Creare un set denominato in un rapporto di tabella pivot OLAP

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Quando si lavora con una tabella pivot OLAP Online Analytical Processing () in Excel, è possibile creare set denominati, una caratteristica flessibile che consente di:

  • Raggruppare set di elementi comuni che possono essere riutilizzati, anche se non presenti nei dati.

  • Combinare elementi di gerarchie tramite la creazione di rapporti asimmetrici, una modalità non supportata nelle versioni precedenti di Excel.

  • Creare un set denominato usando espressioni MDX personalizzate, un linguaggio di query per database OLAP che fornisce una sintassi di calcolo simile alle formule dei fogli di lavoro.

Se non si conosce il linguaggio di query MDX, è possibile creare un set denominato basato sugli elementi nelle righe o colonne del rapporto di tabella pivot. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo del linguaggio di query MDX, vedere Invio di query su dati multidimensionali.

Se si conosce il linguaggio di query MDX, è possibile usarlo per creare o modificare un set denominato.

Creare un set denominato basato sugli elementi di righe o colonne

  1. Fare clic sul rapporto di tabella pivot OLAP.

  2. Nella scheda Analizza fare clic su Campi, elementi e set > Crea set basato su elementi riga o Crea set basato su elementi colonna.

    Campi, elementi e set

  3. Nella casella Nome set digitare il nome da usare per il set.

  4. Per selezionare le righe di elementi da includere nel set denominato, eseguire una o più delle operazioni seguenti:

    • Per rimuovere una riga, fare clic su a sinistra della riga che si desidera selezionare e fare clic su Elimina riga.

    • Per aggiungere una nuova riga, fare clic a sinistra della riga sotto la quale si vuole aggiungere la nuova riga, quindi fare clic su Aggiungi riga.

    • Per creare una copia di un elemento, fare clic a sinistra della riga da copiare e quindi fare clic su Copia riga.

    • Per spostare un elemento, fare clic a sinistra della riga da spostare e usare le frecce SU e GIÙ.

  5. Gli elementi di livelli diversi vengono visualizzati in campi distinti nella gerarchia e il set denominato sostituisce i campi correnti nell'area delle righe o delle colonne.

    • Per visualizzare questi elementi nello stesso campo degli altri elementi, deselezionare la casella di controllo Visualizza elementi di livelli diversi in campi separati.

    • Per continuare a visualizzare i campi correnti nell'area delle righe o delle colonne, deselezionare la casella di controllo Sostituisci i campi attualmente presenti nell'area delle righe con il nuovo set o Sostituisci i campi attualmente presenti nell'area delle colonne con il nuovo set. Il set non appare nella tabella pivot quando si fa clic su OK, ma sarà disponibile nell'elenco Campi tabella pivot.

  6. Fare clic su OK per creare il set denominato.

    Tenere presente che non è possibile applicare filtri ai set denominati.

Usare MDX per creare un set denominato

Importante :  Quando si usa MDX per creare un set denominato o per modificare la definizione MDX di un set denominato esistente, qualsiasi modifica aggiuntiva potrà essere apportata solo mediante MDX.

  1. Fare clic sul rapporto di tabella pivot OLAP.

  2. Nella scheda Analizza fare clic su Campi, elementi e set > Gestisci set.

    Campi, elementi e set

  3. Fare clic su Nuovo > Crea set mediante MDX.

  4. Nella casella Nome set digitare il nome da usare per il set.

  5. Per impostare la definizione MDX per il set denominato, eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Nella casella Definizione set digitare o incollare una definizione MDX copiata.

    • Nella scheda Campi ed elementi selezionare la voce dell'elenco dei campi da includere e fare clic su Inserisci.

      È anche possibile trascinare una voce dell'elenco dei campi nella casella Definizione set oppure fare doppio clic su una voce.

      Voci dell'elenco dei campi disponibili

      Voce elenco dei campi

      Esempi di espressioni MDX generate mediante il cubo Adventure Works

      Dimensione

      [Product]

      Gerarchia dell'attributo (include il membro Tutti)

      [Product].[Category]

      Livello della gerarchia dell'attributo (non include il membro Tutti)

      [Product].[Category].[Category]

      Membro della gerarchia dell'attributo

      [Product].[Category].&[4]

      Gerarchia dell'utente

      [Product].[Product Categories]

      Livello della gerarchia dell'utente

      [Product].[Product Categories].[Category]

      Membro della gerarchia dell'utente

      [Product].[Product Categories].[Category].&[4]

      Misura

      [Measures].[Internet Sales Amount]

      Misura calcolata

      [Measures].[Internet Ratio to Parent Product]

      Set denominato

      [Core Product Group]

      Valore KPI

      KPIValue(“Product Gross Profit Margin)

      Obiettivo KPI

      KPIGoal(“Product Gross Profit Margin”),

      Stato KPI

      KPIStatus(“Product Gross Profit Margin”)

      Tendenza KPI

      KPITrend(“Product Gross Profit Margin”)

      Proprietà del membro della gerarchia dell'utente

      [Product].[Product Categories].Properties(“Class” )

      Proprietà del membro della gerarchia dell'attributo

      [Product].[Product].Properties(”Class”)

    • Nella scheda Funzioni selezionare la funzione MDX da usare tra quelle disponibili e fare clic su Inserisci. Le funzioni MDX sono supportate da Analysis Services e non includono le funzioni VBA di Excel.

      Gli argomenti delle funzioni vengono inseriti tra virgolette acute (<< >>). È possibile sostituire gli argomenti segnaposto facendo clic su di essi e digitando i nomi da usare.

      Alcuni esempi di funzioni MDX:

      ADDCALCULATEDMEMBERS («Set»)
      Aggrega («Set» [, «Espressione numerica»])
      «Level».ALLMEMBERS
      «Hierarchy».ALLMEMBERS
      PREDECESSORE («Member» «Level»)
      PREDECESSORE («Member», «Distanza»)
      PREDECESSORI («Member», «Distanza»)
      PREDECESSORI («Member», «Level»)
      PREDECESSORI («Member»)
      Media («Set» [, «Espressione numerica»])
      Asse («Espressione numerica»)
      BOTTOMNCOUNT («Impostato», «Count» [, «Espressione numerica»])
      BOTTOMPERCENT («Set», «Percentage» «Espressione numerica»)
      BOTTOMSUM («Set», «Value» «Espressione numerica»)...

  6. Per testare la nuova definizione MDX, fare clic su Verifica MDX.

    Gli elementi di livelli diversi vengono visualizzati in campi distinti nella gerarchia, i campi vengono ordinati, le voci duplicate vengono rimosse automaticamente (perché al set vengono aggiunti HIERARCHIZE e DISTINCT) e il set denominato sostituisce i campi correnti nell'area delle righe o delle colonne.

    • Per visualizzare questi elementi nello stesso campo degli altri elementi, deselezionare la casella di controllo Visualizza elementi di livelli diversi in campi separati.

    • Per modificare la gerarchia predefinita e mantenere le voci duplicate, deselezionare la casella di controllo Ordina e rimuovi automaticamente i duplicati dal set.

    • Per continuare a visualizzare i campi correnti nell'area delle righe o delle colonne, deselezionare la casella di controllo Sostituisci i campi attualmente presenti nell'area delle righe con il nuovo set o Sostituisci i campi attualmente presenti nell'area delle colonne con il nuovo set. Il set non appare nella tabella pivot quando si fa clic su OK, ma sarà disponibile nell'elenco Campi tabella pivot.

    • Se si è connessi a un cubo di SQL Server Analysis Services, viene creato un set denominato dinamico, che viene automaticamente ricalcolato a ogni aggiornamento.

      Per evitare che il set denominato venga ricalcolato a ogni aggiornamento, deselezionare la casella di controllo Ricalcola set con ogni aggiornamento.

  7. Fare clic su OK per creare il set denominato.

Nota : Tenere presente che non è possibile applicare filtri ai set denominati.

Modificare o eliminare un set denominato

  1. Fare clic sul rapporto di tabella pivot OLAP.

  2. Nella scheda Analizza fare clic su Campi, elementi e set e quindi su Gestisci set.

    Campi, elementi e set

  3. Selezionare il set da modificare o eliminare.

  4. Eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per modificare il set denominato, fare clic su Modifica, quindi apportare le modifiche desiderate.

    • Per eliminare il set denominato, fare clic su Elimina e quindi su per confermare.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×