Differenze tra le esperienze nuove e classiche per gli elenchi e raccolte

Differenze tra le esperienze nuove e classiche per gli elenchi e raccolte

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

La nuova esperienza elenco e raccolta di documenti di in SharePoint Online è più veloce, meglio Visualizza nel browser per dispositivi mobili ed è più semplice da utilizzare. Con la nuova esperienza, è possibile:

  • Creare nuove cartelle e caricare cartelle così come avviene in OneDrive, tramite la barra dei comandi invece che con la barra multifunzione. È inoltre possibile copiare e spostare i file usando la barra dei comandi.

  • PIN documenti verso l'alto per evidenziarle.

  • Aggiungere file come collegamenti anziché copiarli tra siti.

  • Facilmente ridimensionamento, ordinare, filtrare e raggruppare le colonne e creare visualizzazioni personalizzate.

  • Modificare rapidamente info file e accedere facilmente le anteprime e altre informazioni.

La nuova esperienza supporta i temi, navigazione e pulsanti personalizzati creati in esperienza classica. Alcune funzionalità può essere usata solo all'esperienza di classica.

Note : 

Funzionalità disponibili solo in esperienza classica

Barra multifunzione

  • La barra multifunzione in sé

  • Alcune caratteristiche disponibili nella barra multifunzione:

    • Tendenze popolarità

    • Feed RSS

    • Elementi più popolari

    • Connetti a Outlook

    • Connettersi a Office

    • Esporta in Excel

      Nota : Esporta in Excel è disponibile solo in esperienza classico per le raccolte documenti (e solo in Internet Explorer). Tuttavia, è disponibile nella nuova esperienza utente per elenchi (in Internet Explorer e solo bordo).

    • Apri con Access

    • Web part Modulo

    • Modifica raccolta

    • Nuova azione rapida

    • Dichiara come record

    • Invia a

    • Segui

Caratteristiche di visualizzazione

  • Totali elementi

  • Stili personalizzati (ad esempio Tabella semplice o Dettagli documento)

  • Più web part nelle pagine della visualizzazione elenco

Caratteristiche di spostamento

  • Visualizzazione albero

  • Filtro e spostamento basato su metadati

  • Visualizzazioni per posizione

  • Collegamenti di spostamento personalizzati nei siti di pubblicazione

Tipi di colonna

  • Colonne dati esterne

  • Colonne di georilevazione

  • Colonne di pubblicazione (HTML pubblicazione, Immagine pubblicazione, Collegamento ipertestuale pubblicazione)

Caratteristiche di elenchi e raccolte

  • Content Organizer

  • Funzione Segui

Personalizzazioni

  • Modelli di elenco diversa da quella raccolta immagini in una raccolta documenti, elenco personalizzato, elenco annunci, elenco collegamenti

  • Personalizza in InfoPath

  • Strategia di download minima

  • Pubblicazione SharePoint Server

  • Codice JSLink in campi o viste

  • Azioni personalizzate che includono proprietà ScriptBlock o ScriptSrc

    Le azioni personalizzate che non includono proprietà ScriptBlock o ScriptSrc continueranno a funzionare come previsto

Autorizzazioni

  • Modalità di blocco delle autorizzazioni utente con accesso limitato

Caratteristiche che causano la nuova esperienza utente adattare automaticamente l'esperienza classica

Caratteristiche di spostamento

  • Spostamento basato su metadati e applicazione di filtri: tutte le raccolte di siti che abilitare questa funzionalità vengono visualizzate in esperienza classica.

Tipi di colonna

  • Colonne dati esterne

  • Colonne di georilevazione

  • Colonne di pubblicazione (HTML pubblicazione, Immagine pubblicazione, Collegamento ipertestuale pubblicazione)

Autorizzazioni

  • Modalità di blocco delle autorizzazioni utente con accesso limitato

Personalizzazioni

  • Codice JSLink nei campi

  • Azioni personalizzate che includono proprietà ScriptBlock o ScriptSrc

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×