Cambiare la scala dell'asse verticale (valori) in un grafico

Per impostazione predefinita, Microsoft Office Excel determina i valori di scala minimo e massimo dell'asse verticale (valori) asse, noto anche come asse Y, quando si crea un grafico. È comunque possibile personalizzare la scala per soddisfare le proprie esigenze. Quando i valori tracciati nel grafico coprono un intervallo molto esteso, è anche possibile trasformare l'asse dei valori in una scala logaritmica.

Per cambiare la scala di altri assi in un grafico, vedere Cambiare la scala dell'asse orizzontale (categorie) in un grafico o Cambiare la scala dell'asse antero-posteriore (delle serie) di un grafico.

  1. In un grafico fare clic sull'asse dei valori da modificare oppure eseguire queste operazioni per selezionare l'asse da un elenco di elementi del grafico:

    1. Fare clic su qualsiasi punto nel grafico.

      Verrà visualizzata la barra multifunzione Strumenti grafico con le schede Progettazione e Formato.

    2. Nel gruppo Selezione corrente della scheda Formato fare clic sulla freccia accanto alla casella Elementi grafico e quindi scegliere Asse verticale (Valori).

      Selezione corrente con l'asse orizzontale selezionato

  2. Nel gruppo Selezione corrente della scheda Formato fare clic su Formato selezione.

  3. Nella finestra di dialogo Formato assi fare clic su Opzioni assi, quindi eseguire una o più delle operazioni seguenti:

    Importante    Le opzioni di ridimensionamento seguenti sono disponibili solo quando è selezionato un asse dei valori.

    1. Per cambiare il numero di inizio o di fine dell'asse verticale (valori) dell'opzione Valore minimo o Valore massimo, digitare un altro numero nella casella Valore minimo o Valore massimo. Se necessario, fare clic su Reimposta per tornare al valore originale.

    2. Per cambiare l'intervallo dei segni di graduazione e delle griglie del grafico per l'opzione Unità principale o Unità secondaria, digitare un altro numero nella casella Unità principale o Unità secondaria. Se necessario, fare clic su Reimposta per tornare al valore originale.

    3. Per invertire l'ordine dei valori, selezionare la casella di controllo Valori in ordine inverso.

      Nota    Quando si modifica l'ordine dei valori dell'asse verticale (valori) dal basso verso l'alto, le etichette delle categorie sull'asse orizzontale (categorie) vengono capovolte dalla parte inferiore alla parte superiore del grafico. Analogamente, quando si cambia l'ordine delle categorie da sinistra a destra, le etichette dei valori vengono capovolte dal lato sinistro al lato destro del grafico.

    4. Per modificare l'asse dei valori in logaritmico, selezionare la casella di controllo Scala logaritmica.

      Nota    Una scala logaritmica non può essere usata per i valori negativi o zero.

    5. Per modificare le unità di visualizzazione sull'asse dei valori, selezionare le unità desiderate in Unità di visualizzazione.

      Per visualizzare un'etichetta che descrive le unità, selezionare la casella di controllo Mostra etichetta unità di visualizzazione nel grafico.

      Suggerimento    La modifica dell'unità di visualizzazione è utile quando i valori del grafico sono numeri elevati e si vuole che vengano visualizzati sull'asse in modo più compatto e leggibile. Ad esempio, è possibile visualizzare sull'asse i valori del grafico da 1.000.000 a 50.000.000 come numeri da 1 a 50 e visualizzare un'etichetta che indica che le unità sono espresse in milioni.

    6. Per modificare la posizione delle etichette e dei segni di graduazione degli assi, selezionare le opzioni desiderate nella casella Tipo principale o Tipo secondario in Segni di graduazione.

    7. Fare clic sulla casella di riepilogo a discesa in Etichette e scegliere una posizione per l'etichetta.

    8. Per cambiare il punto in cui si vuole che l'asse orizzontale (categorie) intersechi l'asse verticale (valori), in Intersezione della base al valore fare clic su Valore asse, quindi digitare il numero desiderato nella casella di testo. In alternativa, fare clic su Valore asse massimo per specificare che l'asse orizzontale (categorie) interseca l'asse verticale (valori) al valore massimo dell'asse.

      Nota    Quando si fa clic su Valore asse massimo, le etichette di categoria vengono spostate nella parte opposta del grafico.

     

    Riquadro delle opzioni Formato asse

  1. In un grafico fare clic sull'asse dei valori da modificare oppure eseguire queste operazioni per selezionare l'asse da un elenco di elementi del grafico:

    1. Fare clic su qualsiasi punto nel grafico.

      Verrà visualizzata la barra multifunzione Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

    2. Nel gruppo Selezione corrente della scheda Formato fare clic sulla freccia accanto alla casella Elementi grafico e quindi scegliere Asse verticale (Valori).

  2. Nel gruppo Selezione corrente della scheda Formato fare clic su Formato selezione.

    Immagine della casella di controllo Riquadro di spostamento in Visualizza

  3. Nella finestra di dialogo Formato assi fare clic su Opzioni assi, quindi eseguire una o più delle operazioni seguenti:

    Importante    Le opzioni di ridimensionamento seguenti sono disponibili solo quando è selezionato un asse dei valori.

    1. Per cambiare il numero di inizio o di fine dell'asse verticale (valori) dell'opzione Valore minimo o Valore massimo, fare clic su Fissa, quindi digitare un altro numero nella casella Valore minimo o Valore massimo.

    2. Per cambiare l'intervallo dei segni di graduazione e delle griglie del grafico, nell'opzione Unità principale o Unità secondaria fare clic su Fissa, quindi digitare un altro numero nella casella Unità principale o Unità secondaria.

    3. Per invertire l'ordine dei valori, selezionare la casella di controllo Valori in ordine inverso.

      Nota    Quando si modifica l'ordine dei valori dell'asse verticale (valori) dal basso verso l'alto, le etichette delle categorie sull'asse orizzontale (categorie) vengono capovolte dalla parte inferiore alla parte superiore del grafico. Analogamente, quando si cambia l'ordine delle categorie da sinistra a destra, le etichette dei valori vengono capovolte dal lato sinistro al lato destro del grafico.

    4. Per modificare l'asse dei valori in logaritmico, selezionare la casella di controllo Scala logaritmica.

      Nota    Una scala logaritmica non può essere usata per i valori negativi o zero.

    5. Per modificare le unità di visualizzazione sull'asse dei valori, selezionare le unità desiderate in Unità di visualizzazione.

      Per visualizzare un'etichetta che descrive le unità, selezionare la casella di controllo Mostra etichetta unità di visualizzazione nel grafico.

      Suggerimento    La modifica dell'unità di visualizzazione è utile quando i valori del grafico sono numeri elevati e si vuole che vengano visualizzati sull'asse in modo più compatto e leggibile. Ad esempio, è possibile visualizzare sull'asse i valori del grafico da 1.000.000 a 50.000.000 come numeri da 1 a 50 e visualizzare un'etichetta che indica che le unità sono espresse in milioni.

    6. Per cambiare la posizione delle etichette e dei segni di graduazione degli assi, selezionare le opzioni nelle caselle Segno di graduazione principale, Segno di graduazione secondario ed Etichette asse.

    7. Per cambiare il punto in cui si vuole che l'asse orizzontale (categorie) intersechi l'asse verticale (valori), in L'asse orizzontale interseca fare clic su Valore asse, quindi digitare il numero desiderato nella casella di testo. In alternativa, fare clic su Valore asse massimo per specificare che l'asse orizzontale (categorie) interseca l'asse verticale (valori) al valore massimo dell'asse.

      Nota    Quando si fa clic su Valore asse massimo, le etichette di categoria vengono spostate nella parte opposta del grafico.

Suggerimenti

  • Quando un grafico visualizza un asse verticale (valori) secondario, è anche possibile modificare la scala dell'asse. Per altre informazioni sulla visualizzazione di un asse verticale secondario, vedere Aggiungere o rimuovere un asse secondario in un grafico.

  • I grafici a dispersione (XY) e i grafici a bolle visualizzano i valori sia sull'asse orizzontale (categorie) che verticale (valori), mentre i grafici a linee li visualizzano solo sull'asse verticale (valori). Questa differenza è importante per determinare il tipo di grafico da usare. La scala dell'asse orizzontale (categorie) del grafico a linee non può essere modificata quanto la scala dell'asse verticale (valori) usata nel grafico a dispersione (XY), quindi è consigliabile usare un grafico a dispersione (XY) invece di un grafico a linee se è necessario modificare la scala di questo asse o visualizzarla come scala logaritmica.

  • Dopo aver modificato la scala dell'asse, è possibile cambiarne anche la formattazione. Per altre informazioni, vedere Cambiare la visualizzazione degli assi del grafico.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×