Creare record DNS su Dynadot per Office 365

Collaboratori: Gianni Castiglione

Se non si trova ciò che si sta cercando, vedere le domande frequenti sui domini.

Se il proprio provider di hosting DNS è Dynadot, seguire i passaggi di questo articolo per verificare il dominio e configurare i record DNS per la posta elettronica, Skype for Business online e così via.

Ecco i principali record da aggiungere. Se servono altre informazioni, è possibile ottenere supporto.

Dopo aver aggiunto questi record in Dynadot, il dominio sarà configurato per l'uso con i servizi di Office 365.

Per informazioni su hosting Web e DNS per i siti Web con Office 365, vedere Usare un sito Web pubblico con Office 365.

Nota :  In genere l'applicazione delle modifiche al DNS richiede circa 15 minuti. A volte può tuttavia capitare che l'aggiornamento di una modifica nel sistema DNS di Internet richieda più tempo. In caso di problemi con il flusso di posta o altro dopo l'aggiunta dei record DNS, vedere Risolvere i problemi dopo la modifica del nome di dominio o dei record DNS.

Aggiungere un record TXT a scopo di verifica

Prima di usare il proprio dominio con Office 365, è necessario dimostrare di esserne proprietari. La capacità di accedere al proprio account nel registrar e di creare il record DNS dimostra a Office 365 che si è proprietari del dominio.

Nota :  Questo record viene usato esclusivamente per verificare di essere proprietari del dominio e non ha altri effetti. È possibile eliminarlo in un secondo momento, se si preferisce.

  1. Per iniziare, passare alla propria pagina dei domini su Dynadot usando questo collegamento. Verrà richiesto di eseguire l'accesso.

    Dynadot-BP-Configure-1-1

  2. Nella pagina Manage individuare il nome del dominio da modificare e quindi, nella colonna Name Server, scegliere il collegamento NS: name servers.

    Dynadot-BP-Configure-1-2

  3. Nella pagina Edit Name Server Settings scegliere la scheda DNS.

    Dynadot-BP-Configurazione-1-4

  4. Nella sezione Domain Record (required) individuare le caselle relative al nuovo record, quindi digitare oppure copiare e incollare i valori della tabella seguente.

    Scegliere il valore Record Type nell'elenco a discesa.

    Record Type

    IP Address or Target Host

    TXT

    MS=msXXXXXXXX

    Nota : Questo è un esempio. Usare il valore specifico di Indirizzo di destinazione o puntamento indicato nella tabella in Office 365.
    Come trovarlo

    Dynadot-BP-Verify-1-1

  5. Scegliere Save DNS.

    Può essere necessario scorrere la pagina.

    Dynadot-BP-Verify-1-2

  6. Attendere alcuni minuti prima di continuare, in modo che il record appena creato venga aggiornato in Internet.

Una volta aggiunto il record al sito del registrar, è possibile tornare in Office 365 e chiedere a Office 365 di cercarlo.

Quando Office 365 trova il record TXT corretto, il dominio è verificato.

  1. Passare alla pagina Domini.

  2. Nella pagina Domini scegliere il dominio da verificare.

    O365-BP-Verify-1-2

  3. Nella pagina Configurazione scegliere Avvia configurazione.

    O365-BP-Verify-1-3

  4. Nella pagina Verifica dominio scegliere Verifica.

    O365-BP-Verify-1-4

Nota :  In genere l'applicazione delle modifiche al DNS richiede circa 15 minuti. A volte può tuttavia capitare che l'aggiornamento di una modifica nel sistema DNS di Internet richieda più tempo. In caso di problemi con il flusso di posta o altro dopo l'aggiunta dei record DNS, vedere Risolvere i problemi dopo la modifica del nome di dominio o dei record DNS.

Inizio pagina

Aggiungere un record MX in modo che la posta elettronica per il dominio venga recapitata in Office 365

  1. Per iniziare, passare alla propria pagina dei domini su Dynadot usando questo collegamento. Verrà richiesto di eseguire l'accesso.

    Dynadot-BP-Configure-1-1

  2. Nella pagina Manage individuare il nome del dominio da modificare e quindi, nella colonna Name Server, scegliere il collegamento NS: name servers.

    Dynadot-BP-Configure-1-2

  3. Nella pagina Edit Name Server Settings scegliere la scheda DNS.

    Dynadot-BP-Configurazione-1-4

  4. Nella sezione MX Records (optional) individuare le caselle relative al nuovo record, quindi digitare oppure copiare e incollare i valori della tabella seguente.

    Può essere necessario scorrere la pagina.

    Mail Host

    Distance

    <chiave-dominio>.mail.protection.outlook.com

    Nota : Ottenere la propria <chiave di dominio> dall'account del portale di Office 365.
    Come trovarla

    0

    Per altre informazioni sulla priorità, vedere Informazioni sulla priorità MX.

    Dynadot-BP-Configure-2-1

  5. Se sono già presenti record MX, eliminarli selezionando ognuno di essi e premendo CANC.

    Dynadot-BP-Configure-2-2

  6. Scegliere Save DNS.

    Finestra di dialogo Modifica foglio di stile con commenti

Inizio pagina

Aggiungere i record CNAME necessari per Office 365

  1. Per iniziare, passare alla propria pagina dei domini su Dynadot usando questo collegamento. Verrà richiesto di eseguire l'accesso.

    Dynadot-BP-Configure-1-1

  2. Nella pagina Manage individuare il nome del dominio da modificare e quindi, nella colonna Name Server, scegliere il collegamento NS: name servers.

    Dynadot-BP-Configure-1-2

  3. Nella pagina Edit Name Server Settings scegliere la scheda DNS.

    Dynadot-BP-Configurazione-1-4

  4. Nella sezione Subdomain Records (optional) individuare le caselle relative ai quattro nuovi record, quindi digitare oppure copiare e incollare i valori della tabella seguente.

    Scegliere il valore Record Type nell'elenco a discesa.

    Subdomain

    Record Type

    IP Address or Target Host

    autodiscover

    CNAME

    autodiscover.outlook.com

    sip

    CNAME

    sipdir.online.lync.com

    lyncdiscover

    CNAME

    webdir.online.lync.com

    msoid

    CNAME

    clientconfig.microsoftonline-p.net

    enterpriseregistration

    CNAME

    enterpriseregistration.windows.net

    enterpriseenrollment

    CNAME

    enterpriseenrollment.manage.microsoft.com

    Dynadot-BP-Configure-3-1

  5. Dopo aver aggiunto l'ultimo record CNAME, scegliere Save DNS.

    Può essere necessario scorrere la pagina.

    Dynadot-BP-Configure-3-2

Inizio pagina

Aggiungere un record TXT per SPF per evitare di ricevere posta indesiderata

Importante : Non possono essere presenti più record TXT per SPF per un dominio. Se il dominio contiene più record SPF, vengono visualizzati errori relativi alla posta elettronica e problemi di recapito e di classificazione della posta indesiderata. Se è già presente un record SPF per il dominio, non crearne uno nuovo per Office 365, ma aggiungere i valori Office 365 richiesti al record corrente in modo da avere un solo record SPF che include entrambi i set di valori. Per esempi, vedere i dettagli e i record SPF di esempio seguenti. Per convalidare il record SPF, è possibile usare uno degli strumenti di convalida SPF seguenti.

  1. Per iniziare, passare alla propria pagina dei domini su Dynadot usando questo collegamento. Verrà richiesto di eseguire l'accesso.

    Dynadot-BP-Configure-1-1

  2. Nella pagina Manage individuare il nome del dominio da modificare e quindi, nella colonna Name Server, scegliere il collegamento NS: name servers.

    Dynadot-BP-Configure-1-2

  3. Nella pagina Edit Name Server Settings scegliere la scheda DNS.

    Dynadot-BP-Configurazione-1-4

  4. Nella sezione Domain Record (required) individuare le caselle relative al nuovo record, quindi digitare oppure copiare e incollare i valori della tabella seguente.

    Scegliere il valore Record Type nell'elenco a discesa.

    Record Type

    IP Address or Target Host

    TXT

    v=spf1 include:spf.protection.outlook.com -all

    Nota : È consigliabile copiare e incollare questa voce, in modo che tutti i caratteri di spaziatura siano corretti.

    Dynadot-BP-Configure-4-1

  5. Scegliere Save DNS.

    Può essere necessario scorrere la pagina.

    Dynadot-BP-Configure-4-2

Inizio pagina

Aggiungere i due record SRV necessari per Office 365

  1. Per iniziare, passare alla propria pagina dei domini su Dynadot usando questo collegamento. Verrà richiesto di eseguire l'accesso.

    Dynadot-BP-Configure-1-1

  2. Nella pagina Manage individuare il nome del dominio da modificare e quindi, nella colonna Name Server, scegliere il collegamento NS: name servers.

    Dynadot-BP-Configure-1-2

  3. Nella pagina Edit Name Server Settings scegliere la scheda DNS.

    Dynadot-BP-Configurazione-1-4

  4. Nella sezione Subdomain Records (optional) individuare le caselle relative ai due nuovi record, quindi digitare oppure copiare e incollare i valori della tabella seguente.

    Scegliere il valore Record Type nell'elenco a discesa.

    Subdomain

    Record Type

    IP Address or Target Host

    _sip._tls

    SRV

    100 1 443 sipdir.online.lync.com

    Nota : È consigliabile copiare e incollare questa voce, in modo che tutti i caratteri di spaziatura siano corretti.

    _sipfederationtls._tcp

    SRV

    100 1 5061 sipfed.online.lync.com

    Nota : È consigliabile copiare e incollare questa voce, in modo che tutti i caratteri di spaziatura siano corretti.

    Dynadot-BP-Configure-5-1

  5. Scegliere Save DNS.

    Può essere necessario scorrere la pagina.

    Dynadot-BP-Configure-5-2

Nota :  In genere l'applicazione delle modifiche al DNS richiede circa 15 minuti. A volte può tuttavia capitare che l'aggiornamento di una modifica nel sistema DNS di Internet richieda più tempo. In caso di problemi con il flusso di posta o altro dopo l'aggiunta dei record DNS, vedere Risolvere i problemi dopo la modifica del nome di dominio o dei record DNS.

Inizio pagina

Serve ulteriore assistenza?

Ottenere assistenza dai forum della community di Office 365 Amministratori: Accedere e creare una richiesta di servizio Amministratori: Contattare il supporto

Inizio pagina

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×