Applicare la convalida dei dati alle celle

La convalida dei dati consente di limitare il tipo di dati o i valori immessi dagli utenti in una cella. Viene usata comunemente per creare un elenco a discesa. Questo video offre una rapida panoramica della convalida dei dati.

Scaricare questi esempi

È possibile scaricare una cartella di lavoro di esempio con tutti gli esempi di convalida dei dati disponibili in questo articolo. È possibile seguire gli scenari di convalida dei dati esistenti oppure crearne di personalizzati.

Scaricare esempi di convalida dei dati di Excel

Aggiungere la convalida dei dati a una cella o a un intervallo

Nota : I primi tre passaggi riportati in questa sezione sono per l'aggiunta di qualsiasi tipo di convalida dei dati. I passaggi 4-8 sono specifici per la creazione di un elenco a discesa.

  1. Selezionare una o più celle da convalidare.

  2. Nel gruppo Strumenti dati della scheda Dati fare clic su Convalida dati.

    Convalida dati si trova nel gruppo Strumenti dati della scheda Dati
  3. Nella casella Consenti della scheda Impostazioni selezionare Elenco.

    Scheda Impostazioni nella finestra di dialogo Convalida dati
  4. Nella casella Origine digitare i valori dell'elenco separati da virgole. Ad esempio:

    1. Per limitare una risposta a due scelte (ad esempio, "Hai figli?"), digitare Sì,No.

    2. Per limitare a tre gradi di valutazione il giudizio sulla qualità di un fornitore, digitare Bassa,Media,Alta.

      Nota : Questi passaggi sono in genere consigliati solo per le voci di elenco non soggette a modifica. Nel caso di un elenco soggetto a modifiche o se occorre aggiungere o rimuovere voci nel tempo, è preferibile seguire la procedura consigliata seguente.

      Procedura consigliata: è anche possibile creare le voci di elenco facendo riferimento a un intervallo di celle in un altro punto della cartella di lavoro. Il metodo più efficiente consiste nel creare un elenco, quindi formattarlo come tabella di Excel: nella scheda Home selezionare Stili > Formatta come tabella e scegliere lo stile tabella più adatto alle proprie esigenze. Successivamente, selezionare l'intervallo del corpo di dati della tabella, ovvero la parte di tabella che contiene solo l'elenco, senza l'intestazione di tabella (Reparto in questo caso), quindi assegnare all'intervallo un nome significativo nella Casella Nome sopra la colonna A.

      Immettere un nome significativo per l'elenco nella casella del nome

    A questo punto, anziché digitare i valori dell'elenco nella casella Origine della convalida dei dati, aggiungere il nome appena definito, preceduto da un segno di uguale (=).

    Anteporre al nome di tabella il segno =

    L'uso di una tabella è particolarmente utile perché, quando si aggiungono o rimuovono voci dall'elenco, l'elenco di convalida dei dati si aggiorna automaticamente.

    Nota : È consigliabile inserire gli elenchi in un foglio di lavoro separato, se necessario nascosto, in modo che nessuno possa modificarli.

  5. Verificare che la casella di controllo Elenco nella cella sia selezionata, altrimenti non sarà visibile la freccia accanto alla cella.

    Elenco nella cella visualizzato accanto alla cella
  6. Per specificare come gestire i valori vuoti (nulli), selezionare o deselezionare la casella di controllo Ignora celle vuote.

    Nota : Se i valori consentiti si basano su un intervallo di celle con un nome definito e questo intervallo contiene una cella vuota, selezionando la casella di controllo Ignora celle vuote viene consentita l'immissione di qualunque valore nella cella convalidata. Questo vale anche per celle a cui fanno riferimento formule di convalida: se vi sono celle di riferimento vuote, selezionando la casella di controllo Ignora celle vuote viene consentita l'immissione di qualunque valore nella cella convalidata.

  7. Verificare la convalida dei dati per accertarsi che funzioni correttamente. Provare a immettere sia dati validi sia dati non validi nelle celle per verificare il funzionamento delle impostazioni e accertarsi che vengano visualizzati i messaggi previsti.

Note : 

  • Dopo aver creato l'elenco a discesa, assicurarsi che funzioni nel modo desiderato. Verificare ad esempio che la cella sia ampia a sufficienza per mostrare tutte le voci.

  • Se l'elenco di voci dell'elenco a discesa si trova in un altro foglio di lavoro e si desidera impedire che gli utenti visualizzino o apportino modifiche, valutare la possibilità di nascondere e proteggere il foglio di lavoro. Per ulteriori informazioni su come proteggere un foglio di lavoro, vedere Bloccare celle per proteggerle.

  • Rimuovere la convalida dei dati: selezionare le celle che contengono la convalida che si vuole eliminare, quindi passare a Dati > Convalida dati e nella finestra di dialogo Convalida dati scegliere il pulsante Cancella tutto, quindi OK.

Nella tabella seguente sono elencati altri tipi di convalida dei dati e viene illustrato come aggiungerli ai fogli di lavoro.

Per eseguire questa operazione:

Effettuare questi passaggi:

Limitare l'immissione di dati a numeri interi compresi tra limiti.

  1. Eseguire i passaggi 1-3 nella sezione Aggiungere la convalida dei dati a una cella o a un intervallo.

  2. Selezionare Numero intero dall'elenco Consenti.

  3. Selezionare il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati. Per impostare ad esempio i limiti superiore e inferiore, selezionare tra.

  4. Immettere il valore minimo, massimo o lo specifico valore consentito.

    Finestra di dialogo Criteri di convalida

    È anche possibile immettere una formula che restituisca un valore numerico.

    Si supponga di convalidare i dati nella cella F1. Per impostare ad esempio un limite minimo di detrazioni sul doppio del numero dei figli in tale cella, selezionare maggiore o uguale a nella casella Dati e immettere la formula =2*F1 nella casella Minimo.

Limitare l'immissione di dati a un numero decimale compreso tra limiti.

  1. Eseguire i passaggi 1-3 nella sezione Aggiungere la convalida dei dati a una cella o a un intervallo.

  2. Selezionare Decimale nella casella Consenti.

  3. Selezionare il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati. Per impostare ad esempio i limiti superiore e inferiore, selezionare tra.

  4. Immettere il valore minimo, massimo o lo specifico valore consentito.

    È anche possibile immettere una formula che restituisca un valore numerico. Per impostare ad esempio un limite massimo per commissioni e bonus sul 6% dello stipendio di un venditore nella cella E1, selezionare minore o uguale a nella casella Dati e immettere la formula =E1*6% nella casella Massimo.

    Nota : Per consentire a un utente di immettere valori percentuali, ad esempio 20%, selezionare Decimale nella casella Consenti, selezionare il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati, immettere il valore minimo, massimo o specifico come valore decimale, ad esempio 0,2, quindi visualizzare la cella di convalida dei dati come percentuale selezionando la cella e facendo clic su Stile percentuale Icona del pulsante nel gruppo Numero della scheda Home.

Limitare l'immissione di dati a una data compresa in un intervallo di date.

  1. Eseguire i passaggi 1-3 nella sezione Aggiungere la convalida dei dati a una cella o a un intervallo.

  2. Selezionare Data nella casella Consenti.

  3. Scegliere il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati. Per impostare ad esempio limiti superiori e inferiori, scegliere maggiore di.

  4. Immettere la data di inizio, fine o la specifica data consentita.

    È anche possibile immettere una formula che restituisca una data. Per impostare ad esempio un intervallo di tempo compreso tra la data di oggi e 3 giorni dalla data di oggi, selezionare tra nella casella Dati, immettere =OGGI() nella casella Data di inizio e immettere =OGGI()+3 nella casella Data di fine.

    Impostazioni dei criteri di convalida per limitare l'immissione di date a un intervallo di tempo specifico

Limitare l'immissione di dati a un periodo compreso in un intervallo di tempo.

  1. Eseguire i passaggi 1-3 nella sezione Aggiungere la convalida dei dati a una cella o a un intervallo.

  2. Selezionare Ora nella casella Consenti.

  3. Selezionare il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati. Per consentire ad esempio orari precedenti a una determinata ora del giorno, scegliere minore di.

  4. Immettere l'ora di inizio, di fine o specifica da consentire. Se si desidera immettere ore specifiche, utilizzare il formato hh:mm.

    Si supponga, ad esempio, che nella cella E2 sia configurata un'ora di inizio (le 8:00) e nella cella F2 un'ora di fine (le 17:00). Per limitare gli orari delle riunioni a questa fascia oraria, selezionare tra nella casella Dati, immettere =E2 nella casella Ora di inizio e quindi immettere =F2 nella casella Ora di fine.

    Impostazioni di convalida per limitare l'immissione del tempo entro un determinato intervallo di tempo

Limitare l'immissione di dati a testo di una lunghezza specifica.

  1. Eseguire i passaggi 1-3 nella sezione Aggiungere la convalida dei dati a una cella o a un intervallo.

  2. Scegliere Lunghezza testo nella casella Consenti.

  3. Selezionare il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati, scegliere il tipo di restrizione desiderato. Per consentire ad esempio un numero massimo di caratteri, selezionare minore o uguale a.

  4. In questo caso si vuole limitare l'immissione a 25 caratteri, quindi selezionare minore o uguale a nella casella Dati e immettere 25 nella casella Valore massimo.

    Esempio di convalida dei dati con lunghezza del testo limitata

Calcolare il valore consentito in base al contenuto di un'altra cella.

  1. Eseguire i passaggi 1-3 nella sezione Aggiunta della convalida dei dati a una cella o a un intervallo precedente. Selezionare il tipo di dati desiderato nella casella Consenti.

  2. Selezionare il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati.

  3. Nella casella o nelle caselle al di sotto della casella Dati fare clic sulla cella da utilizzare per specificare il valore consentito.

    Per consentire ad esempio voci di un bilancio solo se il risultato non supera il budget indicato nella cella E1, selezionare Consenti > Numero intero, Data, minore o uguale a, quindi Massimo > =E1.

    Impostazioni di convalida per calcoli in base al contenuto di un'altra cella

Nota : Gli esempi seguenti usano l'opzione Personalizzato in cui si scrivono le formule per impostare le condizioni. Non occorre preoccuparsi del contenuto della casella Dati perché viene disabilitata dall'opzione Personalizzato.

Per garantire che

Immettere la formula

La cella contenente un ID prodotto (C2) inizi sempre con il prefisso standard "ID-" e abbia una lunghezza di almeno 10 caratteri (maggiore di 9).

=E(SINISTRA(C2; 3) ="ID-",LUNGHEZZA(C2) > 9)

Esempio 6: Formule nella convalida dei dati

La cella contenente un nome di prodotto (D2) includa solo testo.

=VAL.TESTO(D2)

Esempio 2: Formule nella convalida dei dati

La cella contenente il compleanno di una persona (B6) contenga un valore superiore al numero di anni impostato nella cella B4.

=SE(B6<=(OGGI()-(365*B4)),VERO,FALSO)

Esempio di convalida dei dati per limitare una voce a un'età minima

Tutti i dati compresi nell'intervallo di celle A2:A10 contengano valori univoci.

=CONTA.SE($A$2:$A$10;A2)=1

Esempio 4: Formule nella convalida dei dati

Nota : È necessario prima di tutto immettere la formula di convalida dei dati per la cella A2, quindi copiare A2 in A3:A10, in modo che il secondo argomento di CONTA.SE corrisponda alla cella corrente. In altre parole, la parte A2)=1 cambierà in A3)=1; A4)=1 e così via.

Per altre informazioni

L'indirizzo di posta elettronica nella cella B4 contenga il simbolo @.

=VAL.NUMERO(TROVA("@";B4)

Esempio di convalida dei dati per fare in modo che un indirizzo di posta elettronica contenga il simbolo @

  • Perché il comando Convalida dati non è abilitato sulla barra multifunzione? Il comando potrebbe non essere disponibile perché:

    • Una tabella di Microsoft Excel potrebbe essere collegata a un sito di SharePoint Non è possibile aggiungere la convalida dei dati a una tabella di Excel collegata a un sito di SharePoint. Per aggiungerla, è necessario annullare il collegamento o convertire la tabella di Excel in un intervallo.

    • Potrebbe essere in corso l'immissione di dati Il comando Convalida dati non è abilitato nella scheda Dati mentre si immettono dati in una cella. Per terminare l'immissione di dati, premere INVIO o ESC.

    • Il foglio di lavoro potrebbe essere protetto o condiviso Non è possibile cambiare le impostazioni di convalida dei dati se la cartella di lavoro è condivisa o protetta. Per informazioni su come interrompere la condivisione o la protezione di una cartella di lavoro, vedere Proteggere una cartella di lavoro.

  • È possibile modificare le dimensioni del carattere? No, le dimensioni del carattere sono fisse. L'unico modo per modificare le dimensioni di visualizzazione è regolare lo zoom nell'angolo inferiore destro della finestra di Excel. Si può tuttavia usare una casella combinata ActiveX. Vedere Aggiungere una casella di riepilogo o una casella combinata a un foglio di lavoro.

  • È possibile configurare il riempimento automatico o la selezione automatica durante la digitazione per la convalida dei dati? No, ma se si usa una casella combinata ActiveX si disporrà di queste funzionalità.

  • È possibile eseguire selezioni multiple in un elenco di convalida dei dati? No, a meno che non si usi una casella di riepilogo o una casella combinata ActiveX.

  • È possibile selezionare un elemento in un elenco di convalida dei dati e usarlo per popolare un altro elenco? Sì. Questa operazione è denominata convalida dei dati dipendente. Per altre informazioni, vedere l'articolo sulla creazione di elenchi a discesa dipendenti.

  • Come si può rimuovere la convalida dei dati in un foglio di lavoro? Si può usare la finestra di dialogo Vai a formato speciale. Nella scheda Home in Modifica scegliere Trova e seleziona (oppure premere F5 o CTRL+G), quindi Vai a formato speciale > Convalida dati e selezionare Tutte le celle con regole (per trovare tutte le celle con convalida dei dati) oppure Solo celle con regole identiche (per trovare le celle che corrispondono a specifiche impostazioni di convalida).

    Passare alla finestra di dialogo Speciale

    Aprire quindi la finestra di dialogo Convalida dati (scheda Dati > Convalida dati), scegliere il pulsante Cancella tutto, quindi OK.

  • È possibile imporre l'inserimento di un valore in o più celle con convalida dei dati? No, ma si può usare VBA (Visual Basic for Applications) per verificare se un utente ha inserito un valore in determinate condizioni, ad esempio prima di salvare o chiudere la cartella di lavoro. Se non è stato selezionato un valore, è possibile annullare l'evento e non consentire all'utente di proseguire finché effettua una selezione.

  • Come si possono colorare le celle in base alla selezione in un elenco di convalida dei dati? Si può usare la formattazione condizionale. In questo caso si userebbe l'opzione Formatta solo le celle che contengono.

    Formattare solo le celle che contengono opzioni
  • Come si può convalidare un indirizzo di posta elettronica? Si può usare il metodo Personalizzato > Formula e verificare se il valore inserito contiene il simbolo @. In questo caso, la formula da usare è =VAL.NUMERO(TROVA("@";D2)). La funzione TROVA cerca il simbolo @. Se lo trova, restituisce la posizione numerica nella stringa di testo e consente l'immissione. Se non la trova, restituisce un errore e impedisce l'immissione.

Domande su funzioni specifiche?

Pubblicare una domanda nel forum della community di Excel

Suggerimenti per migliorare Excel

Si hanno suggerimenti su come migliorare la prossima versione di Excel? In questo caso, guardare gli argomenti in Excel User Voice.

Vedere anche

Altre informazioni sulla convalida dei dati

Video: Creare e gestire elenchi a discesa

Aggiungere o rimuovere voci da un elenco a discesa

Rimuovere un elenco a discesa

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×