Analisi di valutazione della migrazione: InfoPath

Informazioni su come ridurre i problemi relativi a InfoPath durante la migrazione.

Panoramica

InfoPath consente agli sviluppatori di creare moduli personalizzati per accettare l'input dell'utente in diversi percorsi in SharePoint. Nell'ambito della migrazione all'ambiente di destinazione esistono alcuni aspetti dei moduli di InfoPath non supportati nell'ambiente di destinazione.

Migrazione dei dati

La migrazione dei moduli di InfoPath (file XSN) verrà eseguita, ma alcuni moduli potrebbero non funzionare senza correzioni.

Importante : Qualsiasi sito configurato come "Nessun accesso" (bloccato) in SharePoint verrà ignorato. Per visualizzare un elenco di raccolte siti bloccate, vedere l'output di analisi Siti bloccati.

Preparazione per la migrazione

I file XSN che usano gli scenari seguenti dovranno essere corretti. Se non vengono corretti, la post-migrazione non riuscirà. Gli scenari comuni sono i seguenti:

  • XSN o UDCX effettua chiamate SOAP non supportate nell'ambiente di destinazione. Questi moduli dovranno essere aggiornati per chiamare gli endpoint supportati.

  • XSN usa codice gestito che richiede una correzione. Il codice gestito non è supportato nella piattaforma di destinazione.

  • Moduli di InfoPath che usano i campi del controllo di selezione utenti. Questi campi devono essere aggiornati con la post-migrazione della nuova identità.

Post-migrazione

Verificare che i moduli di InfoPath aggiornati funzionino correttamente durante la fase di test di accettazione utente della migrazione.

Report dei risultati dell'analisi

La tabella seguente descrive le colonne del report InfoPath-detail.csv.

Questo report di analisi contiene i moduli di InfoPath che devono essere corretti prima della migrazione o almeno convalidati nella nuova piattaforma.

Colonna

Descrizione

SiteID

Identificatore univoco della raccolta siti interessata.

SiteURL

URL della raccolta siti interessata.

SiteOwner

Proprietario della raccolta siti.

SiteAdmins

Elenco di utenti indicati come amministratori della raccolta siti.

SiteSizeInMB

Dimensioni della raccolta siti in megabyte [MB]

NumOfWebs

Numero di Web esistenti nella raccolta siti.

ContentDBName

Nome del database del contenuto che ospita la raccolta siti.

ContentDBServerName

Sistema SQL Server che ospita il database del contenuto.

ContentDBSizeInMB

Dimensioni del database del contenuto che ospita la raccolta siti.

LastContentModifiedDate

Data/ora di modifica del contenuto della raccolta siti.

TotalItemCount

Numero totale di elementi trovati nella raccolta siti.

Hits

Numero di richieste registrate per la raccolta siti. Si basa sui dati del servizio di registrazione dei dati di utilizzo. Se il servizio di registrazione dei dati di utilizzo è disabilitato, questa riga mostrerà N/D.

DistinctUsers

Numero di utenti distinti che hanno eseguito l'accesso alla raccolta siti. Si basa sui dati del servizio di registrazione dei dati di utilizzo. Se il servizio di registrazione dei dati di utilizzo è disabilitato, questa riga mostrerà N/D.

DaysOfUsageData

Numero di giorni per cui il servizio di registrazione dei dati di utilizzo conserva i dati. Fornisce il contesto per Hits e DistinctUsers. Ad esempio, se corrisponde a 14 giorni, i dati di Hits e DistinctUsers riguardano gli ultimi 14 giorni.

URL

Posizioni del file XSN.

URN

Identificatore univoco per il file XSN. Ogni file XSN avrà un URN distinto.

UnsupportedSoapCalls

Chiamate SOAP non elencate in modo esplicito come supportate per l'ambiente di destinazione.

UnsupportedSoapCallsCount

Numero di chiamate SOAP non supportate trovate nel file XSN.

UnsupportedDataConnectionTypes

Connessioni dati che non sono supportate nella nuova piattaforma.

UnsupportedDataConnectionCount

Numero di connessioni dati non supportate.

ManagedCode

True: al file XSN è associato codice gestito. False: al file XSN non è associato codice gestito.

ManagedCodeState

ValidationRequired: il codice gestito potrebbe funzionare nell'ambiente di destinazione. Per esserne certi, è necessaria una convalida durante la fase di test della migrazione.

RemediationRequired: il modulo include codice gestito che richiederà una correzione.

Mode

La modalità con cui è stato pubblicato il modulo. Ad esempio, la modalità "Client" produce un modulo di InfoPath che si apre solo nel client di InfoPath. Una modalità "Client server", invece, produce un modulo che si apre sia nel browser e che nel client di InfoPath. I moduli con modalità impostata su Client non verranno visualizzati in questo report.

PeoplePickerCount

Numero di campi del controllo di selezione utenti trovato nel modulo.

SolutionFormatVersion

Questo campo non è più usato e può essere ignorato.

ProductVersion

Versione di InfoPath usata per pubblicare il modulo.

ScanID

Identificatore univoco assegnato a una specifica esecuzione dello strumento di valutazione della migrazione di SharePoint.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×