Connettersi a origini dati interne ed esterne (Power Query)

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Nota: Power Query si chiama Recupera e trasforma in Excel 2016. Le informazioni di questo articolo si applicano a entrambi. Per altre informazioni,v edere Recupera e trasforma in Excel 2016.

Power Query offre un'interfaccia intuitiva per connettersi e importare dati da una vasta gamma di origini dati interne ed esterne come siti Web, file, cartelle, database e altre origini, tra cui elenchi di SharePoint Microsoft Azure Marketplace, file Hadoop, e Facebook, per citarne alcune.

Seguire un sito da elencare nella pagina Siti

Per informazioni dettagliate sulla connessione a varie origini dati mediante Power Query, vedere Importare dati da origini dati esterne nella Guida di Power Query per Excel.

Dopo aver stabilito la connessione all'origine dati richiesta, è possibile migliorare il set di dati filtrandolo, modificandone la forma e trasformandolo con Power Query. Per informazioni su come migliorare i dati, vedere Filtrare, modificare la forma e trasformare i dati importati.

Argomenti correlati

Condividere le query

Guida all'ambiente di gestione dei dati in Power BI per Office 365

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×