Dashboard interattivi con PowerPoint ed Excel

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Funzionalità di Business Intelligence con stile e funzionalità

Di Glenna Shaw, MVP di PowerPoint

Che cosa sono i dashboard interattivi e come è possibile usarli per comunicare informazioni importanti al pubblico? In questo articolo viene illustrato come progettare e usare i dashboard interattivi e vengono forniti collegamenti a esempi di file e presentazioni.

In questo articolo

Introduzione ai dashboard

Sfondo del dashboard

Elementi del dashboard

Dashboard interattivi

Condivisione del Dashboard

Conclusioni

Introduzione ai dashboard

La business intelligence è oggi un tema di grande attualità in tutto il mondo e i dashboard rappresentano lo strumento più diffuso per fornire questo tipo di informazioni.

Cos'è esattamente un dashboard? La definizione preferito proviene da Stephen alcuni, "un dashboard è una visualizzazione delle più importanti informazioni necessarie per raggiungere gli obiettivi di uno o più adatta interamente su uno schermo singolo in modo che può essere controllata a colpo d'occhio." Questo eco un tema che udito una volta in un cliente potenziale sessione da David Paradi alla conferenza Live PowerPoint sull'utilizzo di GAR principio (sintesi, Absorb e ritorno.). Rick Altman numerosi di Presentation Summit ha gentilmente acconsentito a consentimi di usare i dati dal suo conferenza per creare il dashboard di esempio utilizzato per questo articolo. Si noti che ho utilizzato alias per gli argomenti e i relatori di informazioni aziendali riservate e la privacy del relatore.

SharePoint ed Excel vengono utilizzati di frequente supporti di Microsoft per la creazione di dashboard (vedere l'articolo della Guida di Microsoft: Introduzione alle caratteristiche di Business Intelligence). Ma spesso trascurato, PowerPoint combinato con Excel offre una soluzione semplice per la creazione di dashboard eleganti e funzionante. Inoltre, PowerPoint offre una caratteristica di interattività non disponibile in altre applicazioni.

La prima regola pratica per creare qualsiasi dashboard consiste nel dare la massima rilevanza ai dati. Ingombrare lo schermo con componenti inutili distoglie l'attenzione dalle informazioni visualizzate, quindi è consigliabile adottare un approccio che preveda la massima semplicità. È ovviamente necessario trovare un equilibrio tra l'esigenza di rendere il dashboard sufficientemente accattivante per mantenere alto l'interesse del pubblico e il rischio che l'eccessiva stilizzazione oscuri le informazioni visualizzate. È consigliabile evitare i grafici 3D e, se le informazioni possono essere visualizzate più chiaramente, privilegiare le tabelle ai grafici. Excel prevede una straordinaria caratteristica di formattazione condizionale che consente di sfruttare entrambi questi strumenti, ossia una visualizzazione grafica all'interno di una tabella.

Sfondo del dashboard

La prima operazione da eseguire consiste nel creare lo sfondo su cui collocare gli elementi del dashboard. In questo caso ho scelto di inserire una forma personalizzata grigia su uno sfondo blu. Ho inoltre applicato l'effetto di ombreggiatura Interna al centro alla forma, per conferire l'aspetto di una scatola incassata in cui contenere gli elementi del dashboard. Il vantaggio di questa scelta è che attira l'attenzione all'interno della forma, evidenziando gli elementi del dashboard nella diapositiva.

Dashboard interattivo

Elementi del dashboard

Dopo aver creato lo sfondo, è necessario decidere quali elementi che si desidera includere nel dashboard. Tenere presente che il dashboard devono essere visualizzati i dati in grado di soddisfare uno o più obiettivi aziendali. In questo esempio, ho scelto visualizzare un confronto dei costi, presenze, argomenti e gli altoparlanti per il Presentation Summit. Dopo aver appreso i principali obiettivi è possibile sperimentare gli elementi più adatti alla visualizzazione le informazioni in un formato facilmente compresa per il pubblico. Ho scelto continuare con i grafici e tabelle semplice e usufruire di formattazione condizionale di Excel per le tabelle.

tabella nel dashboard

In questa tabella mostra frequenza delle sessioni graficamente e classificazione delle sessioni e gli altoparlanti con indicatori. Si è scelto di usare le impostazioni predefinite di indicatori di formattazione condizionale che si basano strettamente una curva a campana. Usando le caratteristiche di Excel è possibile visualizzare le informazioni usando l'analisi statistica complessa (vedere la Guida e procedure articolo), ma è sempre necessario tenere il pubblico presenti. Un elemento in un dashboard non svolge se i destinatari non è possibile comprendere la.

Dopo aver preso una decisione sugli elementi, è consigliabile raggrupparli in modo da chiarirne le relazioni reciproche. A questo scopo, sono disponibili diversi metodi. In questo esempio ho scelto di usare i colori, la prossimità e una struttura di contorno. Gli elementi sono raggruppati uno vicino all'altro, con gli stessi colori nei grafici e un struttura colorata di contorno. I costi sono racchiusi in un bordo blu, che diventa verde per il numero di partecipanti, viola per gli argomenti e arancione per i relatori, mentre gli argomenti specifici rispetto a quelli generici hanno un bordo turchese. Come si può notare, non uso il verde né il rosso. Percentuali significative della popolazione sono daltoniche rispetto al rosso e al verde e non riuscirebbero a vedere la differenza tra i due colori.

Infine, il testo del dashboard deve essere facilmente leggibile. I dashboard vengono visualizzati su un singolo schermo del computer, per cui offrono una maggiore flessibilità rispetto alle tradizionali diapositive proiettate, ma possono essere comunque complessi. È quindi consigliabile procedere per tentativi ed errori con i pulsanti Aumenta dimensione carattere/Riduci dimensione carattere della barra multifunzione.

Gruppo Carattere di Excel

Dashboard interattivi

Una delle caratteristiche più avanzate di PowerPoint è la possibilità di aggiungere facilmente interattività senza una programmazione complicata. L'interattività in un dashboard può comportare qualche difficoltà. Solitamente viene aggiunta per consentire al pubblico di visualizzare più dettagli su uno specifico elemento. D'altro canto, risulta molto difficile assimilare le informazioni quando si passa da una finestra a un'altra. Il pubblico è spesso costretto a continui avanti e indietro. PowerPoint offre la possibilità unica di superare questo limite in quelli che mi piace definire "dashboard animati".

Per il mio esempio ho creato i pulsanti nella parte superiore dello schermo per consentire Rick a drill-down a dashboard con le stesse informazioni per singoli anni. Questi pulsanti collegano a una diapositiva separata per i rispettivi dettagli annuale. È stato applicato un effetto di ombreggiatura per indicare quali pulsante. È anche possibile collegare direttamente da elementi del dashboard (ad esempio, fare clic in un grafico per visualizzare ulteriori dettagli.) Per ulteriori informazioni su interattività di PowerPoint, vedere le esercitazioni su PowerPoint dinamico.

Dashboard interattivo

Ho deliberatamente mostrato esattamente gli stessi dati in ogni diapositiva sui dettagli annuali e ho impostato con attenzione i grafici in modo che abbiano esattamente gli stessi assi. Il pubblico può ora approfondire dettagli specifici per ogni singolo anno. Ma questa non è in realtà la parte migliore. Concentrandosi su un singolo elemento delle diapositive di dettagli annuali, è possibile spostarsi tra queste diapositive, usando i pulsanti del dashboard, i tasti di direzione, PGSU e PGGIÙ o il pulsante di scorrimento, e osservare le variazioni annuali per tale elemento. I grafici sono letteralmente animati.

Confronto di grafici

Questa è una caratteristica esclusiva di PowerPoint che permette di risolvere agevolmente il problema di assimilare le informazioni presentate in più diapositive o finestre. Se si sceglie di usare questo metodo, assicurarsi di posizionare gli elementi esattamente nello stesso punto delle diapositive e che gli assi dei grafici siano coerenti tra le diapositive. In questo modo si è certi di confrontare elementi analoghi, mentre in caso contrario i risultati possono essere fuorvianti.

Condivisione del dashboard

Una volta completato il dashboard, salvarla come presentazione di PowerPoint (*. ppsx.) Il dashboard verrà aperto automaticamente quando i destinatari fa clic su di esso. È possibile salvare il file in un'unità di rete condivisa o inviarlo tramite posta elettronica. Se prevede di inserire il dashboard online, non cadano preferibile rispetto alla nuova Office Online. Questa caratteristica è integrata in Salva e invia le opzioni di PowerPoint 2010, ma se si usa ancora tutti PowerPoint 2007 richiede un account Windows Live . Con l'account Windows Live verrà accedere alle OneDrive nel punto in cui è possibile registrare e condividere documenti.

Conclusioni

Qualsiasi dashboard è solo patrimonio il valore di informazioni che è possibile ottenere da essa, in modo che cos'è stato dashboard di Rick inviare commenti e suggerimenti? Invece il dashboard mostra che il Presentation Summit conferenza integro in cui si verifica un elevato la soddisfazione dei clienti e mantenendo al contempo i costi bassa e crescita annuale. Come un partecipante avid e supporter della conferenza, non tratta sorprese per uno specifico utente che non è utile fornire il dashboard che dimostra è già intuitivo erano RTF.

Foto di Glenna Shaw

Glenna Shaw è un valore MVP (Most Professional) per PowerPoint e il proprietario di Glenna Shaw Visual comunicazioni e il blog di Visualology . Anna contiene certificati accessibili Information Technology, progettazione grafica e per la scrittura tecnico Professional.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×