Aggiornare una connessione dati esterna

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

È possibile connettere la cartella di lavoro di Excel a un'origine dati esterna, ad esempio un database di SQL Server, un cubo OLAP o anche un'altra cartella di Excel. Questa connessione può essere visualizzata nella cartella di lavoro come tabella, rapporto tabella pivot o grafico pivot.

È possibile mantenere aggiornati i dati nella cartella di lavoro "aggiornando" il collegamento alla relativa origine. Ogni volta che si aggiorna la connessione, viene visualizzata la versione più recente dei dati, incluse eventuali novità o eliminazioni.

Inizio pagina

Aggiornare i dati da Microsoft Query, Connessione guidata dati o una query Web

  1. Fare clic in qualsiasi cella nell'intervallo o nella tabella che contiene il collegamento ai dati esterni.

  2. Fare clic su dati > connessioni, fare clic sulla freccia accanto ad Aggiorna tutto.

Aggiornare la connessione dati

  1. Per aggiornare solo i dati selezionati, fare clic su Aggiorna.

In alternativa, è possibile fare clic con il pulsante destro del mouse su una cella nell'intervallo o nella tabella e quindi scegliere Aggiorna.

  1. Per aggiornare tutte le connessioni dati nella cartella di lavoro, fare clic su Aggiorna tutto.

Nota : Se sono aperte più cartelle di lavoro, è necessario ripetere l'operazione in ognuna di esse.

Inizio pagina

Aggiornare i dati in un file di testo importato

  1. Fare clic in qualsiasi cella nell'intervallo o nella tabella che contiene il collegamento al file di testo importato.

  2. Nel gruppo Connessioni della scheda Dati fare clic sulla freccia accanto ad Aggiorna tutto.

Aggiornare la connessione dati

  1. Per aggiornare solo i dati selezionati, fare clic su Aggiorna.

  2. Per aggiornare tutte le connessioni dati nella cartella di lavoro, fare clic su Aggiorna tutto.

In alternativa, è possibile fare clic con il pulsante destro del mouse su una cella nell'intervallo o nella tabella e quindi scegliere Aggiorna.

  1. Nella finestra di dialogo Importa file di testo selezionare il file di testo e quindi fare clic su Importa.

Inizio pagina

Aggiornare dati di PowerPivot

  1. Nel gruppo Connessioni della scheda Dati fare clic su Connessioni.

connessioni dati

  1. Nella finestra di dialogo Connessioni cartella di lavoro scegliere la connessione per i dati di PowerPivot e fare clic su Aggiorna.

Inizio pagina

Aggiornare un file cubo offline

Quando si aggiorna un file cubo offline, il file viene creato di nuovo con i dati più recenti dal cubo nel server. Questo processo può richiedere parecchio tempo e una notevole quantità di spazio temporaneo su disco. Avviare il processo in un momento in cui non è necessario disporre di un accesso immediato ad altri file in Excel e verificare che sia disponibile una quantità di spazio su disco sufficiente per salvare di nuovo il file.

  1. Fare clic sulla tabella pivot connessa al file cubo offline.

  2. Fare clic su Dati > Connessioni, fare clic sulla freccia accanto ad Aggiorna tutto e quindi fare clic su Aggiorna.

    Aggiornare la connessione dati

Inizio pagina

Aggiornare i dati in un file XML importato

  1. Nel foglio di lavoro fare clic su una cella mappata per selezionare il mapping XML che si desidera aggiornare.

  2. Se la scheda Sviluppo non è disponibile, eseguire le operazioni seguenti per visualizzarla:

    1. Fare clic su File > Opzioni.

    2. Fare clic su Personalizzazione barra multifunzionee in Schede principali selezionare la casella di controllo Sviluppo.

    3. Fare clic su OK.

  3. Nel gruppo XML della scheda Sviluppo fare clic su Aggiorna dati.

    Aggiornare dati in file XML

Inizio pagina

Aggiornare automaticamente i dati all'apertura di una cartella di lavoro

È possibile aggiornare automaticamente un intervallo di dati esterno all'apertura della cartella di lavoro. È anche possibile salvare la cartella di lavoro senza i dati esterni, in modo da ridurre la dimensione del file.

  1. Fare clic su una cella nell'intervallo di dati esterno.

  2. Fare clic su dati > connessioni, fare clic sulla freccia accanto ad Aggiorna tutto e quindi fare clic su Proprietà connessione.

Proprietà connessione

  1. Fare clic sulla scheda Utilizzo.

  2. In Controllo aggiornamento selezionare la casella di controllo Aggiorna dati all'apertura del file.

  3. Per salvare insieme alla cartella di lavoro la definizione della query ma non i dati esterni, selezionare la casella di controllo Rimuovi dati dall'intervallo di dati esterno prima di salvare la cartella di lavoro.

Inizio pagina

Aggiornare automaticamente i dati a intervalli regolari

  1. Fare clic su una cella nell'intervallo di dati esterno.

  2. Fare clic su Dati > Connessioni , fare clic sulla freccia accanto ad Aggiorna tutti e quindi su Proprietà connessione.

Proprietà connessione

  1. Fare clic sulla scheda Utilizzo.

  2. Selezionare la casella di controllo Aggiorna ogni e immettere il numero di minuti che devono trascorrere tra un'operazione di aggiornamento e l'altra.

Inizio pagina

Richiedere una password per aggiornare un intervallo di dati esterno

Le password archiviate non sono crittografate e non è consigliabile usarle. Se l'origine dati richiede una password per la connessione, è possibile imporre l'immissione della password da parte degli utenti per l'aggiornamento dell'intervallo di dati esterno. Questa procedura non si applica ai dati recuperati da un file di testo (con estensione txt) o una query Web (con estensione iqy).

Usare password complesse composte da lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli. Le password che non soddisfano questi requisiti sono considerate deboli. Un esempio di password complessa può essere Y6dh!et5. Un esempio di password debole è Casa27. La lunghezza minima delle password dovrebbe essere di 8 caratteri. È preferibile però usare una passphrase contenente almeno 14 caratteri.

È essenziale ricordare la password perché, qualora la si dimentichi, non sarà possibile recuperarla. Prendere nota delle password, quindi conservarle in un luogo sicuro, lontano dalle informazioni che si intende proteggere.

  1. Fare clic su una cella nell'intervallo di dati esterno.

  2. Fare clic su Dati > Connessioni , fare clic sulla freccia accanto ad Aggiorna tutti e quindi su Proprietà connessione.

Proprietà connessione

  1. Fare clic sulla scheda Definizione.

  2. Deselezionare la casella di controllo Salva password.

Nota : La password viene richiesta solo al primo aggiornamento dell'intervallo di dati esterno in ogni sessione di Excel. All'avvio successivo dell'applicazione, la password viene richiesta nuovamente se si apre la cartella di lavoro contenente la query e quindi si tenta un'operazione di aggiornamento.

Inizio pagina

Eseguire una query in background o direttamente

Per i set di dati di dimensioni molto grandi, considerare l'esecuzione di un aggiornamento in background. In questo modo, il controllo verrà restituito da Excel all'utente, che eviterà di attendere diversi minuti o più che l'aggiornamento sia completato.

  1. Fare clic su una cella nell'intervallo di dati esterno.

  2. Fare clic su Dati > Connessioni , fare clic sulla freccia accanto ad Aggiorna tutti e quindi su Proprietà connessione.

    Note : 

    • Non è possibile eseguire in background una query OLAP.

    • Non è possibile eseguire una query per qualsiasi tipo di connessione che recupera dati per il modello di dati.

Proprietà connessione

  1. Fare clic sulla scheda Utilizzo.

  2. Selezionare la casella di controllo Abilita aggiornamento in background per eseguire la query in background o deselezionarla per eseguirla direttamente.

Nota : Durante la registrazione macro che include una query, Excel non esegue la query in background. Per modificare la macro registrata in modo che la query viene eseguita in background, modificare la macro in Visual Basic Editor. Modificare il metodo di aggiornamento per l'oggetto TabellaQuery da BackgroundQuery: = False per BackgroundQuery: = True. Per informazioni sulla modifica delle macro, vedere Visual Basic, Applications Edition.

Inizio pagina

Annullare o controllare lo stato di un aggiornamento

Se la cartella di lavoro è connessa a un'origine dati di grandi dimensioni, l'aggiornamento potrebbe richiedere più tempo del previsto. Per controllare l'aggiornamento o per annullarlo, eseguire una delle seguenti operazioni:

  • Controllare lo stato di una query    Sulla barra di stato di Excel viene visualizzato un messaggio per indicare che la query è in esecuzione. Fare doppio clic sul messaggio per controllare lo stato della query.

  • Interrompere un aggiornamento in background    Per interrompere l'esecuzione di una query in background, fare doppio clic sul messaggio di stato della query sulla barra di stato per visualizzare la finestra di dialogo Stato aggiornamento dati esterni, quindi fare clic su Interrompi aggiornamento.

  • Interrompere una query     Per interrompere l'esecuzione di una query quando è disabilitato l'aggiornamento in background è deselezionata, premere ESC.

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×