Analisi di valutazione della migrazione: URL lunghi di OneDrive

Informazioni su come risolvere i problemi relativi agli URL di OneDrive durante la migrazione.

Panoramica

Quando si sposta un sito di OneDrive dall'ambiente di origine a quello di destinazione, l'URL di OneDrive cambierà i formati. Nella piattaforma di origine i siti di OneDrive sono in formato https://onedrive.contoso.com/personale/utente_dominio. Nella piattaforma di destinazione la parte utente_dominio dell'URL viene modificata per usare l'UPN dell'utente. Sarà simile a https://onedrive.contoso.com/personale/utente_contoso_com.

Esempio:

Se è stato usato il file:

https://OneDrive.contoto.com/personale/contoso_mattiatrentini/Documenti/Cartella1/Cartella2/ProgettoA.docx

Il nome della directory del file sarà:

  • Personale/contoso_mattiatrentini/Documenti/Cartella1/Cartella2

Nota : Esiste un limite di 256 caratteri per il percorso della directory di un file in SharePoint.

Dopo la migrazione, il percorso del file risulterà analogo al seguente.

Personale/matteotrentini_contoso_com/Documenti/Cartella1/Cartella2

L'URL ora è di quattro caratteri più lungo rispetto a prima. A seconda di come vengono formati gli UPN nella società, la modifica alla lunghezza potrebbe essere maggiore.

Se il file precedente nell'ambiente di origine contiene 255 caratteri, la lunghezza dopo la migrazione sarà di 259 caratteri, oltre il limite supportato dal database. Di conseguenza, la migrazione del contenuto non viene eseguita.

Sono state identificate quattro diverse posizioni in cui è probabile che si verifichino errori dovuti agli URL lunghi. Di conseguenza, vengono creati quattro report relativi agli URL lunghi. La sezione Report dei risultati dell'analisi descrive ogni report insieme alla correzione da applicare.

Migrazione dei dati

La migrazione del contenuto di origine che causa gli URL lunghi non riuscirà. Di conseguenza, non riusciranno neanche i processi di migrazione e il progetto di migrazione risulterà inutilmente prolungato.

Importante : Qualsiasi sito configurato come "Nessun accesso" (bloccato) in SharePoint verrà ignorato. Per visualizzare un elenco di raccolte siti bloccate, vedere l'output di analisi Siti bloccati.

Preparazione per la migrazione

Esaminare i report e applicare la correzione consigliata per ogni report. In generale, la correzione comprende l'avvicinamento del contenuto alla radice della raccolta siti.

Post-migrazione

Verificare che sia stata eseguita la migrazione del contenuto.

Report dei risultati dell'analisi

L'analisi produce quattro file di output. Ogni file riguarda uno specifico problema relativo agli URL lunghi che causa errori di migrazione. LongODBUrl-AllDocs-detail.csv    Esistono due limitazioni per la lunghezza del percorso di un determinato file:

  • Il percorso relativo del server per la cartella che contiene il file può includere al massimo 256 caratteri. Se si usa il file di esempio seguente:

    https://OneDrive.contoto.com/Personale/contoso_mattiatrentini/Documenti/Cartella1/Cartella2/ProgettoA.docx

    Il nome della directory sarà: Personale/contoso_mattiatrentini/Documenti/Cartella1/Cartella2

    Dopo la migrazione, il percorso del file risulterà analogo al seguente. L'URL attuale è più lungo del precedente: Personale/matteotrentini_contoso_com/Documenti/Cartella1/Cartella2

  • Il percorso relativo del server per un file o una cartella può includere al massimo 260 caratteri. Se si usa il file di esempio seguente:

    https://OneDrive.contoto.com/Personale/contoso_mattiatrentini/Documenti/Cartella1/Cartella2/ProgettoA.docx

    Il percorso relativo del server per il file sarà analogo al seguente: Personale/contoso_mattiatrentini/Documenti/Cartella1/Cartella2/ProgettoA.docx

Se sono elencati file in questo report, i proprietari dovranno spostare i file in percorsi più brevi o eliminarli. Ad esempio, possono spostare ProgettoA.docx in una cartella contenuta direttamente in Documenti o eliminare il file se non è più necessario.

Colonna

Descrizione

SiteID

Identificatore univoco della raccolta siti interessata.

SiteURL

URL della raccolta siti interessata.

SiteOwner

Proprietario della raccolta siti.

SiteAdmins

Elenco di utenti indicati come amministratori della raccolta siti.

SiteSizeInMB

Dimensioni della raccolta siti in megabyte [MB]

NumOfWebs

Numero di Web esistenti nella raccolta siti.

ContentDBName

Nome del database del contenuto che ospita la raccolta siti.

ContentDBServerName

Sistema SQL Server che ospita il database del contenuto.

ContentDBSizeInMB

Dimensioni del database del contenuto che ospita la raccolta siti.

LastContentModifiedDate

Data/ora di modifica del contenuto della raccolta siti.

TotalItemCount

Numero totale di elementi trovati nella raccolta siti.

Hits

Numero di richieste registrate per la raccolta siti. Si basa sui dati del servizio di registrazione dei dati di utilizzo. Se il servizio di registrazione dei dati di utilizzo è disabilitato, questa riga mostrerà N/D.

DistinctUsers

Numero di utenti distinti che hanno eseguito l'accesso alla raccolta siti. Si basa sui dati del servizio di registrazione dei dati di utilizzo. Se il servizio di registrazione dei dati di utilizzo è disabilitato, questa riga mostrerà N/D.

DaysOfUsageData

Numero di giorni per cui il servizio di registrazione dei dati di utilizzo conserva i dati. Fornisce il contesto per Hits e DistinctUsers. Ad esempio, se corrisponde a 14 giorni, i dati di Hits e DistinctUsers riguardano gli ultimi 14 giorni.

UPN

UPN usato per determinare la differenza di lunghezza dell'URL. Se UPN è "****", il proprietario non ha impostato UserPrincipalName nel profilo di SharePoint. Di conseguenza, è stata usata la lunghezza media dei valori UserPrincipalName nell'archivio profili di SharePoint.

URLLengthDifference

Entità dell'aumento dell'URL quando il sito viene rinominato.

File

File da correggere.

ScanID

Identificatore univoco assegnato a una specifica esecuzione dello strumento di valutazione della migrazione di SharePoint.

LongODBUrl-NavNodes-detail.csv    I nodi di navigazione hanno un limite di lunghezza dell'URL di 260 caratteri. È quindi possibile che il campo dell'URL superi la lunghezza massima.

Ad esempio, un sito di OneDrive è disponibile in https://OneDrive.contoso.com/personale/contoso_mattiatrentini. Questo sito ha un collegamento nella barra di avvio veloce denominato Report e l'URL del collegamento punta a https://onedrive.contoso.com/personale/contoso_mattiatrentini/documenti/cartella1/…cartellaN/Report. Durante la migrazione, SharePoint aggiorna l'URL in modo che punti a /matteotrentini_contoso_com/. La lunghezza aggiunta all'URL può comportare il superamento del limite di 260 caratteri, causando il mancato completamento della migrazione.

Per risolvere questo problema, è possibile spostare la cartella dei report vicino alla radice della raccolta /documents/, quindi aggiornare il collegamento nella barra di avvio veloce. In alternativa, è possibile rimuovere il collegamento nella barra di avvio veloce.

Colonna

Descrizione

SiteID

Identificatore univoco della raccolta siti interessata.

SiteURL

URL della raccolta siti interessata.

SiteOwner

Proprietario della raccolta siti.

SiteAdmins

Elenco di utenti indicati come amministratori della raccolta siti.

SiteSizeInMB

Dimensioni della raccolta siti in megabyte [MB]

NumOfWebs

Numero di Web esistenti nella raccolta siti.

ContentDBName

Nome del database del contenuto che ospita la raccolta siti.

ContentDBServerName

Sistema SQL Server che ospita il database del contenuto.

ContentDBSizeInMB

Dimensioni del database del contenuto che ospita la raccolta siti.

UPN

UPN usato per determinare la differenza di lunghezza dell'URL. Se UPN è "****", il proprietario non ha impostato UserPrincipalName nel profilo di SharePoint. Di conseguenza, è stata usata la lunghezza media di UserPrincipalName nell'archivio profili di SharePoint.

URLLengthDifference

URLLengthDifference Entità dell'aumento dell'URL quando il sito viene rinominato.

WebURL

URL della pagina Web che contiene il nodo di navigazione.

NavigationNodeLocation

Titoli del nodo di navigazione che mostrano la posizione del nodo di navigazione. È possibile avere più livelli per i nodi di navigazione e ciò consente di individuare il nodo danneggiato.

NavigationNodeTitle

Titolo del nodo di navigazione interessato.

NavigationNodeURL

L'URL che sarà troppo tempo dopo la ridenominazione del sito.

ScanID

Identificatore univoco assegnato a una specifica esecuzione dello strumento di valutazione della migrazione di SharePoint.

LongODBUrl-Perms-detail.csv    Le autorizzazioni impostate su un oggetto in SharePoint vengono registrate con l'URL dell'oggetto. Se si impostano le autorizzazioni su una cartella, SharePoint archivierà il percorso relativo alla cartella. Se si impostano le autorizzazioni su un elemento, SharePoint archivierà il percorso relativo del server per l'elemento.

Di conseguenza, durante la migrazione di un sito gli URL associati alle autorizzazioni verranno aggiornati. Questo può causare errori se il nuovo URL è troppo lungo.

La correzione per questo problema consiste nello spostare l'oggetto interessato più vicino alla radice della raccolta siti. In alternativa, è possibile rimuovere specifiche autorizzazioni dagli elementi nel report.

Colonna

Descrizione

SiteID

Identificatore univoco della raccolta siti interessata.

SiteURL

URL della raccolta siti interessata.

SiteOwner

Proprietario della raccolta siti.

SiteAdmins

Elenco di utenti indicati come amministratori della raccolta siti.

SiteSizeInMB

Dimensioni della raccolta siti in megabyte [MB]

NumOfWebs

Numero di Web esistenti nella raccolta siti.

ContentDBName

Nome del database del contenuto che ospita la raccolta siti.

ContentDBServerName

Sistema SQL Server che ospita il database del contenuto.

ContentDBSizeInMB

Dimensioni del database del contenuto che ospita la raccolta siti.

UPN

UPN UserPrincipalName usato per determinare la differenza di lunghezza dell'URL. Se UPN è "****", il proprietario non ha impostato UserPrincipalName nel profilo di SharePoint. Di conseguenza, è stata usata la lunghezza media di UserPrincipalName nell'archivio profili di SharePoint.

URLLengthDifference

Entità dell'aumento dell'URL quando il sito viene rinominato.

WebURL

URL della pagina Web che ospita l'oggetto protetto.

SecuredObject

URL dell'oggetto protetto che sarà troppo lungo dopo la ridenominazione del sito. Se si aggiungono le autorizzazioni a un file, questo è il percorso relativo del server per il file. Se si impostano le autorizzazioni su una cartella, questo è il percorso relativo del server per la cartella.

ScanID

Identificatore univoco assegnato a una specifica esecuzione dello strumento di valutazione della migrazione di SharePoint.

LongODBUrl-Deps-detail.csv    Alcuni file possono avere altre dipendenze. Le dipendenze vengono registrate con l'URL. Durante la migrazione, se le informazioni sulle dipendenze sono troppo lunghe, l'operazione non riuscirà.

Esistono due limitazioni nel report da tenere presenti:

  • FullURL ha un limite di 260 caratteri. Si tratta del file con le dipendenze. Per risolvere il problema della lunghezza, rimuovere il file o spostarlo in un percorso più vicino alla radice della raccolta siti.

  • DependencyDescription ha un limite di 270 caratteri. Si tratta della dipendenza associata a FullURL. Per risolvere il problema della lunghezza, rimuovere la dipendenza o spostarla in un percorso più vicino alla radice della raccolta siti.

Colonna

Descrizione

SiteID

Identificatore univoco della raccolta siti interessata.

SiteURL

URL della raccolta siti interessata.

SiteOwner

Proprietario della raccolta siti.

SiteAdmins

Elenco di utenti indicati come amministratori della raccolta siti.

SiteSizeInMB

Dimensioni della raccolta siti in megabyte [MB]

NumOfWebs

Numero di Web esistenti nella raccolta siti.

ContentDBName

Nome del database del contenuto che ospita la raccolta siti.

ContentDBServerName

Sistema SQL Server che ospita il database del contenuto.

ContentDBSizeInMB

Dimensioni del database del contenuto che ospita la raccolta siti.

UPN

UPN usato per determinare la differenza di lunghezza dell'URL. Se UPN è "****", il proprietario non ha impostato UserPrincipalName nel profilo di SharePoint. Di conseguenza, è stata usata la lunghezza media di UserPrincipalName nell'archivio profili di SharePoint.

URLLengthDifference

Entità dell'aumento dell'URL quando il sito viene rinominato.

FullURL

URL del file con le dipendenze

DependencyDescription

DependencyDescription Descrizione associata alla dipendenza. Può trattarsi di un URL che viene rinominato.

ScanID

Identificatore univoco assegnato a una specifica esecuzione dello strumento di valutazione della migrazione di SharePoint.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×