Aggiungere o modificare una colonna di ricerca

A volte, il valore desiderato è registrato in un'altra tabella. Si supponga, ad esempio, di voler registrare il cliente per un ordine nella tabella Ordini. Tuttavia, tutte le informazioni sui clienti sono registrate nella tabella Clienti. È possibile creare una colonna di ricerca in cui le informazioni relative ai clienti sono visualizzate in un controllo casella combinata o casella di riepilogo. Quando si seleziona il cliente nel controllo, un valore appropriato,  ad esempio il valore della chiave primaria del cliente,  è memorizzato nel record della tabella Ordini.

In questo articolo vengono riportate informazioni generali sulla colonna di ricerca e sulla creazione di una colonna di ricerca.

Per informazioni sulla ricerca di un valore in una tabella a livello di programmazione, vedere l'articolo di riferimento Funzione DLookup. Per informazioni sulla creazione di una colonna di ricerca multivalore, vedere l'articolo Aggiungere o modificare una colonna di ricerca che consente di memorizzare valori multipli.

Contenuto dell’articolo

Informazioni sulla colonna di ricerca

Creare una colonna di ricerca in una visualizzazione Foglio dati

Creare una colonna di ricerca utilizzando il riquadro Elenco campi

Creare uan colonna di ricerca in visualizzazione Struttura

Informazioni sul valore associato e sul valore visualizzato in una colonna di ricerca

Introduzione alle proprietà del campo di ricerca

Avviare la Ricerca guidata

Modificare una colonna di ricerca

Modificare un campo in una colonna di ricerca

Informazioni sulla colonna di ricerca

Una colonna, o campo, di ricerca è un campo in una tabella il cui valore è recuperato da un'altra tabella o da un elenco di valori. La colonna di ricerca può essere utilizzata per visualizzare un elenco di scelte in una casella combinata o in una casella di riepilogo. Le scelte possono essere generate da una tabella o da una query oppure possono essere valori immessi dall'utente. È possibile creare una colonna di ricerca manualmente impostando le proprietà del campo di ricerca o automaticamente eseguendo la Ricerca guidata. Se possibile, utilizzare la Ricerca guidata per creare una colonna di ricerca. La Ricerca guidata semplifica il processo di ricerca, popola automaticamente le proprietà del campo appropriate e crea le relazioni della tabella appropriate.

Colonna di ricerca

Una colonna di ricerca può essere creata in visualizzazione Foglio dati o visualizzazione Struttura.

Torna all'inizio

Creare una colonna di ricerca in una visualizzazione Foglio dati

Per impostazione predefinita, una tabella viene aperta in visualizzazione Foglio dati. È possibile aggiungere una colonna di ricerca facendo clic su Colonna Ricerca nel gruppo Campi e colonne della scheda Foglio dati. In questo modo si avvia la Ricerca guidata che guida l'utente attraverso il processo di creazione della colonna di ricerca.

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento, fare doppio clic sulla tabella in cui si desidera creare la colonna di ricerca  per aprire la tabella in visualizzazione Foglio dati.

  4. Nel gruppo Campi e colonne della scheda Foglio dati fare clic su Colonna Ricerca.

    Icona della barra multifunzione di Access

    Verrà avviata la Ricerca guidata.

    Pagina Ricerca guidata su cui scegliere la tabella/query o l'elenco di valori

  5. Nella prima pagina della Ricerca guidata, specificare se basare la colonna di ricerca sui valori di una tabella o query o su un elenco di valori specificati.

    Nel tipo più diffuso di colonna di ricerca i valori visualizzati sono estrapolati da una tabella o query correlata.

  6. Fare clic su Avanti, quindi seguire le istruzioni per completare la Ricerca guidata. Per ulteriori informazioni sul completamento della Ricerca guidata, vedere la sezione Avviare la Ricerca guidata.

Quando si fa clic su Fine, viene creata una colonna di ricerca le cui proprietà del campo sono impostate in base alle scelte effettuate nella Ricerca guidata.

Torna all'inizio

Creare una colonna di ricerca utilizzando il riquadro Elenco campi

Se si utilizza un database che contiene più di una tabella, è possibile avviare il processo di creazione di un campo di ricerca trascinando un campo dal riquadro Elenco campi. Nel riquadro Elenco campi sono visualizzati i campi disponibili in altre tabelle del database. Quando si crea una colonna di ricerca con questo metodo, la Ricerca automatica viene avviata automaticamente e il campo trascinato nel foglio dati diventa uno dei campi della colonna di ricerca.

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento, fare doppio clic sulla tabella in cui si desidera creare la colonna di ricerca.  La colonna di ricerca viene aperta in visualizzazione Foglio dati.

  4. Nel gruppo Campi e colonne della scheda Foglio dati fare clic su Aggiungi campi esistenti.

    Icona della barra multifunzione di Access

    Verrà visualizzato il riquadro Elenco campi.

  5. Fare clic sul segno più (+) accanto a una tabella per visualizzarne l'elenco dei campi.

  6. Trascinare il campo desiderato dal riquadro Elenco campi alla tabella aperta in visualizzazione Foglio dati.

  7. Quando viene visualizzata la riga di inserimento, rilasciare il campo nella posizione indicata.

    Riga di inserimento di un campo dal riquadro Elenco campi

    Verrà avviata la Ricerca guidata.

  8. Seguire le istruzioni per completare la Ricerca guidata. Per ulteriori informazioni sul completamento della Ricerca guidata, vedere la sezione Avviare la Ricerca guidata.

    Al termine della Ricerca guidata la colonna di ricerca verrà visualizzata nella tabella in visualizzazione Foglio dati.

Torna all'inizio

Creare uan colonna di ricerca in visualizzazione Struttura

È possibile creare una colonna di ricerca anche in visualizzazione Struttura, oltre che in visualizzazione Foglio dati. In visualizzazione Struttura, la colonna di ricerca può essere creata utilizzando la stessa Ricerca guidata utilizzata in visualizzazione Foglio dati. In visualizzazione Struttura, tuttavia, l'utente dispone dell'accesso completo a tutte le proprietà del campo  e, pertanto, è possibile modificarle direttamente.

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse nella tabella in cui si desidera aggiungere la colonna di ricerca e quindi scegliere Visualizzazione Struttura dal menu di scelta rapida.

  4. Individuare la prima riga vuota disponibile nella griglia di struttura.

  5. Nella prima riga vuota disponibile fare clic su una cella della colonna Nome campo e quindi immettere un nome campo da assegnare alla colonna di ricerca.

  6. Fare quindi clic su una cella nella colonna Tipo di dati della riga, fare clic sulla freccia a discesa e quindi selezionare Ricerca guidata.

    Verrà avviata la Ricerca guidata.

    Pagina Ricerca guidata su cui scegliere la tabella/query o l'elenco di valori

  7. Nella prima pagina della Ricerca guidata, specificare se basare la colonna di ricerca sui valori di una tabella o query oppure su un elenco di valori specificati.

    Nel tipo più diffuso di colonna di ricerca i valori visualizzati sono estrapolati da una tabella o query correlata.

  8. Fare clic su Avanti e quindi seguire le istruzioni per completare la Ricerca guidata. Per ulteriori informazioni sul completamento della Ricerca guidata, vedere la sezione Avviare la Ricerca guidata.

Quando si fa clic su Fine, viene creata una colonna di ricerca le cui proprietà del campo sono impostate in base alle scelte effettuate nella Ricerca guidata. Le proprietà del campo possono essere visualizzate nel riquadro inferiore della visualizzazione Struttura in Proprietà campo. Per visualizzare le proprietà applicate in modo specifico alla colonna di ricerca, fare clic sulla scheda Ricerca.

Informazioni sul valore associato e sul valore visualizzato in una colonna di ricerca

Una colonna di ricerca può essere utilizzata per sostituire la visualizzazione di un numero, ad esempio un ID, o altro valore chiave esterno, con un elemento più significativo, ad esempio un nome. Anziché visualizzare, ad esempio, il numero dell'ID di un contatto, è possibile visualizzarne il nome. Il numero ID del contatto è il valore associato che viene ricercato automaticamente in una tabella origine o query per trovare il nome del contatto. Quest'ultimo è il valore visualizzato.

Valore associato o valore visualizzato in una colonna di ricerca

1. Valore visualizzato

2. Valore associato

In una colonna di ricerca è presente un valore visualizzato che viene visualizzato nell'interfaccia utente e un valore associato che è memorizzato nel controllo. Il valore visualizzato viene "ricercato" in base al valore associato. Ciò significa che spesso in Access viene visualizzato un valore visualizzato di ricerca che non è uguale al valore associato memorizzato nel campo. Ad esempio, nel caso di una tabella Ordini, il valore ID cliente della tabella Clienti è memorizzato nel campo Clienti nella tabella Ordini , ovvero il valore associato. Tuttavia, poiché il campo Clienti è un campo di ricerca, in Access viene visualizzato il valore ricercato,  in questo caso il nome del cliente. Quest'ultimo è il valore visualizzato.

È importante comprendere la distinzione tra il valore visualizzato e il relativo valore associato di un campo di ricerca. Per impostazione predefinita, il valore visualizzato è mostrato automaticamente nella visualizzazione Struttura. Tuttavia, il valore associato è quello memorizzato, gli elementi utilizzati nei criteri della query e gli elementi utilizzati in Access per impostazione predefinita in join con altre tabelle.

Torna all'inizio

Introduzione alle proprietà del campo di ricerca

Le proprietà del campo di ricerca sono visualizzate nel riquadro inferiore della visualizzazione Struttura in Proprietà campo. Per visualizzare le proprietà correlate in modo specifico alla colonna di ricerca, fare clic sulla scheda Ricerca.

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse nella tabella in cui si desidera aggiungere la colonna di ricerca e quindi scegliere Visualizzazione Struttura dal menu di scelta rapida.

  4. Fare clic su una cella nella colonna Nome campo della colonna di ricerca.

  5. In Proprietà campo fare clic sulla scheda Ricerca.

    Verranno visualizzate le proprietà del campo di ricerca.

Quando si imposta la prima proprietà (Visualizza controllo), l'elenco delle proprietà disponibili viene modificato in modo da riflettere le scelte effettuate. Le proprietà del campo di ricerca possono essere impostate in modo da modificare il comportamento di una colonna di ricerca. Tenere presente che quando si crea la colonna di ricerca utilizzando la Ricerca guidata, le proprietà del campo di ricerca sono impostate automaticamente.

Proprietà del campo di ricerca

Imposta questa proprietà

Per

Visualizza controllo

Impostare il tipo di controllo su Casella di controllo, Casella di testo, Casella di riepilogo o Casella combinata. La Casella combinata è l'impostazione più comune per una colonna di ricerca.

Tipo origine righe

Scegliere se riempire la colonna di ricerca con valori estrapolati da un'altra tabella o query oppure da un elenco di valori specificati. L'elenco può essere riempito anche con i nomi dei campi di una tabella o query.

Origine righe

Specificare la tabella, query o elenco di valori da cui sono estrapolati i valori della colonna di ricerca. Se la proprietà Tipo origine righe è impostata su Tabella/query o Elenco campi,la proprietà deve essere impostata sul nome di una tabella o query o su un'istruzione SQL che rappresenta la query. Se la proprietà Tipo origine righe è impostata su Elenco valori, la proprietà deve contenere un elenco dei valori separati da punti e virgola.

Colonna associata

Specificare la colonna nell'origine righe che fornisce il valore memorizzato dalla colonna di ricerca. Il valore può essere compreso tra 1 e il numero di colonne nell'origine righe.

Nota : La colonna che fornisce il valore da memorizzare non deve essere la stessa colonna della colonna visualizzata.

Totale colonne

Specificare il numero di colonne nell'origine righe che può essere visualizzato nella colonna di ricerca. Per selezionare le colonne da visualizzare, specificare la larghezza della colonna nella proprietà Larghezze colonne.

Intestazioni colonne

Specificare se visualizzare le intestazioni colonne.

Larghezze colonne

Immettere la larghezza di ogni colonna. Se non si desidera visualizzare una colonna, ad esempio il numero ID, impostare la larghezza su 0.

Righe elenco

Specificare il numero di righe da visualizzare quando si visualizza la colonna di ricerca.

Larghezza elenco

Specificare la larghezza del controllo visualizzato quando si visualizza la colonna di ricerca.

Limite elenco

Scegliere se consentire l'immissione di un valore non trovato nell'elenco.

Consenti valori multipli

Specificare se nelle colonne di ricerca viene utilizzato un campo multivalore e consentire la selezione di valori multipli.

Per ulteriori informazioni sui valori multipli, vedere l'articolo Introduzione ai campi multivalore.

Consenti modifiche a elenco valori

Specificare se è possibile modificare gli elementi in una colonna di ricerca basata su un elenco di valori. Quando la proprietà è impostata su e si fa clic con il pulsante destro del mouse su un campo di ricerca basato su un valore di colonna singolo, verrà visualizzata l'opzione del menu Modifica voci di elenco. Se nel campo di ricerca è presente più di una colonna, la proprietà viene ignorata.

Maschera di modifica voci di elenco

Specificare una maschera esistente da utilizzare con la quale è possibile modificare le voci di elenco in una colonna di ricerca basata su una tabella o una query.

Mostra solo valori origine riga

Mostrare solo i valori che corrispondono all'origine riga corrente quando Consenti valori multipli è impostato su .

Il valore associato in una colonna di ricerca è determinato dalla proprietà Colonna associata. Il valore visualizzato in una colonna di ricerca è la colonna o le colonne rappresentate nella proprietà Larghezze colonne con una larghezza diversa da zero.

Torna all'inizio

Avviare la Ricerca guidata

La Ricerca guidata viene avviata quando si crea una colonna di ricerca in visualizzazione Foglio dati, quando si trascina un campo dal riquadro Elenco campi su una tabella aperta in visualizzazione Foglio dati e, in visualizzazione Struttura, quando si seleziona Ricerca guidata nella colonna Tipo di dati. La Ricerca guidata consente di eseguire in modo semplificato i principali passaggi del processo di creazione di una colonna di ricerca e di impostare automaticamente le proprietà del campo appropriate, in modo da farle corrispondere alla scelta. La Ricerca guidata consente inoltre di creare relazioni tra tabelle e indici, se necessario, per supportare la colonna di ricerca.

All'avvio della Ricerca guidata è necessario decidere se basare la colonna di ricerca su una tabella o query oppure su un elenco di valori specifici. La maggior parte delle volte, se il database è correttamente strutturato e le informazioni sono suddivise in tabelle basate su argomenti, è opportuno scegliere una tabella o query come origine dei dati per la colonna di ricerca.

Pagina Ricerca guidata su cui scegliere la tabella/query o l'elenco di valori

Tabella o query basata sulla colonna di ricerca

Se si sceglie l'opzione Ricerca valori in una tabella o query da parte della colonna di ricerca, quando si fa clic su Avanti, nella Ricerca guidata viene visualizzato un elenco di tabelle disponibili per fornire i valori della colonna di ricerca. Per visualizzare solo le tabelle, fare clic su Tabelle. Per visualizzare solo le query, fare clic su Query. Per visualizzare sia le tabelle che le query, fare clic su Entrambi. Dopo aver scelto una tabella o query, fare clic su Avanti.

Pagina Ricerca guidata in cui sono visualizzate le tabelle e query da selezionare

Nella Ricerca guidata sono elencati i campi disponibili della tabella o query. Per ogni campo che si desidera includere nella colonna di ricerca, fare clic sul campo e quindi scegliere il pulsante maggiore (>) per spostarlo nell'elenco Campi selezionati. Tenere presente che è necessario selezionare i campi che si desidera rendere visibili in aggiunta al campo dal quale estrapolare il valore memorizzato quando si effettua una selezione nella colonna di ricerca. Al termine fare clic su Avanti.

Pagina Ricerca guidata sulla quale selezionare i campi

Nella Ricerca guidata viene visualizzata una pagina che consente di specificare un campo o più campi che è possibile utilizzare per ordinare la colonna di ricerca. L'ordinamento è facoltativo. Al termine fare clic su Avanti.

Pagina Ricerca guidata su cui impostare l'ordinamento

È possibile regolare la larghezza delle colonne che saranno visualizzate nella colonna di ricerca. Se si riduce la larghezza di un campo in modo tale da renderlo non più visibile, non sarà visualizzato nella colonna di ricerca. Questa funzione può essere impostata, ad esempio, per bloccare la visualizzazione della colonna ID. Al termine fare clic su Avanti.

Pagina Ricerca guidata su cui regolare la larghezza delle colonne

Quando si seleziona una riga nella colonna di ricerca, è possibile memorizzare un dato della riga nel database o utilizzarlo in un secondo momento per eseguire un'azione. La pagina della Ricerca guidata illustrata nella figura seguente consente di scegliere il campo che fornisce il valore. Scegliere un campo che identifichi in maniera univoca la riga. Generalmente si tende a scegliere il campo della chiave primaria della tabella di origine. >Al termine fare clic su Avanti.

Pagina Ricerca guidata su cui scegliere il valore associato

Nella pagina finale della Ricerca guidata, immettere un nome da assegnare alla colonna di ricerca,  che diventa il nome del campo della tabella.

Pagina finale della Ricerca guidata

Se si desidera consentire la selezione di valori multipli quando viene visualizzata la colonna di ricerca e quindi memorizzare i valori multipli, selezionare la casella di controllo Consenti valori multipli. Tenere presente che se si seleziona la casella di controllo, si modifica la colonna di ricerca su un campo multivalore.

Per ulteriori informazioni sugli elenchi multivalore, vedere gli articoli Introduzione ai campi multivalore e Aggiungere o modificare una colonna di ricerca che consente di memorizzare valori multipli.

Colonna di ricerca basata su un elenco di valori

Se si seleziona l'opzione Immissione personalizzata, quando si fa clic su Avanti, nella Ricerca guidata verrà visualizzata una griglia in cui è possibile immettere i valori della colonna di ricerca.

Griglia della Ricerca guidata per l'immissione dei valori

Immettere innanzitutto il numero di colonne che si desidera includere nella colonna di ricerca. Quindi immettere i valori nella griglia. È possibile regolare la larghezza delle colonne visualizzate nella colonna di ricerca. Se si riduce la larghezza di un campo in modo da renderlo non più visibile, non sarà visualizzato nella colonna di ricerca. Al termine fare clic su Avanti.

Quando si seleziona una riga nella colonna di ricerca, è possibile memorizzare un valore della riga nel database o utilizzarlo in un secondo momento per eseguire un'azione. La pagina della Ricerca guidata illustrata nella figura seguente consente di scegliere il campo che fornisce il valore. Scegliere un campo che identifichi la riga in modo univoco. Al termine fare clic su Avanti.

Pagina Ricerca guidata su cui scegliere il valore associato

Nella pagina finale della Ricerca guidata, immettere un nome da assegnare alla colonna di ricerca,  che diventa il nome del campo nella tabella. Se si desidera consentire la selezione di valori multipli quando viene visualizzata la colonna di ricerca e quindi memorizzare i valori multipli, selezionare la casella di controllo Consenti valori multipli. Tenere presente che se si seleziona la casella di controllo, la colonna di ricerca viene modificata in un campo multivalore.

Pagina finale della Ricerca guidata

Per ulteriori informazioni sui campi multivalore, vedere gli articoli Introduzione ai campi multivalore e Aggiungere o modificare un campo di ricerca che consente di memorizzare valori multipli.

Torna all'inizio

Modificare una colonna di ricerca

Per modificare una colonna di ricerca, è possibile aprire la tabella in visualizzazione Struttura e quindi modificare le proprietà del campo di ricerca. Per informazioni sulle proprietà del campo di ricerca, vedere la sezione Introduzione alle proprietà del campo di ricerca. Se la colonna di ricerca si basa su un elenco di valori e la proprietà Consenti modifiche a elenco valori è impostata su , è possibile modificare le voci di elenco nella visualizzazione Foglio dati o nella visualizzazione Struttura. Per modificare le voci di elenco in visualizzazione Foglio dati o visualizzazione Struttura:

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare doppio clic sulla tabella o maschera contenente il campo multivalore.

    La tabella verrà aperta in visualizzazione Foglio dati e la maschera verrà aperta in visualizzazione Maschera.

  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla colonna di ricerca e quindi fare clic su Modifica voci di elenco dal menu di scelta rapida.

  5. Modificare l'elenco di valori e quindi scegliere OK.

Torna all'inizio

Modificare un campo in una colonna di ricerca

Per modificare un campo esistente in una colonna di ricerca, in visualizzazione Struttura aprire la tabella contenente il campo da modificare, fare clic sulla colonna Tipo di dati del campo, fare clic sull'elenco a discesa e quindi selezionare Ricerca guidata. Seguire le istruzioni della Ricerca guidata per creare la colonna di ricerca.

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse nella tabella in cui si desidera aggiungere la colonna di ricerca e quindi scegliere Visualizzazione Struttura dal menu di scelta rapida.

  4. Individuare il campo che si desidera modificare in una colonna di ricerca.

  5. Quindi, fare clic sulla cella della colonna Tipo di dati della riga, fare clic sulla freccia a discesa e selezionare Ricerca guidata.

    Verrà avviata la Ricerca guidata.

    Pagina Ricerca guidata su cui scegliere la tabella/query o l'elenco di valori

  6. Nella prima pagina della Ricerca guidata, specificare se basare la colonna di ricerca sui valori di una tabella o query oppure su un elenco di valori specificati.

    Nel tipo più diffuso di colonna di ricerca i valori visualizzati sono estrapolati da una tabella o query correlata.

  7. Fare clic su Avanti e quindi seguire le istruzioni per completare la Ricerca guidata. Per ulteriori informazioni sul completamento della Ricerca guidata, vedere la sezione Avviare la Ricerca guidata.

Quando si fa clic su Fine, viene creata una colonna di ricerca le cui proprietà del campo sono impostate in base alle scelte effettuate nella Ricerca guidata. Le proprietà del campo possono essere visualizzate nel riquadro inferiore della visualizzazione Struttura in Proprietà campo. Per visualizzare le proprietà applicate specificatamente alla colonna di ricerca, fare clic sulla scheda Ricerca.

Torna all'inizio

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×