Bloccare la posta indesiderata con il filtro di posta indesiderata di Office 365 per prevenire il problema dei falsi negativi

Regolando le impostazioni del filtro della posta indesiderata di Office 365 ci si può assicurare che i messaggi di posta indesiderata vengano effettivamente bloccati e si può prevenire il problema dei falsi negativi, che comporta il recapito di spam nella posta in arrivo degli utenti. Gli amministratori di Exchange Online o Exchange Online Protection (EOP) possono usare la procedura illustrata di seguito per regolare il filtro della posta indesiderata di Office 365 ed evitare che gli utenti ricevano messaggi indesiderati.

Solo clienti di Exchange Online Protection: Configurare il filtro di posta indesiderata di Office 365 per bloccare i messaggi indesiderati

Solo per clienti di Exchange Online Protection con cassette postali locali: Se si configura un filtro della posta indesiderata per l'azione predefinita, ovvero Sposta i messaggi nella cartella Posta indesiderata, eseguire i passaggi necessari illustrati in Verifica del reindirizzamento della posta indesiderata nella cartella Posta indesiderata degli utenti. Questo argomento separato contiene i comandi di Exchange Management Shell e un collegamento a informazioni generali sull'uso della shell.

Per evitare il problema dei falsi negativi è utile anche sincronizzare le impostazioni degli utenti mediante la sincronizzazione della directory, assicurando così il rispetto degli elenchi di mittenti bloccati. Per altre informazioni, vedere "Utilizzare la sincronizzazione della directory per gestire gli utenti di posta" in Gestione utenti di posta in EOP.

Exchange Online Protection (EOP) è un servizio di filtro della posta elettronica basato sul cloud che contribuisce a proteggere l'organizzazione da posta indesiderata e malware. Le cassette postali di Office 365 sono protette con EOP per impostazione predefinita. I paragrafi precedenti di questa sottosezione si applicano solo ai clienti che usano EOP come servizio per la protezione dei sistemi di posta elettronica locali o come parte di una distribuzione di posta elettronica ibrida. Per altre informazioni su EOP, vedere la Home page di Exchange Online Protection.

I suggerimenti sono stati utili? Lasciare un commento usando le opzioni di feedback nell'area Queste informazioni sono risultate utili? in fondo a questo argomento.   

Personalizzare il filtro della posta indesiderata di Office 365 con queste impostazioni

Gli amministratori possono usare svariate impostazioni del filtro della posta indesiderata di Office 365 per impedire il recapito di spam nella posta in arrivo degli utenti. Usando le opzioni qui descritte, il filtro della posta indesiderata di Office 365 diventerà più efficiente nel bloccare lo spam e nel prevenire i falsi negativi. In questo contesto, per falsi negativi si intendono i messaggi indesiderati che vengono erroneamente inoltrati alla posta in arrivo degli utenti.

Bloccare gli indirizzi IP con un filtro connessioni

Personalizzare il filtro della posta indesiderata di Office 365 aggiungendo l'indirizzo IP del mittente all'elenco indirizzi IP bloccati del filtro connessioni:

  1. Ottenere le intestazioni del messaggio che si vuole bloccare nel client di posta elettronica, ad esempio Outlook o Outlook Web App, come descritto in Message Header Analyzer.

  2. Cercare l'indirizzo IP dopo il tag CIP nell'intestazione X-Forefront-Antispam-Report usando l'analizzatore intestazione messaggio o manualmente.

  3. Aggiungere l'indirizzo IP all'elenco indirizzi IP bloccati eseguendo la procedura descritta nella sezione sull'uso dell'interfaccia di amministrazione di Exchange per modificare i criteri del filtro connessioni predefinito in Configurare i criteri di filtro delle connessioni.

Le procedure sono state utili? Lasciare un commento usando le opzioni di feedback nell'area Queste informazioni sono risultate utili? in fondo a questo argomento.    

Bloccare la posta inviata in blocco con regole di trasporto o con il filtro della posta indesiderata

Se la posta indesiderata è per lo più costituita da posta inviata in blocco, ad esempio newsletter o messaggi promozionali, È possibile personalizzare il filtro della posta indesiderata di Office 365 usando le regole di trasporto per filtrare in modo aggressivo i messaggi di posta elettronica in blocco oppure attivando l'impostazione Posta inviata in blocco nelle opzioni avanzate per il filtraggio della posta indesiderata del filtro della posta indesiderata. Nell'interfaccia di amministrazione di Exchange fare clic su Protezione > Filtro contenuti e quindi fare doppio clic sui criteri di filtro da regolare. Fare clic su Azioni posta indesiderata e inviata in blocco per regolare le impostazioni, come illustrato qui.

Impostare il filtro posta inviata in blocco in Exchange Online

Bloccare la posta indesiderata usando elenchi di mittenti bloccati del filtro della posta indesiderata

Configurare i criteri di filtro della posta indesiderata per aggiungere l'elenco del mittente all'elenco di mittenti bloccati oppure il dominio all'elenco dei domini bloccati nel filtro della posta indesiderata. I messaggi di posta elettronica provenienti da un mittente o un dominio presente in questi elenchi verranno contrassegnati come posta indesiderata.

Opzioni avanzate per il filtraggio della posta indesiderata

Configurare i criteri di filtro della posta indesiderata e attivare ulteriori opzioni avanzate per il filtraggio della posta indesiderata.

Per altre impostazioni di protezione da posta indesiderata applicabili all'intera organizzazione, vedere Evitare che la posta elettronica venga erroneamente contrassegnata come posta indesiderata tramite un elenco di indirizzi attendibili o altre tecniche. Questo articolo è utile se si dispone di controllo a livello di amministratore e si vogliono prevenire i falsi positivi.

Queste opzioni sono state utili? Lasciare un commento usando le opzioni di feedback nell'area Queste informazioni sono risultate utili? in fondo a questo argomento.    

Gli utenti della posta elettronica possono contribuire anche a garantire il blocco dei messaggi indesiderati e dei falsi negativi usando il filtro della posta indesiderata di Office 365

Anche gli utenti possono contribuire alle iniziative per limitare la posta indesiderata e i falsi negativi in Office 365, aggiungendo l'indirizzo dei mittenti di messaggi indesiderati all'elenco dei mittenti bloccati in Outlook o Outlook Web App. In Outlook Web App fare clic su Impostazioni > Opzioni > Blocca o consenti e quindi aggiungere l'indirizzo all'elenco Mittenti bloccati, come illustrato qui.

Bloccare un mittente in Outlook Web App

Nota : Per informazioni più dettagliate sugli elenchi di mittenti attendibili, vedere Domande frequenti sugli elenchi di mittenti attendibili e bloccati.

Solo clienti di Exchange Online Protection (EOP) che non usano la sincronizzazione della directory

Il servizio Exchange Online Protection (EOP) è progettato in modo da preservare i mittenti attendibili e bloccati specificati dall'utente, se le informazioni sono state condivise con il servizio. Se i clienti EOP usano Outlook, ma non hanno configurato la sincronizzazione della directory per sincronizzare gli utenti con Office 365, possono comunque bloccare il recapito dei messaggi alla posta in arrivo degli utenti usando i mittenti bloccati. Tuttavia, in queste situazioni può essere necessario configurare alcune regole per il flusso di posta di Exchange:

  • Se un messaggio viene filtrato normalmente per trovare eventuale posta indesiderata con Exchange Online Protection, viene recapitato al server Exchange locale ed EOP assegna un valore SCL 1-4 per il livello di probabilità di posta indesiderata (SCL), ovvero non lo riconosce come posta indesiderata, l'elenco mittenti bloccati locale dell'utente ignorerà il risultato del filtro della posta elettronica e indirizzerà il messaggio alla cartella Posta indesiderata.

  • Se a un messaggio in EOP viene assegnato un valore SCL -1 da una regola per il flusso di posta di Exchange oppure se l'indirizzo IP o il dominio del messaggio è incluso nell'elenco di indirizzi o di domini consentiti, il livello di probabilità di posta indesiderata viene propagato al server di Exchange locale usando i connettori. In questo caso, l'elenco mittenti bloccati dell'utente non verrà applicato. Per modificare questa impostazione, è possibile creare una regola per il flusso di posta locale che imposta il livello di probabilità di posta indesiderata (SCL) su 0. Outlook applicherà quindi l'elenco mittenti bloccati locale dell'utente.

Per configurare una regola per il flusso di posta che blocca il recapito dei messaggi nella posta in arrivo degli utenti usando l'elenco mittenti bloccati
  1. Aprire Exchange Management Shell nel server locale. Per informazioni su come aprire la Shell nell'organizzazione di Exchange locale, vedere Aprire Exchange Management Shell.

  2. Eseguire questo comando per inviare i messaggi di posta indesiderata filtrati in base al contenuto alla cartella Posta indesiderata per aggiornare il livello di probabilità di posta indesiderata in tutti i messaggi contrassegnati con SCL -1:

    New-TransportRule "NameForRule" -HeaderContainsMessageHeader "X-Forefront-Antispam-Report" -HeaderContainsWords "SCL:-1" -SetSCL 0

    Il livello di probabilità di posta indesiderata del server di Exchange locale è 0, di conseguenza i messaggi non di posta indesiderata vengono recapitati nella posta in arrivo degli utenti. Tuttavia, può essere ancora applicato l'elenco mittenti bloccati locale che invia i messaggi alla Posta indesiderata. Se si usa la quarantena della posta indesiderata in Exchange Online Protection, è comunque possibile che i mittenti inclusi nell'elenco indirizzi attendibili siano identificati come posta indesiderata e inviati in quarantena. Tuttavia, se si usa la cartella Posta indesiderata nella cassetta postale locale, sarà possibile recapitare i messaggi alla posta in arrivo dei mittenti attendibili.

    Avviso : Se si usa una regola per il flusso di posta per modificare il valore SCL su 0 o su altri valori diversi da -1, tutte le opzioni per la posta indesiderata di Outlook verranno applicate al messaggio. Questo significa che gli elenchi di indirizzi attendibili e bloccati vengono applicati, ma i messaggi in cui non sono presenti indirizzi contenuti negli elenchi di indirizzi attendibili o bloccati potrebbero essere contrassegnati come posta indesiderata dal filtro della posta indesiderata sul lato client. Se si vuole che Outlook elabori gli elenchi di indirizzi bloccati e attendibili, senza però usare il filtro della posta indesiderata sul lato client, è necessario impostare l'opzione "Disattiva filtro automatico" nelle opzioni della Posta indesiderata di Outlook. "Disattiva filtro automatico" è l'opzione predefinita nelle ultime versioni di Outlook, ma è necessario verificare che sia attivata e che il filtro della posta indesiderata sul lato client non sia applicato ai messaggi. Gli amministratori possono imporre la disabilitazione del filtro della posta indesiderata di Outlook seguendo le istruzioni in Outlook: impostazioni dei criteri per disabilitare l'interfaccia utente per la posta indesiderata e il meccanismo di filtro.

Serve ulteriore assistenza?

Ottenere assistenza dai forum della community di Office 365 Amministratori: Accedere e creare una richiesta di servizio Amministratori: Contattare il supporto

Lasciare un commento

I suggerimenti sono stati utili? Lasciare il proprio feedback scegliendo o No in fondo a questo argomento. Se i suggerimenti non sono stati utili e alcuni messaggi vengono ancora identificati erroneamente come posta indesiderata nella posta in arrivo degli utenti, descrivere in maggiore dettaglio le opzioni che si stava cercando di usare o lo scenario in cui si sono verificati i problemi. Microsoft userà il feedback degli utenti per verificare i suoi suggerimenti.

Vedere anche

Protezione dalla posta indesiderata in Office 365

Evitare che la posta elettronica venga erroneamente contrassegnata come posta indesiderata tramite un elenco di indirizzi attendibili o altre tecniche

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×