Apportare modifiche a un'origine dati esistente in PowerPivot

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Dopo aver creato una connessione a un'origine dati esterna in un modello di dati, è possibile utilizzare il componente aggiuntivo PowerPivot modificare:

  • Le informazioni di connessione, inclusi il file, il feed o il database utilizzato come origine, le relative proprietà o altre opzioni di connessione specifiche del provider.

  • Mapping di tabelle e colonne.

  • Rimuovere i riferimenti alle colonne che non sono più utilizzati.

  • Le tabelle, viste o colonne che ottenere dall'origine dati esterna. Vedere filtrare i dati importati in PowerPivot.

Le opzioni per l'utilizzo delle origini dati differiscono in base al tipo di origine dati. In questa procedura viene utilizzato un database di Access semplice.

Effettuare questi passaggi:

  1. Nella finestra di PowerPivot fare clic su Home > Connessioni > Connessioni esistenti.

  2. Selezionare la connessione al database corrente e fare clic su Modifica.

    Per questo esempio l'Importazione guidata tabella si apre alla pagina per la configurazione di un database di Access. Il provider e le proprietà sono diverse per i diversi tipi di origini dati.

  3. Nella finestra di dialogo Modifica connessione fare clic su Sfoglia per individuare un altro database dello stesso tipo ma con un nome o un percorso diverso.

    Appena si modifica il file di database, viene visualizzato un messaggio che indica la necessità di salvare e aggiornare le tabelle per visualizzare i nuovi dati.

  4. Fare clic su Salva, quindi su > Chiudi.

  5. Fare clic su Home > Recupera dati esterni > Aggiorna > Aggiorna tutto.

    Le tabelle vengono aggiornate in base alla nuova origine dati ma con le selezioni dei dati originali.

    Nota: Se la connessione all'origine dati è stata creata nella cartella di lavoro in Excel 2010, non sarà possibile aggiornare la connessione in Excel 2013. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione "Non è possibile aggiornare la connessione all'origine dati" in aggiornamento modelli di dati di Power Pivot a Excel 2013.

Quando si modifica un'origine dati, i nomi delle colonne nelle tabelle del modello e di quelle nell'origine potrebbero non essere più uguali, anche se contengono dati simili in quanto viene interrotto il mapping tra le colonne, cioè le informazioni tramite cui una colonna viene associata a un'altra.

Effettuare questi passaggi:

  1. Nella finestra di PowerPivot fare clic su Progetta > Proprietà > Proprietà tabella.

  2. Il nome della tabella corrente viene visualizzato nella casella Nome della tabella. Nella casella Nome origine contiene il nome della tabella nell'origine dati esterna. Se le colonne sono denominate in modo diverso nell'origine e nel modello, è possibile passare avanti e indietro tra le due serie di nomi di colonna selezionando origine o il modello.

  3. Per modificare la tabella usata come origine dati, per Nome origine selezionare una tabella diversa da quella corrente.

  4. Modificare i mapping delle colonne, se necessario:

    • Per aggiungere colonne che sono presenti nell'origine ma non nel modello, selezionare la casella accanto al nome della colonna. I dati effettivi verranno caricati nel modello al successivo aggiornamento.

    • Se alcune colonne nel modello non sono più disponibili nell'origine dati corrente, viene visualizzato un messaggio nell'area di notifica in cui sono elencate le colonne non valide. Non è necessario eseguire altre operazioni.

  5. Fare clic su Salva per applicare le modifiche alla cartella di lavoro.

    Quando si salva il set corrente di proprietà di tabella, le colonne non valide vengono rimosse automaticamente e vengono aggiunte nuove colonne. Viene visualizzato un messaggio in cui è indicata la necessità di aggiornare le tabelle.

  6. Fare clic su Aggiorna per caricare dati aggiornati nel modello.

Per modificare eventuali dati di origine associati a una cartella di lavoro, usare gli strumenti di PowerPivot per modificare le informazioni di connessione o aggiornare la definizione delle tabelle e colonne utilizzate nei dati PowerPivot.

Di seguito sono riportate le modifiche che è possibile apportare alle origini dati esistenti:

Connessioni

Scheda Personale con il modello personalizzato dopo aver fatto clic su File > Nuovo

Colonne

Modificare il nome del database o del server

Modificare il nome del file di testo, il foglio di calcolo o il feed di dati di origine

Modificare il percorso dell'origine dati

Per le origini dati relazionali, modificare il catalogo predefinito o quello iniziale

Modificare il metodo di autenticazione o le credenziali utilizzate per accedere ai dati

Modificare le proprietà avanzate dell'origine dati

Aggiungere o rimuovere un filtro sui dati

Cambiare i criteri di filtro

Aggiungere o rimuovere tabelle

Cambiare i nomi di tabella

Modificare i mapping tra le tabelle dell'origine e le tabelle della cartella di lavoro

Selezionare colonne diverse dall'origine

Modificare i nomi delle colonne

Aggiungere colonne

Eliminare colonne dalla cartella di lavoro (senza effetti sull'origine dati)

Servono altre informazioni?

È sempre possibile rivolgersi a un esperto nella Tech Community di Excel, ottenere supporto nella community Microsoft o suggerire una nuova caratteristica o un miglioramento in Excel UserVoice.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×