Come recuperare gli elementi mancanti, eliminati o danneggiati in SharePoint Online e OneDrive for business

Come recuperare gli elementi mancanti, eliminati o danneggiati in SharePoint Online e OneDrive for business

Nota: Questo articolo si applica solo al client di sincronizzazione di OneDrive for Business precedente (groove.exe). Nella maggior parte dei casi, è consigliabile invece utilizzare il client di sincronizzazione di OneDrive più recente (onedrive.exe). Quale app OneDrive?

Problema


In SharePoint Online o OneDrive for business si verifica uno o più degli scenari di problemi seguenti:

  • Scenario 1: si sta perdendo un file, una cartella o un elemento da un elenco o una raccolta.

  • Scenario 2: è stato eliminato un file o una cartella e si vuole recuperarlo.

  • Scenario 3: la raccolta contiene versioni danneggiate di file che non è possibile aprire e si vogliono recuperare le versioni di lavoro dei file.

Soluzione

Usare uno dei metodi seguenti, in base alle esigenze della situazione.

Soluzione per gli scenari 1 e 2

  1. Usare il Centro protezione di Office 365 o il report del log di controllo per verificare se l'elemento è stato spostato o eliminato.

    1. Per altre informazioni sul Centro protezione di Office 365, vedereeseguire la ricerca nel log di controllo nel centro protezione di office 365.

    2. Per altre informazioni sui log di controllo di SharePoint, vedere configurare le impostazioni di controllo per una raccolta siti.

    3. Per visualizzare un report del log di controllo per una raccolta siti, eseguire le operazioni seguenti:

      1. Passare alla pagina delle impostazioni del sito per la raccolta di OneDrive for business o le raccolte siti.

      2. Se non si è alla radice della raccolta siti, fare clic su Vai alle impostazioni del sito di primo livello in Amministrazione raccolta siti.

      3. Nella sezione Amministrazione raccolta siti selezionare report log di controllo.

      4. Nella pagina Visualizza report di controllo selezionare il report desiderato, ad esempio l' eliminazione.

      5. Digitare o passare alla raccolta in cui si vuole salvare il report e quindi fare clic su OK.

      6. Nella pagina operazione completata correttamente fare clic sul collegamento fare clic qui per visualizzare il report.

  2. Verificare se l'elemento si trova nel cestino di primo livello o di seconda fase per la raccolta siti interessata. Per altre informazioni, vedere ripristinare gli elementi eliminati dal cestino della raccolta siti.

  3. Se non si trova l'elemento nel Cestino, passare al passaggio 3. Se si usa il client di sincronizzazione di OneDrive for business, verificare se è presente una copia del file o della cartella nel computer locale. Per altre informazioni, vedere sincronizzare i file con il client di sincronizzazione di OneDrive in Windows

  4. Se i passaggi da 1 a 3 non risolvono il problema, contattare il supporto. Quando si apre una richiesta, è possibile specificare il numero di informazioni aggiuntive possibili per descrivere il problema. Per altre informazioni, vedere contattare il supporto di Office 365 per le aziende. Includere nella richiesta le informazioni seguenti:

    • URL completo della raccolta siti interessata.

      Ad esempio: https://contoso.sharepoint.com/sites/<SiteCollectionName>/Shared%20Documents

    • Nomi di diversi elementi interessati. Per i file, includere l'estensione del nome file.

    • Data e ora in cui si ritiene che l'elemento sia stato l'ultima volta in uno stato non danneggiato.

Soluzione per lo scenario 3

Ripristinare una versione precedente del file interessato da un file esistente. A questo scopo, procedere come segue:

  1. Accedere al portale di Office 365.

  2. Passare alla raccolta che contiene il file interessato.

  3. Fare clic sui puntini di sospensione (...) accanto al file e quindi fare clic su Cronologia versioni

    Nota: Se si usa la visualizzazione classica di OneDrive for business, fare clic sui puntini di sospensione accanto al file, fare clic sui puntini di sospensione nella finestra di anteprima e quindi fare clic su Cronologia versioni.

  4. Fare clic sulla freccia a discesa per la data della versione precedente, fare clic su Ripristinae quindi fare clic su OK.

    Se il problema non viene risolto, passare al passaggio successivo.

  5. Se si usa il client di sincronizzazione di OneDrive for business, verificare se è presente una copia funzionante del file o della cartella nel computer locale. Per altre informazioni, vedere sincronizzare i file con il client di sincronizzazione di OneDrive in Windows.

  6. Se i passaggi da 1 a 5 non risolvono il problema, contattare il supporto. Quando si apre una richiesta, è possibile specificare il numero di informazioni aggiuntive possibili per descrivere il problema. Per altre informazioni, vedere contattare il supporto di Office 365 per le aziende. Includere nella richiesta le informazioni seguenti:

    • URL completo della raccolta siti interessata.

      Ad esempio: https://contoso.sharepoint.com/sites/<SiteCollectionName>/Shared%20Documents

    • Nomi di diversi elementi interessati. Per i file, includere l'estensione del nome file.

    • La data e l'ora in cui si ritiene che il file sia stato l'ultima volta in uno stato integro.

Altre informazioni

Per altre informazioni, vedere i siti Web Microsoft seguenti:


Serve ancora aiuto? Accedere alla community Microsoft.

Nota:  Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Queste informazioni sono risultate utili' Questo è l'articolo in inglese per riferimento.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×