Controlli di conformità di Office 365

Usare i controlli di integrità, connettività e conformità di Office 365 per verificare che l'ambiente locale sia pronto per i servizi di Office 365.

I controlli di conformità per Office 365 fanno parte di uno strumento automatico che raccoglie i requisiti di configurazione per i servizi che si vogliono configurare. È consigliabile eseguire i controlli prima di configurare Office 365 per i motivi seguenti:

  • I controlli permettono di trovare le impostazioni che nell'ambiente corrente potrebbero causare problemi quando si inizia a configurare o usare i servizi.

  • Se si è certi dove risiedono gli ostacoli potenziali prima di iniziare, è possibile risolvere i problemi oppure ovviarvi per rendere più semplice il completamento del percorso di distribuzione.

Prerequisiti

Il computer deve soddisfare i requisiti minimi ed è necessario scaricare una piccola app prima di poter eseguire i controlli. I requisiti sono elencati nello strumento prima scaricare l'app: sarà proprio lo strumento a informare l'utente se manca qualcosa.

I controlli di conformità verificano le impostazioni nell'ambiente di rete locale corrente e tutto ciò che è già stato configurato in Office 365. I controlli usano le credenziali dell'utente per effettuare le opportune verifiche. Eseguire i controlli quando si è connessi alla rete locale corrente ed è stato eseguito l'accesso come amministratore.

Per scaricare lo strumento di controllo di conformità, è necessario:

  • Avere installato una versione a 64 bit di Windows 7 o versione successiva con .NET 3.5

  • Internet Explorer 9.0 (già presente nel computer se si esegue Windows 10).

  • Windows PowerShell V 2.0

Eseguire i controlli di conformità

Importante : I controlli di conformità vengono eseguiti nell'ambiente a cui è connesso attualmente il computer e usano le credenziali dell'utente per verificare la configurazione. È consigliabile eseguire questi controlli quando si è connessi all'ambiente di rete locale corrente ed è stato eseguito l'accesso come amministratore. I controlli di Outlook e del computer vengono eseguiti solo sul computer locale e non verificano tutte le workstation, quindi se alcuni utenti hanno una configurazione non standard è consigliabile eseguire questi controlli da più computer. Nessun dato viene archiviato durante il processo.

Per eseguire i controlli di conformità:

  1. Passare a https://portal.office.com/tools e, nella pagina Controlli scegliere Verificare la configurazione di Office 365 con i controlli di integrità, conformità e connettività.

  2. Scegliere Quick o Advanced > next > run checks.

  3. Installare il software prerequisito (quando viene richiesto). È necessario scaricare una piccola app per i controlli da eseguire.

  4. Verificare i risultati dei controlli:

    • Passed:    l'impostazione controllata è corretta per Office 365. È consigliabile rivedere gli elementi che hanno superato il controllo per capire cosa è stato esaminato, ma questi risultati sono solo informativi.

    • Warning:    l'impostazione controllata non causerà danni, ma non è ottimizzata per Office 365. È possibile rivedere i risultati per capire se si tratta di un'impostazione importante. Per ottenere altre informazioni sull'avviso o su come modificare l'impostazione, è possibile richiedere assistenza dal riquadro a destra.

    • Error:    l'impostazione controllata inciderà negativamente sull'installazione e dovrà essere risolta prima di continuare. È decisamente necessario rivedere questi risultati e apportare le dovute modifiche. Le informazioni su come risolvere i problemi sono disponibili nel riquadro a destra. Se viene visualizzato un errore per un elemento che non è stato ancora configurato, ad esempio i record DNS, è possibile ignorarlo per il momento. Tuttavia, è consigliabile eseguire nuovamente i controlli di conformità dopo la configurazione.

Importante : Se viene visualizzato un errore che indica che l'autenticazione proxy è obbligatoria, quando si cerca di installare ed eseguire HRC la rete viene configurata con un proxy o un firewall che richiede un tipo di autenticazione diverso da quella integrata di Windows, ad esempio l'autenticazione di base, che richiede all'utente di immettere un nome utente e una password. Per evitare l'errore, sarebbe necessario riconfigurare il server, il dispositivo o l'applicazione che richiede l'autenticazione, in modo da consentire l'applicazione ClickOnce, in questo caso HRCClient.v3.5, senza il requisito di autenticazione corrente. Per altre informazioni, vedere la sezione "ClickOnce e autenticazione del proxy" in Problemi di configurazione di client e server nelle distribuzioni ClickOnce.

Vedere anche

Distribuire Office 365 Enterprise per l'organizzazione

Pianificare la configurazione di Office 365

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×