Aggiungere un controllo immagine a un foglio di lavoro

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Si usano i controlli immagine per incorporare immagini, ad esempio in formato bitmap, JPEG o GIF , per visualizzare, ad esempio, un logo aziendale o ClipArt.

  1. Se la scheda Sviluppo non è disponibile, visualizzarla.

    Visualizzare la scheda sviluppo

    1. Selezionare la scheda File, fare clic su Opzioni e quindi su Personalizzazione barra multifunzione.

    2. In Schede principali selezionare la casella di controllo Sviluppo e quindi fare clic su OK.

  2. Nel gruppo Controlli della scheda Sviluppo fare clic su Inserisci e quindi, in Controlli ActiveX, fare clic su Immagine Icona del pulsante .

    Gruppo Controlli

  3. Nel foglio di lavoro, fare clic nel punto in cui si vuole posizionare l'angolo superiore sinistro del controllo immagine.

  4. Se non è già selezionata, passare alla scheda Sviluppo e, nel gruppo Controlli, fare clic su Modalità Progettazione Icona del pulsante .

  5. Nello stesso gruppo della stessa scheda, fare clic su Proprietà Pulsante Proprietà .

    Suggerimento : È inoltre possibile fare clic con il pulsante destro del mouse sul controllo e quindi scegliere Proprietà.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Proprietà. Per aggiungere un'immagine, fare clic sul pulsante Genera Icona del pulsante accanto alla casella delle proprietà Immagini, quindi usare la finestra di dialogo Carica immagine per trovare un'immagine e aprirla.

    Per informazioni dettagliate sulle singole proprietà, selezionare la proprietà e premere F1 per visualizzare il relativo argomento della Guida di Visual Basic. È possibile anche digitare il nome della proprietà nella casella Cerca della Guida di Visual Basic. La sezione seguente riepiloga le proprietà disponibili.

    Riepilogo delle proprietà per categorie funzionali

Per specificare

Utilizzare la proprietà

Generale:

Il caricamento del controllo all'apertura della cartella di lavoro (ignorata per i controlli ActiveX).

AutoLoad (Excel)

Se il controllo può ricevere lo stato attivo e rispondere a eventi generati dall'utente.

Enabled (modulo)

Se è possibile modificare il controllo.

Locked (modulo)

Il nome del controllo.

Name (modulo)

Il modo in cui il controllo è collegato alle celle sottostanti (mobile, mobile ma non ridimensionabile o mobile e ridimensionabile).

Placement (Excel)

Se è possibile stampare il controllo.

PrintObject (Excel)

Se il controllo è visibile o nascosto.

Visible (modulo)

Dimensioni e posizione:

Se le dimensioni del controllo vengono regolate automaticamente per visualizzare tutto il contenuto.

AutoSize (modulo)

L'altezza o la larghezza in punti.

Height o Width (modulo)

La distanza tra il controllo e il margine sinistro o superiore del foglio di lavoro.

Left o Top (modulo)

Formattazione:

Il colore di sfondo.

BackColor (modulo)

Lo stile dello sfondo (trasparente oppure opaco).

BackStyle (modulo)

Il colore del bordo.

BorderColor (modulo)

Il tipo di bordo (nessuno o a linea singola).

BorderStyle (modulo)

L'eventuale ombreggiatura del controllo.

Shadow (Excel)

L'aspetto del bordo (piatto, in rilievo, incassato, inciso o bombato).

SpecialEffect (modulo)

Immagine:

La bitmap da visualizzare nel controllo.

Picture (modulo)

La posizione di un'immagine di sfondo (in alto a sinistra, in alto a destra, al centro e così via).

PictureAlignment (modulo)

Come visualizzare l'immagine di sfondo nel controllo (ritagliata, estesa o ingrandita).

PictureSizeMode (modulo)

Se affiancare più copie dell'immagine nel controllo.

PictureTiling (modulo)

Tastiera e mouse:

Un'icona del mouse personalizzata.

MouseIcon (modulo)

Il tipo di puntatore visualizzato quando si posiziona il mouse su un determinato oggetto, ad esempio standard, a freccia o a I.

MousePointer (modulo)

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×