Distribuire i componenti aggiuntivi per Office nell'interfaccia di amministrazione di Office 365

I componenti aggiuntivi per Office consentono di personalizzare i documenti e di accedere più semplicemente alle informazioni sul Web (vedere Iniziare a usare il componente aggiuntivo per Office). Gli amministratori di Office 365 possono distribuire i componenti aggiuntivi per Office agli utenti dell'organizzazione, usando la caratteristica Distribuzione centralizzata nell'Interfaccia di amministrazione di Office 365.

La distribuzione centralizzata è il metodo consigliato e più ricco di funzionalità per la maggior parte degli amministratori per distribuire i componenti aggiuntivi agli utenti e ai gruppi all'interno dell'organizzazione. Per altre informazioni su come determinare se l'organizzazione può supportare la distribuzione centralizzata, vedere Determinare se la distribuzione centralizzata dei componenti aggiuntivi funziona per l'organizzazione di Office 365.

La distribuzione centralizzata offre i vantaggi seguenti:

  • Un amministratore può assegnare un componente aggiuntivo direttamente a un utente, a un gruppo di utenti o a tutti gli utenti del tenant.

  • All'avvio dell'applicazione di Office rilevante, il componente aggiuntivo viene scaricato automaticamente per l'utente. Se il componente aggiuntivo supporta i comandi dell'interfaccia, viene automaticamente visualizzato nella barra multifunzione all'interno dell'applicazione di Office.

  • Gli utenti non visualizzano più i componenti aggiuntivi se l'amministratore disattiva o elimina il componente aggiuntivo oppure se l'utente viene rimosso da Azure Active Directory o da un gruppo a cui è stato assegnato il componente aggiuntivo.

Nota : Usare un catalogo app di SharePoint per distribuire i componenti aggiuntivi agli utenti in un ambiente locale senza connessione a Office 365 e/o in cui è richiesto il supporto per i componenti aggiuntivi per SharePoint.

Approccio consigliato per la distribuzione dei componenti aggiuntivi per Office

È consigliabile distribuire i componenti aggiuntivi in un approccio in fasi per essere certi che la distribuzione dei componenti aggiuntivi proceda correttamente. Ecco il piano consigliato:

  1. Distribuire il componente aggiuntivo in un gruppo ristretto di stakeholder dell'azienda e di membri del reparto IT. Valutare se la distribuzione è riuscita e, in caso affermativo, passare al passaggio 2.

  2. Eseguire la distribuzione in un set più ampio di persone all'interno dell'azienda che useranno il componente aggiuntivo. Valutare di nuovo i risultati e, se sono tutti positivi, andare al passaggio successivo per la distribuzione completa.

  3. Distribuire completamente all'intero gruppo di destinatari.

A seconda delle dimensioni del gruppo di destinatari, si possono aggiungere o rimuovere i passaggi della distribuzione.

Distribuire un componente aggiuntivo per Office con l'interfaccia di amministrazione di Office 365

Prima di iniziare, vedere Determinare se la distribuzione centralizzata dei componenti aggiuntivi funziona per l'organizzazione di Office 365.

  1. Accedere a Office 365 con l'account aziendale o dell'istituto di istruzione.

  2. Selezionare l'icona di avvio delle app Icona di avvio delle app di Office 365 nell'angolo in alto a sinistra e scegliere Amministratore.

    Suggerimento : Il riquadro Amministratore viene visualizzato solo per gli amministratori di Office 365.

  3. Nel menu di spostamento scegliere Impostazioni e quindi Servizi e componenti aggiuntivi.

  4. Se nella parte superiore della pagina viene visualizzato un messaggio che annuncia la nuova Interfaccia di amministrazione di Office 365, fare clic sul messaggio per accedere all'anteprima dell'interfaccia di amministrazione. Vedere Informazioni sull'interfaccia di amministrazione di Office 365.

  5. Scegliere Carica componente aggiuntivo nella parte superiore della pagina.

  6. Scegliere una delle opzioni seguenti nella pagina Distribuzione centralizzata:

    • Voglio aggiungere un componente aggiuntivo dall'Office Store

    • Ho il file manifesto (.xml) in questo dispositivo: Per questa opzione, selezionare Sfoglia per trovare il file manifesto (xml) da usare.

    • Ho un URL del file manifesto: Per questa opzione, digitare l'URL nell'apposito campo.

    Screenshot della finestra di dialogo Nuovo componente aggiuntivo per la distribuzione centralizzata. Le opzioni disponibili sono l'aggiunta di un componente aggiuntivo da Office Store, la ricerca di un file manifesto o l'immissione dell'URL per il file manifesto.

    Nota : Attualmente è supportato solo il caricamento di componenti aggiuntivi di Word, Excel e PowerPoint. Il supporto per Outlook sarà disponibile a breve.

  7. Scegliere Avanti.

  8. Se è stata selezionata l'opzione per aggiungere un componente aggiuntivo da Office Store, ora è possibile selezionarlo in Seleziona componente aggiuntivo. È possibile visualizzare i componenti aggiuntivi disponibili con le categorie Consigliato per te, Valutazione o Nome. Solo i componenti aggiuntivi gratuiti possono essere aggiunti dall'Office Store. Quelli a pagamento non sono al momento supportati.

    Nota : Con l'opzione Office Store, gli aggiornamenti e i miglioramenti apportati al componente aggiuntivo verranno resi automaticamente disponibili agli utenti senza ulteriori interventi.

    Screenshot della finestra di dialogo Seleziona componente aggiuntivo per Office Store. Un controllo a discesa per la visualizzazione dei componenti aggiuntivi disponibili mostra le categorie Consigliato per te, Valutazione e Nome.
  9. Il componente aggiuntivo è ora abilitato. Nella pagina per il componente aggiuntivo lo stato è attivo, come quello illustrato per il componente aggiuntivo Riquadri di Power BI nello screenshot seguente. In Chi ha accesso selezionare Modifica per specificare a chi viene distribuito il componente aggiuntivo.

    Nota : Per impostazione predefinita, il componente aggiuntivo non può essere distribuito a tutti gli utenti finché non vengono identificati persone o gruppi.

    Suggerimento : Informazioni sugli altri stati che si applicano a un componente aggiuntivo. Vedere Stati dei componenti aggiuntivi più avanti in questo argomento.

    Screenshot della pagina Distribuzione centralizzata per il componente aggiuntivo Riquadri di Power BI. Nel campo etichettato Chi ha accesso il valore è Attualmente non assegnato e il cursore punta a Modifica.
  10. Nella pagina Modifica chi ha accesso fare clic su Tutti o su Utenti/gruppi specifici. Usare la casella di ricerca per trovare gli utenti o i gruppi a cui distribuire il componente aggiuntivo.

    Screenshot della pagina Modifica chi ha accesso per il componente aggiuntivo Riquadri di Power BI. Le opzioni selezionabili sono Tutti o Utenti/gruppi specifici. Per specificare utenti o gruppi, usare la casella di ricerca.
  11. Al termine, scegliere Salva, esaminare le impostazioni del componente aggiuntivo e quindi selezionare Chiudi.

    Il componente aggiuntivo verrà visualizzato insieme alle altre app in Office 365.

    Componente aggiuntivo distribuito nell'interfaccia di amministrazione di Office 365

È consigliabile informare gli utenti e i gruppi che è stato distribuito il componente aggiuntivo in modo che sappiano che è disponibile. È opportuno inviare un messaggio di posta elettronica che descrive quando e come usare il componente aggiuntivo e che spiega in che modo può aiutarli a svolgere il proprio lavoro. Aggiungere nel messaggio il contenuto di supporto, le risposte alle domande frequenti oppure i collegamenti a tale contenuto, per fornire informazioni utili agli utenti hanno problemi con il componente aggiuntivo.

Considerazioni per l'assegnazione di un componente aggiuntivo a utenti e gruppi

Gli amministratori possono assegnare un componente aggiuntivo a tutti gli utenti o a gruppi e utenti specifici. Ogni opzione ha delle implicazioni:

  • Tutti: Come suggerisce il nome, questa opzione assegna il componente aggiuntivo a tutti gli utenti nel tenant. Usare questa opzione con moderazione e solo per i componenti aggiuntivi che effettivamente servono a tutti gli utenti dell'organizzazione.

  • Utenti: se si assegna un componente aggiuntivo a un singolo utente, per distribuirlo a un nuovo utente è necessario prima aggiungere l'utente. Lo stesso vale per la rimozione degli utenti.

  • Gruppi: se si assegna un componente aggiuntivo a un gruppo, il componente aggiuntivo verrà assegnato automaticamente agli utenti aggiunti al gruppo. Inoltre, quando un utente viene rimosso da un gruppo, perde l'accesso al componente aggiuntivo. In entrambi i casi, gli amministratori non devono eseguire altre azioni.

L'opzione più adatta per l'organizzazione varia in base alla configurazione. Tuttavia, è consigliabile effettuare le assegnazioni con i gruppi. Per gli amministratori può essere più semplice gestire i componenti aggiuntivi con i gruppi, controllando l'appartenenza a tali gruppi, invece di modificare ogni volta gli utenti assegnati. In alcune situazioni, invece, può essere utile limitare l'accesso a un piccolo set di utenti, effettuando le assegnazioni a utenti specifici. Di conseguenza, sarà necessario gestire le assegnazioni agli utenti manualmente.

Stati dei componenti aggiuntivi

La tabella seguente descrive gli stati che si applicano a un componente aggiuntivo.

Stato

Quando si verifica lo stato

Impatto

Attivo

L'amministratore ha caricato il componente aggiuntivo e lo ha assegnato a utenti o gruppi.

Gli utenti e i gruppi assegnati al componente aggiuntivo lo vedono nei client pertinenti.

Disattivato

L'amministratore ha disattivato il componente aggiuntivo.

Gli utenti e i gruppi assegnati al componente aggiuntivo non possono più accedervi.

Se lo stato del componente aggiuntivo viene modificato su Attivo, gli utenti e i gruppi potranno accedervi di nuovo.

Eliminato

L'amministratore ha eliminato il componente aggiuntivo.

Gli utenti e i gruppi assegnati al componente aggiuntivo non possono più accedervi.

È consigliabile eliminare un componente aggiuntivo se non viene più usato. Disattivare un componente aggiuntivo può essere utile se viene usato solo in determinati periodi dell'anno.

Sicurezza dei componenti aggiuntivi per Office

I componenti aggiuntivi per Office combinano un file manifesto XML che contiene alcuni metadati sul componente aggiuntivo, ma soprattutto che punta a un'applicazione Web che contiene tutto il codice e la logica. Le funzionalità dei componenti aggiuntivi possono variare. Ad esempio, i componenti aggiuntivi possono:

  • Visualizzare i dati.

  • Leggere il documento di un utente per offrire servizi contestuali.

  • Leggere e scrivere dati da e verso il documento di un utente per fornire valore all'utente.

Per altre informazioni sui tipi e le funzionalità dei componenti aggiuntivi per Office, vedere Panoramica della piattaforma Componenti aggiuntivi per Office, in particolare la sezione "Anatomia di un componente aggiuntivo per Office".

Per interagire con il documento dell'utente, il componente aggiuntivo deve dichiarare il tipo di autorizzazione necessario nel manifesto. Un modello di autorizzazioni di accesso per API JavaScript con cinque livelli costituisce la base per la privacy e la sicurezza degli utenti per i componenti aggiuntivi del riquadro attività. La maggior parte dei componenti aggiuntivi in Office Store sono di livello ReadWriteDocument e quasi tutti i componenti aggiuntivi supportano almeno il livello ReadDocument. Per altre informazioni sui livelli di autorizzazione, vedere Richiesta di autorizzazioni per l'uso di API nei componenti aggiuntivi del contenuto e del riquadro attività.

Quando si aggiorna un manifesto, le modifiche tipiche riguardano l'icona e il testo di un componente aggiuntivo. In alcuni casi, vengono modificati i comandi del componente aggiuntivo. Tuttavia, le autorizzazioni del componente aggiuntivo non cambiano. L'applicazione Web in cui viene eseguito tutto il codice e la logica per il componente aggiuntivo può essere modificata in qualsiasi momento, come accade per tutte le applicazioni Web.

Gli aggiornamenti per i componenti aggiuntivi vengono eseguiti come segue:

  • Componente aggiuntivo line-of-business: In questo caso, in cui un amministratore ha caricato in modo esplicito un manifesto, il componente aggiuntivo richiede che l'amministratore carichi un file manifesto nuovo per supportare le modifiche dei metadati. All'avvio successivo delle applicazioni di Office rilevanti, il componente aggiuntivo verrà aggiornato. L'applicazione Web può essere modificata in qualsiasi momento.

  • Componente aggiuntivo di Office Store: Se un amministratore ha selezionato un componente aggiuntivo da Office Store e questo viene aggiornato in Office Store, il componente aggiuntivo verrà aggiornato in un secondo momento nella distribuzione centralizzata. All'avvio successivo delle applicazioni di Office rilevanti, il componente aggiuntivo verrà aggiornato. L'applicazione Web può essere modificata in qualsiasi momento.

Esperienza dell'utente finale con i componenti aggiuntivi

In seguito alla distribuzione del componente aggiuntivo gli utenti finali possono iniziare a usarlo nelle proprie applicazioni di Office. Vedere Iniziare a usare il componente aggiuntivo per Office. Il componente aggiuntivo verrà visualizzato in tutte le piattaforme che supporta.

Se il componente aggiuntivo supporta i comandi dell'interfaccia, questi vengono visualizzati sulla barra multifunzione di Office. Nell'esempio seguente il comando Cerca citazione viene visualizzato per il componente aggiuntivo Citazioni.

Screenshot di una sezione della barra multifunzione di Office con il comando Cerca citazione evidenziato nel componente aggiuntivo Citazioni.

Se il componente aggiuntivo distribuito non supporta i comandi dell'interfaccia o se si vogliono visualizzare tutti i componenti aggiuntivi distribuiti, è possibile visualizzarli in Miei componenti aggiuntivi.

  1. In Word 2016, Excel 2016 o PowerPoint 2016 fare clic su Inserisci > Miei componenti aggiuntivi.

  2. Selezionare la scheda Gestito dall'amministratore nella finestra Componenti aggiuntivi per Office.

  3. Fare doppio clic sul componente aggiuntivo distribuito in precedenza, in questo esempio Citazioni.

    Screenshot della scheda Gestito dall'amministratore della pagina Componenti aggiuntivi per Office in un'applicazione di Office. Il componente aggiuntivo Citazioni viene visualizzato nella scheda.

Altre informazioni

Altre informazioni sulla creazione e sulla compilazione dei componenti aggiuntivi per Office.

Usare i cmdlet di PowerShell della distribuzione centralizzata per gestire i componenti aggiuntivi.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×