Cose che Outlook non può fare

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

È successo sicuramente a tutti di trovarsi nella situazione in cui il computer non consente di fare una determinata operazione fondamentale per ciò che si sta facendo. Quando succede, si cerca per qualche secondo una possibile spiegazione, poi si guarda accigliati verso il monitor e ci si chiede "Perché non posso farlo?"

Nella maggior parte dei casi, il problema è un errore di procedura. Ma talvolta un'operazione non si può fare semplicemente perché non è consentita.

Outlook può fare tantissime cose. Ci sono persone che usano Outlook per ogni aspetto della loro vita, sfruttando le sue potenzialità a livello di comunicazione e pianificazione. Esistono però alcune cose che Outlook non può fare, perché non è progettato per farlo. Qualche volta si tratta di aspetti che i progettisti, solitamente molto scrupolosi, non hanno previsto. Questi aspetti mancanti non sono numerosi e alcuni vengono presi in esame qui di seguito.

Riunioni

Poiché Outlook è basato sui concetti di struttura e organizzazione, presuppone determinate cose sia dai partecipanti che dagli organizzatori delle riunioni.

  • Il ruolo dell'organizzatore non è trasferibile.

    Se una persona organizza una riunione ricorrente, tale persona rimarrà l'organizzatore fino a quando tutte le istanze della riunione non saranno terminate. Nessun altro può assumere il ruolo di organizzatore se quello originale non può partecipare alla riunione. L'unica soluzione alternativa è quella di eliminare la riunione originale e ripetere l'invio degli inviti, questa volta da parte del nuovo organizzatore.

  • La riunione rimane nel calendario dell'organizzatore.

    Non è possibile eliminare la riunione dal calendario dell'organizzatore, anche se questi non può partecipare, perché l'organizzatore è l'unica persona che può modificare le informazioni della riunione, ad esempio il luogo, l'ora di inizio, i partecipanti necessari e facoltativi, e così via.

  • Le riunioni rifiutate non esistono.

    Quando si rifiuta una riunione, questa scompare dal calendario. Se si prevede di non partecipare a una riunione ma si desidera comunque vederla nel proprio calendario, fare clic su Provvisorio, per conservare la riunione nel calendario senza contrassegnare il tempo come occupato.

Visualizzazioni e cartelle

Si possono personalizzare varie parti di Outlook, ma alcune sono intoccabili.

  • Le visualizzazioni del calendario nel riquadro Da fare e nella visualizzazione di anteprima del calendario mostrano gli elementi solo per il giorno selezionato.

    Per vedere gli elementi di un giorno diverso, è necessario fare clic sul giorno desiderato. Per visualizzare più giorni contemporaneamente, usare la visualizzazione completa del calendario.

  • Ogni cartella ha la propria visualizzazione.

    La visualizzazione delle cartelle personali è modificabile. Ad esempio, si può impostare la cartella Posta in arrivo in modo che il suo aspetto sia diverso da quello della posta inviata o delle cartelle personali. Tuttavia, è possibile modificare la visualizzazione di una cartella alla volta, non è possibile applicare una modifica a più cartelle contemporaneamente.

  • Il tipo di carattere del riquadro delle cartelle è invariabile.

    Lo stile, le dimensioni e il colore dei caratteri usati nell'elenco delle cartelle, all'interno del relativo riquadro ,non possono essere modificati.

Gruppi di contatti e posta elettronica

Il punto di eccellenza di Outlook è la posta elettronica, ci sono però margini di miglioramento.

  • I gruppi di contatti provengono solo dai contatti.

    Sarebbe comodo potere aggiungere un mittente di posta elettronica direttamente a un gruppo di contatti, ad esempio una persona che risponde a un'offerta di una newsletter via posta elettronica. Outlook però crea i gruppi di contatti solo a partire dai contatti esistenti, pertanto è prima necessario aggiungere il mittente ai contatti. Se si preferisce non confondere i vari contatti, creare una cartella all'interno della cartella Contatti dedicata esclusivamente ai mittenti da aggiungere ai gruppi di contatti.

  • I contatti sono persone singole.

    Sebbene sarebbe comodo essere in grado di aggiungere ai contatti un gruppo di mittenti,ciò non è possibile. I mittenti di posta elettronica possono essere aggiunti ai contatti solo uno alla volta.

  • Ogni messaggio viene inviato solo una volta.

    Potrebbe essere necessario impostare un messaggio da inviare in modo ricorrente e automatico, ad esempio per inviare un promemoria mensile che ricorda la scadenza di un report. Outlook non può farlo.

Siamo consapevoli dei disagi

Siamo perfettamente consapevoli della frustrazione che queste mancanze possono causare, pertanto qualsiasi commento e suggerimento, nonché critica, è sempre apprezzato. Condividere con noi i commenti ci consente di valutarli ed eventualmente affrontarli nelle future versioni di Outlook. Nel frattempo, speriamo che questo articolo sia utile per evitare ulteriori problemi.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×