Creare visualizzazioni tabella pivot o grafico pivot in un database desktop di Access

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

È possibile usare le visualizzazioni Tabella pivot o Grafico pivot per eseguire analisi di dati interattivi o creare grafici interattivi dinamici. Questo articolo illustra i passaggi necessari per creare e personalizzare entrambi i tipi di visualizzazione.

Per saperne di più

Informazioni sulle visualizzazioni tabella pivot

Visualizzazione tabella pivot di esempio

Visualizzare i dati di dettaglio

Visualizzare le singole voci

Creare una visualizzazione tabella pivot

Passaggio 1: Creare una query

Passaggio 2: Aprire la query nella visualizzazione tabella pivot

Passaggio 3: Aggiungere campi di dati alla visualizzazione tabella pivot

Aggiungere campi riga

Aggiungere campi colonna

Aggiungere campi di dettaglio

Aggiungere campi dei filtri

Spostare un campo

Eliminare un campo

Passaggio 4: Aggiungere campi di dettaglio calcolati e campi dei totali alla visualizzazione

Aggiungere campi di dettaglio calcolati

Aggiungere campi dei totali

Passaggio 5: Modificare le didascalie dei campi e formattare i dati

Passaggio 6: Filtrare, ordinare e raggruppare i dati

Progettare una visualizzazione grafico pivot

Differenze tra la visualizzazione tabella pivot e grafico pivot

Esempi di visualizzazione grafico pivot

Creare una visualizzazione grafico pivot

Passaggio 1: Passare alla visualizzazione grafico pivot

Passaggio 2: Aggiungere e rimuovere campi nella visualizzazione tabella pivot

Aggiungere un campo

Eliminare un campo

Passaggio 3: Raggruppamento, filtrare e ordinare i dati

Raggruppare i dati

Filtrare i dati

Ordinare i dati

Passaggio 4: Cambiare il tipo di grafico

Passaggio 5: Aggiungere una legenda

Passaggio 6: Modificare e formattare testo

Titoli degli assi

Etichette dati

Passaggio 7: Formattare l'area del tracciato

Informazioni sulle visualizzazioni Tabella pivot

Una tabella pivot è una tabella interattiva che combina e confronta rapidamente grandi quantità di dati. È possibile ruotare le righe e le colonne per visualizzare riepiloghi diversi dei dati di origine e dettagli dell'area di interesse. Si può usare un rapporto di tabella pivot quando si desidera analizzare totali correlati, soprattutto quando è necessario sommare un lungo elenco di cifre e si desidera confrontare elementi diversi di ogni cifra.

Visualizzazione Tabella pivot di esempio

L'illustrazione che segue mostra una query di dati di fatturazione nella visualizzazione Tabella pivot. Questa visualizzazione mostra solo i valori riepilogati.

visualizzazione Tabella pivot

Al campo Paese viene applicato un filtro in modo da mostrare solo i dati relativi agli Stati Uniti.

Il campo Area personalizzata è un campo di gruppo personalizzato. I campi di gruppo personalizzati consentono di raggruppare le voci come si vuole per ottenere un'analisi più accurata. In questo caso le voci di Città sono raggruppate in due categorie: Costa occidentale e Resto del paese.

Valore totale trans mostra, come valore in percentuale, il valore complessivo delle transazioni gestite da un addetto alle vendite in ciascuna delle due aree.

Num. trans mostra il numero di transazioni gestite da un addetto alle vendite in ciascuna delle due aree.

Nell'illustrazione precedente è possibile confrontare facilmente i dati dei vari addetti alle vendite nelle varie aree. Poiché la tabella è interattiva, è possibile modificare rapidamente i filtri, i totali e il livello di dettaglio visualizzato per consentire di analizzare i dati in modi diversi.

Torna all'inizio

Visualizzare i dati di dettaglio

È possibile fare clic sul segno più (+) a destra di un addetto alle vendite o al di sotto di un'area per visualizzare i singoli record di dettaglio. L'illustrazione che segue mostra i dati di dettaglio relativi a Laura Giussani.

Aggiungere un bordo o un altro stile a un'immagine

I campi di dettaglio sono presenti nell'origine del record sottostante.

Un campo di dettaglio calcolato usa un'espressione basata su altri campi di dettaglio.

Queste transazioni singole sono state gestite da Laura Giussani nell'area Costa occidentale.

I dati e i campi di riepilogo vengono visualizzati nella parte inferiore della visualizzazione.

È possibile fare clic sul segno meno (-) a destra di un addetto alle vendite o di un'area per nascondere i dati di dettaglio corrispondenti.

Nota : Nascondendo i dati di dettaglio, si migliorano le prestazioni della visualizzazione Tabella pivot.

Torna all'inizio

Visualizzare le singole voci

Quando in un'area di colonna è presente più di un campo, è possibile fare clic sul segno più (+) o sul segno meno (-) a sinistra di una voce per mostrare o nascondere le voci di livello più basso. Ad esempio, per visualizzare i dati riepilogati o di dettaglio per ogni città dell'area Costa occidentale, fare clic sul segno più (+) a sinistra di Costa occidentale.

L'illustrazione che segue mostra i valori riepilogati per ogni città del gruppo Costa occidentale.

Visualizzare le singole voci

Voci del campo Città raggruppate sotto il gruppo personalizzato Costa occidentale.

Dati di riepilogo per Elgin.

Facendo clic qui vengono visualizzati i clienti che si trovano a Elgin e i dati di riepilogo per ciascuno di essi.

Facendo clic qui vengono visualizzati i dati di dettaglio per Elgin.

Torna all'inizio

Creare una visualizzazione Tabella pivot

È inoltre possibile creare visualizzazioni Tabella pivot e Grafico pivot per le query, le tabelle e i moduli di Access. In questo articolo illustreremo come creare una visualizzazione Tabella pivot e una visualizzazione Grafico pivot per una query di Access.

Passaggio 1: Creare una query

Se non è già disponibile una query che si vuole usare per la visualizzazione Tabella pivot, crearne una nuova:

  • Nel gruppo Query della scheda Crea fare clic su Creazione guidata Query se si vuole usufruire del supporto di una procedura guidata per la creazione della query oppure su Struttura query se si vuole creare la query senza aiuto.

Quando si aggiungono campi alla griglia di query, verificare che siano inclusi:

  • I campi contenenti i dati che si vuole riepilogare (ad esempio gli importi in valuta o altri dati numerici).

  • I campi su cui basare il confronto dei dati, ad esempio il dipendente, l'area o la data.

Se si vuole eseguire il conteggio delle voci della tabella pivot, è necessario includere anche un campo ID univoco per le voci inserite nel conteggio. Ad esempio per eseguire il conteggio del numero di fatture, la query deve includere l'ID della tabella delle fatture.

Per ulteriori informazioni sulla creazione di query, vedere l'articolo Introduzione alle query.

Passaggio 2: Aprire la query nella visualizzazione Tabella pivot

  1. Se la query non è già aperta, nel riquadro di spostamento fare doppio clic sulla query.

  2. Nel gruppo Visualizzazioni della scheda Home fare clic su Visualizzazione, quindi su Visualizzazione Tabella pivot.

    Access mostra una visualizzazione Tabella pivot vuota senza campi o dati.

Passaggio 3: Aggiungere campi di dati alla visualizzazione Tabella pivot

In questo passaggio si aggiungono i campi di dati che costituiscono le intestazioni di riga e di colonna della visualizzazione Tabella pivot e i campi filtro e di dettaglio. A questo scopo, è necessario che l'elenco dei campi sia visibile.

  • Se l'elenco dei campi non è visibile, nel gruppo Mostra/Nascondi della scheda Struttura fare clic su Elenco campi.

Aggiungere campi riga

Campi riga sono quelli che costituiscono le righe della tabella pivot. Illustrazioni all'inizio di questo articolo, agente di vendita è il campo riga.

Per aggiungere un campo riga:

  • Trascinare il campo dall'elenco dei campi all'area contrassegnata come Rilasciare qui i campi riga nella tabella pivot.

In alternativa, è possibile aggiungere il campo del filtro usando la procedura seguente:

  1. Selezionare il campo nell'elenco dei campi.

  2. In fondo all'elenco dei campi selezionare Area delle righe nell'elenco a discesa, quindi fare clic su Aggiungi a.

Aggiungere campi colonna

Come indica il nome, campi colonna sono quelli che costituiscono le colonne della tabella pivot. In illustrazioni all'inizio di questo articolo, città e CustomerID sono campi colonna.

Per aggiungere un campo colonna:

  • Trascinare il campo dall'elenco dei campi all'area contrassegnata come Rilasciare qui i campi colonna nella tabella pivot.

In alternativa, è possibile aggiungere il campo del filtro usando la procedura seguente:

  1. Selezionare il campo nell'elenco dei campi.

  2. In fondo all'elenco dei campi selezionare Area delle righe nell'elenco a discesa, quindi fare clic su Aggiungi a.

Aggiungere campi di dettaglio

Campi di dettaglio sono quelli che costituiscono le celle di dettaglio della tabella pivot. Campi Nome prodotto, Prezzo unitario e quantitàillustrazioni all'inizio di questo articolosono tutti i campi di dettaglio.

Per aggiungere un campo di dettaglio:

  • Trascinare il campo dall'elenco dei campi all'area contrassegnata come Rilasciare qui i campi Totali o Dettaglio nella tabella pivot.

In alternativa, è possibile aggiungere il campo del filtro usando la procedura seguente:

  1. Selezionare il campo nell'elenco dei campi.

  2. In fondo all'elenco dei campi selezionare Area dettaglio nell'elenco a discesa, quindi fare clic su Aggiungi a.

Aggiungere campi dei filtri

Campi filtro sono facoltativi. Aggiunta di un campo di filtro consente di filtrare l'intera tabella pivot da un valore. Ad esempio, nella prima illustrazione all'inizio di questo articolo, il campo paese è stato aggiunto come campo filtro. Di conseguenza, è possibile filtrare l'intera tabella pivot per paesi specifici.

Per aggiungere un campo del filtro:

  • Trascinare il campo dall'elenco dei campi all'area contrassegnata come Rilasciare qui i campi filtro nella tabella pivot.

In alternativa, è possibile aggiungere il campo del filtro usando la procedura seguente:

  1. Selezionare il campo nell'elenco dei campi.

  2. In fondo all'elenco dei campi selezionare Area filtro nell'elenco a discesa, quindi fare clic su Aggiungi a.

Spostare un campo

  • Trascinare il nome del campo nella posizione desiderata. Verificare che venga spostato il nome del campo (ad esempio Addetto alle vendite) e non uno dei valori del campo.

Eliminare un campo

  • Selezionare il nome del campo che si vuole eliminare, quindi nel gruppo Campo attivo della scheda Struttura fare clic su Rimuovi campo.

    Nota : Questa azione rimuove dalla visualizzazione il campo, che rimane comunque disponibile nell'origine dati sottostante.

Passaggio 4: Aggiungere campi di dettaglio calcolati e campi dei totali alla visualizzazione

Aggiungere campi di dettaglio calcolati

  1. Nel gruppo Strumenti della scheda Struttura fare clic su Formule, quindi su Crea campo Dettaglio calcolato.

    Access visualizza una finestra di dialogo Proprietà.

  2. Nella casella Nome digitare il nome del campo calcolato.

  3. Nella casella più grande sotto la casella nome digitare il calcolo che si desidera eseguire, ad esempio:

    prezzo unitario * quantità

    Suggerimento :  Mentre si digita il calcolo, è possibile aggiungere i campi al calcolo usando l'elenco a discesa e il pulsante Inserisci riferimento a nella parte bassa della finestra di dialogo Proprietà.

  4. Fare clic su Cambia. Access aggiunge il campo calcolato all'elenco di campi.

  5. Ripetere i passaggi da 2 a 4 per eventuali altri campi calcolati che si vuole creare.

  6. Chiudere la finestra di dialogo Proprietà.

  7. Aggiungere il campo calcolato alla tabella pivot seguendo le istruzioni nella sezione aggiungere campi di dettaglio.

Aggiungere campi dei totali

  1. Verificare che siano visualizzate le celle dei dettagli. Selezionare un'etichetta di intestazione di colonna, quindi nel gruppo Mostra/Nascondi della scheda Struttura fare clic su Mostra dettagli.

  2. Selezionare uno dei valori di dettaglio per cui si vuole aggiungere un totale.

  3. Nel gruppo Strumenti della scheda Struttura fare clic su Calcolo automatico, quindi selezionare il tipo di totale che si vuole aggiungere.

  4. Ripetere il passaggio 3 per eventuali altri tipi di totale che si vuole aggiungere.

Passaggio 5: Modificare le didascalie dei campi e formattare i dati

  1. Nella tabella pivot selezionare l'etichetta del campo che si vuole modificare.

  2. Nel gruppo Strumenti della scheda Struttura fare clic su Proprietà.

  3. Nella finestra di dialogo Proprietà fare clic sulla scheda Didascalie.

  4. Nella casella Didascalia digitare il tipo di didascalia desiderato, quindi premere INVIO.

  5. Impostare eventuali altre opzioni di formattazione che si vuole applicare alle didascalie.

  6. Nella finestra di dialogo Proprietà fare clic sulla scheda Formato.

  7. Usare i comandi nella scheda Formato per ordinare i dati e per formattare il testo e le celle.

  8. Se la tabella pivot contiene le righe totali, fare clic su Nascondi dettagli nella scheda Struttura per nascondere i campi di dettaglio e mostrare solo i campi dei totali.

  9. Ripetere i passaggi da 3 a 7 per impostare didascalie e formati per i campi dei totali.

Suggerimento :  Per mostrare i totali come percentuale di un totale complessivo, selezionare uno dei totali, quindi nel gruppo Strumenti della scheda Struttura fare clic su Mostra come e selezionare il totale complessivo con cui si vuole confrontare il valore (totale riga, totale colonna e così via).

Passaggio 6: Filtrare, ordinare e raggruppare i dati

  • Per applicare filtri ai dati, fare clic sulla freccia verso il basso accanto a un nome di campo, quindi selezionare o deselezionare le caselle di controllo per ottenere il filtro desiderato.

  • Per raggruppare i dati:

    1. Nella tabella pivot fare clic sui valori che si vuole raggruppare. Ad esempio per raggruppare più città, selezionare la prima e fare clic sulle altre città da raggruppare tenendo premuto il tasto CTRL.

    2. Pulsante destro del mouse di uno dei valori selezionati e quindi fare clic su Raggruppa.

      Viene creato un livello di gruppo personalizzato. È possibile modificare la didascalia e la formattazione del gruppo, utilizzando la procedura nella sezione passaggio 5: modificare le didascalie dei campi e formattare dati.

Dopo avere aggiunto un livello di raggruppamento, è possibile selezionare il gruppo e usare i comandi Espandi campo e Comprimi campo nella scheda Struttura rispettivamente per visualizzare o nascondere i singoli campi del gruppo.

Torna all'inizio

Progettare una visualizzazione Grafico pivot

Differenze tra la visualizzazione Tabella pivot e la visualizzazione Grafico pivot

Il layout di una visualizzazione Grafico pivot è simile a quello di una visualizzazione Tabella pivot, con la differenza che, per impostazione predefinita, le visualizzazioni Tabella pivot mostrano i dettagli dei dati mentre le visualizzazioni Grafico pivot mostrano i totali o i riepiloghi dei dati (generalmente sotto forma di somme o conteggi).

Inoltre in una visualizzazione Grafico pivot, anziché le righe o le colonne, vengono mostrate serie e aree di categorie. Una serie è un gruppo di coordinate correlate ed è generalmente rappresentata nella legenda da un colore specifico. Una categoria è costituita da una coordinata di ogni serie ed è generalmente rappresentata da un'etichetta sull'asse delle categorie (x).

Le modifiche che vengono apportate al layout di una tabella, una query o un modulo in altre visualizzazioni sono indipendenti dal layout dell'oggetto di una visualizzazione Tabella pivot o Grafico pivot. Tuttavia una modifica che viene apportata al layout nella visualizzazione Tabella pivot, come lo spostamento di un campo dall'area delle righe all'area delle colonne, si riflette nella visualizzazione Grafico pivot e viceversa.

Esempi di visualizzazione Grafico pivot

Il primo esempio di visualizzazione Grafico pivot illustra i cinque addetti alle vendite che hanno realizzato gli importi di vendita più elevati (in base a quanto indicato dai prezzi unitari totali) negli Stati Uniti tra il 1996 e il 1998. Ogni indicatore di dati raggiunge il valore indicato sull'asse dei valori (y) che rappresenta la somma dei prezzi per le unità vendute.

I prezzi unitari venduti totale

Nell'area filtro viene applicato un filtro al campo Paese in modo da visualizzare solo i prezzi unitari per gli Stati Uniti.

Nell'area dati vengono mostrati i totali per i prezzi unitari dei prodotti venduti.

L'area del tracciato offre uno sfondo per gli indicatori di dati.

Le griglie semplificano la visualizzazione del livello raggiunto dagli indicatori di dati sull'asse dei valori.

Gli indicatori di dati rappresentano una coordinata di categoria (in questo caso un addetto alle vendite) costituito da tre coordinate di serie (in questo caso gli anni 1996, 1997 e 1998).

L'area delle serie include il campo delle serie Data ordine. A destra di questo grafico è stata aggiunta una legenda che viene visualizzata direttamente al di sotto del campo serie.

L'area delle categorie è costituita da etichette delle categorie. In questo caso le etichette delle categorie sono i nomi degli addetti alle vendite.

Le etichette dei valori degli assi offrono una cornice di riferimento per ciascun indicatore di dati.

Lo stesso grafico può essere trasformato tramite Pivot o manipolato per illustrare set di analisi diversi, come nell'esempio che segue che confronta i primi cinque paesi/aree in base agli ordini effettuati. In questo esempio il campo Addetti alle vendite si trova ora nell'area filtro, mentre il campo Paese si trova nell'area delle categorie.

Agente di vendita e paese

Torna all'inizio

Creare una visualizzazione Grafico pivot

Le istruzioni che seguono si basano sul presupposto che sia stata completata la procedura precedente per la creazione di una visualizzazione Tabella pivot.

Passaggio 1: Passare alla visualizzazione Grafico pivot

Nel gruppo Visualizzazioni della scheda Struttura fare clic su Visualizzazione, quindi su Visualizzazione Grafico pivot.

Passaggio 2: Aggiungere e rimuovere campi nella visualizzazione Tabella pivot

In questo passaggio è possibile aggiungere campi al grafico o rimuoverli. Quando si rimuove un campo da un grafico, i dati continuano a essere disponibili attraverso l'elenco dei campi ma nel grafico non vengono visualizzati.

Aggiungere un campo

  • Per aggiungere un campo, trascinarlo dall'elenco dei campi a una delle aree di rilascio sul grafico. In alternativa, è possibile selezionare il campo nell'elenco dei campi quindi, in fondo all'elenco, selezionare l'area a cui si vuole aggiungere il campo e fare clic su Aggiungi a.

    • Se non sono visualizzate aree di rilascio, nel gruppo Mostra/Nascondi della scheda Struttura fare clic su Aree di rilascio.

    • Se l'elenco dei campi non è visualizzato, nel gruppo Mostra/Nascondi della scheda Struttura fare clic su Elenco campi.

Eliminare un campo

  • Per eliminare un campo, selezionare la rispettiva etichetta sul grafico e premere CANC. In alternativa, è possibile trascinare il campo lontano dal grafico.

Passaggio 3: Raggruppare, filtrare e ordinare i dati

Per rendere più leggibile un grafico, può essere utile anche per raggruppare, filtrare e ordinare i dati. Ad esempio illustrazioni all'inizio di questa sezione, le date degli ordini raggruppate in base anni in modo che sia facile da visualizzare riepiloghi per ciascun anno sintesi anziché dover esaminare ogni singola data di ordine. Inoltre, per vedere quali cinque venditori aveva gli importi di vendita più alti vengono filtrati i dati. Infine, ciascun indicatore di dati è ordinata in base il relativo valore totale in ordine crescente in modo facile vedere quale delle cinque venditori ha vendita più alti e chi ha raggiunto più basso.

Raggruppare i dati

  1. Selezionare un nome di campo nel grafico.

  2. Se la finestra di dialogo Proprietà non è già visualizzata, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome del campo e scegliere Proprietà.

  3. Nella finestra di dialogo Proprietà fare clic sulla scheda Filtra e raggruppa.

  4. In Raggruppa, nell'elenco Raggruppa per, selezionare l'opzione di raggruppamento desiderata. Ad esempio, in un campo dati è possibile fare clic su Anni. In un campo di testo è possibile raggruppare gli elementi in base ai caratteri del prefisso, ad esempio i primi 3 caratteri di un nome.

Filtrare i dati

  1. Selezionare un indicatore di dati nel grafico.

  2. Se la finestra di dialogo Proprietà non è già visualizzata, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore di dati e scegliere Proprietà.

  3. Nella scheda Filtra e raggruppa della finestra di dialogo Proprietà, in Filtro, selezionare il tipo di filtro e il numero di elementi che si vuole visualizzare. Ad esempio, per visualizzare i primi 5 elementi, selezionare Primi nell'elenco Visualizza, quindi digitare 5 nella casella Elementi.

Ordinare i dati

  • Fare clic con il pulsante destro del mouse su un indicatore di dati nel grafico, scegliere Ordina e fare clic sull'opzione di ordinamento desiderata.

Passaggio 4: Cambiare il tipo di grafico

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un'area vuota del grafico e scegliere Modifica tipo di grafico.

  2. Nella finestra di dialogo Proprietà, nell'elenco a sinistra, selezionare un tipo di grafico generico.

  3. Nell'elenco a destra selezionare il tipo di grafico specifico desiderato.

Passaggio 5: Aggiungere una legenda

  1. Fare clic su un'area vuota del grafico.

  2. Nel gruppo Mostra/Nascondi della scheda Struttura fare clic su Legenda.

Passaggio 6: Modificare e formattare il testo

Titoli degli assi

  1. Selezionare il titolo di asse che si desidera formattare.

  2. Se la finestra di dialogo Proprietà non è già visualizzata, fare clic con il pulsante destro del mouse sul titolo e scegliere Proprietà.

  3. Nella finestra di dialogo Proprietà fare clic sulla scheda Formato quindi, nella casella Didascalia, digitare il testo che si desidera visualizzare.

  4. In Formato testo nella stessa scheda selezionare le opzioni di formattazione desiderate.

Etichette dati

  1. Fare clic su un'etichetta dati (ad esempio una delle etichette lungo l'asse delle categorie (x).

  2. Fare nuovamente clic sull'etichetta per selezionare tutte le etichette lungo l'asse.

  3. Se la finestra di dialogo Proprietà non è già visualizzata, fare clic con il pulsante destro del mouse su una delle etichette e scegliere Proprietà.

  4. Nella finestra di dialogo Proprietà fare clic sulla scheda Formato e selezionare le opzioni di formattazione desiderate.

Passaggio 7: Formattare l'area del tracciato

  1. Fare clic sull'area del tracciato per selezionarla. L'area del tracciato è il riquadro contenente gli indicatori di dati.

  2. Se la finestra di dialogo Proprietà non è già visualizzata, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'area del tracciato e scegliere Proprietà.

  3. Nella finestra di dialogo Proprietà fare clic sulla scheda Bordo/Riempimento.

  4. Selezionare le opzioni di formattazione che si vuole applicare all'area del tracciato.

  5. Selezionare una griglia nel grafico.

  6. Nella finestra di dialogo Proprietà fare clic sulla scheda Linea/indicatore.

  7. Selezionare le opzioni di formattazione che desidera utilizzare per la griglia.

Torna all'inizio

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×