Domande frequenti

In questo articolo

Gestione dei contatti

Presenza

Chiamate telefoniche

Videochiamate

Funzionalità di conferenza

Gestione dei contatti

Come si aggiungono contatti esterni all'elenco contatti?

Un contatto esterno all'azienda, ovvero non elencato nella directory aziendale, può essere:

Come si aggiungono contatti di messaggistica immediata pubblica all'elenco contatti?

Poiché Office Communicator supporta la connessione a sistemi di messaggistica immediata pubblica, è possibile aggiungere contatti di messaggistica immediata di AOL, Yahoo, MSN e della rete di servizi Internet di Windows Live™ all'elenco contatti. Quando si aggiunge un contatto di messaggistica immediata pubblica, è possibile comunicare con tale contatto solo attraverso la messaggistica immediata. Le chiamate Communicator (Voice over IP, o chiamate VoIP), le videochiamate e i servizi di conferenza audio/video, tuttavia, non sono modalità di comunicazione supportate.

È consigliabile aggiungere un contatto di messaggistica immediata pubblica attraverso la cartella Contatti di Outlook, in modo da aggiungere anche i numeri di telefono dell'abitazione, del cellulare e altri numeri della persona in questione e avere la possibilità di chiamare il contatto mediante la funzionalità della chiamata con un clic di Communicator.

  1. In Office Outlook aprire la cartella Contatti e quindi scegliere Nuovo.

  2. Nella casella Nome completo immettere un nome per il contatto. L'immissione di informazioni nelle caselle Società, Posizione e Archivia come è facoltativa.

  3. In Internet immettere un indirizzo di posta elettronica del contatto, quindi compilare le caselle seguenti:

    • Visualizza come     Il nome che si desidera visualizzare nell'elenco contatti di Communicator.

    • Indirizzo IM     L'indirizzo di messaggistica immediata del contatto. Se il campo viene lasciato vuoto, non sarà possibile aggiungere il contatto all'elenco contatti di Communicator (se non si conosce l'indirizzo di messaggistica immediata del contatto o la persona desiderata non ne ha uno, immettere un indirizzo fittizio come segnaposto, ad esempio username@msn.com, quindi sostituirlo in un secondo momento con l'indirizzo corretto).

  4. Per specificare il numero di telefono, utilizzare il formato E.164 del codice paese, identificativo di località e numero locale senza trattini. Un esempio di numero degli Stati Uniti potrebbe essere: 14255550101, dove 1 è il codice paese, 425 è l'identificativo di località e 5550101 è il numero locale.

  5. Salvare il contatto.

  6. Aprire Office Communicator e nella casella di ricerca digitare il nome immesso nel campo Visualizza come in Outlook. Il nome del contatto verrà visualizzato nella casella Risultati della ricerca.

  7. Trascinare il contatto dalla casella Risultati della ricerca in un gruppo nell'elenco contatti. È ora possibile avviare conversioni di messaggistica immediata con il contatto. È inoltre possibile fare clic sul pulsante del telefono a destra del nome del contatto. Le chiamate Communicator non sono supportate per i contatti di messaggistica immediata pubblica, ma è possibile effettuare chiamate ai numeri di telefono dell'abitazione, dell'ufficio o del cellulare.

Come si aggiungono gruppi di contatti all'elenco contatti?

Office Communicator e Office Communications Server 2007 supportano la possibilità di federare, ovvero collegarsi ad altre organizzazioni, in modo da poter aggiungere i relativi contatti al proprio elenco contatti. Quando si aggiunge all'elenco contatti un contatto appartenente a un gruppo, è possibile comunicare con tale contatto utilizzando una delle modalità di comunicazione supportate da entrambe le organizzazioni. Se ad esempio entrambe supportano le chiamate Communicator, le videochiamate e i servizi di conferenza audio/video, è possibile utilizzare quelle modalità di comunicazione per comunicare con il contatto appartenente a questa categoria.

  1. Nella casella di ricerca di Communicator digitare l'indirizzo di posta elettronica o di messaggistica immediata del contatto.

  2. Trascinare il nome del contatto dal riquadro Risultati della ricerca all'elenco contatti. I gruppi di contatti inclusi nell'elenco contatti sono contrassegnati dall'icona a destra del nome del contatto.

Come si aggiungono numeri di telefono di gruppi di contatti inclusi nell'elenco contatti?

Per aggiungere un numero di telefono di un contatto appartenente a un gruppo, è necessario richiedere al contatto di impostare il livello di accesso dell'utente su Team o Personale.

In alternativa, è possibile eliminare il contatto dall'elenco contatti e quindi aggiungerlo attraverso la cartella Contatti di Outlook.

  1. Aprire Communicator, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome del contatto, quindi scegliere Rimuovi dall'elenco contatti.

  2. In Office Outlook aprire la cartella Contatti e quindi scegliere Nuovo.

  3. Nella casella Nome completo immettere un nome per il contatto. L'immissione di informazioni nelle caselle Società, Posizione e Archivia come è facoltativa.

  4. In Internet immettere un indirizzo di posta elettronica del contatto, quindi compilare le caselle seguenti:

    • Visualizza come Il nome che si desidera visualizzare nell'elenco contatti di Communicator.

    • Indirizzo IM L'indirizzo di messaggistica immediata del contatto. Se il campo viene lasciato vuoto, non sarà possibile aggiungere il contatto all'elenco contatti (se non si conosce l'indirizzo di messaggistica immediata del contatto o la persona desiderata non ne ha uno, immettere un indirizzo fittizio come segnaposto, ad esempio username@msn.com, quindi sostituirlo in un secondo momento con l'indirizzo corretto).

  5. Per specificare il numero di telefono, utilizzare il formato E.164 del codice paese, identificativo di località e numero locale senza trattini. Un esempio di numero degli Stati Uniti potrebbe essere: 14255550101, dove 1 è il codice paese, 425 è l'identificativo di località e 5550101 è il numero locale.

  6. Salvare il contatto.

  7. Aprire Office Communicator e nella casella di ricerca digitare il nome immesso nel campo Visualizza come in Outlook. Il nome del contatto verrà visualizzato nella casella Risultati della ricerca.

  8. Trascinare il contatto dalla casella Risultati della ricerca in un gruppo nell'elenco contatti. È ora possibile avviare conversioni di messaggistica immediata con il contatto. È inoltre possibile fare clic sul pulsante del telefono a destra del nome del contatto. Le chiamate Communicator non sono supportate per i contatti di messaggistica immediata pubblica, ma è possibile effettuare chiamate ai numeri di telefono dell'abitazione, dell'ufficio o del cellulare.

Come si aggiunge un contatto esterno non appartenente a un gruppo o un contatto di messaggistica immediata pubblica all'elenco contatti?

Per aggiungere all'elenco contatti un contatto esterno all'azienda che non appartiene a un gruppo né a un servizio di messaggistica immediata pubblica, utilizzare la cartella Contatti di Outlook per aggiungere i numeri di telefono dell'abitazione, del cellulare e altri numeri e avere la possibilità di chiamare il contatto mediante la funzionalità della chiamata con un clic di Communicator. Nel caso di contatti esterni che non appartengono a un gruppo o a un servizio di messaggistica immediata pubblica, è possibile chiamare i numeri di telefono, ma non è possibile comunicare attraverso la messaggistica immediata, effettuare chiamate Communicator o videochiamata o condurre conferenze audio/video di Communicator.

  1. In Office Outlook aprire la cartella Contatti e quindi scegliere Nuovo.

  2. Nella casella Nome completo immettere un nome per il contatto. L'immissione di informazioni nelle caselle Società, Posizione e Archivia come è facoltativa.

  3. In Internet immettere un indirizzo di posta elettronica del contatto, quindi compilare le caselle seguenti:

    • Visualizza come     Il nome che si desidera visualizzare nell'elenco contatti.

    • Indirizzo IM     L'indirizzo di messaggistica immediata del contatto. Se il campo viene lasciato vuoto, non sarà possibile aggiungere il contatto all'elenco contatti (se non si conosce l'indirizzo di messaggistica immediata del contatto o la persona desiderata non ne ha uno, immettere un indirizzo fittizio come segnaposto, ad esempio username@msn.com, quindi sostituirlo in un secondo momento con l'indirizzo corretto).

  4. Per specificare il numero di telefono, utilizzare il formato E.164 del codice paese, identificativo di località e numero locale senza trattini. Un esempio di numero degli Stati Uniti potrebbe essere: 14255550101, dove 1 è il codice paese, 425 è l'identificativo di località e 5550101 è il numero locale.

  5. Salvare il contatto.

  6. Aprire Office Communicator e nella casella di ricerca digitare il nome immesso nel campo Visualizza come in Outlook. Il nome del contatto verrà visualizzato nella casella Risultati della ricerca.

  7. Trascinare il contatto dalla casella Risultati della ricerca in un gruppo nell'elenco contatti. È ora possibile avviare conversioni di messaggistica immediata con il contatto. È inoltre possibile fare clic sul pulsante del telefono a destra del nome del contatto. Le chiamate Communicator non sono supportate per i contatti di messaggistica immediata pubblica, ma è possibile effettuare chiamate ai numeri di telefono dell'abitazione, dell'ufficio o del cellulare.

Come si aggiungono contatti "solo telefonici" all'elenco contatti?

Office Communicator non consente di aggiungere direttamente un contatto "solo telefonico" all'elenco contatti. Seguire le istruzioni riportate nella sezione Come si aggiunge un contatto esterno non appartenente a un gruppo o un contatto di messaggistica immediata pubblica all'elenco contatti?

Perché non è possibile aggiungere un contatto appartenente ai Contatti recenti all'elenco contatti?

Il contatto potrebbe essere un contatto "solo telefonico" non incluso nella directory aziendale. Un altro motivo possibile è che l'utente ha chiamato il contatto o il contatto ha chiamato l'utente. Communicator non consente di aggiungere direttamente un contatto che non appartiene alla directory aziendale. Per aggiungere il contatto, seguire le istruzioni riportate nella sezione Come si aggiunge un contatto esterno non appartenente a un gruppo o un contatto di messaggistica immediata pubblica all'elenco contatti?

{\*\fldinst HYPERLINK \l "_What_functionality_is" Quali modalità di comunicazione sono supportate con i contatti di messaggistica immediata pubblica?

Office Communicator consente di inviare e ricevere messaggi immediati attraverso i client di messaggistica immediata di AOL, Yahoo, MSN e della rete di servizi Internet Windows Live™. Le comunicazioni con i contatti di messaggistica immediata pubblica si limitano alla messaggistica immediata. Il trasferimento dei file, le chiamate Communicator, le videochiamate e i servizi di conferenza audio/video non sono supportati.

{\*\fldinst HYPERLINK \l "_What_functionality_is_1" Quali funzionalità sono disponibili per comunicare con gruppi di contatti?

Communicator consente di comunicare con i gruppi di contatti attraverso modalità di comunicazione supportate da entrambe le aziende. Se ad esempio entrambe supportano i servizi di conferenza audio/video, è possibile condurre conferenze audio/video con il contatto. Se entrambe supportano le funzionalità complete audio e video, è possibile effettuare e ricevere chiamate Communicator e videochiamate.

Come si fa a sapere quali aziende sono federate con l'azienda dell'utente?

Per sapere se l'azienda di una persona è federata con la propria azienda, rivolgersi all'amministratore di sistema.

È necessario utilizzare il menu Aggiungi contatti per aggiungere contatti all'elenco contatti?

No. Nel caso dei contatti inclusi nella rete aziendale, è sufficiente digitare il nome o l'indirizzo di posta elettronica della persona nella casella di ricerca e quindi trascinare il contatto dalla casella Risultati della ricerca in un gruppo nell'elenco contatti. Per impostazione predefinita, la ricerca verrà effettuata nella directory aziendale e nella cartella Contatti di Outlook.

Perché viene visualizzato un errore di connessione a Exchange in Communicator?

In Office Communicator l'errore di connessione a Exchange viene visualizzato quando l'applicazione non riesce a contattare Microsoft Exchange per ottenere informazioni relative al calendario, ad esempio i giorni in cui il contatto è libero. È possibile che il server di Exchange Server a cui è stata effettuata la connessione abbia dei problemi. Quando viene visualizzato questo tipo di errore, provare a pianificare una riunione attraverso Outlook e verificare se le informazioni sullo stato disponibile/occupato sono disponibili per i contatti. Se viene rilevata una discrepanza tra tali informazioni in Outlook e in Communicator, rivolgersi all'amministratore di sistema.

Come si ridimensionano le colonne nell'elenco contatti?

Non è possibile modificare la larghezza delle single colonne nell'elenco contatti, ma è possibile ridimensionare la larghezza della finestra di Communicator nel modo desiderato e le colonne verranno modificate di conseguenza.

Come vengono ordinati i contatti nell'elenco contatti? È possibile riordinarli?

Per impostazione predefinita, in Communicator i contatti vengono ordinati in ogni gruppo dell'elenco contatti prima in base alla disponibilità e quindi in ordine alfabetico. Ai contatti disponibili, ovvero le persone che è possibile contattare, è associato lo stato di presenza Disponibile o Occupato. L'eccezione è rappresentata dal gruppo Contatti recenti, in cui i contatti sono ordinati dall'alto verso il basso, con i contatti con cui sono avvenute le comunicazioni più recenti nelle posizioni più alte. Per modificare la modalità di ordinamento dei contatti nell'elenco contatti, selezionare il pulsante che consente di cambiare la visualizzazione nella finestra di Communicator e quindi selezionare Ordina contatti in base alla disponibilità. Questa opzione consente di spostare nei gruppi i contatti a cui è associato lo stato Non al computer, Non disponibile e Sconosciuto, lasciare i contatti con lo stato Occupato o Disponibile nei rispettivi gruppi e quindi disporli in ordine alfabetico.

Quali modifiche sono state apportate ai menu di Office Communicator 2005?

I menu sono stati sostituiti da un'interfaccia utente che rende tutte le attività di Communicator virtualmente accessibili con grande facilità. In Office Communicator 2007 le attività più frequenti, ad esempio l'avvio di una sessione di messaggistica immediata o l'esecuzione di una chiamata telefonica possono essere effettuate direttamente dall'elenco contatti, facendo clic con il pulsante destro del mouse su un contatto e scegliendo un'opzione del menu. È inoltre possibile selezionare il pulsante di menu nella finestra di Communicator per visualizzare altre voci di menu.

È possibile effettuare una chiamata telefonica senza aggiungere una persona all'elenco contatti?

Sì. È sufficiente digitare il numero di telefono di una persona nella casella di ricerca e quindi fare doppio clic sul nome nella casella Risultati della ricerca per effettuare la chiamata telefonica. È inoltre possibile cercare la persona in base al nome e quindi premere INVIO per effettuare la chiamata.

Torna all'inizio

Presenza

Che cosa sono i livelli di accesso e come possono essere utilizzati?

I livelli di accesso consentono di controllare gli utenti che possono visualizzare le informazioni sulla presenza e la quantità di informazioni effettivamente visibili. Grazie ai livelli di accesso è possibile ad esempio assegnare ai collaboratori più stretti il livello Team, per consentire loro di visualizzare il numero di cellulare dell'utente, che invece non è accessibile ai contatti associati ai livelli Società, Pubblico o Bloccato. Per ulteriori informazioni sull'assegnazione dei livelli di accesso, vedere l'argomento Controllo dell'accesso alle informazioni sulla presenza.

Che cosa indicano i pulsanti di presenza Inattivo o Occupato (Inattivo)?

  • Inattivo (pulsante verde/giallo) indica che il contatto è in linea ma non ha interagito con il computer o con il dispositivo telefonico negli ultimi cinque minuti (per impostazione predefinita). Lo stato del computer sta passando da Disponibile a Non al computer. Per modificare il valore relativo all'intervallo di tempo, fare clic sul pulsante di menu, scegliere Strumenti, quindi Opzioni, impostare il valore in Mostra come Inattivo dopo un periodo di inattività di (in minuti) e quindi scegliere OK.

  • Occupato (Inattivo) (pulsante giallo/arancio) indica che il contatto è impegnato in una riunione o ha impostato lo stato su Occupato, ma non ha interagito con il computer negli ultimi 15 minuti (impostazione predefinita). Lo stato del computer sta passando da Occupato a Non al computer. Per modificare il valore relativo all'intervallo di tempo, fare clic sul pulsante di menu, scegliere Strumenti, quindi Opzioni, impostare il valore in Mostra come Non al computer se lo stato personale è Inattivo per un periodo di (in minuti) e quindi scegliere OK.

Perché non è possibile impostare lo stato di presenza su Invisibile in Communicator 2007?

Alcune aziende rimuovono lo stato Invisibile in quanto può interferire con la prevedibilità della presenza. Se ad esempio un numero significativo di utenti impostasse questa modalità, il valore della presenza in Communicator risulterebbe notevolmente ridotto. Tuttavia, modificando il livello di accesso dei singoli, è possibile controllare le informazioni visibili alle persone. Se ad esempio non si desidera essere disturbati dalla maggior parte delle persone, è possibile impostare il proprio stato su Non disturbare e quindi concedere solo ad alcuni utenti l'autorizzazione a mettersi in contatto anche se è attivo questo stato, assegnando loro il livello di accesso Team.

Perché, una volta impostata, la nota Fuori sede non viene visualizzata in Communicator?

La propagazione delle informazioni del calendario (libero/occupato, oggetto e ora della riunione) e la nota Fuori sede nel sistema delle presenze può impiegare fino a 30 minuti. Se il client di Communicator è in esecuzione su un sistema che non è in grado di connettersi a Exchange, non sarà possibile trasmettere le informazioni.

In che modo la presenza influisce sulle chiamate in arrivo mentre l'utente è al telefono?

Nella tabella riportata di seguito viene indicato il comportamento della chiamata in arrivo in relazione ai vari stati di presenza.

Presenza

Stato

Comportamento della chiamata in arrivo

Available

Disponibile

Squilla su tutti i dispositivi su cui è in esecuzione Communicator e un avviso di chiamata viene visualizzato nel computer. Se la chiamata non riceve risposta, viene inoltrata alla segreteria telefonica per impostazione predefinita.

Inactive

Inattivo

Squilla su tutti i dispositivi su cui è in esecuzione Communicator e un avviso di chiamata viene visualizzato nel computer. Se la chiamata non riceve risposta, viene inoltrata alla segreteria telefonica per impostazione predefinita.

Busy Inactive

Non disponibile (Inattivo)

Squilla su tutti i dispositivi su cui è in esecuzione Communicator e un avviso di chiamata viene visualizzato nel computer. Se la chiamata non riceve risposta, viene inoltrata alla segreteria telefonica per impostazione predefinita.

Busy

Occupato (In riunione o Chiamata in corso)

Squilla su tutti i dispositivi su cui è in esecuzione Communicator e un avviso di chiamata viene visualizzato nel computer. Se la chiamata non riceve risposta, viene inoltrata alla segreteria telefonica per impostazione predefinita. Se l'utente accetta una chiamata in arrivo mentre è al telefono con un altro contatto, la chiamata corrente viene messa in attesa. È possibile fare clic sul pulsante Riprendi per tornare alla chiamata originale.

Do not disturb

Non disturbare

Viene inoltrata alla segreteria telefonica. Le chiamate provenienti da contatti con il livello di accesso Team, invece, squillano su tutti i dispositivi su cui è in esecuzione Communicator e un avviso di chiamata viene visualizzato sul computer dell'utente.

Away

Non al computer

Squilla su tutti i dispositivi su cui è in esecuzione Communicator e un avviso di chiamata viene visualizzato nel computer. Se non riceve risposta, la chiamata viene inoltrata alla segreteria telefonica.

Offline

Non in linea

Per impostazione predefinita, tutte le chiamate in arrivo vengono inoltrate alla segreteria telefonica.

Come si imposta la posizione e come viene gestita se Communicator è in esecuzione su più dispositivi?

La posizione deve essere impostata manualmente per ogni dispositivo su cui è in esecuzione Communicator. Per impostare la posizione, fare clic sul pulsante di presenza, scegliere Posizione corrente, quindi selezionare una posizione o selezionare Crea posizione personalizzata. I contatti che dispongono del livello di accesso Team o Personale visualizzeranno la posizione dal dispositivo attivo più di recente su cui è in esecuzione Communicator.

Torna all'inizio

Chiamate telefoniche

Qual è la differenza tra il controllo delle chiamate remote e le comunicazioni unificate?

Office Communicator in genere è configurato per il controllo delle chiamate remote o per le comunicazioni unificate. Se si configura il controllo delle chiamate remote, Communicator è integrato nel sistema telefonico PBX dell'azienda e, quando viene utilizzato per effettuare, ricevere, inoltrare e controllare chiamate, l'audio passa per il telefono desktop tradizionale.

Se si configura il sistema di comunicazioni unificate, noto anche come Enterprise Voice, il telefono PBX tradizionale è sostituito da Office Communicator e da un telefono IP o dispositivo audio USB collegato al computer. L'audio delle comunicazioni unificate passa per il computer o un dispositivo USB collegato al computer. Il sistema di comunicazioni unificate offre funzionalità telefoniche avanzate, tra cui:

  • Possibilità di effettuare chiamate dall'interno o dall'esterno del firewall.     Gli utenti possono partecipare a sessioni vocali IP che attraversano NAT (Network Address Translator) e firewall. Gli utenti che lavorano da casa o a distanza possono pertanto chiamare la propria azienda da qualsiasi località in cui è disponibile una connessione Internet senza dover sostenere i costi di telefonate in teleselezione oppure utilizzare una rete virtuale privata (VPN, Virtual Private Network).

  • Regole di inoltro chiamate.     In Office Communicator 2007 sono disponibili impostazioni di inoltro chiamate facilmente configurabili. Gli utenti possono impostare l'inoltro delle chiamate a un altro utente o dispositivo, far squillare contemporaneamente un altro numero o reindirizzare le chiamate non risposte a un altro numero, contatto o segreteria telefonica.

  • Aggiunta dell'oggetto e della priorità a una chiamata.     Gli utenti possono aggiungere l'oggetto di una conversazione e un contrassegno di priorità a una chiamata Communicator in uscita in modo da consentire al destinatario di valutare il motivo e la rilevanza della chiamata stessa.

Come si fa a sapere se Communicator è abilitato all'utilizzo del controllo delle chiamate remote o delle comunicazioni unificate?

Per determinare se Communicator è abilitato all'utilizzo del controllo delle chiamate remote o delle comunicazioni unificate, fare clic sul pulsante del telefono accanto a qualsiasi contatto. Se è disponibile l'opzione Dispositivo di chiamata preferito, come illustrato di seguito, il controllo delle chiamate remote è abilitato. Se invece l'opzione non è disponibile, è probabile che sia abilitato il sistema di comunicazioni unificate. Se tuttavia l'opzione Dispositivo di chiamata preferito non è disponibile ma non risulta nemmeno l'abilitazione delle comunicazioni unificate, è possibile che sia stata impostata la configurazione della licenza di accesso client standard. Per informazioni dettagliate, rivolgersi all'amministratore di sistema.

Dove si trovano i tasti di composizione di Communicator?

Nei sistemi di segreteria telefonica o nelle conferenze telefoniche viene spesso chiesto di immettere un PIN o di effettuare una selezione immettendo un numero. Per immettere un codice PIN o rispondere a sistemi di segreteria telefonica automatizzati, è necessario immettere numeri dalla tastiera del telefono o dai tasti di composizione di Communicator. Se si dispone dell'abilitazione alle comunicazioni unificate, i tasti di composizione sono disponibili durante e dopo la connessione. Durante la connessione di una chiamata, i tasti di composizione sono visibili nell'area di controllo della chiamata a destra della finestra Conversazione, come mostrato nell'illustrazione riportata di seguito.

Una volta effettuata la connessione alla chiamata, i tasti di composizione sono visibili nell'area di controllo della chiamata sul lato sinistro.

I tasti di composizione continuano a non essere visibili. Dove sono?

Se si utilizza l'installazione di Communicator standard o il programma viene usato per controllare un telefono PBX standard, è possibile che i tasti di composizione sullo schermo non siano disponibili. In questo tipo di distribuzioni, la presenza dei tasti di composizione dipende dall'implementazione del gateway del controllo delle chiamate remote. Per ulteriori informazioni, rivolgersi all'amministratore di sistema. In assenza dei tasti di composizione sullo schermo, è necessario immettere i numeri, ad esempio i codici PIN e le selezioni dei menu, direttamente sul telefono fisico.

Che cos'è una chiamata Communicator e che vantaggi presenta?

Una chiamata Communicator è una chiamata VoIP (Voice over Internet Protocol) ai dispositivi di un contatto su cui è in esecuzione Office Communicator.

  • · Una chiamata Communicator effettuata a un contatto abilitato all'utilizzo delle comunicazioni unificate fa squillare tutti i dispositivi abilitati all'utilizzo di Communicator del contatto, ovvero il computer desktop, il laptop, il cellulare e il telefono IP. Gli utenti abilitati all'utilizzo delle comunicazioni unificate possono effettuare chiamate Communicator a gruppi di contatti per ignorare la rete PSTN ed effettuare chiamate solo VoIP.

  • · Una chiamata Communicator effettuata a un contatto abilitato all'utilizzo del controllo delle chiamate remote squilla su tutti i dispositivi abilitati all'utilizzo di Communicator del contatto, con l'esclusione del telefono integrato con il sistema PBX. Una chiamata Communicator può essere utilizzata da un utente abilitato all'utilizzo del controllo delle chiamate remote per ignorare il sistema telefonico PBX ed effettuare una chiamata direttamente a un contatto Communicator.

Quali sono le cause che potrebbero determinare la mancata riuscita di una chiamata Communicator a un contatto esterno?

Communicator è una soluzione per la gestione delle comunicazioni aziendali efficiente e sicura. Le chiamate Communicator sono chiamate VoIP che presuppongono che il destinatario abbia la capacità di accettarle. L'esecuzione di una chiamata Communicator a un contatto esterno, ad esempio un contatto di messaggistica immediata pubblica o un contatto "solo telefonico" esterno come un amico, un familiare o un collaboratore, non è supportata. Nel caso di un contatto esterno che non appartiene a un gruppo, effettuare la chiamata utilizzando il numero di telefono PSTN/PBX tradizionale o del cellulare.

Quali sono i numeri di telefono validi per chiamare i contatti?

Communicator segue lo standard E.164 per i numeri di telefono. Il formato E.164 è un piano di numerazione internazionale per i sistemi telefonici pubblici, in cui ogni numero assegnato contiene un codice paese, un identificativo di località e un numero di abbonato.

Un numero E.164 può contenere fino a 15 cifre. Di seguito sono riportati alcuni esempi.

+14255550101

Numero

Descrizione

1

Codice paese degli Stati Uniti

425

Identificativo di località di Redmond, Washington

5550101

Numero locale dell'abbonato

+442075551234

Numero

Descrizione

44

Codice paese del Regno Unito

207

Identificativo di località di Londra

5551234

Numero locale dell'abbonato

È possibile immettere numero di telefono in diverse posizioni in Communicator e Outlook. Di regola occorre quindi utilizzare lo standard E.164 e includere il segno + prima del numero. Quando si immette un numero di telefono, è preferibile utilizzare solo il segno + e i caratteri numerici in quanto le regole di normalizzazione definite eseguiranno automaticamente la formattazione. I formati dei numeri di telefono accettabili sono controllati dalle regole di normalizzazione definite in Office Communications Server. Se un numero di telefono non viene accettato da Communicator, rivolgersi all'amministratore di sistema.

È possibile effettuare chiamate a numeri come 1-800-TAXI con Communicator?

Sì. È possibile immettere i numeri nel formato 1-800 e i numeri seguiti da caratteri alfabetici nella casella di ricerca. I numeri di telefono immessi nella casella di ricerca vengono normalizzati e i caratteri alfabetici vengono convertiti in numeri per effettuare la chiamata.

Per quale motivo i caratteri alfabetici possono essere inseriti nella casella di ricerca ma non nelle finestre Nuovo numero o Modifica numero di telefono?

Le regole di normalizzazione, definite in Office Communications Server, vengono applicate in modo diverso ai numeri immessi nei campi delle finestre di dialogo Modifica numero di telefono o Nuovo numero. In tali finestre infatti i caratteri alfanumerici non sono supportati.

L'inoltro in base alla posizione è ancora disponibile in Communicator?

I sistemi PBX attuali offrono sempre più la duplice possibilità di effettuare chiamate VoIP e chiamate con il controllo delle chiamate remote, in modo da poter rispondere direttamente dal computer (mediante i dispositivi USB collegati, i dispositivi telefonici e le cuffie) o dal telefono PBX.

Communicator 2007 consente inoltre di rispondere direttamente alle chiamate dal laptop, indipendentemente dalla posizione, a condizione che sia stato effettuato l'accesso a Communicator. È inoltre possibile effettuare chiamate in uscita dal laptop mediante la rete aziendale.

Torna all'inizio

Videochiamate

È possibile effettuare una videochiamata a un utente che non utilizza Communicator?

Le videochiamate a utenti esterni sono supportate solo per i gruppi di utenti. Le videochiamate a utenti esterni alla directory aziendale, ad esempio amici e familiari, o a contatti di messaggistica immediata pubblica, ad esempio Windows Live, MSN o Yahoo!Messenger, non sono supportate.

Torna all'inizio

Funzionalità di conferenza

Qual è la differenza tra le opzioni "Condividi informazioni con Live Meeting" e "Riunione immediata con il servizio Live Meeting"?

Condividi informazioni con Live Meeting avvia Live Meeting e connette i contatti selezionati nell'elenco contatti a Office Communications Server. Se i contatti stanno già partecipando a una conferenza di Communicator, sono connessi allo stesso server di Office Communications Server utilizzato dalla conferenza esistente. Riunione immediata con il servizio Live Meeting utilizza l'opzione "Inizia discussione" sul proprio account del servizio Live Meeting.

L'opzione Condividi informazioni con Live Meeting in genere viene utilizzata se tutti i partecipanti alla conferenza sono interni, ad esempio colleghi e partner federati. Gli scenari più frequenti includono conferenze con membri del team e riunioni strategiche con i partner. L'opzione Riunione immediata con il servizio Live Meeting viene utilizzata se la conferenza include utenti esterni, ad esempio clienti e contatti personali. Gli scenari più frequenti includono le chiamate di vendita e le sessioni di formazione dei clienti.

Per quale motivo l'icona di Live Meeting non viene sempre visualizzata nella finestra Conversazione?

Quando le persone partecipano a una chiamata telefonica uno-a-uno o a una sessione di messaggistica immediata, in genere preferiscono scrivere note in modo indipendente. Pertanto l'icona di Live Meeting viene visualizzata solo quando alla conversazione partecipano più di due utenti. Se si desidera attivare Live Meeting per una conferenza tra due persone, fare clic con il pulsante destro del mouse su un nome nell'elenco contatti e quindi scegliere Condividi informazioni con Live Meeting.

Come si configura l'account Live Meeting?

  1. Avviare il client Live Meeting, fare clic sul pulsante di menu nella barra del titolo di Live Meeting, quindi selezionare Apri account utente (alla prima esecuzione di Live Meeting, la finestra di dialogo Account utente viene visualizzata automaticamente).

  2. Immettere le informazioni di accesso o l'URL del portale di Live Meeting.

  3. Fare clic su Verifica connessione per verificare la connessione.

Con Office Communicator 2007 è possibile avviare una conferenza Live Meeting con contatti che utilizzano Communicator 2005?

No. La funzionalità di conferenza Live Meeting tra le versioni di Communicator 2007 e 2005 (o Windows Messenger 5.1) non sono supportate. I contatti che utilizzano Communicator 2007 riceveranno un messaggio di timeout.

È possibile effettuare una conferenza Live Meeting con un contatto di messaggistica immediata pubblica?

No. Questa funzionalità non è supportata. Se si tenta di trasformare una sessione di messaggistica immediata con un contatto pubblico in una sessione di conferenza Live Meeting, si riceve una messaggio di timeout.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×