Creare un controllo calcolato

Nota: Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l'articolo in lingua inglese per riferimento.

È possibile usare i controlli calcolati nelle maschere e nei report nei database di Access per visualizzare i risultati di un calcolo. Ad esempio, se si ha un report che Visualizza il numero di elementi venduti e il prezzo di ogni unità, è possibile aggiungere una casella di testo calcolata che moltiplica i due campi per visualizzare il prezzo totale. La proprietà origine controllo della casella di testo calcolata contiene un espressione che moltiplica due campi (il numero di elementi per il prezzo unitario) per ottenere il risultato.

Per saperne di più

Creare un controllo calcolato

Cambiare un controllo associato a un controllo calcolato

Informazioni sui tipi di controlli che possono essere usati come controlli calcolati

Creare un controllo calcolato

Questa procedura consente di creare un controllo calcolato senza usare una creazione guidata controllo.

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla maschera o sul report nel riquadro di spostamento e quindi scegliere visualizzazione struttura.

  2. Nel gruppo controlli della scheda progettazione fare clic sullo strumento per il tipo di controllo che si vuole creare.

    Per un elenco dei tipi di controllo che possono essere usati come controlli calcolati, vedi la sezione informazioni sui tipi di controlli che possono essere usati come controlli calcolati.

  3. Posizionare il puntatore nel punto in cui si vuole posizionare il controllo nella maschera o nel report, quindi fare clic sulla maschera o sul report per inserire il controllo.

  4. Se viene avviata una creazione guidata controllo, fare clic su Annulla per chiuderla.

  5. Selezionare il controllo, premere F4 per visualizzare la finestra delle proprietà e quindi digitare un'espressione nella casella della proprietà origine controllo . Per usare Generatore di espressioni per creare l'espressione, fare clic su Pulsante Generatore accanto alla casella della proprietà origine controllo .

  6. Passare alla visualizzazione maschera o al report e verificare che il controllo calcolato funzioni come previsto.

    Note: 

    • Precede ogni espressione con l'operatore = . Ad esempio: = [PrezzoUnitario] *. 75.

    • Per altre informazioni sulla creazione delle espressioni, vedere l'articolo Informazioni su come generare un'espressione.

    • Se si ha bisogno di più spazio per digitare un'espressione nella casella della proprietà origine controllo , premere MAIUSC + F2 per aprire la casella Zoom .

    • Se la maschera o il report è basato su una query, è consigliabile inserire l'espressione nella query invece che in un controllo calcolato. In questo modo è possibile migliorare le prestazioni e, se si intende calcolare i totali per gruppi di record, è più facile usare il nome di un campo calcolato in un funzione di aggregazione.

    • Quando si ordina un controllo calcolato in una maschera o in un report, verificare che la proprietà Format del controllo sia impostata in modo appropriato. In caso contrario, i valori numerici o di data calcolati possono ordinare alfabeticamente anziché numericamente.

Inizio pagina

Cambiare un controllo associato a un controllo calcolato

Un buon modo per creare un controllo calcolato è creare prima di tutto un controllo associato, ad esempio trascinando un campo dal riquadro elenco campi alla maschera o al report, quindi modificando la proprietà origine controllo del controllo associato per creare un'espressione. Questa operazione funziona correttamente, purché si assicuri che il nome del controllo non sia in conflitto con i nomi di campo contenuti nell'espressione. Per altre informazioni sulla creazione di un controllo associato trascinando un campo dal riquadro elenco campi , vedere l'articolo aggiungere un campo a una maschera o a un report.

Supponendo che sia già stato creato il controllo associato, usare la procedura seguente per modificarlo in un controllo calcolato ed evitare conflitti di nomi.

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla maschera o sul report nel riquadro di spostamento e quindi scegliere visualizzazione struttura.

  2. Fare clic sul campo che si vuole modificare e quindi premere F4 per aprire la finestra delle proprietà.

  3. Nella scheda tutte della finestra delle proprietà, se la proprietà Name corrisponde alla proprietà origine controllo , modificare la proprietà Name in modo che le due proprietà non corrispondano. Verificare che il nome immesso non sia una parola riservata o il nome di un altro campo del database. Per altre informazioni sulle parole riservate, vedere l'articolo informazioni sui simboli e le parole riservate di Access.

  4. Modificare la stringa nella casella della proprietà origine controllo in modo che contenga l'espressione desiderata.

  5. Premere CTRL+S per salvare le modifiche.

  6. Passare alla visualizzazione layout o al modulo e verificare che il controllo calcolato funzioni come previsto.

Se il controllo non Visualizza i dati desiderati, ad esempio se viene visualizzato #Name? nel controllo, selezionare l'origine record della maschera o del report per verificare che siano disponibili tutti i campi utilizzati nell'espressione. Se l'origine record è una query, potrebbe essere necessario aggiungere uno o più campi alla query prima che l'espressione funzioni.

Note: 

  • Precede ogni espressione con l'operatore = . Ad esempio: = [PrezzoUnitario] *. 75.

  • Se si ha bisogno di più spazio per digitare un'espressione nella casella della proprietà origine controllo , premere MAIUSC + F2 per aprire la casella Zoom .

  • Se la maschera o il report è basato su una query, è consigliabile inserire l'espressione nella query invece che in un controllo calcolato. In questo modo è possibile migliorare le prestazioni e, se si intende calcolare i totali per gruppi di record, è più facile usare il nome di un campo calcolato in un funzione di aggregazione.

  • Quando si ordina un controllo calcolato in una maschera o in un report, verificare che la proprietà Format del controllo sia impostata in modo appropriato. In caso contrario, i valori numerici o di data calcolati possono ordinare alfabeticamente anziché numericamente.

Inizio pagina

Informazioni sui tipi di controlli che possono essere usati come controlli calcolati

Le caselle di testo sono la scelta più comune per un controllo calcolato in quanto possono visualizzare molti tipi di dati diversi. Tuttavia, qualsiasi controllo con una proprietà di origine del controllo può essere usato come controllo calcolato. In molti casi, non ha senso usare un determinato tipo di controllo come controllo calcolato, perché non è possibile aggiornare il controllo in modo da aggiornare un controllo associato o non associato. Ad esempio, se si inserisce un controllo casella di controllo in una maschera e quindi si immette un'espressione nella proprietà origine controllo della casella di controllo, non è più possibile selezionare o deselezionare la casella di controllo facendo clic su di essa. La casella di controllo viene visualizzata selezionata o deselezionata, in base ai risultati dell'espressione. Se si fa clic sulla casella di controllo, in Access viene visualizzato un avviso sulla barra di stato di Access: il controllo non può essere modificato, associato all'espressione <your expression>. Tuttavia, in un report può essere utile basare un controllo casella di controllo sui risultati di un calcolo, perché i controlli dei report vengono usati solo per visualizzare le informazioni.

Inizio pagina

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×