Consentire agli utenti di sincronizzare i file di SharePoint con il nuovo client di sincronizzazione di OneDrive

Ultimo aggiornamento: ottobre 2017

Questo articolo è rivolto agli amministratori IT di organizzazioni di grandi dimensioni che vogliono consentire agli utenti della propria organizzazione di sincronizzare i siti del team di SharePoint Online con il nuovo client di sincronizzazione di OneDrive. Le organizzazioni più piccole e quelle che non hanno familiarità con Office 365 sono già configurate per la sincronizzazione dei file di OneDrive e SharePoint con il nuovo client di sincronizzazione di OneDrive.

Abilitando questa funzionalità si consente agli utenti di sincronizzare i file in un sito del team di SharePoint Online con il proprio PC o Mac mediante il Client di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe). Gli utenti potranno inoltre:

  • Passare a un sito di SharePoint Online o a una cartella condivisa e fare clic su "Sincronizza" per sincronizzare tutto il contenuto della raccolta documenti o solo le cartelle selezionate importanti per loro.

  • Cambiare le cartelle sincronizzate direttamente dal PC o Mac.

  • Sincronizzare le cartelle condivise.

  • Sincronizzare le cartelle e i file di sola lettura.

  • Creare file in modalità condivisa in tempo reale con Office 2016 (build C2R 16.0.7167.2xxx o build MSI 16.0.4432.100x).

  • Eseguire automaticamente la transizione dal client di sincronizzazione di OneDrive for Business esistente (Groove.exe).

Seguire queste procedure per testare in anteprima la sincronizzazione dei file di SharePoint Online prima di abilitare la funzionalità per l'intera organizzazione.

IMPORTANTE: occorre eseguire questi passaggi per impostare le chiavi del Registro di sistema solo nei computer che si vuole usare per testare in anteprima la funzionalità. Quando si è pronti per abilitare la sincronizzazione di SharePoint nell'organizzazione, è possibile rimuovere queste chiavi del Registro di sistema e seguire i passaggi descritti in Impostare SharePoint per la sincronizzazione con il nuovo client di sincronizzazione di OneDrive.

Testare la sincronizzazione di SharePoint Online per Windows

  1. Scaricare e installare l'ultima versione del client di sincronizzazione di OneDrive per Windows.

  2. Scaricare e aprire TeamSiteSyncPreview.reg per abilitare la sincronizzazione della raccolta documenti di SharePoint.

    Note: 

    • Sono stati riscontrati problemi con l'uso delle chiavi del Registro di sistema per l'anteprima della funzionalità mediante Internet Explorer in Windows 7 o in siti di SharePoint che usano l'esperienza utente classica. Questi problemi non si verificano quando si abilita la funzionalità nell'interfaccia di amministrazione di SharePoint.

    • Se si abilita TeamSiteSyncPreview.reg, il client di sincronizzazione di OneDrive viene aggiornato nell'anello di Office Insider. Per informazioni sulla build attualmente rilasciata in questo anello, vedere Note sulla versione sul nuovo client di sincronizzazione di OneDrive.

  3. Riavviare il client di sincronizzazione:

    • Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona della nuvola blu nell'area di notifica e quindi scegliere Esci.

    • Cercare "OneDrive" nel menu Start e scegliere App desktop OneDrive.

Questa anteprima acquisisce automaticamente il controllo della sincronizzazione delle raccolte che vengono sincronizzate tramite il client di sincronizzazione di OneDrive for Business precedente (Groove.exe). Per altre informazioni sul funzionamento, vedere Transizione dalla versione precedente del client di sincronizzazione di OneDrive for Business.

Testare la sincronizzazione di SharePoint Online per Mac

  1. Se si usa l'app OneDrive del Mac Store, disinstallarla. A tale scopo, aprire il Finder e cercare "OneDrive.app" oppure "OneDriveDF.app" da "Questo Mac". Spostare nel Cestino tutti gli elementi restituiti.

  2. Installare l'ultima build di OneDrive per Mac.

  3. Chiudere il Client di sincronizzazione di OneDrive facendo clic sull'icona della nuvola di OneDrive sulla barra dei menu e selezionando Esci da OneDrive.

  4. Aprire una finestra del terminale premendo COMANDO+BARRA SPAZIATRICE e cercando "Terminale".

  5. Eseguire i comandi seguenti:

    Defaults write com.microsoft.OneDrive TeamSiteSyncPreview -bool True

    Defaults write com.microsoft.OneDriveUpdate Tier Team

    Killall cfprefsd

    Nota: Per provare questa funzionalità in anteprima è necessario essere un amministratore nel Mac.

  6. Riavviare il client di sincronizzazione e accedere di nuovo, se richiesto.

Per consentire agli utenti dell'organizzazione di sincronizzare i siti del team di SharePoint Online con il Client di sincronizzazione di OneDrive, occorre prima distribuire il Client di sincronizzazione di OneDrive nell'organizzazione.

Vedere Distribuire il nuovo client di sincronizzazione di OneDrive in un ambiente aziendale.

Vedere Configurare il nuovo client di sincronizzazione di OneDrive in Mac OS.

  1. Accedere a Office 365 come amministratore globale o amministratore di SharePoint.

  2. Selezionare l'icona di avvio delle app di Icona somigliante a una cialda che rappresenta il clic di un pulsante che rivela più riquadri di applicazioni per la selezione. in alto a sinistra e scegliere Amministratore per aprire l'interfaccia di amministrazione di Office 365. Se il riquadro Amministratore non è visibile, non si hanno le autorizzazioni di amministratore di Office 365 per l'organizzazione.

  3. Nel riquadro a sinistra scegliere Interfacce di amministrazione > SharePoint.

  4. Nel riquadro sinistro fare clic su Impostazioni.

  5. Verificare che "Pulsante Sincronizza di OneDrive" sia impostato su "Mostra il pulsante Sincronizza".

    Impostazioni di amministrazione per il pulsante Sincronizza di OneDrive

    Per sincronizzare i file di SharePoint con il nuovo client, occorre sincronizzare anche i file di OneDrive con il nuovo client.

  6. Per "Client di sincronizzazione per SharePoint" selezionare Avvia il nuovo client.

    Impostazione di amministrazione per il client di sincronizzazione di OneDrive

    Nota: Se l'impostazione "Client di sincronizzazione per SharePoint" non è visualizzata nella pagina Impostazioni, l'organizzazione è già configurata per l'uso di nuovo client di sincronizzazione di OneDrive. Quando gli utenti accedono al Client di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe), il client acquisisce automaticamente il controllo della sincronizzazione delle raccolte siti che venivano sincronizzate dal client di sincronizzazione di nuovo client di sincronizzazione di OneDrive precedente (Groove.exe). Per informazioni sul funzionamento e sui tipi di raccolte che continueranno a essere sincronizzate con il client di sincronizzazione precedente, vedere Transizione dalla versione precedente del client di sincronizzazione di OneDrive for Business.

  7. Fare clic su OK.

    La propagazione delle modifiche attraverso Internet può richiedere diverse ore. Per verificare che siano state propagate, passare a un sito di SharePoint Online e fare clic su Sincronizza. Nella finestra di dialogo del browser che conferma la richiesta di apertura di un programma, in "Programma" dovrebbe essere visualizzato "Microsoft OneDrive" e in "Indirizzo" un indirizzo che inizia con "odopen://"

Argomenti correlati

Sincronizzare i file di SharePoint con il nuovo client di sincronizzazione di OneDrive

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×