Categoria Impostazioni avanzate (Opzioni di Access)

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Modifica

  • INVIO passa a   

    • Nessuno spostamento    Mantiene il cursore nel campo corrente dopo che si preme INVIO.

    • Campo successivo    Sposta il cursore nel campo successivo dopo che si preme INVIO. Per impostazione predefinita, il campo successivo è quello a destra o a sinistra del campo corrente, a seconda di come è stato impostato l'orientamento del testo.

    • Record successivo    Sposta il cursore nel campo corrente del record successivo dopo che si preme INVIO. Il record successivo è il record direttamente al di sotto di quello corrente.

  • Comportamento campo immissione   

    Le opzioni incluse in questa sezione consentono di modificare il comportamento dei tasti INVIO, TAB e di direzione quando li si utilizza per spostare il cursore da un campo all'altro nelle maschere e nei fogli dati.

    • Seleziona tutto    Seleziona l'intero campo quando il cursore viene posizionato nel campo.

    • Inizio campo    Passa all'inizio del campo quando il cursore viene posizionato nel campo.

    • Fine campo    Passa alla fine del campo quando il cursore viene posizionato nel campo.

  • Tasti di direzione passa   

    • Campo successivo    Sposta il cursore nel campo successivo dopo che si preme freccia DESTRA o freccia SINISTRA. Per spostare il cursore all'interno dei caratteri di un campo selezionato, premere F2.

    • Carattere successivo    Sposta il cursore al carattere precedente o successivo in un campo che si preme freccia DESTRA o freccia SINISTRA.

    • Blocca cursore all'interno del record    Impedisce lo spostamento del cursore dal primo o ultimo campo al record precedente o successivo quando si preme freccia DESTRA o freccia SINISTRA.

  • Ricerca/sostituzione predefinita

    Le opzioni incluse in questa sezione consentono di definire il comportamento delle operazioni di ricerca e sostituzione in Microsoft Office Access 2007 e vengono applicate ad Office Access 2007 in modo globale.

    • Ricerca rapida    Esegue la ricerca nel campo corrente e trova le corrispondenze tra l'intero campo e la stringa di ricerca.

    • Ricerca standard    Esegue la ricerca in tutti i campi e trova le corrispondenze con qualsiasi parte di un campo.

    • Ricerca da inizio campo    Esegue la ricerca nel campo corrente e trova le corrispondenze con i caratteri iniziali nel campo.

  • Conferma

    • Modifiche record    Visualizza un messaggio di conferma ogni volta che si modifica un record.

    • Eliminazione documenti    Visualizza un messaggio di conferma ogni volta che si elimina un oggetto di database.

    • Query di comando    Visualizza un messaggio di conferma ogni volta che si esegue una query di accodamento, di aggiornamento, di eliminazione o di creazione tabella su un database di Access.

  • Direzione predefinita

    • Da sinistra a destra    Imposta la visualizzazione dei nuovi oggetti nella direzione da sinistra a destra, utilizzata dagli utenti delle lingue italiana ed europee. Questa impostazione, ad esempio, visualizza il primo campo di una tabella a partire dalla prima colonna a sinistra e aggiunge i nuovi campi a destra della colonna, posizionando la casella del numero di record e i pulsanti di spostamento in visualizzazione Foglio dati nell'angolo inferiore sinistro.

    • Da destra a sinistra    Imposta la visualizzazione dei nuovi oggetti nella direzione da destra a sinistra, utilizzata dagli utenti delle lingue mediorientali. Questa impostazione, ad esempio, visualizza il primo campo di una tabella a partire dalla prima colonna a destra e aggiunge i nuovi campi a sinistra della colonna, posizionando la casella del numero di record e i pulsanti di spostamento in visualizzazione Foglio dati nell'angolo inferiore destro.

  • Allineamento standard

    • Modalità Interfaccia    Rende la visualizzazione dei caratteri coerente con la lingua dell'interfaccia utente in uso. Quando, ad esempio, la lingua dell'interfaccia utente è una lingua con orientamento da sinistra a destra, ad esempio l'italiano, i caratteri vengono allineati a sinistra.

    • Modalità Testo    Allinea il testo visualizzato in base all'orientamento del primo carattere specifico della lingua. Se, ad esempio, il primo carattere (esclusi i numerali o i caratteri speciali) è in italiano, il testo verrà allineato a sinistra.

  • Spostamento cursore

    • Logico    Imposta lo spostamento del cursore all'interno del testo bidirezionale in base all'orientamento del testo nella lingua rilevata. Quando si utilizzano i tasti di direzione per spostarsi, ad esempio, nel testo arabo e quindi nel testo italiano in una stessa frase, il punto di inserimento si sposta in direzione da destra a sinistra nel testo arabo e quindi inizia dal primo carattere a sinistra della parola italiana e prosegue in direzione da sinistra a destra.

    • Visivo    Imposta lo spostamento del cursore all'interno del testo bidirezionale per il passaggio al successivo carattere graficamente adiacente. Quando, ad esempio, si utilizzano i tasti di direzione per spostarsi da destra a sinistra nel testo arabo e quindi nel testo italiano in una stessa frase, il punto di inserimento si sposta in direzione da destra a sinistra nel testo arabo e quindi continua nel primo carattere a destra del testo italiano e prosegue in direzione da destra a sinistra.

    • Controllo IME foglio dati  Selezionare questa opzione per impostare la modalità IME per il testo asiatico su "Nessun controllo" quando si immettono dati nel foglio dati di una tabella.

    • Usa calendario Hijri  Basa il riferimento alle dati sottostanti sul calendario lunare islamico. Se questa opzione non è selezionata, nel database viene utilizzato il calendario Gregoriano. Quando si crea un database per la prima volta, in Access viene consigliato di scegliere un tipo di calendario e di non modificare più questa impostazione.

Visualizzazione

  • Mostra questo numero di documenti recenti    Impostare o modificare il numero degli ultimi file usati visualizzati nel riquadro Database recenti aperto nella pagina Introduzione a Microsoft Office Access e nell'elenco Documenti recenti visualizzato quando si sceglie il Pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office .

  • Barra di stato    Visualizza la barra di stato nella parte inferiore della finestra di Access.

  • Mostra animazioni    Attiva le funzionalità di animazione, ad esempio l'inserimento animato di nuove colonne nei fogli dati.

  • Mostra smart tag nei fogli dati    Visualizza gli smart tag nei fogli dati.

  • Mostra smart tag nelle maschere e nei report    Visualizza gli smart tag nelle maschere e nei report.

  • In struttura Macro Mostra   

    • Colonna nomi    Visualizza la colonna Nome macro in Struttura macro. È possibile visualizzare o nascondere questa colonna anche facendo clic su Nomi macro nel gruppo Mostra/Nascondi della scheda Struttura. Si noti che se si disattiva questa impostazione e quindi si apre una macro contenente nomi di macro in visualizzazione Struttura, la colonna nascosta sarà visibile. Questa impostazione si applica a tutti i database, ma è possibile utilizzare il comando Nomi macro per disattivarla per la macro corrente.

    • Colonna condizioni    Visualizza la colonna Condizioni in Struttura macro. È possibile visualizzare o nascondere questa colonna anche facendo clic su Condizioni nel gruppo Mostra/Nascondi della scheda Struttura. Si noti che se si disattiva questa opzione e quindi si apre una macro contenente una o più condizioni in visualizzazione Struttura, la colonna nascosta sarà visibile. Questa impostazione si applica a tutti i database, ma è possibile utilizzare il comando Condizioni per disattivarla per la macro corrente.

Stampa

  • Margine sinistro    Consente di modificare il margine sinistro per fogli dati, moduli e nuove maschere e report. È possibile usare valori compresi tra 0 e la larghezza o l'altezza di una pagina stampata. Per modificare i margini in maschere e report esistenti, scegliere il Pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office , Stampa, fare clic su Stampa e quindi fare clic su Imposta nella finestra di dialogo Stampa.

  • Margine destro    Consente di modificare il margine destro per fogli dati, moduli e nuove maschere e report. È possibile usare valori compresi tra 0 e la larghezza o l'altezza di una pagina stampata. Per modificare i margini in maschere e report esistenti, scegliere il Pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office e usare il comando Imposta pagina.

  • Margine superiore    Consente di modificare il margine superiore per fogli dati, moduli e nuove maschere e report. È possibile usare valori compresi tra 0 e la larghezza o l'altezza di una pagina stampata. Per modificare i margini in maschere e report esistenti, scegliere il Pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office e usare il comando Imposta pagina.

  • Margine inferiore    Modifica il margine inferiore per fogli dati, moduli e nuove maschere e report. È possibile usare valori compresi tra 0 e la larghezza o l'altezza di una pagina stampata. Per modificare i margini in maschere e report esistenti, scegliere il Pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office e usare il comando Imposta pagina.

Generale

  • Mostra errori dell'interfaccia utente dei componenti aggiuntivi    Gli sviluppatori possono selezionare questa casella di controllo per visualizzare gli errori nel codice di personalizzazione dell'interfaccia utente, oppure deselezionarla per nascondere gli errori.

  • Associa suoni agli eventi    Riproduce i suoni disponibili associati agli eventi di programma di Microsoft Office Professional 2007, ad esempio l'apertura, il salvataggio e la stampa di file e la visualizzazione di messaggi di errore. È possibile modificare i suoni assegnati ai diversi eventi nella finestra di dialogo Proprietà - Suoni e periferiche audio nel Pannello di controllo di Windows. Se si seleziona o si deseleziona la casella di controllo Associa suoni agli eventi in un programma di Office, l'impostazione viene applicata anche a tutti gli altri programmi di Office. Per modificare il suono associato a un evento, aprire la cartella Suoni nel pannello di controllo di Windows. Per la riproduzione della maggior parte dei suoni, è necessario che il computer sia dotato di una scheda audio.

  • Utilizzo formato anno esteso   

    • Database corrente    Imposta su quattro cifre (aaaa) il formato predefinito dell'anno per il database aperto.

      Nota : Questa impostazione sostituisce l'impostazione didatabase ttoAper il database aperto.

    • In tutti i database    Imposta su quattro cifre (aaaa) il formato predefinito dell'anno per tutti i database.

  • Opzioni Web    Visualizza la finestra di dialogo Opzioni Web. Utilizzare questa finestra di dialogo per impostare le opzioni Web per gli oggetti di database. È possibile impostare l'aspetto dei collegamenti ipertestuali e dei collegamenti ipertestuali visitati in tabelle, query, maschere e report.

Impostazioni avanzate

  • Apri l'ultimo database utilizzato all'avvio di Access    Se si seleziona questa opzione, in Access viene aperto automaticamente l'ultimo database utilizzato anziché la pagina Introduzione a Microsoft Office Access.

  • Modalità di apertura predefinita

    • Condiviso    Apre un database esistente per l'utilizzo condiviso. Si tratta dell'impostazione predefinita.

    • Esclusivo    Apre un database esistente per l'utilizzo esclusivo da parte di un singolo utente.

  • Blocco record predefinito

    • Nessun blocco    Lascia i record aperti per la modifica.

    • Tutti i record    Blocca tutti i record contenuti nella maschera o nel foglio dati aperto e quelli contenuti in qualsiasi tabella sottostante. I record restano bloccati per tutto il tempo in cui gli oggetti sono aperti.

    • Record modificati    Blocca solo il record che si sta modificando.

  • Apri i database con blocco a livello di record    Definisce il blocco a livello di record l'impostazione predefinita per il database aperto. Se si deseleziona questa casella di controllo, l'impostazione predefinita per il database aperto sarà il blocco a livello di pagina. Questa opzione si applica ai dati contenuti nelle maschere, nei fogli dati e nel codice che utilizza un oggetto recordset per eseguire un ciclo nei record, mentre non si applica alle query di comando o al codice che esegue operazioni collettive tramite istruzioni SQL.

  • Timeout OLE/DDE (sec)    Definisce l'intervallo dopo il quale in Access viene rieseguito un tentativo OLE o DDE non riuscito. Valori validi: 0-300. Valore predefinito: 30.

  • Intervallo aggiornamenti (sec)    Numero di secondi in seguito ai quali in Access vengono aggiornati automaticamente i record in visualizzazione Foglio dati o Maschera. Valori validi: 0-32.766. Valore predefinito: 60. Il valore 0 impedisce gli aggiornamenti.

  • Numero tentativi aggiornamento    Numero di tentativi di salvataggio di un record modificato bloccato da un altro utente in Access. Valori validi: 0-10. Valore predefinito: 2.

  • Intervallo aggiornamenti ODBC (sec)    Intervallo in seguito al quale in Access vengono automaticamente aggiornati i dati raccolti tramite una connessione ODBC. Questa impostazione è valida solo se il database è condiviso in rete. Valori validi: 0-32.766. Valore predefinito: 1500. Il valore 0 impedisce gli aggiornamenti.

  • Intervallo tentativi aggiornamento (msec)    Numero di millisecondi in seguito ai quali in Access viene eseguito il tentativo di salvataggio di un record modificato bloccato da un altro utente. Valori validi: 0-1.000. Valore predefinito: 250.

  • Operazioni DDE

    • Ignora richieste DDE    In Access vengono ignorate le richieste DDE provenienti da altre applicazioni.

    • Attiva aggiornamento DDE    Consente di aggiornare collegamenti DDE in base all'intervallo di tempo specificato nella casella Intervallo aggiornamenti (sec).

  • Argomenti della riga di comando    Consente di immettere gli argomenti da eseguire quando si avvia Access o si apre un database di Access.

Torna all'inizio

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×