Correggere un errore #NULLO!

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Questo errore viene visualizzato se viene usato un operatore di intervallo errato in una formula o se viene usato un operatore di intersezione (spazio) tra i riferimenti all'intervallo per specificare un'intersezione di due intervalli che non si intersecano. Un'intersezione è il punto di un foglio di calcolo in cui si incrociano (o "intersecano") i dati di due o più intervalli.

Se è stato usato un operatore di intervallo errato, verificare di aver usato quanto segue:

  • I due punti (:) per separare la prima cella dall'ultima quando si fa riferimento a un intervallo continuo di celle in una formula. Ad esempio, SOMMA(A1:A10) fa riferimento all'intervallo che include le celle da A1 a A10.

  • Un punto e virgola (;) come operatore di unione quando si fa riferimento a due aree che non si intersecano. Ad esempio, se la formula calcola la somma di due intervalli, verificare che i due intervalli siano separati dal punto e virgola (SOMMA(A1:A10;C1:C10)).

Se viene visualizzato questo errore perché è stato usato uno spazio tra intervalli che non si intersecano, modificare i riferimenti in modo che gli intervalli si intersechino.

Ad esempio, nella formula =CELLA(“indirizzo”,(A1:A5 C1:C3)), gli intervalli A1:A5 e C1:C3 non si intersecano e la formula restituisce l'errore #NULLO!. Se si modifica questo valore in =CELLA("indirizzo",(A1:A5 A3:C3)), la funzione CELLA restituisce l'indirizzo di cella in cui si intersecano i due intervalli (cella A3).

Suggerimento : Se in Excel è attivato il controllo degli errori, è possibile fare clic sul pulsante Icona del pulsante accanto alla cella contenente l'errore. Se è disponibile, fare clic su Mostra passaggi del calcolo e scegliere la risoluzione adatta ai propri dati.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×