Ciclo di vita di un modello di modulo

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Questo articolo è diretto a progettisti di modelli di moduli che desiderano comprendere il processo di progettazione di moduli in Microsoft Office InfoPath. Sono qui descritte le diverse fasi di creazione e distribuzione di un modello di modulo e sono riportati i collegamenti a ulteriori informazioni sulle attività principali. Sebbene durante la progettazione sia possibile sperimentare e utilizzare le modalità di lavoro preferite, il processo di lavoro consigliato in questo argomento consente di risparmiare tempo e fatica sulla lunga distanza.

In questo articolo

Fase 1: pianificazione

Fase 2: Progettazione

Fase 3: distribuzione

Fase 4: gestione

Fase 5: archiviazione

Fase 1: pianificazione

Il tempo dedicato alla pianificazione dipende dalla complessità del modello di modulo, il proprio ruolo all'interno dell'organizzazione e dai processi e ai requisiti dell'organizzazione.

Se il modello di modulo verrà utilizzato solo dai membri del proprio team, la fase di pianificazione può essere molto informale. Se il modello di modulo è più complesso, la fase di pianificazione sarà probabilmente un processo più formale e coinvolto e potrebbe essere necessario consultare i cointeressati. Ad esempio, se il modello di modulo da una parte di un sistema di business più grandi, a livello aziendale, ad esempio una nota spese dell'organizzazione o sistema resource planning, quindi è probabile che sia necessario creare formale pianificazione documenti, ad esempio specifiche funzionali.

In entrambi i casi, prima di cominciare a progettare il modello di modulo, è necessario considerare quanto riportato di seguito:

  • Obiettivi degli utenti    Che cosa devono ottenere gli utenti tramite il modello di modulo? Quali scenari devono essere supportati? Come verrà misurata la riuscita nel rispondere agli obiettivi degli utenti?

  • Considerazioni sulla compatibilità    Il modello di modulo è necessario per essere accessibili agli utenti esterni all'organizzazione, ora o in futuro? Ad esempio, si desidera il modello di modulo da rendere disponibile nel sito Web esterno dell'organizzazione per i clienti che non dispongono di InfoPath nei propri computer? In caso affermativo, è possibile progettare un modello di modulo compatibile con browser invece di un modello di modulo di InfoPath standard. Gli alcuni utenti dell'organizzazione devono essere in grado di compilare il modulo in InfoPath 2003? In caso affermativo, è consigliabile progettare un modello di modulo compatibile con le versioni precedenti. Si desidera che gli utenti possano compilare i moduli quando si trovano fuori ufficio o in caso contrario offline? In caso affermativo, è possibile aggiungere funzionalità al modello di modulo per consentirà il funzionamento in modo efficiente in modalità offline.

  • Moduli utente esistente    Si utilizzano attualmente documenti di Microsoft Office Word o le cartelle di lavoro di Microsoft Office Excel per raccogliere dati dagli utenti? In caso affermativo, è possibile convertire facilmente i file in modelli di modulo di InfoPath. Si dispone di modelli di modulo InfoPath 2003 esistenti? In questo caso, si desidera i modelli di modulo compatibili con le versioni precedenti o si desidera aggiornarli al formato Office InfoPath 2007 ?

  • Requisiti per l'integrazione    Quali altri prodotti o tecnologie il modello di modulo funzionano con? Ad esempio, potrebbe essere necessario archiviare i dati nel modello di modulo in un database di Microsoft SQL Server oppure è possibile decidere di basare la struttura del modello di modulo in un servizio Web in modo che è possibile inviare dati a un database che non è supportato direttamente da InfoPath.

  • Requisiti dell'interfaccia utente    È necessario aderire alle linee guida relative ai marchi aziendali? Che aspetto si desidera assegnare al modello di modulo? Che tipi di controlli verranno utilizzati e in che modo verranno organizzati?

  • Requisiti di processo    Il modello di modulo sarà parte di un processo aziendale, ad esempio il processo di approvazione di una nota spese? In caso affermativo, quali tipi di visualizzazioni è necessario, e come verrà utilizzato per raccogliere le regole che determinano come i dati consente di spostarsi all'interno dell'organizzazione e viene elaborati da utenti diversi e sistemi aziendali? Si sarà possibile avvalersi delle caratteristiche del flusso di lavoro in altri programmi, ad esempio Microsoft Office SharePoint Server 2007 ? Il modello di modulo richiederà codice gestito o script? In caso affermativo, si utilizzerà sviluppatori interni o verrà esterni?

  • Requisiti di spazio di archiviazione dei dati    Cosa si desidera eseguire con i dati nei moduli utente? Ad esempio, gli utenti devono essere in grado di inviare rapidamente i dati del modulo e viceversa, se non è necessario riutilizzare i dati, è consigliabile utilizzare messaggi di posta elettronica per archiviare i dati. Se gli utenti devono essere in grado di accedere e condividere i dati del modulo, si desidera memorizzare raccolte moduli di InfoPath correlati in raccolte in un server che esegue Microsoft Windows SharePoint Services. Se gli utenti devono accedere ai dati del modulo in altre applicazioni aziendali o sistemi, ad esempio spese o applicazioni contabili, si desidera archiviare i dati nei database aziendali. Questo è possibile connettendo il modello di modulo a un servizio Web che serve come valore intermedio tra il modello di modulo e il sistema di database o azienda.

  • Requisiti di sicurezza    Quali tipi di problemi legati alla sicurezza e vulnerabilità affrontare? Il modello di modulo è necessario installare nei computer degli utenti o agli utenti l'accesso tramite una risorsa di rete? Utenti per firmare digitalmente i moduli o determinati set di dati nei moduli? Si connetterà il modello di modulo direttamente a un database o si userà il file di connessione dati nelle raccolte di connessioni dati, in genere gestite da un amministratore?

  • Test dei requisiti    Il processo verrà utilizzato per verificare l'aspetto e comportamento del modello di modulo? È necessario creare un piano di test formale?

  • Requisiti di distribuzione    Come si prevede di condividere il modello di modulo con altri utenti? Nel punto in cui verrà pubblicato il modello di modulo? Se si intende pubblicare il progetto in un server che esegue InfoPath Forms Services, si desidera pubblicare in una raccolta o un sito tipo di contenuto ? Come si impegna a comunicare agli utenti di disponibilità del modello di modulo? Che cos'è il piano di rilascio delle nuove versioni di modelli di modulo?

  • Requisiti di manutenzione    Si desidera archiviare i modelli di modulo, moduli utente o entrambe? Per quanto tempo è necessario mantenere i dati? Quali tipi di criteri di conservazione di archiviazione e i dati sono necessari per l'organizzazione?

Inizio pagina

Fase 2: Progettazione

Una volta completata la fase di pianificazione, è possibile iniziare il processo di progettazione. Durante la progettazione del modello di modulo è consigliabile seguire l'ordine delle attività riportato di seguito. Se necessario, è tuttavia possibile scostarsi dall'ordine. Ad esempio, è possibile definire la convalida di dati, la formattazione condizionale e le regole per i controlli man mano che i controlli vengono aggiunti al modello di modulo invece che successivamente, durante il processo di progettazione.

Passaggio 1: creazione del modello di modulo

Passaggio 2: creazione o specifica dell'origine dati principale

Passaggio 3: definizione del layout

Passaggio 4: aggiunta di controlli

Passaggio 5: aggiunta di connessioni dati

Passaggio 6: aggiunta di convalida dati, regole e altre funzionalità della regola business

Passaggio 7: creazione di visualizzazioni personalizzate

Passaggio 8: attivazione delle azioni di invio

Passaggio 9: attivazione delle funzionalità di protezione

Passaggio 10: verifica dell'aspetto e del funzionamento

Passaggio 1: creazione del modello di modulo

Durante la progettazione del modello di modulo, potrebbe essere necessario importare un modulo esistente, come un documento Word o una cartella di lavoro Excel in InfoPath oppure specificare le impostazioni di compatibilità per il modello di modulo in modo che i moduli risultanti possano essere compilati in InfoPath 2003 o in un browser Web. La maggior parte di queste opzioni sono disponibili nella finestra di dialogo Progetta modello di modulo. Ad esempio, se si desidera progettare un modello di modulo che può essere aperto e compilato sia in Microsoft Office InfoPath che in un browser, è possibile selezionare la casella di controllo Attiva solo caratteristiche compatibili con browser nella finestra di dialogo Progetta modello di modulo.

Le risorse seguenti forniscono ulteriori dettagli sul processo di creazione di un modello di modulo.

Opzione

Per

Introduzione a InfoPath Forms Services

Ottenere ulteriori informazioni sulla tecnologia server che consente di creare un modello di modulo che può essere aperto e compilato in un browser.

Introduzione ai modelli di modulo compatibili con browser

Ottenere ulteriori informazioni sui modelli di modulo compatibili con browser, che possono essere aperti o compilati in InfoPath, in un browser o in un dispositivo mobile. Un modello di modulo compatibile con browser può essere attivato per essere utilizzato in un browser quando viene pubblicato su un server che esegue InfoPath Forms Services da un utente o da un amministratore di farm per il server.

Specificare le impostazioni di compatibilità per un modello di modulo

Scegliere un'impostazione di compatibilità per un modello di modulo o modificare l'impostazione di compatibilità esistenti. Questa impostazione determina gli elementi e i controlli di InfoPath disponibili per la progettazione del modello di modulo. Ad esempio, se si seleziona la casella di controllo Attiva solo caratteristiche compatibili con browser nel riquadro attività Progetta modello di modulo, i controlli e gli elementi che non funzionano nei modelli di modulo abilitati per browser verranno nascosti o disattivati.

Convertire una cartella di lavoro di Excel in un modello di modulo di InfoPath

Creare un modello di modulo da una cartella di lavoro esistente di Microsoft Office Excel.

Convertire un documento di Word in un modello di modulo di InfoPath

Creare un modello di modulo da un documento esistente di Microsoft Office Word.

Passaggio 2: creazione o specifica dell'origine dati principale

Tutti i modelli di modulo sono basati su un'origine dati, che memorizza i dati raccolti in un modulo. Questa origine dati può essere un database aziendale, un servizio Web o un file XML esistente utilizzato nell'organizzazione per standardizzare i dati, come ad esempio un file dello XML Schema (file con estensione xsd). Se non è presente un'origine dati esistente, è possibile crearne una in InfoPath quando vengono aggiunti i controlli al modello di modulo.

È possibile visualizzare una rappresentazione dell'origine dati per il modello di modulo nel riquadro attività Origine dati:

Sezione del riquadro attività Origine dati

Quando si crea per la prima volta il modello di modulo, è necessario decidere quale approccio utilizzare:

  • InfoPath consente di creare l'origine dati    Se si crea un modello di modulo vuoto, mentre si aggiungono controlli al modello di modulo InfoPath crea l'origine dati dell'utente. Può essere utile quando si progetta un modello di modulo che verrà utilizzato informale dai membri del team di piccole dimensioni, se non hanno accesso a un'origine dati esistente all'interno dell'organizzazione o quando non è necessario archiviare i dati raccolti all'esterno del modulo. Questo può inoltre essere utile quando si condividono moduli in una raccolta di SharePoint o in un messaggio di posta elettronica Microsoft Office Outlook 2007 e si desidera visualizzare le informazioni del modulo in colonne della raccolta o in una cartella Moduli InfoPath anziché archiviare i dati in un database o un'altra posizione esterna.

  • Usare un'origine dati esistente    Se si basa la struttura del modello di modulo su un'origine dati esistente, ad esempio un database o un servizio Web InfoPath stabilisce una principale connessione dati all'origine dati. È possibile che solo una connessione dati principale in un modello di modulo. In un punto successivo del processo di progettazione, è possibile creare connessioni dati a origini dati secondaria per popolare caselle di riepilogo con i dati esterni o inviare dati del modulo a più origini dati. Per ulteriori informazioni sulle origini dati secondarie, vedere "passaggio 5: aggiungere connessioni dati" più avanti in questo articolo.

Le seguenti risorse forniscono ulteriori dettagli che consentono di determinare il tipo di origine dati da utilizzare e quando aggiungere altre connessioni dati al modello di modulo.

Opzione

Per

Introduzione alle origini dati

Visualizzare ulteriori informazioni sulle origini dati che possono essere utilizzate con InfoPath e sul modo in cui queste sono rappresentate nel riquadro attività Origine dati.

Introduzione alle connessioni dati

Informazioni sulle connessioni dati, ovvero collegamenti dinamici tra una maschera e un'origine dati che sono memorizzati i dati per il modulo.

Progettare un modello di modulo mediante le impostazioni in una raccolta di connessioni dati

Basare la struttura del modello di modulo in un file di connessione dati comune archiviata in una raccolta di connessioni dati in un sito Office SharePoint Server 2007. Questo file contiene informazioni su una connessione a un'origine dati, ad esempio un database di Access, un foglio di calcolo o un file di testo.

Passaggio 3: definizione del layout

La maggior parte dei modelli di modulo includono almeno una tabella layout, ovvero una struttura per l'organizzazione e la disposizione del contenuto, inclusi i controlli, le sezioni di un modulo, logo e altri tipi di immagini.

Nel riquadro attività Layout sono presenti tabelle layout già pronte:

Sezione del riquadro attività Layout

Le seguenti risorse forniscono ulteriori dettagli sulle opzioni di progettazione visive per il modello di modulo.

Opzione

Per

Introduzione all'impostazione del layout di un modello di modulo

Informazioni sulle tabelle layout, che consentono di allineare gli elementi in un modello di modulo, e informazioni sui controlli che vengono utilizzati per il layout.

Applicare una combinazione di colori

Visualizzare ulteriori informazioni per applicare automaticamente i colori coordinati a determinati elementi nel modello di modulo.

Inserire e posizionare un'immagine

Visualizzare ulteriori informazioni su come inserire un'immagine, come un titolo o un logo aziendale, in un modello di modulo.

Passaggio 4: aggiunta di controlli

Controlli consentono agli utenti di immettere e selezionare i dati nel modello di modulo. Possono inoltre essere utilizzati per visualizzare i dati da origini dati esistenti, ad esempio database o servizi Web. Dopo aver creato il layout del modello di modulo, è possibile inserire i controlli desiderati nel modello di modulo. Riquadro attività controlli consente di accedere a tutti i controlli sono disponibili in InfoPath, inclusi eventuali controlli personalizzati che sono stati aggiunti al riquadro attività, ad esempio i controlli ActiveX o parti modello.

Sezione del riquadro attività Controlli

È possibile aggiungere un controllo al modello di modulo facendo clic sul relativo nome nell'elenco Inserisci controlli o trascinandolo dal riquadro attività nell'area di lavoro di modello di modulo. A seconda del tipo di controllo che viene aggiunto al modello di modulo, gli utenti che compilano modulo saranno possibile digitare testo in campi di testo, visualizzare i dati nei controlli ripetuti, effettuare le selezioni di caselle di controllo e pulsanti di opzione, selezionare voci di elenchi e fare clic sui pulsanti di comando per eseguire i comandi. I dati immessi dagli utenti in un controllo vengono archiviati in origine dati del modulo.

Le seguenti risorse forniscono ulteriori dettagli sull'utilizzo dei controlli in InfoPath.

Opzione

Per

Introduzione ai controlli

Visualizzare ulteriori informazioni sui diversi tipi di controlli disponibili in InfoPath.

Progettare una parte di modulo da riutilizzare in più modelli di modulo

Visualizzare ulteriori informazioni su come inserire e aggiornare parti modello. Le parti modello consentono di ottenere un progetto coerente per ima raccolta di modelli di moduli. Ad esempio, è possibile creare parti modello per selezioni di firme. Oltre a riutilizzare controlli e layout, è possibile riutilizzare regole, formattazione condizionale e convalida di dati.

Passaggio 5: aggiunta di connessioni dati

Tutti i modelli di modulo hanno un'origine dati primaria, detta origine dati principale. Se si progetta un modello di modulo basato su un'origine dati esterna, come un database o un servizio Web, in InfoPath viene creata l'origine dati principale basata sull'origine dati esterna. In alternativa, se si progetta un modello di modulo vuoto, viene creata automaticamente un'origine dati principale man mano che vengono aggiunti i controlli al modello di modulo.

Quando si progetta modello di modulo, è possibile aggiungere anche connessioni dati a una o più origini dati secondarie. Un'origine dati secondaria è un file di dati XML, database o servizio Web utilizzato per un modulo per le voci di una casella di riepilogo o per le azioni script. In questo modo è possibile compilare le caselle di riepilogo e altri controlli con dati esterni al modello di modulo, ad esempio dati che si trovano in un database di SQL Server o un elenco di SharePoint. È anche possibile aggiungere connessioni dati a origini dati secondarie quando è necessario agli utenti di inviare dati a più di un'origine dati esterna.

Le seguenti risorse forniscono ulteriori dettagli sulle connessioni dati secondarie e sul loro utilizzo in InfoPath.

Opzione

Per

Introduzione alle connessioni dati

Visualizzare ulteriori informazioni su una connessione dati e sul modo in cui utilizzarne una per ricevere e inviare dati da un database, un servizio Web o un'altra origine dati. Ad esempio, se i progetti di un team sono riportati in un sito SharePoint, è possibile creare una connessione dati all'elenco in modo che i nomi dei progetti vengano visualizzati in una casella di riepilogo nel modulo.

Aggiungere una connessione dati a una raccolta documenti o a un elenco SharePoint

Aggiungere una connessione dati secondaria al modello di modulo che può ricevere i dati da una raccolta o elenco oppure inviare dati a una raccolta in un server che esegue Windows SharePoint Services.

Aggiungere una connessione dati a un database Microsoft SQL Server

Aggiungere una connessione dati secondaria al modello di modulo che richiede un database SQL Server.

Aggiungere una connessione dati a un servizio Web

Aggiungere una connessione dati secondaria al modello di modulo in grado di ricevere o inviare i dati a un servizio Web.

Aggiungere una connessione dati tramite le impostazioni in una raccolta connessioni

Aggiungere una connessione dati secondaria al modello di modulo tramite un file di connessione dati archiviato in una raccolta di connessioni dati in un sito Office SharePoint Server 2007. Questo file contiene informazioni su una connessione a un'origine dati, ad esempio un database di Access, un foglio di calcolo o un file di testo.

Utilizzare i valori da un servizio Web per popolare una casella di riepilogo, una casella di riepilogo a discesa o una casella combinata

Popolare una casella di riepilogo, una casella di riepilogo a discesa o una casella combinata con i dati da una connessione dati secondaria a un servizio Web.

Utilizzare i valori da un database SQL Server per popolare una casella di riepilogo, una casella di riepilogo a discesa o una casella combinata

Popolare una casella di riepilogo, una casella di riepilogo a discesa o una casella combinata con i dati da una connessione dati secondaria a un database Microsoft SQL Server.

Configurare una connessione dati secondaria per l'uso non in linea

Configurare il modello di modulo in modo che i moduli basati sul modello di modulo verranno cache dati da una connessione dati secondaria quando gli utenti compilano il modulo. In questo modo gli utenti non hanno la connettività di rete o quando l'origine dati esterna per il modulo in caso contrario non è disponibile. In questi scenari, InfoPath consente di visualizzare i dati memorizzati nella cache del modulo e il modulo continua a funzionare come previsto per l'utente.

Passaggio 6: aggiunta di convalida dati, regole e altre funzionalità della regola business

È importante per ridurre i costi e aumentare l'efficienza nell'organizzazione, se possibile. È possibile usare funzionalità di regola business nel modello di modulo per evitare errori di immissione dei dati e per automatizzare le azioni nel modulo dell'utente. Quando si utilizzano caratteristiche di InfoPath come convalida dei dati, formattazione condizionale e le regole, è possibile definire condizioni e azioni che eseguono automaticamente attività basate su eventi, ad esempio l'apertura o chiusura di un modulo o su valori immessi nel modello di modulo.

Le risorse seguenti forniscono informazioni dettagliate che illustrano l'intervallo di funzionalità di regola business in InfoPath.

Opzione

Per

Aggiungere, modificare o rimuovere la convalida dei dati

Rilevare automaticamente gli errori durante la compilazione di un modulo. Aggiungendo la convalida dei dati ai controlli nel modello di modulo, è possibile verificare che i dati raccolti siano precisi e coerenti e che il modulo sia conforme agli standard utilizzati nella propria azienda.

Applicare la formattazione condizionale a un modello di modulo

Nascondere o applicare la formattazione a un controllo in base alle condizioni che si verificano nel modulo. È possibile utilizzare la formattazione condizionale per applicare automaticamente lo stile grassetto, sottolineato, corsivo, barrato, nonché il colore del carattere e il colore di sfondo ai controlli. È inoltre possibile utilizzare la formattazione condizionale per stabilire se un controllo è visibile nel modulo durante la compilazione, se il controllo è disattivato oppure se consentire agli utenti di aggiungere o rimuovere controlli, quali le sezioni facoltative.

Aggiungere una regola

Aggiungere regole che visualizzano una finestra di dialogo, impostano il valore di un campo, ricevono o inviano dati a una connessione dati, cambiano visualizzazioni o aprono o chiudono un modulo in risposta a determinati eventi e condizioni che si verificano nel modulo.

Aggiungere una formula a un controllo

Aggiungere formule che calcolano dati, visualizzano date e ore specifiche in un controllo o visualizzano i valori immessi dagli utenti in un controllo in un altro controllo.

Visualizzare la regola business in un modello di modulo

Utilizzare la finestra di dialogo Controllo logica per verificare tutte le impostazioni di convalida dei dati, i valori predefiniti calcolati e le funzioni di programmazione associate al modello di modulo. In questo modo è possibile evitare di aprire ogni singolo controllo per verificarne le impostazioni.

Le caratteristiche di logica di business in InfoPath sono operazioni che è necessario per la maggior parte dei modelli di modulo. Se, tuttavia, il modello di modulo richiede altre funzionalità che non sono disponibili in InfoPath, è possibile utilizzare il codice per creare funzionalità personalizzate. Se si desidera scrivere script, è possibile utilizzare Microsoft Script Editor (MSE) per creare, modificare ed eseguire il debug di Microsoft JScript o il codice di Microsoft Visual Basic, Scripting Edition (VBScript). Se si desidera scrivere codice gestito, è possibile utilizzare Microsoft Visual Studio 2005 Tools for Applications (VSTA) per creare, modificare ed eseguire il debug codice Visual Basic o c#. Inoltre, se si dispone di Microsoft Visual Studio 2005, è possibile integrare caratteristiche di InfoPath in modalità progettazione nell'ambiente di sviluppo Visual Studio 2005, scaricare e installare Microsoft Visual Studio 2005 Tools per Microsoft Office System 2007 nel proprio computer. È possibile aprire Visual Studio 2005, creare un progetto di modello di modulo di InfoPath e usare le funzionalità della modalità progettazione per progettare il modello di modulo. Per informazioni sul download Microsoft Visual Studio 2005 Tools per Microsoft Office System 2007, vedere portale per sviluppatori di InfoPath sul sito Web Microsoft Developer Network (MSDN).

Passaggio 7: creazione di visualizzazioni personalizzate

Ogni modello di modulo di InfoPath ha una visualizzazione predefinita che appare quando viene aperto un modulo basato sul modello di modulo.

È possibile utilizzare il riquadro attività Visualizzazioni per progettare ulteriori visualizzazioni del modello di modulo:

sezione del riquadro attività visualizzazioni

Quando si progetta una nuova visualizzazione, di solito si ripete il processo di impostazione del modulo, di aggiunta di controlli e di aggiunta di convalida dei dati o di altre funzionalità.

Creando visualizzazioni differenti del modello di modulo, è possibile considerare i dati nel modulo in diversi modi. Ciò evita di dover progettare più modelli di moduli per lo stesso processo aziendale. Ad esempio, in un modello di modulo utilizzato per l'elaborazione delle denuncia di sinistri, è possibile creare una visualizzazione per gli assicurati, una seconda visualizzazione per gli agenti assicurativi e una terza visualizzazione per i periti. Ognuna di queste visualizzazioni è personalizzata per il tipo di utente che vi immette le informazioni. È inoltre possibile progettare visualizzazioni per la stampa personalizzate utilizzate esclusivamente per la stampa del modulo.

Le visualizzazioni devono essere semplici ed esplicative. Tuttavia, se si desidera comunicare delle istruzioni speciali agli utenti, potrebbe essere necessario inserire ulteriori informazioni di assistenza nella visualizzazione. Ad esempio, è possibile creare un sistema di Guida dedicato per il modello di modulo e aggiungere quindi un pulsante alla visualizzazione predefinita che può essere selezionato in modo da accedere alla visualizzazione.

Le seguenti risorse forniscono ulteriori dettagli sulle visualizzazioni.

Opzione

Per

Aggiungere o eliminare una visualizzazione

Visualizzare ulteriori informazioni sulla modalità di aggiunta, gestione ed eliminazione delle visualizzazioni.

Creare una visualizzazione di InfoPath di un modello di modulo compatibile con browser

Informazioni su come creare due visualizzazioni di un modello di modulo compatibile con browser per due tipi di utenti. Un'unica visualizzazione sarà per gli utenti che aprono il modello di modulo in un Web browser. Visualizzazione Foglio dati verranno utilizzato esclusivamente dagli utenti che dispongono di InfoPath installato nel computer. Questa visualizzazione di InfoPath non verrà mai visualizzata in un Web browser. Di conseguenza, è possibile utilizzare InfoPath tutte le caratteristiche di questa visualizzazione non sono supportate nei modelli di modulo compatibile con browser, ad esempio ruoli degli utenti o i controlli master/dettaglio.

Progettare una visualizzazione ottimizzata per la stampa

Visualizzare ulteriori informazioni su come progettare una visualizzazione per la stampa per il modello di modulo e altre tecniche per la creazione di modelli di modulo stampabili.

Aggiungere testo di Guida personalizzato a un modello di modulo

Visualizzare ulteriori informazioni per progettare una visualizzazione di Guida per il modello di modulo e altre tecniche per la visualizzazione di istruzioni personalizzate.

Passaggio 8: attivazione delle azioni di invio

Durante la progettazione di modelli di moduli per raccogliere dati nel corso di un processo aziendale lungo e complesso, solitamente questi dati non restano nei moduli compilati dagli utenti, bensì vengono trasferiti alla fase successiva del processo, in genere a un'origine dati esterna, quale un database o un servizio Web. Un dipendente potrebbe, ad esempio, utilizzare InfoPath per compilare e inviare un modulo di nota spese a un servizio Web per la successiva elaborazione. 

L'indicazione del percorso di invio dei dati contenuti nei modelli di moduli può migliorare l'accuratezza e l'efficacia dei processi aziendali, in quanto consente di esercitare un miglior controllo su tali processi. Prima che gli utenti possano inviare i dati di un modulo, InfoPath verifica che tali dati siano validi e consente agli utenti di correggere eventuali dati non validi. Questa caratteristica contribuisce a garantire che solo i dati validi vengano inviati all'origine dati esterna.

Le seguenti risorse descrivono come progettare il modello di modulo in modo che i dati del modulo vengano inviati a una posizione diversa.

Opzione

Per

Introduzione all'invio di dati del modulo

Visualizzare ulteriori informazioni sull'invio dei dati del modulo a una posizione specifica, come un database o un servizio Web.

Inviare dati del modulo a più percorsi

Progettare connessioni dati secondarie e regole che inviano i dati del modulo a diversi percorsi quando si seleziona il pulsante Invia nel modulo.

Passaggio 9: attivazione delle funzionalità di protezione

Le politiche di protezione esistenti dell'organizzazione devono essere sempre il punto di partenza di tutte le scelte effettuate relativamente alla protezione dei propri modelli di moduli e dei relativi moduli.

Se si desidera creare modelli di modulo compatibile con browser, tenere presente che un numero di fattori influenza la protezione delle informazioni archiviate nel server che eseguono InfoPath Forms Services. Alcuni vengono controllate dall'utente e altri controllati dall'amministratore, ovvero la persona che configura e gestisce gli account utente, vengono assegnate autorizzazioni e aiuta gli utenti con problemi di accesso alla rete o al server. Potrebbe essere necessario coordinare l'amministratore per impostare le opzioni appropriate per il modello di modulo.

Le seguenti risorse descrivono come progettare il modello di modulo tenendo in considerazione i fattori di protezione.

Opzione

Per

Considerazioni sulla protezione per i modelli di moduli e i moduli

Visualizzare ulteriori informazioni sulle procedure consigliate per la protezione dei modelli di moduli e dei moduli e considerazioni sulla protezione del server.

Livelli di protezione dei moduli InfoPath

Visualizzare informazioni sui tre diversi livelli di protezione per i moduli: Con restrizioni, Dominio e Attendibilità completa. I livelli di protezione impostati determinano se un modulo può accedere ai dati in altri domini oppure ai file e alle impostazioni nel computer in uso.

Impostare il livello di protezione richiesto per un modello di modulo

Sovrascrivere l'impostazione di protezione predefinita selezionata automaticamente da InfoPath in base alle caratteristiche del modello di modulo.

Introduzione alle firme digitali

Visualizzare ulteriori informazioni sulle firme digitali in InfoPath e sull'utilizzo delle firme nei modelli di modulo abilitati per browser. Questa è un'opzione utile per confermare l'identità dell'utente che ha compilato il modulo e per assicurarsi che il contenuto del modulo non venga alterato.

Passaggio 10: verifica dell'aspetto e del funzionamento

Il piano di verifica dipende dalla complessità del modello di modulo e dalle politiche esistenti all'interno dell'organizzazione per la distribuzione dei modelli di moduli. Il piano può essere semplice, come ad esempio per visualizzare in anteprima il modello di modulo per verificare la funzionalità e l'aspetto dei moduli basati sul modello di modulo. Durante la distribuzione di un modello di modulo su larga scala, potrebbe essere necessaria una verifica formale. Ad esempio, è possibile eseguire un test di utilizzabilità o pianificare distribuzioni pilota con un campionamento di utenti.

Test più semplice prevede in genere la visualizzazione in anteprima il modello di modulo nella finestra di anteprima in InfoPath. Finestra di anteprima consente di visualizzare il modulo come verrà visualizzato agli utenti e immettere i dati nei controlli per verificarne la funzionalità. In questo modo è possibile controllare l'allineamento e la formattazione dei controlli. È anche possibile verificare la funzionalità dei controlli del modulo. Ad esempio, è possibile immettere dati nei controlli per assicurarsi che la convalida dei dati, le formule, regole e connessioni dati funzionano come previsto. Nella finestra di anteprima, è necessario assicurarsi che il modello di modulo privo di errori di battitura ed editoriale incoerenze e verificare che l'aspetto ottima dal punto di vista visual.

Suggerimento : È inoltre possibile utilizzare la finestra Anteprima per una verifica iterativa del funzionamento dei controlli e del modulo durante la progettazione del modello di modulo.

Nonostante sia possibile eseguire la maggior parte delle operazioni di testing, prima di pubblicare e distribuire il modello di modulo è necessario verificarlo con gli utenti per assicurarsi che il modello soddisfa i loro requisiti. In teoria, verrà pubblicato un modello di modulo pilota che verrà distribuito solo a un piccolo gruppo di utenti. In questo modo, sarà possibile ottenere un feedback da utenti reali relativamente all'utilizzabilità generale del modello di modulo ed apportare le modifiche necessarie prima di pubblicarlo ai destinatari.

La risorsa seguente viene illustrato come utilizzare il riquadro attività Controllo grafico per verificare il modello di modulo.

Opzione

Per

Introduzione al riquadro attività Controllo grafico

Visualizzare ulteriori informazioni sul riquadro attività Controllo grafico e sul modo in cui è possibile usare tale riquadro per verificare la funzionalità del modello di modulo.

Inizio pagina

Fase 3: distribuzione

Il processo di distribuzione di un modello di modulo implica il modello di modulo di pubblicazione, in modo da utilizzare sul Web (per i modelli di modulo compatibile con browser solo) e la notifica di disponibilità del modello di modulo agli utenti. Se si intende installare il modello di modulo nei computer degli utenti, anche il processo di pubblicazione può comportare la creazione di un file di installazione speciale. È possibile pubblicare modelli di modulo in varie posizioni, tra cui liste di distribuzione di posta elettronica e i server eseguono InfoPath Forms Services o Windows SharePoint Services.

Se si intende pubblicare un modello di modulo compatibile con browser su un server che esegue InfoPath Forms Services, è necessario browser abilitare il modello di modulo oltre la pubblicazione. In molti casi, è possibile eseguire questo passaggio durante il processo di pubblicazione selezionando una casella di controllo nella creazione guidata pubblicazione. Tuttavia, se il modello di modulo include alcune caratteristiche, ad esempio codice gestito, non sarà possibile abilitare per i browser il modello di modulo se stessi. Se, tuttavia, è necessario salvare il modello di modulo in una posizione condivisa e quindi comunicare un amministratore della farm è disponibile per la revisione. L'amministratore della farm quindi verificare che il modello di modulo è priva di errori e avvisi, caricarlo in una posizione nella farm Web e quindi riattivarla in un raccolta siti nel server.

Le seguenti risorse descrivono il processo di pubblicazione e le relative conseguenze.

Opzione

Per

Introduzione alla pubblicazione di un modello di modulo

Determinare la modalità di pubblicazione del modello di modulo e stabilirne la posizione.

Pubblicare un modello di modulo su un server che esegue InfoPath Forms Services

Pubblicare un modello di modulo compatibile con browser che può essere compilato sia in InfoPath che su Web. Tramite questo articolo, è inoltre possibile determinare se è possibile attivare il modello di modulo per i browser o se è necessario contattare un amministratore di farm per eseguire questo passaggio.

Pubblicare un modello di modulo su un server che esegue Microsoft Windows SharePoint Services

Pubblicare un modello di modulo in una raccolta, una posizione in un sito di SharePoint in cui viene gestito un insieme di file. È anche possibile pubblicare un modello di modulo come un tipo di contenuto, che consente di assegnare più modelli di modulo in una singola raccolta o per assegnare il modello di modulo a più raccolte in una raccolta siti.

Pubblicare un modello di modulo inviandolo a un elenco di destinatari di posta elettronica

Distribuire il modello di modulo agli utenti tramite un messaggio di posta elettronica. Durante la Pubblicazione guidata viene creato un messaggio di posta elettronica che include una copia del modello di modulo e il modulo basato su tale modello. Quando viene aperto il messaggio di posta elettronica gli utenti potranno compilare il modulo direttamente nel corpo del messaggio.

Pubblicare un modello di modulo con attendibilità completa

Utilizzare la Pubblicazione guidata per creare file di installazione in modo da poter installare modelli di modulo con attendibilità completa sul computer in uso. Un modulo può essere eseguito con Attendibilità completa solo se il relativo modello di modulo associato è firmato digitalmente con un certificato di autenticazione all'origine attendibile o se il modello di modulo è stato installato sul computer in uso mediante un programma di installazione come Microsoft Windows Installer (file con estensione msi).

Inizio pagina

Fase 4: gestione

La gestione di un modello di modulo implica l'aggiornamento del modello di modulo quando necessario e il rilascio di nuove versioni. È consigliabile anche sollecitare periodicamente l'invio di un feedback da parte degli utenti relativamente all'utilizzabilità del progetto in modo da sapere se il modello di modulo risponde ancora alle loro necessità o deve essere modificato.

Durante la pubblicazione di un modello di modulo che è stato modificato, in InfoPath viene aggiornato sia il modello di modulo (file con estensione xsn) che tutti i moduli esistenti (file con estensione xml) basati su tale modello. Quando si apre un modello esistente, verrà richiesto di scaricare automaticamente la copia aggiornata del modello di modulo e i relativi dati verranno aggiornati in modo da corrispondere a tale versione. Per impostazione predefinita, la versione precedente del modello di modulo viene automaticamente sostituita con la versione più recente. È possibile scegliere il metodo di aggiornamento preferito per aggiornare i moduli utente esistenti.

Se si è un amministratore della farm per un server che esegue InfoPath Forms Services ed è necessario caricare una nuova versione di un modello di modulo approvato dall'amministratore, è possibile determinare la modalità di transizione tra la versione esistente e la versione aggiornata verrà eseguita. Ad esempio, è possibile sostituire il modello di modulo con una versione successiva senza perdita di dati per gli utenti che stanno compilando il modulo in un browser. In alternativa, se si hanno motivi validi, ad esempio una soluzione di sicurezza, è possibile scegliere di sovrascrivere immediatamente il modello di modulo.

Se è necessario aggiornare una parte modello esistente, si aprirlo, apportare le modifiche necessarie, Salva la parte modello e quindi ridistribuire per i progettisti. Una volta aggiunta l'ultima versione della parte modello nel riquadro attività controlli, è possibile utilizzare nei modelli di modulo. Quando si apre un modello di modulo che contiene una versione precedente della parte modello, InfoPath verrà visualizzato un messaggio per aggiornare la parte con la versione più recente.

Le seguenti risorse descrivono dettagliatamente come modificare e aggiornare i modelli di moduli e le sezioni dei modelli.

Opzione

Per

Introduzione all'aggiornamento di modelli di modulo esistenti

Comprendere il modo in cui InfoPath aggiorna un modello di modulo e i moduli corrispondenti. Fare riferimento a questa sezione per ulteriori informazioni sulle considerazioni per l'aggiornamento di modelli di moduli abilitati per browser e sulle tecniche per evitare perdite di dati nei moduli utente esistenti.

Modificare un modello di modulo pubblicato

Visualizzare ulteriori informazioni su come modificare un modello di modulo pubblicato, modificare la copia di lavoro del modello di modulo e quindi ripubblicarla nella posizione di pubblicazione originale.

Spostare un modello di modulo pubblicato in una nuova raccolta documenti

Spostare in modo efficiente un modello di modulo e moduli esistenti da un'unica raccolta a altra. Dopo aver distribuito il modello di modulo, ad esempio, potrebbe essere necessario spostare il modello di modulo in un server con maggiore capacità in modo che altri utenti possono compilare i moduli nello stesso momento.

Modificare o rimuovere una connessione dati

Modificare o rimuovere connessioni dati dal modello di modulo, ad esempio nel caso in cui vengano cambiate le origini dati esterne per tale modello.

Aggiungere, rimuovere o aggiornare file di risorse in un modello di modulo

Gestire i file aggiunti a un modello di modulo per supportare le funzionalità dei moduli associati. Ad esempio, potrebbe essere necessario aggiungere un file HTML che consente di visualizzare le informazioni in un riquadro attività personalizzato o modificare un file XML che consente di visualizzare gli elementi in un elenco.

Modificare una parte modello esistente

Modificare la progettazione di una sezione di modello esistente.

Inizio pagina

Fase 5: archiviazione

Organizzazioni di archiviare spesso moduli e ai modelli di modulo come ultimo passaggio nel ciclo di vita di progettazione di moduli. Se non è più necessario un modello di modulo specifico, può essere necessario ritirare da usare e conservare una copia digitale del modello di modulo per i record. Inoltre, è consigliabile mantenere i dati raccolti nei moduli basati su tale modello.

Molte organizzazioni seguono rigide linee guida relativamente alla memorizzazione e la conservazione dei dati in archivi a lungo termine. Ad esempio, un'organizzazione può richiedere la conservazione dei record delle transazioni cliente in un file per un certo numero di anni. Tali linee guida possono essere definite dalle politiche interne, dalla conformità alle norme o da entrambi questi fattori. Durante il processo di pianificazione è consigliabile informarsi sulle proprie politiche.

Archiviare il modello di modulo

Se si è un amministratore della farm per un server che esegue InfoPath Forms Services, è possibile ritirare i modelli di modulo abilitati per i browser quando diventano obsoleti. Ad esempio, si desidera ritirare un modello di modulo quando è stato completato il sondaggio. Per mantenere le raccolte corrente e uno, assicurarsi che i modelli di modulo che non sono più utilizzati vengano ritirati e si dispone di criteri in posizione per il controllo e aggiornamento dei modelli di modulo esistente.

Se si intende ritirare un modello di modulo abilitato per browser che è ancora utilizzato, è necessario pianificare se eseguire un aggiornamento graduale o se disattivare il modello di modulo in modo da impedire la corretta terminazione delle sessioni correnti, il che può provocare una perdita di dati per gli utenti che stanno compilando il modulo.

È anche consigliabile archiviare il file di origine per il modello di modulo (xsn) in un programma di controllo delle versioni o un altro tipo di soluzione di gestione dei file utilizzati dall'organizzazione. In questo modo che la propria organizzazione esiste un record del modello di modulo che è possibile utilizzare per fare riferimento all'archiviazione delle maschere e i dati del modulo e nel caso in cui si desidera ripristinare o aggiornare il modello di modulo.

Archiviazione di moduli e dati di moduli

Se l'organizzazione utilizza Office SharePoint Server 2007, è possibile archiviare moduli completati basata su server (file con estensione XML) convertendoli in pagine Web. Il modulo archiviato può venire archiviato nella stessa raccolta in cui si trova il modulo originale o può essere spostata in un'altra posizione in base alle linee guida dell'organizzazione.

Nota : Quando si converte un modulo in una pagina Web, il file risultante potrebbe essere leggermente diverso dal file originale. È consigliabile verificare il risultato della conversione per accertarsi che il documento sia soddisfacente. Se ad esempio è stata utilizzata una connessione dati a un'origine dati secondaria per compilare una casella di riepilogo del modulo, nel modulo archiviato non verranno visualizzati tutti i valori della casella di riepilogo, ma solo il valore specificato dall'utente durante la compilazione del modulo.

In InfoPath, è possibile archiviare un modulo aprendolo e l'esportazione in uno dei formati seguenti:

  • Portable Document Format (PDF)    PDF è un formato di file elettronico layout fisso che mantiene la formattazione del documento e consente la condivisione di file. Il formato PDF garantisce che il file è visualizzato in linea o stampato, mantiene il formato esatto desiderato e che presenti nel file non possono essere copiati o modificate con facilità.

  • XPS (XML Paper Specification)     XPS è un formato file elettronico che mantiene la formattazione del documento e consente la condivisione di file. Questo formato garantisce che quando il file viene visualizzato in linea o stampato, venga conservato esattamente il formato desiderato e i dati nel file non possano essere copiati o modificati.

È possibile salvare un file in formato PDF o XPS da un'applicazione di Microsoft Office System 2007 dopo avere installato un componente aggiuntivo. Per ulteriori informazioni, vedere Abilitazione del supporto per altri formati di file, come PDF e XPS.

È anche possibile esportare un modulo completato come pagina Web in formato pagina Web File unico (MHTML). Questo tipo di file consente agli utenti di visualizzare il contenuto del modulo, ma non modificare, in un browser.

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×