Campi Variazione costi

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Nei campi delle assegnazioni Variazione costi viene visualizzata la differenza tra il costo previsto e il costo totale di un'attività, una risorsa o un'assegnazione. Il costo totale è la stima corrente dei costi in base ai costi effettivi e ai costi rimanenti.

Sono disponibili diverse categorie di campi Variazione costi.

Tipo di dati    Valuta

Variazione costi (campo delle attività)

Tipo di voce    Calcolata

Modalità di calcolo    In Microsoft Office Project la variazione dei costi viene calcolata nel modo seguente:

Variazione costi = Costo - Costo previsto

Procedure ottimali    Inserire il campo Variazione costi in un elenco delle attività se si desidera verificare se i costi di un'attività sono superiori, inferiori o esattamente corrispondenti al preventivo. Questo dato può risultare utile durante un progetto per valutare se alla data corrente il preventivo risulta realistico. Alla fine di un progetto, tramite questo campo è possibile analizzare e pianificare i costi di progetti futuri.

Esempio    Il costo previsto per un'attività è di € 500, in quanto è stato stimato che una risorsa con tariffa oraria di € 50 avrebbe impiegato 10 ore per il completamento dell'attività. Se la risorsa impiega solo 5 ore per completare l'attività, il costo previsto è di € 500 e il costo aggiornato è invece di € 250. La variazione dei costi risulta pertanto essere di –€ 250, ovvero i costi sono inferiori al preventivo di € 250.

Note    Se la variazione dei costi è negativa, significa che il costo dell'attività è inferiore alla cifra preventivata, o prevista. Se la variazione dei costi è positiva, il costo dell'attività è superiore al costo preventivato. Al completamento dell'attività, in questo campo viene visualizzata la differenza tra i costi previsti e i costi effettivi.

Variazione costi (campo delle risorse)

Tipo di voce    Calcolata

Modalità di calcolo    In Microsoft Office Project la variazione dei costi viene calcolata nel modo seguente:

Variazione costi = Costo - Costo previsto

Procedure ottimali    Inserire il campo Variazione costi in una visualizzazione delle risorse se si desidera verificare se i costi di una risorsa sono superiori, inferiori o esattamente corrispondenti al preventivo. Questo dato può risultare utile durante un progetto per valutare se alla data corrente il preventivo risulta realistico. Alla fine di un progetto, tramite questo campo è possibile analizzare e pianificare i costi di progetti futuri.

Esempio    Se il costo previsto per una risorsa è di € 5.000 e il costo (totale) è di € 4.500, la variazione dei costi è di –€ 500, ovvero i costi sono inferiori di € 500 rispetto al preventivo.

Note    Se la variazione dei costi è negativa, significa che il costo della risorsa è inferiore alla cifra preventivata o prevista. Se la variazione dei costi è positiva, il costo della risorsa è superiore al costo preventivato.

Variazione costi (campo delle assegnazioni)

Tipo di voce    Calcolata

Modalità di calcolo    In Microsoft Office Project la variazione dei costi viene calcolata nel modo seguente:

Variazione costi = Costo - Costo previsto

Procedure ottimali    Inserire il campo Variazione costi nell'elenco della visualizzazione Gestione attività o Uso risorse quando si desidera verificare se i costi di un'assegnazione sono superiori, inferiori o esattamente corrispondenti al preventivo. Questo dato può risultare utile durante un progetto per valutare la realisticità e affidabilità del preventivo. Alla fine di un progetto, tramite questo campo è possibile analizzare e pianificare i costi di progetti futuri.

Esempio    Se il costo previsto per un'assegnazione è di € 500 e il costo (totale) è di € 400, la variazione dei costi sarà di -€ 100, ovvero i costi sono inferiori di € 100 rispetto al preventivo.

Note    Se la variazione dei costi è negativa, significa che il costo dell'assegnazione è inferiore alla cifra preventivata o prevista. Se la variazione dei costi è positiva, il costo dell'assegnazione è superiore al costo preventivato. Al completamento dell'assegnazione, in questo campo viene visualizzata la differenza tra i costi previsti e i costi effettivi.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×