Aggiungere un controllo Casella di testo a una maschera o un report

La casella di testo è il controllo standard di Access usato per la visualizzazione e la modifica dei dati nelle maschere e nei report. Nelle caselle di testo possono essere visualizzati diversi tipi di dati, che possono essere usati anche per eseguire calcoli. Questo articolo spiega come creare e usare una casella di testo e descrive anche alcune proprietà importanti della casella di testo.

Cosa si vuole fare?

Aggiungere una casella di testo associata

Aggiungere una casella di testo non associata

Aggiungere una casella di testo calcolata

Informazioni sulle proprietà della casella di testo

Aggiungere una casella di testo associata

Una casella di testo associata visualizza i dati di un campo in una tabella o in una query. In una maschera è possibile usare una casella di testo associata a un'origine record aggiornabile per immettere o modificare dati in un campo. Le modifiche apportate alla casella di testo vengono applicate alla tabella sottostante.

Un metodo rapido per creare una casella di testo associata consiste nel trascinare un campo dal riquadro Elenco campi nella maschera o nel report. Access crea automaticamente una casella di testo per i campi dei tipi di dati seguenti:

  • Testo breve

  • Testo lungo

  • Numero

  • Data e ora

  • Valuta

  • Collegamento ipertestuale

  • Calcolato

Nota: A partire da Access 2013, i tipi di dati Testo sono stati rinominati in Testo breve e i tipi di dati Memo sono stati rinominati in Testo lungo.

Se si trascinano i campi di altri tipi di dati, vengono creati tipi di controlli diversi. Ad esempio, se si trascina un campo Sì/No dal riquadro Elenco campi in una maschera o in un report, Access crea una casella di controllo. Se si trascina un campo Oggetto OLE in una maschera o in un report, Access crea una cornice oggetto associato, mentre se si trascina un campo Allegato in una maschera o in un report, Access crea un controllo dell'allegato.

Aggiungere una casella di testo associata in una maschera o in un report trascinando un campo dal riquadro Elenco campi

  1. Aprire la maschera o il report in visualizzazione Layout o Struttura facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla maschera o sul report nel riquadro di spostamento e quindi scegliendo la visualizzazione desiderata.

  2. Nel gruppo Strumenti della scheda Struttura fare clic su Aggiungi campi esistenti Icona del pulsante .

  3. Nel riquadro Elenco campi espandere la tabella contenente il campo da associare alla casella di testo.

  4. Trascinare il campo dal riquadro Elenco campi alla maschera o al report.

    Per altre informazioni sull'uso del riquadro Elenco campi, vedere l'articolo Aggiungere un campo a una maschera o a un report.

È anche possibile aggiungere una casella di testo associata a una maschera o a un report aggiungendo prima una casella di testo non associata e quindi impostando la proprietà Origine controllo della casella di testo sul campo da associare.

Aggiungere una casella di testo non associata

Una casella di testo non associata non è connessa a un campo in una tabella o in una query. Una casella di testo non associata può essere usata per visualizzare i risultati di un calcolo o per accettare un input che non si vuole archiviare direttamente in una tabella. È più semplice aggiungere una casella di testo non associata in visualizzazione Struttura.

  1. Aprire la maschera o il report in visualizzazione Struttura facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla maschera o sul report nel riquadro di spostamento e quindi scegliendo Visualizzazione Struttura.

  2. Nel gruppo Controlli della scheda Struttura fare clic su Casella di testo.

  3. Posizionare il puntatore nel punto della maschera o del report in cui si vuole inserire la casella di testo, quindi fare clic per inserire la casella di testo.

    Nota: Access aggiunge automaticamente anche un'etichetta a sinistra della casella di testo, quindi lasciare un po' di spazio vuoto a sinistra del puntatore per l'etichetta. È possibile riposizionare l'etichetta e la casella di testo in un secondo momento. È anche possibile eliminare l'etichetta selezionandola e premendo CANC.

Un altro modo per creare una casella di testo non associata consiste nel creare prima una casella di testo associata trascinando un campo dal riquadro Elenco campi alla maschera o al report, quindi eliminando il valore della relativa proprietà Origine controllo. Se si esegue questa operazione in visualizzazione Struttura, la casella di testo visualizza "Non associato" invece del nome del campo. Nella visualizzazione Layout la casella di testo non visualizza più i dati  e risulta vuota.

Aggiungere una casella di testo calcolata

  1. Aprire la maschera o il report in visualizzazione Struttura facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla maschera o sul report nel riquadro di spostamento e quindi scegliendo Visualizzazione Struttura.

  2. Nel gruppo Controlli della scheda Struttura fare clic su Casella di testo.

  3. Posizionare il puntatore nel punto della maschera o del report in cui si vuole inserire la casella di testo, quindi fare clic per inserire la casella di testo.

  4. Eseguire una di queste operazioni:

    Posizionare il cursore nella casella di testo e quindi digitare un'espressione che calcoli il totale.

    Selezionare la casella di testo, premere F4 per visualizzare la finestra delle proprietà e digitare l'espressione nella casella della proprietà Origine controllo. Per usare Generatore di espressioni per creare l'espressione, fare clic Pulsante Generatore accanto alla casella della proprietà Origine controllo.

  5. Salvare la maschera o il report, quindi passare alla visualizzazione Maschera o Report per verificare i risultati.

Per altre informazioni sulla creazione delle espressioni, vedere l'articolo Informazioni su come generare un'espressione.

NOTE:

  • Se è necessario più spazio per digitare un'espressione nella casella della proprietà OrigineControllo, premere MAIUSC+F2 per aprire la casella Zoom.

  • Se la maschera o il report è basato su una query, è consigliabile inserire l'espressione nella query invece che in un controllo calcolato. Questa scelta consente di migliorare le prestazioni e, se si calcolano i totali di gruppi di record, di usare più facilmente il nome di un campo calcolato in una funzione di aggregazione.

Informazioni sulle proprietà della casella di testo

Indipendentemente da come si crea una casella di testo, è necessario impostare alcune proprietà in modo che la casella di testo funzioni e sia visualizzata nel modo desiderato. L'elenco seguente illustra alcune delle proprietà più importanti e diffuse per le caselle di testo:

  • Nome    Assegnare alla casella di testo un nome breve e significativo che consenta di identificare facilmente i dati contenuti. Questo consente di semplificare il riferimento alla casella di testo nelle espressioni usate in altre caselle di testo. Alcuni sviluppatori di database preferiscono aggiungere un prefisso, ad esempio txt, ai nomi delle caselle di testo, così da distinguere le caselle di testo da altri tipi di controlli, ad esempio txtNome o txtIndirizzo.

    Quando si crea una casella di testo associata trascinando un campo dal riquadro Elenco campi, Access usa il nome del campo per il nome della casella di testo. Questa procedura in genere funziona bene, ma se si prevede di modificare la proprietà Origine controllo e creare un'espressione, è consigliabile modificare prima il nome della casella di testo in modo che sia diverso dal nome del campo. In caso contrario, Access potrebbe non riuscire a stabilire se si fa riferimento alla casella di testo o al campo nella tabella. Ad esempio, si supponga di avere un report contenente una casella di testo denominata Nome, associata a un campo di tabella denominato Nome. Per rimuovere gli spazi che precedono il valore nel campo Nome, è possibile impostare la proprietà Origine controllo della casella di testo su:

    =Trim([First Name])

    Tuttavia, dopo questa operazione può essere visualizzato #Errore nella casella di testo perché Access non riesce a determinare se l'espressione fa riferimento al campo o alla casella di testo. Per risolvere il problema, rinominare le caselle di testo in modo che abbiano nomi univoci.

  • Controllo origine    Questa proprietà determina se la casella di testo è associata, non associata o calcolata.

    • Se il valore nella casella della proprietà Origine controllo è il nome di un campo in una tabella, la casella di testo è associata a tale campo.

    • Se il valore in Origine controllo è vuoto, la casella di testo non è associata.

    • Se il valore in Origine controllo è un'espressione, la casella di testo è calcolata.

  • Formato testo    Se la casella di testo è associata a un campo Testo lungo, è possibile impostare il valore nella casella della proprietà Formato testo su Formato RTF. In questo modo è possibile applicare più stili di formattazione al testo contenuto nella casella di testo. Ad esempio, è possibile applicare il formato grassetto a una parola e la sottolineatura a un'altra.

  • Espandibile    Questa proprietà è particolarmente utile nei report per le caselle di testo associate ai campi Testo breve o Testo lungo. L'impostazione predefinita è No. Se il testo da visualizzare nella casella di testo è troppo lungo, viene troncato (tagliato). Tuttavia, se si imposta il valore della casella della proprietà Espandibile su , la casella di testo adatta automaticamente la dimensione verticale in modo da stampare o eseguire l'anteprima di tutti i dati contenuti.

Inizio pagina

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×