Amministrare origini dati ODBC

ODBC (Open Database Connectivity) è un protocollo che consente di connettere un database di Microsoft Access a un'origine dati esterna, ad esempio Microsoft SQL Server. Questo articolo contiene informazioni generali sulle origini dati ODBC, su come crearle e su come connettersi ad esse con Microsoft Access. La procedura può variare in base ai diversi prodotti di database e ai driver ODBC usati.

In questo articolo

Informazioni sulle origini dati ODBC

Aggiungere un'origine dati ODBC

Informazioni sulle origini dati ODBC

Un'origine dati è un'origine dei dati combinata con le informazioni di connessione necessarie per accedere a tali dati. Esempi di origini dati sono SQL Server, Oracle RDBMS, un foglio di calcolo e un file di testo. Esempi di informazioni sulla connessione includono la posizione del server, il nome del database, l'ID di accesso, la password e le varie opzioni per i driver ODBC che descrivono come connettersi all'origine dati. Queste informazioni possono essere ottenute dall'amministratore del database a cui ci si vuole connettere.

Nell'architettura ODBC un'applicazione come Access si connette a Gestione driver ODBC, che a sua volta usa uno specifico driver ODBC, ad esempio il driver ODBC di Microsoft SQL, per connettersi a un'origine dati. In Access le origini dati ODBC vengono usate per connettersi a origini dati esterne ad Access che non forniscono driver incorporati.

Per connettersi a queste origini dati, è necessario eseguire le operazioni seguenti:

  • Installare il driver ODBC appropriato nel computer in cui si trova l'origine dati.

  • Definire un nome origine dati (DSN) usando Amministratore origine dati ODBC per archiviare le informazioni di connessione nel Registro di sistema di Microsoft Windows o in un file DSN oppure una stringa di connessione nel codice di Visual Basic per passare le informazioni di connessione direttamente a Gestione driver ODBC.

Origini dati computer

Le origini dati computer archiviano le informazioni di connessione nel Registro di sistema di Windows in un computer specifico. È possibile usare le origini dati computer solo sul computer in cui sono state definite. Sono disponibili due tipi di origini dati computer: utente e sistema. Le origini dati utente possono essere usate e visualizzate solo dall'utente corrente. Le origini dati sistema possono essere usate da tutti gli utenti di un computer e sono visibili a tutti gli utenti del computer e dei servizi del sistema. Un'origine dati computer è particolarmente utile quando si vuole garantire una maggiore sicurezza perché solo gli utenti connessi possono visualizzarla e non può essere copiata da un utente remoto in un altro computer.

Origini dati file

Le origini dati file (dette anche file DSN) archiviano le informazioni di connessione in un file di testo, non nel Registro di sistema, e in genere sono più flessibili rispetto alle origini dati computer. Ad esempio, è possibile copiare un'origine dati file in qualsiasi computer con il driver ODBC corretto, in modo che l'applicazione abbia informazioni di connessione coerenti e precise in tutti i computer usati. Oppure è possibile posizionare l'origine dati file in un singolo server, condividerla tra i diversi computer della rete e gestire facilmente le informazioni di connessione in un'unica posizione.

Un'origine dati file può anche essere non condivisibile. Un'origine dati file non condivisibile è contenuta in un solo computer e punta a un'origine dati computer. Le origini dati file non condivisibili possono essere usate per accedere alle origini dati computer esistenti dalle origini dati file.

Stringhe di connessione

In un modulo è possibile definire una stringa di connessione formattata che specifica le informazioni di connessione. Una stringa di connessione passa le informazioni di connessione direttamente a Gestione driver ODBC e consente di semplificare l'applicazione rimuovendo il requisito che prevede che un amministratore di sistema o un utente crei un file DSN prima di usare il database.

Per altre informazioni sull'interfaccia ODBC, vedere la sezione Riferimenti per programmatori ODBC di MSDN.

Inizio pagina

Aggiungere un'origine dati ODBC

Prima di procedere, procurarsi e installare il driver ODBC appropriato per l'origine dati a cui ci si vuole connettere.

Nota :  È necessario essere un membro del gruppo Administrators nel computer locale per aggiungere o configurare un'origine dati ODBC.

  1. Fare clic su Start e quindi su Pannello di controllo.

  2. Fare doppio clic su Strumenti di amministrazione nel Pannello di controllo.

  3. Nella finestra di dialogo Strumenti di amministrazione fare doppio clic su Origine dati ODBC.

    Viene visualizzata la finestra di dialogo Amministratore origine dati ODBC.

  4. Fare clic su DSN utente, DSN di sistema o DSN su file, a seconda del tipo di origine dati da aggiungere. Per altre informazioni, vedere la sezione Informazioni sulle origini dati ODBC.

  5. Fare clic su Aggiungi.

  6. Selezionare il driver da usare, quindi fare clic su Fine o Avanti.

    Se il driver desiderato non è elencato, contattare l'amministratore del database a cui ci si vuole connettere per informazioni su come ottenere il driver corretto.

  7. Seguire le istruzioni e immettere le informazioni di connessione richieste nelle finestre di dialogo che seguono.

Fare clic su ? nelle finestre di dialogo ODBC per altre informazioni sulle singole impostazioni.

Inizio pagina

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×