Creare una relazione molti-a-molti

Tabelle in una relazione molti-a-molti

Si crea una relazione molti-a-molti quando un singolo record in una tabella può essere correlato a molti record in un'altra e un singolo record nella seconda tabella può ugualmente essere correlato a molti record nella prima. Si supponga ad esempio che la società disponga di diversi tipi di computer e di diversi tecnici, ognuno qualificato per operare solo su alcuni computer e non su tutti. Ogni tecnico può essere correlato a più di un computer e a sua volta ogni computer può essere correlato a più di un tecnico.

Per tenere traccia di chi può operare su un dato computer, è possibile creare una relazione molti-a-molti aggiungendo le chiavi primarie di entrambi i lati della relazione in una terza tabella, definita tabella di collegamento. In breve, una relazione molti-a-molti non è altro che una coppia di relazioni uno-a-molti.

Nella figura è illustrata una tipica relazione molti-a-molti. È possibile notare che la struttura è relativamente semplice, vale a dire una tabella di collegamento con una coppia di chiavi esterne e alcuni campi correlati.

È quindi possibile utilizzare i dati della tabella di collegamento per rispondere a domande quali "Su quali computer ha operato un dato tecnico lo scorso mese?".

La procedura per creare una relazione molti-a-molti è illustrata nell'esercitazione, mentre la Scheda di riferimento rapido include collegamenti per visualizzare ulteriori informazioni su questo tipo di relazione.

Argomento 8 di 10

Indietro | Avanti

(Torna all'inizio)

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×