Approcci con Assistive Technology per migliorare l'accesso al PC

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Edward S. Rosenthal

Le limitazioni fisiche non devono precludere l'uso del computer. Sono infatti disponibili strumenti di Assistive Technology che possono essere di aiuto.

Informazioni dettagliate sugli strumenti di Assistive Technology

La gamma di strumenti di Assistive Technology (AT) è molto ampia. Include dispositivi di ogni genere, dai più semplici come una lente di ingrandimento fino a quelli high-tech che permettono di usare il movimento della retina per controllare le azioni di un mouse in un PC. Ovviamente non tutte le tecnologie di questo tipo sono nate espressamente per fornire o migliorare l'accesso ai computer. Negli ultimi 20 anni, tuttavia, il numero di tecnologie in grado di aiutare gli utenti ad accedere ai PC (e ai computer in generale) è aumentato in modo esponenziale. Insieme alle tendenze Universal Design nel software, stiamo assistendo a un ampliamento delle strategie di progettazione "inclusive", nonché all'espansione delle opportunità di lavoro per le persone disabili. Universal Design si presta a definizioni di vario genere. A mio avviso, una buona descrizione potrebbe essere "Concentrandosi sulle strategie di accesso e sulla progettazione del prodotto, è possibile offrire lo scenario di utilizzo più ampio possibile e quindi il massimo numero di vantaggi alle persone".

Anche se i principali strumenti di Assistive Technology basati su PC e le categorie correlate sono noti a molti, abbiamo ritenuto utile fornire una panoramica generale delle varie tecnologie progettate per migliorare l'accesso per le persone con diversi tipi di disabilità. Queste informazioni non devono assolutamente considerarsi come esaustive e ogni volta che viene citato un prodotto specifico, non si intende indicarne l'approvazione o sottolinearne i meriti, quanto piuttosto fornire un esempio utile per coloro che intendano approfondire le conoscenze in merito a una determinata categoria di prodotti. Se si intende ampliare le conoscenza su una determinata area di prodotti, è importante anche valutare l'"adeguatezza all'età" delle varie tecnologie prese in esame. Molti strumenti di Assistive Technology richiedono una sofisticazione cognitiva da parte dell'utente e nella maggior parte dei casi anche un certo grado di pazienza per conoscerli a fondo. Le categorie di disabilità e le categorie di prodotti associate non sono presentate in un ordine specifico.

Limitazioni motorie

Le difficoltà motorie pongono problemi evidenti e altri meno evidenti per quanto riguarda l'accesso alla tecnologia informatica. In generale, i computer sono stati progettati per supportare un'interfaccia grafica utente che prevede l'uso della tastiera e/o del mouse. Dato che la categoria delle difficoltà motorie spazia dalle lesioni da sforzo ripetitivo (RSI) di lieve entità fino alla quadriplegia, le strategie di accesso variano notevolmente ma principalmente si basano sulla sostituzione o sull'incremento dell'accesso a tastiera e mouse. Le lesioni RSI sono definite anche "disturbi muscoloscheletrici associati al lavoro" dalla Occupational Safety and Health Administration (OSHA).

Tastiere speciali

Quattro strategie generale presentano quando si visualizza lo strategie di tastiera disponibili strumenti di assistive technology: ergonomico, motori sullo schermo, Dvorak. Poiché abbiamo visto ad esempio un aumento di grandi dimensioni nel numero di utenti di computer gestiscono RSI e problemi uno degli approcci primari per limitare i sintomi di ripetitive sottolineare pregiudizio è fornire all'utente con una tastiera ergonomica. Il concetto generale dell'utilizzo di una tastiera ergonomica consiste nel posizionare mani dell'utente in una posizione indolore ergonomico. Semplice tastiere ergonomiche hanno un aspetto tradizionale ma potrebbero avere la posizione di tasti come due aree distinte e una viene utilizzato un approccio ad angolo retto di polso per la digitazione. Microsoft apporta alcune tastiere di questo tipo tra cui la struttura di tastiera di Microsoft Wave. Area tastiere del sito Web Microsoft Hardware fornisce maggiori informazioni.

Altre aziende offrono design più estremi per gli utenti con lesioni da sforzo ripetitivo, tra cui tastiere progettate con possibilità variabili di divisione, fino alla suddivisione della tastiera in due pannelli separati da fissare alla sedia da scrivania o alla sedia a rotelle dell'utente (tastiere Kinesis). I design delle tastiere unimanuali possono variare da un layout alternativo dei tasti tradizionali (Frog Pad) fino a una tastiera "a corda" in cui vengono premuti più tasti singolarmente o insieme (tastiera BAT). Una tastiera su schermo è un'utilità software che riproduce i tasti della tastiera e spesso viene associata a un tipo di mouse da posizionare sul capo (illustrato più avanti in questo articolo). Per molti versi il layout di tastiera Dvorak rispetta i principi di Universal Design in quanto fondamentalmente assicura maggiore facilità d'uso e accelera la digitazione attraverso una disposizione più confortevole dei tasti (informazioni sulla tastiera Dvorak).

Puntatori speciali (mouse)

Molte persone usare/il puntatore del mouse e non domanda la facilità di utilizzo per l'efficacia. Tuttavia, per molti utenti il mouse presenta sfide fisiche significative. Oltre l'approccio tradizionale per il puntatore del mouse con cui si conoscono tutti sono disponibili diversi altri approcci che possono essere meno familiari: sono inclusi rollerball indossati testa, joystick e visual. Il puntatore del mouse rollerball, generale idea è che l'utente non è necessario mantenere loro polso in una posizione fissa eventualmente accrescere sintomi RSI o una presentazione di una posizione fisica per le mani che non sono valide. Mouse Rollerball sono disponibili in molte caratteristiche ma in cui sono tutte fornire una sfera mobile che può essere modificata con la portata di mano, palma della mano, testa dell'icona della mano o altre tecniche. Il concetto generale dietro un mouse indossati testa è che l'utente si sposta il testa e/o qualcosa indossati in testa per spostare il puntatore del mouse sullo schermo. Questo è spesso accoppiato con un sistema di sip tramite bocca consente all'utente di utilizzare loro respiro per eseguire facendo clic su; o con un permanenza consentendo il mouse per posizionare in un punto specifico nella schermata di un utente specifico in cui ora del sistema esegue la funzione facendo clic su. Molte persone con limitazioni mobilità trovare posizionamento mano in un mouse tradizionale è molto difficile e un numero di società hanno apportato il mouse in base al concetto di controller joystick che non è più semplice da gestire e richiede un livello inferiore di abilità manuale.

Negli ultimi anni sono stati sviluppati molti nuovi metodi per il controllo del puntatore, tra cui i movimenti della retina, il riconoscimento facciale e le onde cerebrali. Inoltre, è disponibile una vasta gamma di mouse progettati espressamente per gli utenti con gravi difficoltà di movimento, inclusa la quadriplegia, che forniscono l'accesso usando solo la testa o il mouse (Jouse).

Tecnologia di input vocale

Sintesi e riconoscimento vocale Input tecnologia al numero di società creazione tecnologie di riconoscimento vocale input in grado di fornire vocale controllo-comando e- e sintesi e riconoscimento vocale alle funzionalità di testo. Il sistema operativo Windows 10 include un'utilità di riconoscimento vocale, riconoscimento vocale di utilizzo in Windows 10, e la tecnologia di input vocale più nota in Nord America è probabilmente la linea di prodotti Dragon NaturallySpeaking Dragon NaturallySpeaking.

Problemi di vista

Sopra si è accennato all'interfaccia grafica e un'implicazione ovvia dell'uso di un sistema visivo per interagire con il computer risiede nel fatto che le persone con problemi di vista potrebbero avere difficoltà maggiori o non riuscire affatto ad accedere alle informazioni. In generale, i problemi di vista vengono descritti come "ipovisione" o "cecità". Una persona ipovedente in genere ha un certo livello di visione fruibile e userà in una certa misura l'accesso visivo per i computer e la documentazione stampata. Molte persone descritte come ipovedenti potranno anche beneficiare delle tecnologie che presuppongono che l'utente non abbia accesso visivo.

Ingranditori software

Un ingranditore può fornire diversi livelli di ingrandimento e la gestione generale della visualizzazione, ad esempio con combinazioni di contrasto e combinazioni di puntatori. Questi sistemi sono spesso accompagnati da utilità per la lettura dello schermo. È possibile usare tastiere aggiuntive per controllare le funzionalità software, oltre ai tasti di scelta rapida assegnati come standard (ingranditore ZoomText).

Lettori software

I lettori software leggono il testo o altre informazioni presenti sul monitor del computer usando una voce sintetizzata (lettore ZoomText).

Utilità per la lettura dello schermo

Screen reader presentarsi per testo o altre informazioni dall'elenco di computer in una voce di computer sintesi. scopo di fornire un livello vocale di supporto che fornisce informazioni su tutte le attività che ha avuto luogo sullo schermo. Alcuni software screen reader include gli script di funzionalità per espandere "casella di accesso". Il presupposto generale è che l'utente determinerà funzionalità utilizzando la tastiera Jaws per Windows.

Display Braille aggiornabile

I display Braille aggiornabili vengono collegati a un computer per fornire un output Braille relativo agli eventi sul monitor del computer (Humanware BrailleNote). Alcuni display includono anche output vocale (KNFB Mobile).

Lettori mobili

I lettori mobili sono dispositivi portatili in grado di enunciare le informazioni mediante un sintetizzatore vocale. Questi dispositivi non solo leggono documenti stampati, ad esempio il menu di un ristorante, ma anche segnaletica, lavagne e altri elementi a una certa distanza.

Difficoltà di apprendimento

Lo spettro dei sintomi delle persone con difficoltà di apprendimento può essere molto vasto. In linea generale, per affrontare questo problema specifico vengono forniti prodotti con più funzionalità.

Lettori

La maggior parte dei lettori usa un sintetizzatore vocale per leggere testi e supporta molti altri strumenti come dizionari parlanti e altri supporti per l'apprendimento. La maggior parte dei lettori LD evidenzia anche il testo mentre viene pronunciato dal sistema per permettere all'utente di effettuare un'associazione visiva/cognitiva con la pronuncia udibile della parola (il cosiddetto apprendimento multimodale) (WYNN Reader).

Gestione/mascheramento dello schermo

La modifica delle combinazioni di colori può aumentare l'accessibilità delle informazioni. Un approccio correlato consiste nell'usare il mascheramento, che blocca gran parte dello schermo in modo che l'utente non sia visivamente distratto da altre informazioni presentate.

Previsione testuale

La previsione testuale aiuta l'utente offrendo suggerimenti durante la digitazione delle parole. Alcuni software di previsione testuale sono di tipo euristico, ovvero apprendono schemi e abitudini dell'utente (WordQ).

Organizzatore grafico

Invece di provare a usare un approccio puramente linguistico/testuale per organizzare pensieri e creare opportunità di comunicazione, gli organizzatori grafici consentono di usare una serie di strumenti supportati per un tipo di elaborazione più visiva (Inspiration Software).

Registratori digitali

Come nota finale, è stata elaborata registratori digitali per categoria come hanno un ampio utilizzo in tutte le categorie disability molti. La maggior parte dei registratori digitali registrare audio e dei suoni distanza (videoconferenze e riunioni) e molti dispongono di software che consente di scaricare qualsiasi elemento è stata registrata in un computer. tecnologia per in un secondo momento o per elaborazione/manipolazione da Sintesi e riconoscimento vocale di input.

È interessante notare anche che molti degli strumenti di Assistive Technology disponibili, incluse alcune delle tecnologie descritte sopra, sono distribuiti come shareware oppure integrati nel sistema operativo. Altre informazioni sugli strumenti di Assistive Technology e sul relativo impiego sono reperibili su Internet e nelle biblioteche. Microsoft Accessible Technologies Group (ATG) rappresenta un ottimo punto di partenza.

Informazioni sull'autore

Edward S. Rosenthal è Presidente e CEO di Next Generation Technologies Inc., una società di consulenza tecnologia con sede a Lynnwood, Washington, che fornisce servizi di consulenza sugli strumenti di Assistive Technology dal 1993. Per altre informazioni, visitare il sito Next Generation Technologies oppure scrivere all'indirizzo edward@ngtvoice.com.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×