App integrate e Azure AD per amministratori di Office 365

La gestione delle app integrate non consiste semplicemente nella loro attivazione o disattivazione. Con l'introduzione delle API REST di Office 365 gli utenti possono concedere l'accesso ai propri dati di Office 365, come posta elettronica, calendari, contatti, utenti, gruppi, file e cartelle. Per impostazione predefinita, gli utenti devono concedere singolarmente le autorizzazioni per ogni app, ma questo non consente una buona scalabilità se si vuole concedere l'autorizzazione per un'app una sola volta a livello di amministratore globale e distribuirla all'intera organizzazione tramite l'icona di avvio delle app. A questo scopo, è necessario registrare l'app in Azure AD. Per poter registrare un'app in Azure AD è necessario eseguire prima alcuni passaggi e conoscere alcune informazioni di base che consentono di gestire le app in Office 365 al livello dell'organizzazione. Queste articolo contiene informazioni utili su tali risorse.

Risorse di Azure AD per amministratori di Office 365

Per gestire le app di Office 365 in Azure AD è necessario seguire queste due procedure.

Prerequisiti

Commenti

Registrare un abbonamento gratuito ad Azure Active Directory

Ogni abbonamento a pagamento a Office 365 è associato a una sottoscrizione gratuita di Azure Active Directory. È possibile usare Azure AD per gestire le app e per creare e gestire account utente e di gruppo. Per attivare questa sottoscrizione e accedere al portale di gestione di Azure, è necessario completare un processo di registrazione una tantum. In un secondo momento, è possibile accedere ad Azure AD dall'Interfaccia di amministrazione di Office 365.

Attivazione o disattivazione di App integrate

Per consentire alle app di terze parti di accedere alle informazioni di Office 365 e per registrare le app in Azure AD è necessario attivare App integrate per gli utenti. Un'eventuale app di terze parti usata da qualcuno potrebbe ad esempio chiedere l'autorizzazione per accedere al calendario e per modificare i file contenuti in una cartella di OneDrive for Business di questa persona.

Per gestire le app di Office 365 è necessario conoscere le app in Azure AD. Questi articoli permettono di acquisire le conoscenze necessarie.

Articolo

Commenti

Introduzione all'icona di avvio delle app di Office 365

Se non si ha familiarità con l'icona di avvio delle app, può essere utile sapere di cosa si tratta e come usarla. L'icona di avvio delle app è progettata per consentire l'accesso alle app da qualunque posizione in Office 365.

Aggiunta, aggiornamento e rimozione di applicazioni

Questo articolo illustra come aggiungere, aggiornare o rimuovere applicazioni in Azure Active Directory. Contiene informazioni sui diversi tipi di applicazioni che è possibile integrare con Azure AD e su come configurare le applicazioni per l'accesso ad altre risorse, ad esempio API Web e altro ancora.

Visualizzare l'app nell'icona di avvio delle app di Office 365.

L'icona di avvio delle app in Office 365 permette agli utenti di trovare più facilmente le app e di accedervi. Questo articolo, destinato agli sviluppatori, illustra come fare in modo che un'app venga visualizzata nell'icona di avvio delle app dell'utente e come offrire una soluzione Single Sign-On (SSO) con le relative credenziali di Office 365.

Panoramica della piattaforma delle API di Office 365

Le API di Office 365 permettono di fornire l'accesso ai dati di Office 365 del cliente, inclusi gli elementi di cui ha più bisogno, come posta elettronica, calendari, contatti, utenti, gruppi, file e cartelle. Questo articolo illustra in modo visivamente efficace la relazione esistente tra le app di Office 365, Azure AD e i dati a cui accedono le app.

Integrazione di applicazioni con Azure Active Directory

Questo articolo contiene informazioni sulle applicazioni integrate con Azure Active Directory e su come registrare l'applicazione, concetti correlati alle applicazioni registrate e linee guida sulla personalizzazione di applicazioni multi-tenant.

Esercitazioni sull'integrazione con Azure Active Directory

L'obiettivo di queste esercitazioni è illustrare come configurare SSO in Azure AD per le applicazioni SaaS di terze parti.

Scenari di autenticazione per Azure AD

Azure AD semplifica l'autenticazione per gli sviluppatori con l'identità distribuita come servizio, il supporto per protocolli standard di settore come OAuth 2.0 e OpenID Connect, nonché librerie open source per varie piattaforme che permettono di iniziare a scrivere codice rapidamente. Questo documento illustra i vari scenari supportati da Azure AD e spiega come iniziare.

Accesso all'applicazione

Azure AD permette di integrare facilmente molte delle applicazioni software come servizio (SaaS) più diffuse, consente la gestione delle identità e degli accessi e offre un riquadro di accesso in cui gli utenti possono verificare il relativo tipo di accesso all'applicazione e dove usare SSO per accedere alle applicazioni. Questo articolo contiene collegamenti alle risorse correlate con informazioni sui miglioramenti apportati all'accesso alle applicazioni per Azure AD e su come contribuire a tali miglioramenti.

Aggiungere o rimuovere riquadri nell'icona di avvio delle app di Office 365

Per accedere rapidamente alle app usate quotidianamente, è possibile aggiungere o rimuovere app dall'icona di avvio delle app di Office 365.

Aggiungere app alla barra di spostamento di Office 365

Informazioni su come aggiungere app alla barra di spostamento di Office 365. Questo risulta utile per spostarsi tra le app, ad esempio Outlook e Calendario, con un solo clic.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×