Contratto per i Servizi Microsoft

Ultimo aggiornamento: settembre 2007

Il presente contratto intercorre tra l'utente e la società Microsoft identificata all'articolo 22 che segue (Microsoft). Il presente contratto si applica a qualsiasi sito Web (e ai relativi siti collegati), servizio, inclusi i servizi in versione preliminare, e software Microsoft Office Online e Microsoft Office Live, nonché ai relativi aggiornamenti, servizi di supporto tecnico e contenuti. Nel presente contratto vengono tutti collettivamente definiti come “servizio”. Il presente contratto copre anche l'utilizzo di eventuali servizi Microsoft aggiuntivi, ai quali l'utente si iscrive mentre il contratto è ancora in vigore, a meno che tali servizi non siano disciplinati da altre condizioni. In tal caso queste ultime condizioni prevalgono su quelle del presente contratto. L'utente dichiara di avere almeno 18 anni o di essere maggiorenne nel paese o regione di residenza e che tutte le informazioni fornite corrispondano a verità e siano corrette. Ciascun servizio potrà pubblicare altre comunicazioni o codici comportamentali. Tali comunicazioni o codici comportamentali sono incorporati a titolo di riferimento nel presente contratto.

L'utente potrà utilizzare il servizio solo qualora accetti tali condizioni. Qualora non le accetti, non potrà utilizzare il servizio. Nel contratto viene definita la responsabilità limitata di Microsoft e non vengono riconosciute le garanzie relative al servizio nella misura massima consentita dalla legge. L'utente dovrà leggere gli articoli del contratto con attenzione.

Contenuto della Pagina

Quando l'Utente Potrà Utilizzare il Servizio

Come l'Utente Potrà Utilizzare il Servizio

Come l'Utente Non Potrà Utilizzare il Servizio

Account del Servizio

Utenti con Account Associati

Come Microsoft Potrà Cambiare il Contratto

Costi e Fatturazione

Modifiche al Servizio; Annullamento o Risoluzione

Limiti del Servizio

Un Servizio Potrà Essere Offerto in Versione Preliminare

Microsoft Non Esercita Alcun Controllo Editoriale

Privacy

Software

Materiali Concessi in Licenza all'Utente da Microsoft

Windows Live™ ID

Transazioni dell'Utente con Altri

Commenti

Comunicazioni di Microsoft all'Utente; Comunicazioni dell'Utente a Microsoft

Esclusione di Garanzie

Limitazione di Responsabilità

Presentazione dei Reclami Entro un Anno

Società Microsoft, Legge Applicabile e Foro per la Risoluzione delle Controversie

Interpretazione del Contratto

Cessione

Forza Maggiore

Comunicazioni

Domain Name Service

Torna all'inizio

1.   Quando l'Utente Potrà Utilizzare il Servizio
Qualora l'utente crei un account per usufruire del servizio, potrà iniziare a utilizzarlo subito dopo il completamento della procedura di iscrizione. Come indicato durante la procedura di iscrizione, alcuni componenti del servizio potrebbero non essere disponibili subito, essendo il loro utilizzo in fase di configurazione. Nel caso l'utente non crei un account per l'utilizzo del servizio, può utilizzare subito il servizio disponibile.

Torna all'inizio

2.   Come l'Utente Potrà Utilizzare il Servizio
Utilizzando il servizio l'utente si impegna a

  1. rispettare le norme di legge,

  2. rispettare i codici comportamentali e le altre comunicazioni fornite da Microsoft,

  3. rispettare i criteri Microsoft contro l'invio di posta indesiderata,

  4. mantenere segreta la password e

  5. informare immediatamente Microsoft di eventuali violazioni della protezione del servizio.

Torna all'inizio

3.   Come l'Utente Non Potrà Utilizzare il Servizio
Utilizzando il servizio l'utente si impegna a non

  • usare il servizio in qualsiasi modo che sia illegale o che possa recare danno a Microsoft o alle sue consociate, ai suoi rivenditori, distributori e/o fornitori (collettivamente denominati "parti Microsoft") o a qualsiasi cliente di una parte Microsoft,

  • prendere parte, facilitare o favorire una condotta illecita,

  • recare danno, disattivare, sovraccaricare il servizio o pregiudicare il servizio o le reti connesse al servizio oppure interferire con l'utilizzo del servizio da parte di altri,

  • rivendere o ridistribuire il servizio o parte di esso, a meno che non abbia stipulato con Microsoft un contratto che lo autorizzi alla rivendita,

  • destinare alcuna parte del servizio ad attività correlate alla posta indesiderata inviata in blocco o alla posta commerciale indesiderata (“spam”),

  • utilizzare servizi o software di terzi non autorizzati per accedere alla rete di messaggistica istantanea di Microsoft (nota come il servizio .NET Messenger),

  • utilizzare qualsiasi servizio o processo automatizzato per accedere e/o usare il servizio, come robot Internet, crawler, memorizzazione periodica nella cache di informazioni archiviate da Microsoft o “meta-searching” oppure

  • usare strumenti non autorizzati per modificare o reindirizzare oppure per tentare di modificare o reindirizzare il servizio.

Torna all'inizio

4.   Account del Servizio
L'utente potrà creare un account e una password per il servizio. Il servizio potrà consentire all'utente di autorizzare terzi a creare account e password membri associati al proprio account. Microsoft li definisce “account associati”. L'utente è responsabile di tutte le attività svolte con il proprio account, con gli account associati e le password.

Torna all'inizio

5.   Utenti con Account Associati
Qualora l'utente utilizzi un account associato, il titolare dell'account del servizio esercita un controllo completo sull'account associato dell'utente. Questo controllo include il diritto a porre termine al servizio, a chiudere o modificare l'account associato dell’utente in qualsiasi momento e, in alcuni casi, a richiedere e ricevere informazioni relative all'account associato dell’utente in merito all’utilizzo del servizio e al computer. Qualsiasi dato relativo all'account associato viene raccolto e fornito al titolare dell'account e a Microsoft.

Torna all'inizio

6.   Come Microsoft Potrà Cambiare il Contratto
Microsoft potrà cambiare il presente contratto in qualsiasi momento e senza alcun preavviso. Qualora Microsoft apporti una modifica sostanziale al presente contratto, provvederà ad avvisare l'utente almeno 30 giorni prima che la modifica diventi effettiva. Qualora l'utente non accetti la modifica, dovrà annullare e interrompere l'utilizzo del servizio prima che la modifica sia diventata effettiva. Qualora l'utente non interrompa l'utilizzo del servizio, l'utilizzo continuato del servizio verrà disciplinato dal contratto modificato.

Torna all'inizio

7.   Costi e Fatturazione
Questo articolo si applica a tutte le situazioni in cui l'utente paga direttamente a Microsoft il costo di un servizio. Qualora tale costo venga pagato dall'utente a una società diversa da Microsoft, le condizioni di pagamento e di fatturazione sono stabilite da tale società. Anche qualora l'utente non utilizzi un servizio a pagamento, potrà comunque incorrere in altri costi accessori dovuti all'utilizzo del servizio, ad esempio i costi del telefono o dell'accesso a Internet, degli SMS, del servizio cellulare e di altre modalità di trasmissione dati.

  • Pagamento. Quando l'utente si iscrive al servizio, indica il metodo di pagamento prescelto. L’utente conferma di essere autorizzato all'utilizzo del metodo di pagamento indicato e autorizza Microsoft ad addebitare il costo del servizio tramite il metodo di pagamento scelto. Lo stesso dicasi di qualsiasi funzionalità a pagamento aggiuntiva del servizio, alla quale l'utente si è iscritto o che utilizza nel periodo di validità del presente contratto. Microsoft può addebitare un importo maggiore di quello approvato dall'utente. In questo caso, Microsoft comunicherà all’utente l'importo con almeno 10 giorni di preavviso.

  • Costi. L'utente pagherà i costi del servizio in anticipo. Microsoft potrà emettere fattura cumulativa per più periodi di fatturazione precedenti. Qualora Microsoft comunichi all'utente che il servizio verrà fornito a tempo indeterminato oppure rinnovato automaticamente, Microsoft potrà rinnovare automaticamente il servizio e addebitare il relativo costo per ciascun rinnovo.

  • Aggiornamenti dell'Account di Fatturazione. L'utente dovrà aggiornare tutte le informazioni dell'account di fatturazione, inclusi l'indirizzo di fatturazione e la data di scadenza della modalità di pagamento scelta. L'utente può accedere al proprio account di fatturazione all'indirizzo https://billing.microsoft.com e apportare le eventuali modifiche. Il metodo di pagamento potrà essere cambiato dall'utente in qualsiasi momento. Qualora l'utente richieda di sospendere l'utilizzo del metodo di pagamento e non fornisca alcun metodo alternativo, Microsoft potrà porre termine al servizio. Tale richiesta non avrà effetto sugli importi addebitati sull'account di fatturazione dell'utente prima che Microsoft possa ragionevolmente dar corso alla richiesta dell’utente stesso.

  • Offerte per Periodi di Prova. L'utente potrà usufruire gratuitamente per un periodo di tempo limitato di un servizio o di altre offerte di prova. Se non diversamente indicato da Microsoft, qualora l'utente stia partecipando a un'offerta per un periodo di prova, dovrà annullare il servizio entro il termine del periodo per evitare che venga addebitato per il periodo successivo o che venga trasformato in un servizio per il quale non è prevista alcuna tariffa di abbonamento. Qualora l’utente non annulli il servizio e Microsoft abbia informato l’utente che alla fine del periodo di prova il servizio verrà trasformato automaticamente in un servizio a pagamento, l’utente autorizza Microsoft ad addebitare il costo del servizio tramite il metodo di pagamento scelto. Qualora Microsoft trasformi il servizio di cui l'utente usufruisce in un servizio per il quale non è prevista alcuna tariffa di abbonamento, alcuni dei dati dell'utente potranno non essere disponibili all'utente stesso e Microsoft potrà eliminarli definitivamente dai suoi server. È inoltre responsabilità dell'utente adottare tutte le precauzioni atte a eseguire il backup dei dati e verificare che venga tutelata l'integrità del principale mezzo di espletamento della sua attività commerciale.

  • Prezzi e Aumenti di Prezzo.

    • Salvo diversa indicazione, il prezzo del servizio non comprende tasse, costi telefonici e di accesso a Internet, degli SMS, del servizio cellulare e di altre modalità di trasmissione dati. Le tasse e gli altri costi sono a carico dell'utente. Gli accordi relativi ai cambi di valuta dipendono dal contratto tra l’utente e il fornitore del metodo di pagamento.

    • Qualora l'offerta del servizio preveda un prezzo valido per un determinato periodo di tempo, tale prezzo rimarrà in vigore per tale periodo. Il nuovo prezzo verrà applicato solo successivamente a tale periodo.

    • Il prezzo del servizio potrà essere modificato da Microsoft nel tempo. L'eventuale modifica verrà comunicata all'utente almeno 30 giorni prima dell'entrata in vigore. Qualora l'utente non accetti il nuovo prezzo, dovrà annullare e interrompere l'utilizzo del servizio prima dell'entrata in vigore. Qualora il servizio venga fornito su base periodica, ad esempio mensile o annuale, il nuovo prezzo entrerà in vigore alla data stabilita da Microsoft.

  • Conversione del Servizio. L'utente potrà passare a un servizio diverso. In tal caso, l'utente autorizza Microsoft ad addebitare sul metodo di pagamento scelto eventuali costi di un nuovo servizio. Qualora l'utente passi a un servizio per il quale non è previsto il pagamento di una tariffa di abbonamento o per il quale la tariffa richiesta è inferiore, Microsoft potrà, a sua discrezione, rimborsare la parte inutilizzata del costo del servizio a pagamento precedente oppure la differenza tra le tariffe. L'utente non potrà accreditare alcun rimborso ad altri servizi.

  • Rimborsi. Fatto salvo quanto previsto dalla legge applicabile e da eventuali diverse disposizioni del presente contratto, nessun costo è rimborsabile. Nel caso in cui siano previsti rimborsi, i relativi costi sono a carico dell'utente, se non diversamente specificato dalla legge applicabile.

  • Pagamenti all'Utente. Per ottenere un pagamento, l'utente dovrà comunicare con tempestività a Microsoft le informazioni necessarie, ad esempio i dati relativi al conto corrente bancario. L'utente dovrà fornire le informazioni necessarie prima di poter far valere il diritto di ottenere il pagamento. L'utente è responsabile dell'esattezza delle informazioni fornite e del pagamento delle imposte sull'importo ricevuto. L'utente che riceve un pagamento non dovuto è tenuto a cooperare per la restituzione dello stesso a Microsoft.

  • Dichiarazioni Online ed Errori. Microsoft fornisce all'utente solamente una fattura online. L'utente potrà visitare l'indirizzo https://billing.microsoft.com per visualizzare, stampare o richiedere una copia cartacea del documento. Qualora l'utente richieda una copia cartacea, Microsoft potrà addebitare il costo della ricerca. Le copie cartacee vengono fornite solo in relazione agli ultimi 120 giorni. Se nella fattura è stato commesso un errore, Microsoft lo correggerà immediatamente a seguito della segnalazione dell'utente e dei necessari controlli. La comunicazione dell'errore deve essere effettuata dall’utente a Microsoft entro 120 giorni dalla comparsa sulla fattura. Qualora l'errore non venga segnalato a Microsoft entro tale periodo, Microsoft non sarà tenuta a correggere l'errore. Nel caso in cui l'errore non venga segnalato a Microsoft entro 120 giorni dalla comparsa iniziale sulla fattura online, Microsoft non potrà essere ritenuta responsabile delle eventuali perdite risultanti da tale errore. Qualora l'errore non venga segnalato a Microsoft entro tale periodo, Microsoft non sarà tenuta a correggere l'errore.

  • Ritardi nel Pagamento. Nella misura massima consentita dalla legge applicabile, qualora il pagamento non venga corrisposto entro la scadenza stabilita e nonostante qualsiasi controversia possa essere sorta in merito alla fattura, Microsoft potrà addebitare interessi di mora, che saranno fatturati e che dovranno essere corrisposti dall’utente all’atto della presentazione della fattura stessa. L'interesse di mora sarà quello più basso tra l'1% dell'importo non pagato per ogni mese di ritardo e il tasso massimo consentito dalla legge. Microsoft potrà affidare la riscossione dei crediti a terzi. Tutti i costi sostenuti da Microsoft per la riscossione dei crediti scaduti sono a carico dell'utente e possono includere spese legali ragionevoli e altri onorari e costi legali. Qualora l'utente non rispetti tutte le scadenze di pagamento, Microsoft potrà sospendere o annullare il servizio.

Torna all'inizio

8.   Modifiche al Servizio; Annullamento o Risoluzione

  • Da parte di Microsoft. Microsoft potrà apportare modifiche al servizio in qualsiasi momento senza preavviso. Microsoft potrà annullare o sospendere il servizio o parte di esso in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo, inclusa la violazione delle condizioni del contratto da parte dell'utente. In tal caso, il diritto dell’utente di utilizzare il servizio cessa immediatamente. L'annullamento del servizio non ha effetto sull'obbligo dell'utente di pagare tutti gli importi addebitati sul suo account di fatturazione. Qualora il servizio venga annullato da Microsoft senza motivo, Microsoft rimborserà all'utente, proporzionalmente, l'importo dei pagamenti eseguiti per la parte del servizio rimanente, alla quale l’utente avrebbe diritto al momento dell'annullamento.

  • Da parte dell'Utente. L'utente potrà annullare il servizio in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo. L'utente potrà visitare l'indirizzo https://billing.microsoft.com per ottenere informazioni sull'annullamento del servizio. Alcune offerte di servizi possono prevedere costi per l’annullamento, che l'utente è tenuto a corrispondere secondo quanto specificato nella documentazione relativa all'offerta. L'annullamento del servizio non modificherà l’obbligo dell'utente di pagare tutti i costi addebitati sul proprio account di fatturazione.

  • Dati. In caso di risoluzione o annullamento del servizio da parte dell'utente o di Microsoft per una qualsiasi ragione, Microsoft potrà eliminare i dati dell'utente in modo definitivo dai server. È inoltre responsabilità dell'utente adottare tutte le precauzioni atte a eseguire il backup dei dati e verificare che venga tutelata l'integrità del principale mezzo di espletamento della sua attività commerciale.

  • Rinuncia dei Diritti e degli Obblighi. Nella misura necessaria a implementare la risoluzione del presente contratto, ogni parte rinuncia a qualsiasi diritto e obbligo ai sensi della legge o della disposizione applicabile di richiedere o ottenere l'intervento delle corti al fine di risolvere il presente contratto.

Torna all'inizio

9.   Limiti del Servizio
Microsoft potrà porre limiti al servizio. Ad esempio, potrà limitare

  • il numero di giorni previsti dal servizio per conservare messaggi di posta elettronica, BBS e altro contenuto che Microsoft, l'utente o altri utenti potranno pubblicare o fornire,

  • il numero e la dimensione dei messaggi di posta elettronica che l'utente potrà inviare o ricevere tramite il servizio,

  • lo spazio di memorizzazione massimo sui server Microsoft disponibile per l'utente,

  • la quantità di larghezza di banda disponibile per il traffico su un sito Web che Microsoft ospita per conto dell'utente,

  • il numero di utenti sull'account dell'utente o su qualsiasi account associato,

  • il numero di account del servizio al quale l'utente potrà abbonarsi con una carta di credito,

  • il tempo in cui Microsoft potrà conservare un account del servizio inattivo, vale a dire un account tramite il quale non venga effettuato alcun accesso al servizio per un periodo di tempo prolungato e

  • il numero di transazioni eseguibili tramite il servizio.

Qualora l'utente superi i limiti del servizio pubblicato, Microsoft si riserva il diritto di annullare il servizio dell'utente.

Torna all'inizio

10.   Un Servizio Potrà Essere Offerto in Versione Preliminare
Un servizio particolare potrà essere offerto in versione preliminare. Il funzionamento potrebbe non essere uguale a quello di una versione finale della funzionalità o del servizio. Microsoft potrà cambiarlo per la versione finale, commerciale. Microsoft potrebbe non rilasciare una versione commerciale. Microsoft si riserva inoltre il diritto di cambiare un servizio offerto in versione preliminare in qualsiasi momento e senza preavviso.

Torna all'inizio

11.   Microsoft Non Esercita Alcun Controllo Editoriale

  • Contenuto. Microsoft, l'utente, gli utenti degli account associati e i terzi potranno pubblicare o memorizzare materiali, inclusi dati, documenti, informazioni, annunci pubblicitari, comunicazioni, messaggi e collegamenti a siti Web di terzi (“contenuto”) sul servizio. Il servizio include aree accessibili pubblicamente, quali siti Web pubblici che Microsoft ospita per conto dell'utente, servizi BBS, calendari condivisi o altre aree pubbliche che consentono all'utente di comunicare con altre persone (“aree pubbliche del servizio”). Sono incluse anche aree del servizio, il cui accesso da parte di altre persone, può essere controllato, ad esempio siti di lavori condivisi sui server Microsoft (“aree private del servizio”).

  • Diritti di Proprietà Intellettuale. Microsoft non approva l'utilizzo non autorizzato del contenuto protetto da diritti di copyright e da altri diritti di proprietà intellettuale. L'utente prende atto che la condivisione di contenuto, che viola i diritti di copyright e altri diritti di proprietà intellettuale di terzi, costituisce una violazione del presente contratto. L'utente dichiara e garantisce che l'utilizzo e la pubblicazione del contenuto da parte sua e di altri non viola i diritti di proprietà intellettuale di terzi. L'utente prende atto che Microsoft potrà rimuovere il contenuto in qualsiasi momento e senza preavviso, quando tale contenuto viola il presente contratto o un appicabile codice di condotta oppure quando Microsoft ritenga, in buona fede, che sia necessario procedere in tal senso.

  • Pubblicazione di Contenuto. L'utente prende atto che Microsoft non controlla né approva il contenuto che l'utente stesso e altri pubblicano o forniscono tramite il servizio. Microsoft non reclama la titolarità del contenuto pubblicato o fornito dall'utente o da altri. Pubblicando o fornendo contenuto l'utente concede a Microsoft e agli altri utenti (relativamente al contenuto pubblicato sulle aree pubbliche del servizio), oppure a coloro tra gli utenti ai quali ha concesso l'accesso (relativamente al contenuto pubblicato sulle aree private del servizio), un'autorizzazione gratuita, mondiale e perpetua di

    • utilizzare, modificare, duplicare, distribuire e visualizzare il contenuto in relazione al servizio e

    • pubblicare il nome dell'utente insieme al contenuto.

      L'utente concede inoltre agli altri utenti, o a coloro tra gli utenti ai quali ha concesso l'accesso, l'autorizzazione di concedere a loro volta tali diritti a terzi. L'utente dichiara e garantisce di essere titolare dei diritti necessari per concedere i diritti descritti nel presente articolo e garantisce inoltre che l'utilizzo e la pubblicazione del contenuto non violano alcuna legge. Microsoft non pagherà alcun corrispettivo per il contenuto che l'utente pubblicherà sulle aree pubbliche del servizio. Il presente articolo si applica esclusivamente al contenuto lecito e solo nella misura in cui l'utilizzo e la pubblicazione di tale contenuto lecito non violino la legge.

  • Aree Private del Servizio. L'utente comprende che una certa elaborazione tecnica del contenuto pubblicato sulle aree private del servizio potrà essere necessaria per

    • memorizzare e recuperare il contenuto,

    • conformarsi ai requisiti tecnici delle reti di connessione oppure

    • conformarsi alle limitazioni del servizio.

  • Collegamenti a Siti Web di Terzi. Il servizio potrà contenere collegamenti a siti Web di terzi. I siti Web di terzi non sono sotto il controllo di Microsoft. Qualora tali collegamenti siano stati inclusi nel servizio, Microsoft li fornirà solo per motivi di praticità. L'inserimento dei suddetti collegamenti non implica l'approvazione dei siti Web, dei servizi o dei prodotti di terzi da parte di Microsoft. Microsoft si riserva il diritto di disattivare i collegamenti a siti Web di terzi che l'utente o altri clienti pubblicano sul servizio.

Torna all'inizio

12.   Privacy

  • Accesso e Divulgazione. Per far funzionare e fornire i servizi, Microsoft raccoglie alcune informazioni riguardanti l'utente. Le informazioni raccolte vengono utilizzate e protette da Microsoft secondo le modalità descritte nell'Informativa sulla Privacy Online di Microsoft. In particolare, Microsoft potrà accedere o comunicare informazioni sull'utente, incluso il contenuto delle sue comunicazioni, per

    • assicurare il rispetto delle norme di legge oppure uniformarsi alle richieste presentate in modo conforme ad una disposizione di legge o nell'ambito di un'azione legale,

    • tutelare i diritti o la proprietà di Microsoft o dei suoi clienti, inclusa l'esecuzione dei contratti o l'applicazione delle disposizioni che disciplinano l'utilizzo dei servizi da parte dell'utente oppure

    • agire quando ritiene, in buona fede, che tale accesso o divulgazione siano necessarie per proteggere la sicurezza personale dei dipendenti di Microsoft, dei clienti o degli altri utenti.

      L'utente accetta di autorizzare l'accesso e le divulgazioni descritti nel presente articolo.

  • Trasferimento di Dati Personali. I dati personali raccolti tramite il servizio potranno essere archiviati ed essere oggetto di trattamento negli Stati Uniti o in qualsiasi altro paese o regione in cui Microsoft o le sue consociate, filiali o coloro che agiscono per suo conto presentiranno le loro sedi. L'utilizzo del servizio costituisce accettazione implicita di tale trasferimento dei dati al di fuori del paese o regione dell’utente stesso. Microsoft ha aderito all'accordo di Safe Harbor secondo quanto stabilito dal Ministero del Commercio statunitense relativamente alla raccolta, all'utilizzo e alla conservazione dei dati provenienti dall'Unione Europea. L'utente potrà leggere ulteriori informazioni sui trasferimenti dei dati nell'Informativa sulla Privacy.

  • Dati sulle Prestazioni e l'Utilizzo. Per fornire il servizio all'utente, Microsoft potrà raccogliere alcune informazioni sulle prestazioni del servizio, sul computer e sull'utilizzo del servizio da parte dell'utente. Microsoft potrà reperire automaticamente tali informazioni dal computer dell'utente. Tali dati non consentiranno l'individuazione della persona dell'utente.

  • Filtri. Microsoft potrà avvalersi di tecnologia e di strumenti per proteggere il servizio e i suoi clienti oppure per interrompere i rapporti con l'utente inadempiente al presente contratto. Tali strumenti includono, ad esempio, l'utilizzo dei filtri per arrestare l'invio di posta indesiderata e di virus oppure per aumentare la sicurezza del servizio medesimo. Tali strumenti possono ostacolare o interferire in merito all'utilizzo del servizio.

  • Rispetto della Privacy da parte dell'Utente. Utilizzando il servizio, l'utente potrebbe essere in grado di raccogliere, attraverso l’effettuazione di operazioni e attività con terzi, dati personali relativi a detti terzi. In tal caso, l'utente accetta di (a) pubblicare una policy sulla privacy sul proprio sito Web, che abbia come fine almeno quello di spiegare come vengono utilizzati i dati personali di terzi, (b) fornire un collegamento ipertestuale alla policy sulla privacy presente nella home page del proprio sito Web e su tutte le pagine in cui vengono raccolti i dati personali di terzi, incluse le pagine di checkout e (c) utilizzare i dati personali solamente secondo quanto espressamente consentito dalla policy sulla privacy dell’utente.

Torna all'inizio

13.   Software

  • Utilizzo. Qualora l'utente riceva software da Microsoft come parte del servizio, l’utilizzo di tale software da parte dell’utente è subordinato all'accettazione delle condizioni di licenza che lo accompagnano e che ne disciplinano l'utilizzo stesso. Qualora l'utente non riceva alcuna licenza, Microsoft (o, in base al luogo di residenza dell'utente, una delle sue consociate) concede all'utente il diritto di utilizzare il software esclusivamente per usufruire del servizio autorizzato ai sensi del presente contratto e solo sul numero di computer specificato nell'offerta del servizio. Microsoft (o, in base al luogo di residenza dell'utente, una delle sue consociate) si riserva tutti gli altri diritti relativi al software. Se non diversamente specificato da Microsoft, il diritto dell'utente di utilizzare il software cessa quando termina o scade il diritto di usare il servizio. L'utente dovrà disinstallare immediatamente il software. Microsoft potrà disattivare il software dopo la data di cessazione del servizio.

  • Aggiornamento. Microsoft potrà verificare automaticamente la versione del software dell'utente. Microsoft può scaricare automaticamente aggiornamenti relativi al software sul computer dell'utente per migliorare e sviluppare ulteriormente il servizio.

  • Oggetto della Licenza. Il software è protetto dalle leggi e dai trattati in materia di copyright e di proprietà intellettuale. Il software non viene venduto, ma è concesso in licenza. Il presente contratto concede all'utente solo alcuni diritti di utilizzo del software. Microsoft si riserva tutti gli altri diritti. L'utente non deve disassemblare, decompilare o decodificare il software incluso nel servizio, fatta eccezione per i casi e nel limite in cui tali attività siano espressamente consentite dalla legge.

  • Leggi sull'Esportazione. Il software è soggetto alle leggi e alle disposizione vigenti negli Stati Uniti in materia di controllo delle esportazioni. L'utente dovrà attenersi a tutte le leggi e le disposizioni locali e internazionali applicabili al software in materia di controllo delle esportazioni. Queste leggi includono limitazioni circa le destinazioni, gli utenti finali e l’utilizzo finale. Per ulteriori informazioni in lingua inglese, l'utente potrà visitare la pagina www.microsoft.com/exporting.

Torna all'inizio

14.   Materiali Concessi in Licenza all'Utente da Microsoft

  • Elementi Multimediali e Modelli.L'utente potrà accedere a immagini multimediali, immagini ClipArt, animazioni, suoni, musica, forme, video clip, modelli e altre forme di contenuto scaricabile ("elementi multimediali") associati al servizio. In tal caso, l'utente potrà duplicare e utilizzare gli elementi multimediali, nonché concederli in licenza, visualizzarli e distribuirli, unitamente alle modifiche apportate ai prodotti software, inclusi i propri siti Web, ma non potrà (i) vendere, concedere in licenza o distribuire copie degli elementi multimediali da soli, come parte di una raccolta o di un prodotto, nel caso in cui il valore primario di tale prodotto sia costituito dagli elementi multimediali, (ii) concedere ai clienti del prodotto i diritti di concedere in licenza o distribuire gli elementi multimediali, (iii) concedere in licenza o distribuire gli elementi multimediali relativi a persone, enti pubblici, logo, iniziali, simboli, marchi registrati o soggetti giuridici che possano essere identificati, per fini commerciali o in un modo che implichi il riconoscimento o l'associazione con qualsivoglia prodotto, servizio, soggetto o attività oppure (iv) creare opere oscene o scandalose, così come definite dai tribunali competenti al momento della creazione dell'opera, utilizzando gli elementi multimediali.

    Qualora l'utente scarichi elementi multimediali e modelli dal sito Web Microsoft Office Online (o da un sito collegato), potrà utilizzarli solo nel caso in cui disponga di una licenza valida per una famiglia di prodotti Microsoft Office o uno dei suoi programmi oppure per un prodotto software Microsoft che includa la Raccolta ClipArt Microsoft o la Raccolta multimediale Microsoft (o un prodotto Microsoft sostitutivo della Raccolta multimediale Microsoft).

  • Documenti. L'utente potrà accedere a informazioni sul servizio, quali white paper, articoli della Knowledge Base di Microsoft, specifiche tecniche e domande frequenti ("documenti"). L'utente potrà utilizzare i documenti esclusivamente a scopo informativo. L'utente non potrà duplicare, distribuire, modificare o creare lavori derivati dei documenti. Gli istituti di istruzione ufficialmente accreditati ai sensi della legge locale potranno scaricare e duplicare i documenti al fine di distribuirli esclusivamente all'interno delle classi.

  • Limitazioni. La concessione di licenza per l'utilizzo di elementi multimediali, modelli e documenti fornita con il servizio non include una licenza per la struttura o il layout del servizio o di qualsiasi sito Web sviluppato, concesso in licenza, controllato o di proprietà di Microsoft. L'utente non potrà duplicare o ritrasmettere alcun logo, grafica, audio o immagine dal servizio, se non espressamente consentito da Microsoft. Microsoft e i suoi fornitori non garantiscono che gli elementi multimediali, i modelli e i documenti siano accurati e adatti per gli scopi previsti dall'utente. Il loro inserimento nel servizio non implica l'approvazione degli stessi da parte di Microsoft. Nulla di quanto viene reso disponibile attraverso il servizio deve essere inteso come consulenza professionale, inclusi, a titolo esemplificativo, investimenti, tasse o consulenza legale.

Torna all'inizio

15.   Windows Live™ ID
Microsoft potrà fornire all'utente le credenziali di Windows Live ID da utilizzare con il servizio. Windows Live ID è un servizio Web di autenticazione universale che facilita l'accesso ai siti Web. L'utente non potrà utilizzare prodotti software o hardware che riducano il numero di utenti che accedono o utilizzano direttamente Windows Live ID (in taluni casi denominati software o hardware "multiplexing" o "pooling"). L'utente è il solo responsabile di eventuali transazioni con terzi (inclusi gli inserzionisti) in cui viene utilizzato Windows Live ID, tra cui la consegna e il pagamento di beni e servizi. Il presente contratto si applica all'utente ogni volta che accede o utilizza le credenziali di Windows Live ID. Quando l'utente utilizza Windows Live ID per tentare di accedere a un sito o a un servizio, le condizioni relative a tale sito o servizio potranno applicarsi anche all'utilizzo da parte dell'utente. L'utente dovrà fare riferimento alle condizioni per l'utilizzo di ogni sito o servizio utilizzato.

Torna all'inizio

16.   Transazioni dell'Utente con Altri
Qualora l'utente riceva materiale da un terzo (inclusi i servizi offerti da terzi) tramite il servizio, l'utente comprende che la transazione relativa a quanto ricevuto intercorre direttamente con tale terzo e non con Microsoft. Nel caso in cui l'utente presenti un reclamo che sia relativo o implichi la transazione con un terzo, l'utente dovrà presentare tale reclamo solo nei confronti del terzo e non di Microsoft, anche qualora Microsoft abbia collaborato alla fatturazione dell'offerta del terzo. L'utente è il solo responsabile di eventuali transazioni con terzi, tra cui

  • la consegna e il pagamento di beni e servizi,

  • l'elaborazione degli ordini dei clienti, dei pagamenti o di altre transazioni,

  • la fornitura ai clienti di tutto il supporto correlato a tali ordini o transazioni, ad esempio ordini smarriti, controversie sulla fatturazione, pagamenti,

  • il determinare, raccogliere e versare all'autorità appropriata le eventuali tasse derivanti o correlate a tali ordini o transazioni e

  • l'acquisto e l'utilizzo da parte dell'utente e degli account associati di eventuali prodotti e servizi di terzi.

L'utente dichiara e garantisce che

  • i prodotti e i servizi pubblicizzati, venduti e distribuiti sono venduti e distribuiti legalmente e non violano il presente contratto,

  • dispone di tutte le licenze necessarie per vendere, distribuire e pubblicizzare i beni e i servizi offerti,

  • tutti gli annunci pubblicitari e le vendite saranno conformi alla legge applicabile e

  • si atterrà a tutte le leggi e le norme applicabili, incluse le leggi e le norme sulla privacy relative alla raccolta di informazioni di terzi da parte dell'utente.

Torna all'inizio

17.   Commenti e suggerimenti
Qualora l'utente fornisca commenti e suggerimenti sul servizio a Microsoft, conferisce a Microsoft gratuitamente il diritto di utilizzare, condividere e commercializzare i commenti e i suggerimenti in qualsiasi modo e per qualsiasi scopo. L'utente concede gratuitamente anche a terzi, eventuali diritti relativi a brevetti, necessari per i loro prodotti, tecnologie e servizi per utilizzare o interfacciarsi con componenti specifici di un software o servizio Microsoft che include i commenti e i suggerimenti. L'utente non fornirà commenti o suggerimenti che siano soggetti a una licenza, in base alla quale sia necessario che Microsoft conceda in licenza il software o la documentazione a terzi, quale conseguenza del fatto che nel software o nella documentazione Microsoft sono inclusi i commenti. Tali diritti avranno effetto anche dopo la scadenza o la risoluzione del presente contratto.

Torna all'inizio

18.   Comunicazioni di Microsoft all'Utente; Comunicazioni dell'Utente a Microsoft
Il presente contratto è in formato elettronico. Microsoft si impegna a inviare determinate informazioni relative al servizio e si riserva il diritto di inviare tali informazioni in formato elettronico. Qualora fosse richiesto l'invio all'utente di ulteriori informazioni relative al servizio in base alla legge applicabile, Microsoft potrà inviare tali informazioni in formato elettronico.

Microsoft potrà fornire all'utente le informazioni necessarie

  • tramite posta elettronica all'indirizzo specificato dall'utente al momento dell'iscrizione al servizio oppure

  • nella home page la prima volta che Microsoft invierà una messaggio di posta elettronica per informare della presenza della comunicazione nella home page.

Le comunicazioni inviate all'utente tramite posta elettronica verranno considerate inviate e ricevute alla data di trasmissione del messaggio. Fintantoché l'utente potrà accedere e utilizzare il servizio, disporrà del software e dell'hardware necessari per ricevere queste comunicazioni. Qualora l'utente non dia il proprio consenso alla ricezione di tali comunicazioni in formato elettronico, dovrà interrompere l'utilizzo del servizio.

L'utente potrà inviare comunicazioni scritte a Microsoft, come stabilito nella home page oppure alla pagina https://billing.microsoft.com.

Torna all'inizio

19.   Esclusione di Garanzie
Microsoft non riconosce alcuna garanzia sull'affidabilità, l'accuratezza o la tempestività del servizio, né sui risultati conseguibili tramite l'utilizzo del servizio. L'utente accetta che i meccanismi di protezione del servizio presentano limitazioni intrinseche e riconosce di essere l'unico responsabile al fine di determinare se il servizio soddisfa le sue esigenze.

Microsoft fornisce il servizio “così com'è”, “con tutti i difetti” e “come è disponibile”. L’utente assume i rischi relativi all’utilizzo del servizio. Nella misura massima consentita dalla legge, le parti Microsoft non riconoscono altre garanzie o condizioni esplicite. Il presente contratto non modifica gli eventuali diritti riconosciuti all'utente dalla legge locale. Nella misura massima consentita dalla legge, Microsoft esclude eventuali garanzie o condizioni implicite, incluse quelle di commerciabilità, idoneità per uno scopo specifico, perizia, non violazione di diritti di terzi e qualità soddisfacente.

Torna all'inizio

20.   Limitazione di Responsabilità
L'utente avrà diritto a ottenere da Microsoft solo il risarcimento per i danni diretti nel limite di un importo pari al corrispettivo pagato per un mese di servizio o all'equivalente di cinque dollari (USD 5), a seconda di quale importo sia maggiore. Nella misura consentita dalla legge, l'utente non avrà il diritto di ottenere dalle parti Microsoft il risarcimento per eventuali altri danni, inclusi i danni consequenziali, speciali, indiretti o accidentali o per mancato guadagno.

Tale limitazione si applica a tutto quanto è inerente a quanto segue:

  • il servizio,

  • il contenuto (incluso il codice) pubblicato sui siti Web di terzi, i programmi o il comportamento tenuto da terzi,

  • virus o altre funzionalità che possono impedire l'accesso o l'utilizzo del servizio da parte dell'utente,

  • l'incompatibilità tra il servizio e altri servizi, software e hardware,

  • ritardi o errori che l'utente potrà incontrare avviando, conducendo o completando trasmissioni, transazioni o trattative con terzi in relazione al servizio in modo preciso o puntuale e

  • reclami per inadempimento contrattuale, violazioni di garanzia o condizioni, responsabilità oggettiva, negligenza o illecito civile.

Tale limitazione si applica anche nel caso in cui

  • il rimedio previsto nel presente articolo non risarcisca completamente l'utente di eventuali perdite o non raggiunga il suo scopo essenziale oppure

  • Microsoft era informata o avrebbe dovuto essere informata della possibilità del verificarsi di tali danni.

Poiché alcuni stati non ammettono l'esclusione o la limitazione di responsabilità per danni incidentali o consequenziali, la limitazione o le esclusioni di cui sopra potrebbero non essere applicabili nei confronti dell’utente. Potrebbero anche non essere applicabili, in quanto l’esclusione o la limitazione di responsabilità per danni incidentali, consequenziali o di altro tipo potrebbe non essere consentita nel paese o regione di residenza dell’utente.

Torna all'inizio

21.   Presentazione dei Reclami Entro un Anno
Nella misura massima consentita dalla legge, tutti i reclami relativi al presente contratto o al servizio devono essere presentati entro un anno. L'anno ha inizio dalla data in cui sorge il diritto di presentare il reclamo. Qualora il reclamo non venga presentato nel termine sopra indicato, non potrà più essere presentato successivamente. Questa regola non solo è valida per l'utente e i suoi aventi causa, ma anche per Microsoft e i suoi aventi causa e cessionari.

Torna all'inizio

22.   Società Microsoft, Legge Applicabile e Foro Competente

Il presente contratto intercorre tra l'utente e la società Microsoft del paese o regione dell'utente. Nella tabella sottostante l'utente può selezionare il paese o la regione in cui risiede, se per utente si intende una persona fisica, o in cui si trova la sede della società, nel caso di una persona giuridica. Accanto alla tabella l'utente trova la società Microsoft contraente, nonché la legge applicabile e il foro competente per la risoluzione delle controversie con Microsoft.

Paese o regione in cui risiede l'utente o ha sede l'azienda dell'utente

Microsoft Corporation
One Microsoft Way
Redmond, WA 98052
United States

Il presente contratto sarà disciplinato e interpretato esclusivamente in base alla legge dello Stato di Washington e tale legge si applicherà ai reclami aventi ad oggetto le eventuali violazioni del contratto stesso. Tutti gli altri reclami, inclusi quelli aventi ad oggetto la violazione della normativa a tutela dei consumatori, la violazione delle norme in materia di concorrenza sleale e l'illecito civile saranno disciplinati dalla legge dello Stato di residenza dell'utente negli Stati Uniti oppure, qualora l'utente risieda al di fuori degli Stati Uniti, dalla legge del paese o regione nel quale viene fornito il servizio. L'utente e Microsoft acconsentono irrevocabilmente all’esclusiva giurisdizione e alla competenza territoriale delle corti nazionali e federali con sede in King County, Washington, USA per tutte le controversie derivanti o correlate al presente contratto.

Microsoft Luxembourg S.a.r.l.
20 Rue Eugene Ruppert
Immeuble Laccolith, 1st Floor
Luxembourg 2543

Il presente contratto sarà disciplinato e interpretato esclusivamente in base alla legge del Lussemburgo e tale legge si applicherà ai reclami aventi ad oggetto le eventuali violazioni del contratto stesso. Tutti gli altri reclami, inclusi quelli aventi ad oggetto la violazione della normativa a tutela dei consumatori, la violazione delle norme in materia di concorrenza sleale e l'illecito civile saranno disciplinati dalla legge del paese o regione nel quale viene fornito il servizio. L'utente e Microsoft acconsentono irrevocabilmente all’esclusiva giurisdizione e alla competenza territoriale delle corti del Lussemburgo per tutte le controversie derivanti o correlate al presente contratto.

Microsoft Company Ltd (MSKK)
Odakyu Southern Tower,
2-2-1 Yoyogi, Shibuya-ku,
Tokyo 151-8583
Japan

Il presente contratto e le questioni derivanti o correlate ad esso saranno disciplinate dalla legge giapponese. L'utente e Microsoft acconsentono irrevocabilmente che la giurisdizione originale esclusiva e la competenza territoriale risiedano nel tribunale del distretto di Tokyo.

Microsoft Operations, Pte Ltd
1 Marina Boulevard
#22-01 One Marina Blvd
Singapore 01898

Il presente contratto è disciplinato dalle leggi di Singapore. Qualsiasi controversia eventualmente derivante o correlata al presente contratto, inclusa qualsiasi questione riguardante la sua esistenza, validità o risoluzione, dovrà essere sottoposta e definitivamente risolta mediante arbitrato in Singapore, secondo le Regole Arbitrali del Centro Internazionale di Arbitrato di Singapore ("SIAC"). Tali regole si intendono parte integrante del presente articolo in virtù di questo esplicito riferimento. Il tribunale sarà composto da un arbitro che verrà nominato dal Presidente del SIAC. L'arbitrato sarà condotto in lingua inglese. La decisione dell'arbitro sarà definitiva, vincolante e incontestabile e potrà costituire una base per il giudizio in merito in qualsiasi paese o regione.

Microsoft Regional Sales Corporation, una società organizzata secondo le leggi dello stato del Nevada, USA, con una filiale in Singapore e con sede in
438B Alexandra Road,
#04-09/12, Block B,
Alexandra Technopark
Singapore, 119968

Il presente contratto sarà disciplinato esclusivamente in base alla legge dello Stato di Washington. Qualsiasi controversia eventualmente derivante o correlata al presente contratto, inclusa qualsiasi questione riguardante la sua esistenza, validità o risoluzione, dovrà essere sottoposta e definitivamente risolta mediante arbitrato in Singapore, secondo le Regole Arbitrali del Centro Internazionale di Arbitrato di Singapore ("SIAC"). Tali regole si intendono parte integrante del presente articolo in virtù di questo esplicito riferimento. Il tribunale sarà composto da un arbitro che verrà nominato dal Presidente del SIAC. L'arbitrato sarà condotto in lingua inglese. La decisione dell'arbitro sarà definitiva, vincolante e incontestabile e potrà costituire una base per il giudizio in merito in qualsiasi paese o regione.

Microsoft Corporation
One Microsoft Way
Redmond, WA 98052
United States

Il presente contratto sarà disciplinato esclusivamente in base alla legge dello Stato di Washington. La giurisdizione delle corti nazionali o federali con sede in King County, Washington, Stati Uniti non è esclusiva.

Microsoft Korea, Inc.
POSCO Bldg
8th Floor
892 Daechi 4-Dong
Kangnam-Gu
Seoul, Korea 135-777

Il presente contratto sarà disciplinato in base alla legge della Repubblica di Corea. L'utente e Microsoft acconsentono irrevocabilmente alla giurisdizione originale esclusiva e alla competenza territoriale del tribunale del distretto di Seoul.

Microsoft Taiwan Corporation
8F, No 7 Sungren Road
Shinyi Chiu, Taipei
Taiwan 110

Il presente contratto è disciplinato dalle leggi di Taiwan. L'utente e Microsoft designano irrevocabilmente il tribunale del distretto di Taipei come tribunale di prima istanza che ha la giurisdizione su qualsiasi disputa derivante o collegata al presente contratto.

Torna all'inizio

23.    Interpretazione del Contratto
Tutte le parti del presente contratto si applicano nella misura massima consentita dalla legge. Microsoft potrebbe non essere autorizzata ad applicare una parte del presente contratto come specificato per iscritto. Qualora si verifichi questa situazione, la parte in questione verrà sostituita dalle condizioni che rispecchiano più fedelmente l'intento della parte che Microsoft non può applicare. Il resto del contratto non subirà modifiche. Il presente contratto, unitamente a eventuali codici comportamentali e ad altre comunicazioni fornite da Microsoft, costituisce il contratto complessivo tra Microsoft e l'utente relativamente al servizio. Il presente contratto sostituisce eventuali altri contratti o dichiarazioni relative al servizio. Qualora l'utente sia tenuto a mantenere obblighi di riservatezza relativamente al servizio, tali obblighi rimarranno vincolanti, ad esempio nel caso in cui l'utente abbia svolto la funzione di tester per la versione non definitiva di un servizio. I titoli degli articoli all'interno del presente contratto non limitano le altre condizioni del contratto stesso.

Torna all'inizio

24.   Cessione
Microsoft potrà cedere il presente contratto, interamente o in parte, in qualsiasi momento e senza alcun preavviso all'utente. L'utente non potrà cedere il presente contratto, interamente o in parte, a terzi e qualsiasi tentativo di cessione sarà considerato nullo. L'utente potrà invece annullare il servizio. L'altra parte potrà quindi creare un account del servizio e stipulare un contratto con Microsoft.

Torna all'inizio

25.   Forza Maggiore
Microsoft non sarà responsabile di eventuali perdite o danni oppure non sarà considerata inadempiente al contratto per eventi o circostanze al di fuori del suo ragionevole controllo, inclusi guerra, invasione, blackout, attacchi terroristici, terremoti o altre cause di forza maggiore.

Torna all'inizio

26.   Comunicazioni
Quotazioni dei Titoli
Le quotazioni dei titoli riportate nel servizio sono fornite da S&P ComStock, Inc. Salvo quanto diversamente indicato, le quotazioni dei titoli sono aggiornate con un ritardo di almeno 20 minuti (le quotazioni NASDAQ hanno un ritardo di almeno 15 minuti). Le quotazioni indicate come "quotazioni in tempo reale" vengono rese disponibili senza alcun ritardo subito dopo la ricezione da parte di S&P ComStock, Inc. L'effettiva ricezione delle quotazioni in tempo reale può essere interessata da eventuali ritardi dovuti alle trasmissioni via Internet o ad altre cause. Tutte le quotazioni riportano l'ora dell'ultima contrattazione per indicare la tempestività dei dati.

Tutte le informazioni fornite da S&P ComStock, Inc. ("ComStock") e dalle sue consociate ("Informazioni ComStock") incluse nel servizio sono di proprietà di o concesse in licenza a ComStock e alle sue consociate. In nessun caso l'utente potrà pubblicare, ritrasmettere, ridistribuire o altrimenti riprodurre le Informazioni ComStock in qualsiasi formato a terzi, né utilizzarle per o nell'ambito di qualsiasi tipo di attività aziendale o commerciale, incluse, a titolo esemplificativo, attività o imprese di intermediazione mobiliare, investimento, contabilità, bancarie, legali o multimediali. Prima di eseguire una transazione di titoli in base alle Informazioni ComStock, l'utente dovrà consultare il proprio broker o qualsiasi altro promotore finanziario per verificare le informazioni relative ai prezzi. ComStock e le sue consociate non riconoscono alcuna garanzia, espressa o implicita, inclusa, a titolo esemplificativo, la garanzia di commerciabilità e idoneità per uno scopo specifico, relativamente alle Informazioni ComStock. Le informazioni ComStock sono fornite "così come sono". Né ComStock né le sue consociate saranno responsabili nei confronti dell'utente o di terzi per l'interruzione dell'attività, l'inesattezza dei dati, errori o omissioni, indipendentemente dall’origine, a causa delle Informazioni ComStock o per danni di qualsiasi tipo, inclusi i danni diretti, indiretti, consequenziali, morali o esemplari derivanti dalle suddette cause.

Comunicazione di Copyright
Tutto il contenuto del servizio è: Copyright © 2007 Microsoft Corporation e/o i suoi fornitori, One Microsoft Way, Redmond, Washington 98052-6399 U.S.A. Tutti i diritti riservati.

Rispetto del Copyright
L'utente deve rispettare i diritti degli artisti e dei creatori. Contenuti, quali musica, foto e video potranno essere protetti da copyright. Le persone presenti nel contenuto potranno avere il diritto di controllare l'utilizzo della loro immagine. L'utente non potrà condividere il contenuto delle altre persone, a meno che non disponga dei diritti, sia autorizzato dal proprietario o tale condivisione sia in altro modo legale.

Comunicazione relativa ai Marchi
Microsoft è un marchio registrato di Microsoft Corporation. Informazioni sui marchi sono disponibili all'indirizzo http://www.microsoft.com/library/toolbar/3.0/trademarks/en-us.mspx. Tutti i diritti non espressamente concessi sono riservati.

Comunicazioni e Procedure per la Denuncia di Violazioni dei Diritti di Copyright
Ai sensi del Titolo 17, Codice degli Stati Uniti, Articolo 512 (c) (2), qualsivoglia comunicazione relativa a eventuali violazioni dei diritti di copyright deve essere inviata al soggetto designato da Microsoft. Eventuali richieste che non siano pertinenti alla seguente procedura non riceveranno alcuna risposta. L'utente dovrà fare riferimento a Comunicazioni e Procedure per la Denuncia di Violazioni dei Diritti di Copyright.

Torna all'inizio

27.   Domain Name Service

  • Servizio. Qualora l'utente registri, rinnovi o trasferisca un nome di dominio tramite il servizio, Microsoft stabilirà una connessione a un servizio di registrazione accreditato, denominato Melbourne IT Limited. Melbourne IT o un altro servizio di registrazione accreditato registrerà, rinnoverà o trasferirà il nome di dominio. I contratti per i servizi relativi ai domini ccTLDs e gTLDs (i “Contratti per i Servizi relativi ai Domini”) sono contratti intercorrenti tra Melbourne IT o un altro servizio di registrazione accreditato e l'utente, anziché tra Microsoft e l'utente. I Contratti per i Servizi relativi ai Domini si applicano alla registrazione, al rinnovo e al trasferimento del nome di dominio. L'utilizzo del nome di dominio è soggetto anche ai criteri dell'Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (“ICANN”). Tali criteri includono l'ICANN Uniform Domain Name Dispute Resolution Policy disponibile in lingua inglese all'indirizzo http://www.icann.org/udrp/#udrp.

  • Microsoft non verifica la disponibilità dei nomi di dominio che l'utente cerca di registrare o rinnovare. L'utente dichiara e garantisce che i nomi di dominio registrati, rinnovati o trasferiti attraverso il servizio e Melbourne IT non violeranno i diritti di terzi.

  • Registro Pubblico. L'utente comprende che le informazioni di contatto, quali il nome, l'indirizzo postale, il numero di telefono e l'indirizzo di posta elettronica, saranno raccolte da Melbourne IT e inserite in un registro pubblico.

  • Risoluzione del Servizio. Ad eccezione dei primi 5 giorni successivi all'iscrizione al servizio, qualora l'utente o Microsoft annulli il servizio, il nome di dominio dell'utente rimarrà registrato per la durata dell'anno in corso. Tuttavia, non sarà più attivo. Non funzionerà con il servizio di posta elettronica né collegherà al sito Web dell'utente. Sarà responsabilità dell'utente rinnovare e pagare le tasse di rinnovo per il nome di dominio dopo che l'utente stesso o Microsoft avrà annullato il servizio. L'annullamento del servizio potrà essere soggetto a costi, che l'utente è tenuto a corrispondere secondo quanto specificato nella documentazione relativa all'offerta. L'annullamento del servizio da parte dell'utente non modificherà l'obbligo dell'utente di pagare tutti i costi, anche quelli relativi all'annullamento, addebitati sul proprio account di fatturazione.

Torna all'inizio

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×