversazioni nei canali, i messaggi sono inviati in rassegna alla casella postale del gruppo in Exchange Online, dove sono disponibili per l'eDiscovery. Se SharePoint Online e OneDrive for Business (con un account di lavoro o studio) sono abilitati in tutta l'organizzazione e per tutti gli utenti, queste funzioni di conformità sono disponibili anche per tutti i file in Teams.

    Importante : Gli utenti che partecipano alle conversazioni che fanno parte dell'elenco chat in Microsoft Teams devono avere una cassetta postale di Exchange Online (basata sul cloud) perché un amministratore possa cercare le conversazioni della chat. Questo perché le conversazioni che fanno parte dell'elenco chat sono memorizzate nelle cassette postali su cloud dei partecipanti alla chat. Se un partecipante alla chat non dispone di una cassetta postale Exchange Online, l'amministratore non sarà in grado di cercare o mettere in stato di conservazione le conversazioni di chat. Ad esempio, in una distribuzione ibrida di Exchange, gli utenti con cassette postali locali potrebbero essere in grado di partecipare alle conversazioni che fanno parte dell'elenco chat in Microsoft Teams. Tuttavia, in questo caso, i contenuti di queste conversazioni non sono ricercabili e non possono essere messi in stato di conservazione perché gli utenti non dispongono di cassette postali basate su cloud. Per ulteriori informazioni su ricerca contenuto e Microsoft Teams, consulta Microsoft Teams e gruppi di Office 365.

Suggerimento : Per informazioni sull'uso di Azure AD Connect per la sincronizzazione con Azure Active Directory, vedere Integrazione delle identità locali con Azure Active Directory.

Le opzioni di storage su cloud in Microsoft Teams al momento includono Box, Dropbox, Google Drive e ShareFile. Gli utenti possono inviare e condividere file da sistemi di storage su cloud nei canali e nelle chat di Microsoft Teams. Puoi attivare o disattivare specifici servizi di storage su cloud per la tua organizzazione nell'Interfaccia di amministrazione di Office 365.

Al momento l'icona Riunioni sulla barra dell'app è abilitata soltanto per gli utenti che dispongono di una cassetta postale nella versione multi-tenant di Office 365 e per un ristretto numero di utenti dedicati la cui cassetta postale può essere individuata utilizzando l'individuazione automatica di Exchange.

Sì. Le stesse impostazioni di creazione team definite da Gruppi di Office 365 si applicano a Microsoft Teams. Per ulteriori informazioni, vedere Gestire la creazione di gruppi in Office 365.

Non è possibile attivare Microsoft Teams solo per una parte dell'organizzazione. Gli amministratori possono attivare o disattivare la licenza Microsoft Teams per i singoli utenti. Per gestire le licenze per utenti singoli di Microsoft Teams, vedere Gestire l'accesso degli utenti alle licenze Microsoft Teams.

Sì, l'accesso guest in Microsoft Teams è disponibile per tutti i clienti con licenza commerciale o scolastica di Office 365. Chiunque abbia un account Azure Active Directory può essere aggiunto come guest in Teams. Gli utenti di Office 365 possono aggiungere a un team persone esterne alla loro organizzazione, in modo che i guest possano partecipare alle chat, entrare nelle riunioni, collaborare ai documenti e altro ancora.

Gli amministratori IT possono visualizzare, aggiungere o revocare rapidamente e facilmente l'accesso di un guest al tenant host. I contenuti e le attività degli utenti guest sono sotto la stessa protezione di conformità e controllo del resto di Office 365. Per ulteriori informazioni sull'impostazione e la gestione degli utenti guest dall'esterno dell'organizzazione in Microsoft Teams, consulta Accesso guest in Microsoft Teams.

Quando si crea un bot e lo si registra con Bot Framework è possibile decidere se pubblicarlo. Se si sceglie di non pubblicarlo, il bot resta privato. È anche possibile rendere obbligatorio l'accesso prima che il bot possa essere utilizzato. Rendere l'accesso obbligatorio assicura che soltanto i dipendenti dell'organizzazione possano accedere al bot, anche se l'ID applicazione del bot diventa pubblico. Per un esempio di codice che mostra come eseguire l'autenticazione con utilizzando bot, visitare la paginaActive Directory su GitHub.

Attualmente il connettore di Visual Studio Team Services (VSTS) richiede privilegi di amministratore di progetto. Stiamo lavorando con il team di sviluppo di VSTS per consentirne l'utilizzo da parte di utenti con privilegi di amministratore del team.

Quando viene creato un nuovo team, viene creato anche un nuovo gruppo Office 365, che include il sito SharePoint, la cassetta postale e il blocco appunti di OneNote del gruppo associato. Se un team viene attivato in un gruppo esistente, verranno usati il sito, la cassetta postale e il blocco appunti già esistenti.

Per ogni nuovo team, viene anche creato un singolo canale denominato Generale oltre alla cartella di SharePoint e alla sezione del blocco appunti di OneNote associate.

Sì, i nomi dei team di Microsoft Teams sono visualizzati nella rubrica globale di Outlook.

In questa fase non è possibile applicare limitazioni all'assegnazione dei nomi, ma si prevede che saranno presto disponibili. Lo stesso supporto per le limitazioni dell'assegnazione dei nomi che sarà disponibile per Gruppi di Office 365 sarà valido per Microsoft Teams.

Sì, un amministratore può disattivare Microsoft Teams in qualsiasi momento tramite l'Interfaccia di amministrazione di Office 365. È bene ricordare che gli utenti con licenze attive per Microsoft Teams continueranno a vedere il riquadro dell'applicazione Teams anche se si disattiva Teams. Per i dettagli su come rimuovere le licenze dagli utenti, vedere Gestire l'accesso degli utenti alle licenze Microsoft Teams.

L'accesso dal client Microsoft Teams viene bloccato, ma i dati disponibili attraverso altri client e servizi restano disponibili, ad esempio i file via SharePoint e OneDrive. Tutti i dati rimangono inalterati a meno che i team non vengano eliminati in modo esplicito.

Il team continua a funzionare come prima. Tutti i dati rimangono e tutti gli utenti esistenti possono continuare a usare il team. Se l'utente rimosso era l'unico proprietario del team, un amministratore IT può riprendere il controllo del team in Interfaccia di amministrazione di Office 365 e aggiungere se stesso o un altro utente come proprietario del team. Il team riconosce la modifica. Eventuali connettori aggiunti al team dall'utente rimosso smettono di funzionare. Le riunioni programmate continuano a funzionare perché si trovano nel calendario del gruppo.

Non è necessaria alcuna procedura, i file e le conversazioni vengono mantenuti.

I messaggi di chat possono essere modificati o eliminati entro le prime 24 ore dopo la pubblicazione. Nell'angolo superiore destro del messaggio di chat, fare clic o toccare l'icona Altre opzioni () e scegliere Modifica o Elimina.

È possibile utilizzare PowerShell di Office 365 per assegnare e rimuovere le licenze utente. Per maggiori dettagli ed esempi, vedere Assegnare licenze agli account utente con PowerShell di Office 365 e Rimuovere licenze dagli account utente con PowerShell di Office 365.

I team possono essere creati solo all'interno dell'app Microsoft Teams (app desktop per Windows e Mac o app Web).

Sì, come le altre applicazioni di Office 365, Microsoft Teams consente l'uso dell'autenticazione a più fattori.

Importante : Se un tenant ha un criterio di accesso condizionale impostato su un'applicazione cloud o un servizio diverso da Exchange Online o SharePoint Online (come il servizio Power BI), lo stesso criterio deve essere applicato anche a Exchange Online oppure SharePoint Online. Se il criterio non viene applicato, gli utenti subiranno un'interruzione del servizio quando usano l'altra applicazione cloud (come Power BI) all'interno di Microsoft Teams. Per ulteriori informazioni sui criteri di accesso condizionale, vedere Accesso condizionale in Azure Active Directory.

Integrazione di Microsoft Teams

Ogni canale in un team di Microsoft Teams include una scheda File in cui gli utenti possono caricare, modificare e salvare i file condivisi con il team. Questa scheda usa SharePoint per l'archiviazione, ovvero una raccolta di documenti del sito di SharePoint per tutto il team e una cartella per ogni canale. Gli utenti inoltre possono aggiungere una raccolta di documenti da un sito di SharePoint esistente alla visualizzazione per qualsiasi canale. Scegliere l'icona "+" nella parte superiore della pagina per aggiungere una raccolta di documenti di SharePoint come scheda in un canale.

Per le funzionalità avanzate di SharePoint, gli utenti del team possono accedere al sito pertinente in SharePoint, in cui possono gestire i file, applicare un flusso di lavoro, esaminare la cronologia delle versioni e verificare la conformità ai criteri di conservazione dei documenti.

È possibile integrare una raccolta di documenti tra un sito di SharePoint e un team scegliendo l'icona "+" nella parte superiore della pagina per aggiungere la raccolta di documenti come scheda. Il sito può essere selezionato da un elenco di siti pertinenti oppure si può specificare un collegamento al sito o alla raccolta di documenti.

Un vantaggio importante offerto agli utenti da Microsoft Teams è l'integrazione di Office 365, che include la condivisione dei file mediante SharePoint. Ciò consente di mantenere i file in un unico posto per le attività del team, inclusi i file di chat, persone e strumenti di uso quotidiano. Se SharePoint non è abilitato nel tenant, gli utenti di Microsoft Teams non sono sempre in grado di condividere file nei team. Gli utenti della chat privata inoltre non possono condividere i file, poiché per tale funzionalità è richiesto OneDrive for Business, che è vincolato alla licenza di SharePoint.

Per ogni canale di un team viene eseguito il provisioning con un sito di SharePoint. Non è possibile eliminare questo sito, ma è possibile aggiungere una raccolta di documenti da un sito di SharePoint esistente alla visualizzazione per un canale scegliendo l'icona "+" nella parte superiore della pagina per aggiungere la raccolta di documenti come scheda.

Applicazione client Microsoft Teams

No, la notifica del banner viene sempre visualizzata agli utenti.

Per l'installazione di Microsoft Teams sono disponibili per il download programmi di installazione a 32 bit per Windows e 64 bit per Windows. È anche disponibile un file di installazione .dmg per i computer Mac. Gli amministratori IT possono scegliere il metodo preferito per distribuire i file di installazione ai computer della propria organizzazione.

Per ottenere le versioni desktop più recenti di Microsoft Teams, amministratori e utenti devono scaricarle da https://teams.microsoft.com/downloads. Per le app per dispositivi mobili, è necessario accedere al mobile store specifico: Google Play, Apple App Store e Microsoft Store.

Limiti

Il numero massimo predefinito di team che può avere un tenant di Office 365 è attualmente 500.000.

Un team può avere 100 proprietari.

Un utente può creare 250 team.

Un amministratore globale può creare un numero illimitato di team.

Il proprietario di un team può aggiungere 999 membri a un team.

In una chat privata possono essere presenti 20 membri, incluso l'utente che ha creato la chat.

Il numero massimo di persone che possono partecipare a una riunione è 80.

Privacy

No. Come in OneDrive for Business e SharePoint Online, i dati dei clienti restano all'interno del tenant.

I clienti di Office 365 mantengono la proprietà e il controllo dei loro dati. Microsoft usa i dati solo ed esclusivamente per fornire il servizio per cui è stato sottoscritto un abbonamento. In veste di provider di servizi, Microsoft non analizza la posta elettronica, i documenti o i team dei clienti per scopi pubblicitari o non correlati al servizio. Per altre informazioni sulla protezione e la sicurezza, consultare il Centro protezione di Office 365. Microsoft Teams segue le stesse indicazioni e gli stessi principi del centro protezione di Office 365.

Accessibilità

Microsoft Teams supporta utilità per la lettura dello schermo, esplorazione tramite tastiera e contrasto elevato. In futuro saranno disponibili altre informazioni sui piani standard supportati per l'accessibilità.

Per un'esperienza ottimale di utilizzo di Microsoft Teams con un'utilità per la lettura dello schermo, si consiglia di utilizzare l'ultima versione di JAWS di Freedom Scientific con l'applicazione Windows. Microsoft Teams offre inoltre un'ottima esperienza per gli utenti Windows 10 con Microsoft Edge e Assistente vocale.

Sicurezza, conformità e governance dei dati

Microsoft Teams si basa in larga misura sui servizi Exchange Online e SharePoint Online per scenari di produttività base come riunioni, calendari e file. I criteri di accesso condizionale configurati per queste app cloud si applicano a Teams durante l'esperienza di accesso.

I client desktop di Microsoft Teams per Windows e Mac supportano l'autenticazione moderna, che rende disponibile l'accesso basato su Azure Active Directory Authentication Library (ADAL) per le applicazioni client di Microsoft Office su piattaforme diverse. Tuttavia, il componente ADAL non supporta attualmente la conformità dei dispositivi per i client OS X. Abbiamo in programma di aggiungere questo supporto in futuro. Per il momento, gli amministratori possono configurare i criteri di conformità dei dispositivi solo per le piattaforme supportate, che sono Windows, Windows Phone, iOS e Android.

Per maggiori informazioni e istruzioni sui criteri di accesso condizionale di Azure AD per i servizi cloud in funzione nel tenant, vedi Accesso condizionale in Azure Active Directory.

Archiviazione, Ricerca contenuto, eDiscovery, informazioni legali e registri di controllo sono disponibili tramite il Centro sicurezza e conformità di Office 365 per messaggi di chat e canale, contenuti OneNote, file OneDrive for Business e contenuti SharePoint. Per ulteriori informazioni su queste funzionalità di conformità, consulta Sicurezza e conformità in Office 365 for Business - Guida per l'amministratore. Per maggiori dettagli sulla Ricerca contenuto e Microsoft Teams, consulta Microsoft Teams e gruppi di Office 365. In queste FAQ, consulta: Quali sono i requisiti tecnici per Microsoft Teams? In che modo l'hosting di Exchange modifica le operazioni che gli utenti possono eseguire in Teams?

Microsoft Teams supporta inoltre i criteri di accesso condizionale e gestione applicazioni su mobile (MAM) stabiliti dagli amministratori attraverso Microsoft Intune o il portale Azure sui dispositivi che possono o meno essere gestiti tramite la gestione dispositivi mobili (MDM) Intune.

Il contenuto wiki ricercabile è memorizzato in SharePoint Online. Il contenuto wiki viene salvato automaticamente nella libreria documenti Teams Wiki Data sul sito del team in formato .mht per semplicità di conservazione ed esportazione.

Nota : La memorizzazione dei contenuti wiki via eDiscovery è stata pubblicata il 22 giugno 2017. Per le pagine wiki salvate o aggiornate in quella data o in una data successiva è disponibile eDiscovery. Le pagine wiki il cui salvataggio più recente risale a prima di quella data non sono disponibili per la ricerca.

Microsoft Teams conserva tutti i messaggi. Microsoft Teams conserva i messaggi eliminati per almeno 7 giorni e al massimo per 30 giorni prima che vengano eliminati definitivamente.

Microsoft Teams è conforme al Livello C al momento del lancio. Questo include i seguenti standard: ISO 27001, ISO 27018, SSAE16 SOC 1 e 2 SOC, HIPAA ed EU Model Clauses (EUMC).

Microsoft Teams inoltre applica l'autenticazione a due fattori a livello di team e di organizzazione, il Single Sign-On tramite Active Directory e la crittografia dei dati in transito e inattivi. I file vengono memorizzati in SharePoint e supportati dalla crittografia SharePoint. Gli appunti vengono memorizzati in OneNote e supportati dalla crittografia OneNote.

Microsoft Teams supporta anche la conformità a Cloud Security Alliance.

All'interno del suo framework di conformità Microsoft classifica le applicazioni e i servizi Office 365 in quattro categorie. Ogni categoria è definita da requisiti di conformità specifici, che devono essere rispettati affinché un servizio Office 365 o un servizio Microsoft correlato venga inserito in tale categoria.

I servizi inseriti nelle categorie di conformità C e D che implicano obblighi di conformità essenziali del settore sono abilitati per impostazione predefinita. Per i servizi delle categorie A e B sono disponibili controlli che consentono di attivare e disattivare i servizi per un'intera organizzazione. Per informazioni dettagliate, vedere il documento relativo al framework di conformità per norme e standard di settore.

I dati in Microsoft Teams risiedono nell'area geografica basata sull'affinità tenant. Al momento, Microsoft Teams supporta le aree geografiche Americhe, EMEA e APAC. In futuro, Microsoft Teams fornirà supporto GoLocal, in cui i dati rimangono nel Paese (non solo nell'area geografica). Gli aggiornamenti sono disponibili nella Roadmap di Office 365.

Altre informazioni

Le note sulla versione sono disponibili attraverso T-Bot, un bot che risponde a domande e fornisce assistenza per Microsoft Teams mediante chat. Per visualizzare le note sulla versione, toccare o fare clic su Chat sul lato sinistro del client di Microsoft Teams (sia nell'applicazione desktop che in quella Web) e scegliere T-Bot nell'elenco delle chat. Nella parte superiore della finestra della chat, selezionare la scheda predefinita Note sulla versione.

Sono inoltre disponibili note sulla versione in Note sulla versione per Microsoft Teams.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×