Aggiunta di informazioni descrittive a uno strumento Elenchi personalizzato

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Gli sviluppatori di strumenti possono aggiungere informazioni descrittive sullo strumento nella finestra di progettazione elenchi. Per visualizzare tali informazioni, i membri dell'area di lavoro dovranno poter accedere alla finestra di progettazione dello strumento Elenchi.

  1. Accedere alla finestra diprogettazione.

  2. Fare clic su Impostazioni e opzioni.

  3. Fare clic sulla scheda Informazioni sullo strumento.

  4. Immettere o aggiornare le informazioni nei campi Nome, Versione e Descrizione.

    Per maggiori dettagli su tali informazioni, vedere la sezione seguente.

  5. Salvare e pubblicare le modifiche.

Informazioni sull'immissione di nome, versione e descrizione

Il nome, la versione e la descrizione offrono alle applicazioni esterne un meccanismo per identificare uno strumento Elenchi personalizzato e documentare la progettazione per altri progettisti di strumenti personalizzati.

L'aggiunta di nome, versione e descrizione è consigliata, ma facoltativa. Non è disponibile alcun meccanismo automatizzato per incrementare il numero di versione, ma l'incremento del numero di versione nel modo necessario è a carico del progettista degli elenchi.

Linee guida per specificare nome e numero di versione

Per specificare il nome della progettazione dello strumento Elenchi e incrementare il numero di versione:

  • Nome struttura specifica una stringa univoca che identifica l'organizzazione che ha progettato lo strumento Elenchi e la classe di applicazione o lo scopo dello strumento Elenchi. È consigliabile utilizzare lo stesso formato URI utilizzato in SharePoint Workspace per identificare altri modelli. L'URI utilizza il formato generale "urn:spazio-dei-nomi-società:nome-univoco". Se si desidera modificare un modello di strumento Elenchi per creare un utilizzo interamente nuovo per lo strumento Elenchi, è consigliabile assegnare un nuovo URI.

  • Versione struttura offre ai progettisti un meccanismo per documentare le modifiche apportate a un modello di strumento Elenchi. Dopo avere distribuito un modello di strumento Elenchi e avere sviluppato applicazioni esterne per accedere allo strumento, è importante specificare le informazioni relative al numero di versione per garantire che le soluzioni degli sviluppatori di applicazioni utilizzino la versione corretta dello strumento Elenchi. Le applicazioni esterne possono essere interessate dall'aggiunta di campi, visualizzazioni e moduli esistenti allo strumento Elenchi, dall'aggiunta di nuovi elementi di questo tipo allo strumento o dalla modifica di un elemento esistente, ma non da modifiche puramente correlate alla progettazione dell'interfaccia utente, ad esempio lo spostamento di un campo in un modulo.

    Versione struttura specifica un set ordinato di 4 cifre, delimitate da punti, archiviato come stringa e conforme allo schema di identificazione della versione: (0.0.0.0). Le quattro cifre della versione rappresentano, da sinistra a destra:

    • Versione principale

    • Versione secondaria

    • Versione personalizzata

    • Numero di build

Di seguito sono disponibili alcune linee guida consigliate per incrementare tali numeri:

  • Versione principale: la modifica indica una modifica incompatibile allo schema dello strumento Elenchi. L'aggiornamento di una versione principale di un'applicazione strumento Elenchi deve essere considerato un'applicazione completamente diversa. Benché funzionalmente l'applicazione resti nella stessa classe di applicazione, è completamente diversa dal punto di vista dello schema di dati nei record.

  • Versione secondaria: la modifica indica che le applicazioni esterne esistenti continueranno a funzionare, in quanto non è stata apportata alcuna modifica incompatibile allo schema. Si noti che in un aggiornamento di una versione secondaria è possibile aggiungere nuovi campi, moduli e visualizzazioni a uno strumento Moduli, ma non è possibile eliminare o apportare modifiche dello schema agli elementi esistenti.

  • Versione personalizzata: la modifica viene utilizzata in genere per identificare un aggiornamento per un cliente specifico, contenente funzionalità o modifiche per rispondere a un determinato scopo.

  • Numero di build: la modifica indica una sequenza in aumento specificata dal progettista e utilizzata per associare una sequenza di build software specifica all'applicazione Moduli, utilizzata in genere nella gestione delle versioni di build.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×