Configurare i criteri Allegati sicuri ATP in Office 365

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Le persone inviano, ricevono e condividono regolarmente allegati, ad esempio documenti, presentazioni, fogli di calcolo e altro ancora. Non è sempre facile stabilire se un allegato è sicuro o dannoso solo guardando il messaggio di posta elettronica. L'ultima cosa che si vuole è che un allegato dannoso sia recapitato, creando scompiglio nell'organizzazione. Per fortuna, si può usare Office 365 Advanced Threat Protection. È possibile configurare i criteri Allegati sicuri ATP per assicurare la protezione dell'organizzazione da attacchi eseguiti con allegati di posta elettronica non sicuri.

Importante : Le funzionalità Allegati sicuri ATP sono presenti solo in Advanced Threat Protection, disponibile con Office 365 Enterprise E5. Se l'organizzazione usa un altro abbonamento a Office 365 Enterprise, Advanced Threat Protection può essere acquistato come componente aggiuntivo. Gli amministratori globali nell'Interfaccia di amministrazione di Office 365 possono scegliere Fatturazione > Aggiungi abbonamenti. Per altre informazioni sulle opzioni per i piani, vedere Confrontare tutti i piani di Office 365 per le aziende.

Cosa fare:

  1. Rivedere i prerequisiti

  2. Configurare i criteri Allegati sicuri ATP

  3. Altre informazioni sulle opzioni dei criteri

Rivedere i prerequisiti

Configurare i criteri Allegati sicuri ATP

È possibile configurare i criteri Allegati sicuri ATP usando il Centro sicurezza e conformità di Office 365 o Interfaccia di amministrazione di Exchange. È consigliabile usare il Centro sicurezza e conformità di Office 365.

  1. Passare a https://protection.office.com e accedere usando l'account aziendale o dell'istituto di istruzione.

  2. Nel riquadro di spostamento sinistro di Centro sicurezza e conformità di Office 365, in Gestione delle minacce, scegliere Allegati sicuri.

  3. Scegliere Nuovo. Il pulsante Nuovo è simile a un segno di addizione (+).

  4. Specificare il nome, la descrizione e le impostazioni per il criterio.

    Ad esempio, per configurare un criterio denominato "nessun ritardo" che consegna immediatamente tutti i messaggi e quindi riaggiunge gli allegati dopo l'analisi, è possibile specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare nessun ritardo.

    • Nella casella Descrizione digitare una descrizione come Recapita i messaggi immediatamente e riaggiunge gli allegati dopo l'analisi.

    • Nella sezione risposta scegliere l'opzione di Recapito dinamico. (Ulteriori informazioni sul recapito dinamico e visualizzare l'anteprima degli allegati attendibili degli strumenti di analisi)

    • Nella sezione Reindirizza allegato selezionare l'opzione per abilitare il reindirizzamento e digitare l'indirizzo di posta elettronica dell'amministratore o dell'analista della sicurezza di Office 365 che esaminerà gli allegati dannosi.

    • Nella sezione Si applica a scegliere Il dominio del destinatario è, quindi selezionare il dominio. Fare clic su Aggiungi, quindi scegliere OK.

  5. Scegliere Salva.

È possibile configurare più criteri Allegati sicuri ATP per l'organizzazione. Questi criteri verranno applicati nell'ordine con cui sono elencati nella pagina Allegati sicuri ATP. Dopo aver definito o modificato un criterio, attendere almeno 30 minuti per renderlo effettivo in tutti i datacenter Microsoft.

Informazioni sulle opzioni dei criteri Allegati sicuri ATP

Quando si configurano i criteri Allegati sicuri ATP, è possibile scegliere tra varie opzioni. La tabella seguente descrive le singole opzioni e i relativi effetti.

Opzione

Effetto

Casi d'uso

Disattivato

Non analizza gli allegati alla ricerca di malware

Non ritarda il recapito dei messaggi

Disattivare l'analisi per mittenti interni, scanner, fax o smart host che verranno inviati solo gli allegati e funzionante

Evitare inutili ritardi nel routing della posta interna

Monitora

Invia messaggi con allegati e quindi tiene traccia cosa succede con malware rilevato

Vedere in cui verrà collocata malware rilevato all'interno dell'organizzazione

Blocca

Impedisce l'elaborazione dei messaggi con allegati contenenti malware

Invia messaggi con malware rilevato a quarantena in Office 365 in un amministratore della protezione o analyst possibile esaminare e rilasciare (o eliminare) i messaggi

Blocca automaticamente i messaggi e gli allegati futuri

Proteggere dalla attacchi ripetuti con gli allegati malware stessa organizzazione

Sostituisci

Rimuove gli allegati contenenti malware

Notifica ai destinatari che gli allegati sono stati rimossi

Invia messaggi con malware rilevato a quarantena in Office 365 in un amministratore della protezione o analyst possibile esaminare e rilasciare (o eliminare) i messaggi

Aumentare la visibilità ai destinatari che gli allegati sono state rimosse a causa di malware rilevato

Recapito dinamico

Recapita i messaggi immediatamente

Sostituisce gli allegati con un file segnaposto finché l'analisi non viene completata, quindi riaggiunge gli allegati se non vengono rilevati malware

Include funzionalità di anteprima per la maggior parte dei file PDF e Office degli allegati file durante l'analisi

Invia i messaggi contenenti malware in Quarantena, dove un analista o un amministratore della sicurezza può esaminare e rilasciare (o eliminare) tali messaggi

Informazioni sulle recapito dinamico e visualizzazione in anteprima degli allegati attendibili degli strumenti di analisi

Evitare ritardi messaggio durante la protezione dei destinatari da file dannosi

Abilitare i destinatari per visualizzare in anteprima gli allegati in modalità provvisoria durante l'analisi

Abilita reindirizzamento

Si applica quando si sceglie l'opzione Monitora, Blocca o Sostituisci

Invia allegati a un indirizzo di posta elettronica specificato nel punto in cui esaminare gli amministratori di sicurezza o analisti

Per amministratori di sicurezza e analisti cercare allegati sospetti

Argomenti correlati

Office 365 Advanced Threat Protection
Allegati sicuri ATP in Office 365
Collegamenti sicuri ATP in Office 365
Configurare i criteri Collegamenti sicuri ATP in Office 365
Visualizzare i report per Advanced Threat Protection
Visualizzare i report per Exchange Online Protection

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×